Cacciari: “Obbligo vaccino over 50? Non cambia nulla, si continua come prima…”

Il filosofo: “Ma a questo punto le persone che si vaccinano non dovranno più firmare alcuna assunzione di responsabilità su eventuali conseguenze”

(di Enzo Bonaiuto – adnkronos.com) – “Praticamente, non cambia nulla: prima l’obbligo era sottinteso, ora viene formalizzato; ma si tratta di un provvedimento che non può avere sanzioni, perché non vedo come la sanzione sia riscuotibile. Insomma, si continua come prima, non c’è nessuna differenza…“. E’ la ‘lettura’ sugli ultimi provvedimenti del Governo relativi alle misure anti-Covid, che esprime all’AdnKronos il filosofo Massimo Cacciari. “Ma, a questo punto, le persone che si vaccinano non dovranno più firmare alcuna assunzione di responsabilità sulle eventuali conseguenze – sottolinea Cacciari – che ovviamente ricadranno sul soggetto che ha imposto questo obbligo: l’unica differenza è tutta qui. Lo Stato viene responsabilizzato di ogni conseguenza per aver imposto il trattamento obbligatorio”.

Per il resto, osserva Cacciari, “non cambia assolutamente niente. Già prima non si poteva andare al lavoro o al ristorante”. Si poteva, presentando un tampone… “Sì, ma un tampone ogni due giorni, con una spesa ogni volta di almeno 15 euro, rendeva tutto fasullo – risponde – Di fatto, l’obbligo c’era anche prima. Solo che ora, con questa decisione, i Governo si assume totalmente ogni responsabilità e questo può anche essere positivo”.

Resto però il fatto che questo obbligo, ‘surrettizio’ o ‘indiretto’ che si voglia, aveva comunque permesso a oltre due milioni di italiani over 50 di non vaccinarsi… “E’ vero – ammette Cacciari – ma questo crea un’altra discriminazione, perché bisognerebbe andare a vedere chi sono questi due milioni che hanno potuto per vari motivi non vaccinarsi: forse potevano svolgere la propria attività lavorativa in casa o nel proprio studio privato, spostandosi con la propria automobile, o magari potevano fare a meno di lavorare, o pagavano per ricevere i vari servizi direttamente a casa. Allora, l e nuove norme aumentano le discriminazioni, come se già non fossero abbastanza le discriminazioni economiche e sociali!”.

Freccero: “Questi non sono vaccini ma soltanto farmaci, obbligo è incostituzionale”

“Non producono immunità, dicono che renderebbero solo più leggero il decorso della malattia”

(di Enzo Bonaiuto – adnkronos.com) – I vaccini anti-Covid sono in realtà semplicemente dei medicinali che alleviano il decorso della malattia; dunque, in quanto medicinali, non possono essere imposti prevedendo un obbligo. E’ il ragionamento che propone all’AdnKronos il massmediologo, già direttore di Rai2 ed ex consigliere nel cda Rai, Carlo Freccero, a proposito dell’obbligo di vaccino disposto dal Governo per gli over 50.

Questa volta, mi trovo d’accordo con Crisanti – esordisce Freccero – Come lui spiega benissimo, gli attuali vaccini non producono immunità, che invece dovrebbero produrre per inibire i contagi. Al contrario, sembrano contribuire alla diffusione della malattia… L’ultima funzione che viene loro attribuita è di rendere più leggero il decorso della malattia: si tratterebbe quindi di farmaci e non di vaccini”.

E allora, prosegue Freccero, “la loro obbligatorietà creerebbe il precedente anticostituzionale di imporre un obbligo terapeutico: cosa che è sanzionata da tutti i trattati internazionali, a cominciare dal Codice di Norimberga”, redatto dopo i crimini commessi dai medici nazisti.

9 replies

  1. forse che i giornalisti sanno d’italiano,
    ma di matematica sono un pochino all’oscuro?

    Draghi la contrario ne sa qualcosa, ed io mi spiego la dilazione
    tra l’aver preso una decisione ed il suo metterla in pratica in questo modo:

    i contagiati, media ultimi sette giorni, sono stati 136.868,
    e non è detto che abbiamo raggiunto il plateau.
    se continuasse anche solo con questo ritmo sino al 15/02 i contagiati sarebbero oltre 5 milioni

    lasciando perdere morti ed ospedalizzati, che al popolo dei noQualcosa
    (così non se ne hanno a male per l’etichetta) frega il giusto, forse se capita ad un parente stretto
    ma non è certo.

    se anche solo la metà fosse composta di non vaccinati, visto che il totale dei lavoratori
    non vaccinati pare essere intorno ai 2.5 milioni, risulterebbe molto probabile che
    buona parte dei > 50 che lavorano risulti, in quella data, già esentata, temporaneamente,
    dall’obbligo vaccinale

    la cosa funzionerebbe anche se i numeri calassero a 4 milioni
    e tenendo conto che il 28-nov-21 abbiamo superato i 5 milioni totali di contagiati
    ed oggi 7-gen-22 siamo ad oltre 7 milioni, in pratica 2 milioni in poco più 40gg
    ma nei primi 20gg si è arrivati a 5.3 milioni e siamo passati da 6 a 7 milioni in 8 gg
    dunque non è così improbabile.

    e quindi l’editto del Draghi I° vedrebbe sgonfiare l’impatto del medesimo
    ed il rischio di contestazioni evaporerebbe (temporaneamente, mica sono Otelma che so il futuro)

    "Mi piace"

  2. FRECCERO:
    I vaccini anti-Covid sono in realtà semplicemente dei medicinali che alleviano il decorso della malattia; dunque, in quanto medicinali, non possono essere imposti prevedendo un obbligo.
    MA TU SEI FUSO.
    Le IMMONUGLOBULINE, IgM, contro l’antigene del virus che si sviluppano nel sangue cosa sarebbero se non risultati indotti dalla somministrazione del vaccino?

