Il “Migliore”

Il migliore dei migliori è Mario Draghi, of course. Nell’infornata di sondaggi di fine 2021 il premier risulta il personaggio politico più popolare del Paese. Sondaggi: il premier in testa, gli alleati vanno malissimo. Si salva solo Conte, che resta secondo […]

(DI TOMMASO RODANO – ilfattoquotidiano.it) – Il migliore dei migliori è Mario Draghi, of course. Nell’infornata di sondaggi di fine 2021 il premier risulta il personaggio politico più popolare del Paese. Difficile immaginare il contrario, anche a prescindere dai giudizi di merito sul lavoro svolto: l’attuale presidente del Consiglio ha goduto di un’esposizione benevola, per usare un eufemismo, sulla quasi totalità dei mezzi d’informazione.

Gli spunti più interessanti di queste classifiche di popolarità arrivano da ciò che risulta alle spalle di Draghi, perché i numeri danno un’impressione netta: il “migliore” sta fagocitando i leader che lo sostengono. Matteo Renzi e Matteo Salvini, contraenti del patto di governo, sono tra le figure più impopolari d’Italia. Lo conferma l’ultimo articolo di Ilvo Diamanti su Repubblica: i segretari di Lega e Italia Viva sono quelli che hanno collezionato il maggior numero di giudizi negativi. Un risultato significativo anche per il metodo particolare di questo sondaggio: agli intervistati è stata posta una domanda “aperta”, senza una lista di nomi da cui scegliere. Le risposte sono quindi del tutto spontanee. Il 24% del campione ha indicato Salvini come peggiore politico d’Italia, il 16% Renzi, tutti gli altri sono ampiamente distaccati.

D’altra parte, c’è un secondo dato significativo che emerge dalle classifiche del 2021: anche se con un gradimento sensibilmente diminuito da quando ha assunto la guida del Movimento rispetto al periodo da presidente del Consiglio, Giuseppe Conte resta ancora il leader più popolare dopo il premier. Draghi è il migliore per il 27% degli intervistati, Conte è alle sue spalle con il 17%, Giorgia Meloni è terza con l’8%, superando l’alleato Salvini che si ferma al 5.

Il discorso sul leader dei 5Stelle è speculare a quello sull’uomo che ha preso il suo posto a Palazzo Chigi: nonostante le turbolenze interne al Movimento e un racconto mediatico decisamente meno generoso, per tutto il 2021 Conte è rimasto con buon margine il leader politico più apprezzato (con buon distacco dal tecnico Draghi). Nello stesso sondaggio di Diamanti pubblicato alla fine del 2020, quando era ancora premier, Conte era considerato il migliore dal 33% degli interpellati. I suoi numeri sono in flessione – anche fisiologica, visto che non ha più un ruolo istituzionale, ma una responsabilità di parte da quando ha preso la guida dei Cinque Stelle – però nonostante le difficoltà l’avvocato gode ancora di una parte del credito conquistato quando era premier.

Se si allarga lo sguardo agli altri sondaggi, le stesse impressioni sono confermate. Anche i numeri pubblicati da Nando Pagnoncelli sul Corriere della Sera alla vigilia di Natale, dicono che Conte è il più popolare tra i leader di partito (sebbene in calo dal 43 al 39%), mentre tutti gli altri sono scarsamente o per nulla apprezzati al di fuori del proprio elettorato (anche Silvio Berlusconi, che coltiva ambizioni quirinalizie, rincula dal 31 al 28%).

Pure nella classifica di Ixè pubblicata a ridosso di Natale, Conte (44%) si piazza alle spalle dell’imprendibile Draghi (65%), mentre in terza posizione c’è il ministro della Sanità Roberto Speranza (41%). Nonostante tutto, chi ha avuto la responsabilità di gestire la pandemia è ancora premiato.

Gli altri sostenitori del governo dei migliori? Letta è al 33%, Salvini è tra i meno popolari con il 25%, Luigi Di Maio è al 22, Renzi langue ancora in fondo alla graduatoria, con un desolante 10%. Peggio di lui solo Beppe Grillo al 9. Giorgia Meloni, comodamente all’opposizione, è la leader cresciuta di più nel corso del 2021 (per Ixè chiude l’anno al 32%). Si è nettamente lasciata alle spalle l’alleato Salvini nella percezione del ruolo di guida del centrodestra. Politicamente, stare dalla parte del “migliore” fa bene a una persona sola: il migliore medesimo.

12 replies

  1. Anch’io l’altro giorno ho fatto un sondaggio generico fra gli amici: “chi è il migliore” dei nostri governanti?
    Un idraulico mi risponde : nessuno.
    Un pensionato: nessuno
    Un commerciante: nessuno
    hahahha…. mi sono sentito prescelto…hahahha…

    "Mi piace"

    • Anche io e non ti dico i termini adoperati dai barristi per questi figuri …… La più delicata è ” tutta gentaglia sconosciuta all’INPS ” 😂💯🤣

      "Mi piace"

  2. chissà come mai per alcuni i sondaggi sono Vangelo quando dicono che Conte è il più popolare del mondo e sono carta straccia quando dicono che il Movimento è in caduta libera.
    e chissà quando invece ce la si farà a capire che i sondaggi valgono zero, in passato hanno preso cantonate assurde (remember la doppia cifra che veniva data a Scelta Civica? remember Brexit?) soprattutto perché riflettono quello che i sondaggisti vogliono far emergere.
    quello che vale sono i voti veri, e al momento non si vota, quindi sapere che “il Migliore” è popolare ma il DIO CONTE è ancora amato dagli italiani, anzi è il più amato di tutti, non serve a una beata fava.

    "Mi piace"

  3. È vero che i sondaggi non servono a prevedere, ma sono ampiamente inseriti nella sistema manipolativo mediatico, tanto che sarebbe cosa buona e giusta abolirli, la sondaggite è peggio del Covid……quello che però salta all’ occhio, cioè la buccia di banana degli istituti incaricati ,con scopo di condizionamento e non di previsione, in cui è più affidabile il mago Otelma, è l’ ammissione, a denti stretti, che l’ apprezzamento per Draghi pare scontato, visto tutte le truppe mediatiche impegnate nello strenuo sforzo e missione, mentre sorprende quello di Conte, ancora popolare dopo 3 anni di massacro mediatico, condotto con il massimo impegno dalle suddette truppe in senso diametralmente opposto! A qualcuno potrebbe venire la curiosità di chiedersi quale sarebbe la popolarità di Conte se i ” cavalier” serventi avessero avuto nei suoi confronti lo stesso sostegno acritico e servile riservato a Draghi, ed il dubbio, fondato, certezza, che i media non informino, ma creino miti. …..il M5S ha subito la stessa sorte di Conte dal 2013, e se pur colpevole di errori, contraddizioni, divisioni , ancora resiste, in quale percentuale lo sapremo alle elezioni, ma di certo il mito Renzi, mediaticamente creato, ha dimostrato quanto sia effimero il successo, nonostante la sua visibilità ed importanza mediatica, inversamente proporzionale alle percentuali di sondaggio…..la quarta