    Massmediologo NON DOTTORE IN MEDICINA.
    E lo si nota dalle boiate espresse accostandosi ad una materia che non conosce.

    Quanta delusione sta emergendo in me verso persone che stimavo.

    Piace a 1 persona

    • @sm bugiardo seriale
      Contestami NEL MERITO se ci riuscissi.
      Invece fai solo testimonianza d’ignoranza.
      Vorrei leggere un tuo commento sotto l’articolo che parla delle ambulanze nuovamente in coda e cariche di novax da ricoverare.
      E pure sotto l’intervista alla Professoressa Evelina Tacconelli, che parla da esperta di monoclonali.
      Ma non troverai tempo, impegnato come sei a pubblicare le canzoncine da bimbominkia novax.

      "Mi piace"

  3. Bisogna intervenire oggi. Anzi, ieri. Vax o Novax bisogna chiudere, chiudere, chiudere. La “strategie” – che porteranno, appunto, solo a guadagnare tempo per il Colle – per carità di Patria dovrebbero essere messe da parte. Almeno ora!

    Ma ormai non ci spero più. Fino a quando l’ ultimo rimarrà in piedi loro “avranno fatto meglio”. E tutte le attività “saranno rimaste aperte”. In perdita perchè semivuote ma dato che sono aperte niente ristori.

    Così siamo messi. Comunque i contagi raggiungeranno presto il picco dato che il virus viene lasciato correre e chi avrà avuto avrà avuto (pochi) e chi avrà dato avrà dato ( i più).
    E, alla discesa fisiologica della curva, gli Editori in coro faranno gridare al Miracolo dei Migliori.

    Così siamo messi. E non se ne salva nessuno, lassù. Hanno ragione: cosa voteremmo a fare…

    "Mi piace"

    • Quindi condividi la strategia di De Luca di rimandare le riaperture scolastiche a febbraio?
      I maggiori fauturi dell’apertura a tutti i costi sono lega e M5s. E in linea di principio credo che tutti siano d’accordo.
      Nella pratica però esistono limitazioni che ad oggi rendono pericoloso un ritorno fra i banchi.
      Sovraffollamento, trasporti pubblici, impossibilità a tenere fermi e ubbidienti i più piccoli etc etc.

      "Mi piace"

  4. La cosa più ridicola è la multa agli over 50 non occupati. Cioè a disoccupati e pensionati per lo più al minimo, date le pensioni “da sogno” che ci sono da noi.
    Burioni, che da sempre accarezza il pelo agli odiatori (eh, sì: l’ uomo forte attira certe persone), dice che è poco. Certo, per lui è il prezzo di un aperitivo… Quelli come lui possono anche pagare multe salatissime ed andare dovunque.
    Come al solito ci prenderanno di mezzo i più poveri e l’ ingiustizia sociale otterrà una nuova vittoria.
    Sebbene bloccati in casa senza poter uscire se non per il pane e la farmacia e per di più supermascherati (chi potranno contagiare a questo punto, col pensiero?) per ben cinque mesi non basta, che paghino!
    Dunque la multina ( o multona, dipenda dal portafogli) serve solo ad accontentare gli odiatori a prescindere. E’ poco! Farli morire di fame! Come in Grecia, dicono… e non se ne vergognano neppure.

    Per quelli lassù tutto grasso che cola: il capro espiatorio è servito ed occorre infierire nonostante non sia più in grado di nuocere. Ci sarà un aumento – inutile – della povertà e della disperazione? Bene, che imparino! Ormai i cervelli sono all’ ammasso.
    Talmente all’ ammasso che non si nota neppure l’ autogol dei Migliori: l’ incrocio immediato dei dati per riscuotere la multa. Si userà anche per combattere l’ evasione?

    Neanche per sogno, per quello è “impossibile”: anche gli ipervax sono più o meno evasori, o come minimo, se possono, fanno un pochino i furbi. Magari intestando alle mogli attività nelle quali le signore non hanno mai messo piede. non si sa mai.
    Quindi niente odio per gli evasori, piccoli e grandi: sono “costretti” a farlo.
    E se i mancati introiti toglieranno posti letto ai malati non Covid nel corso dei decenni – cosa che ora, giustamente, preoccupa tanto – basterà che i media non ne parlino: tanto, i Burioni, un posto lo troveranno sempre. I normali cittadini… si arrangeranno…
    Basta che pensino per tempo ad “un lascito” agli avvoltoi di turno. Anche dopo morti occorre spolparci. Per bontà, ovviamente.

    "Mi piace"

  5. Ho più volte affermato che non mi interessa “chi” dice cosa ma “cosa” si dice e soprattutto “si fa”.
    Invece si viaggia di etichette: quello che dicono i “nostri” è sempre giusto, gli “altri” sbagliano sempre.
    Ci tengono per le… con questo escamotage, mentre entrambi, lassù, continuano le sceneggiate… spartendosi tranquillamente il povero malloppetto…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...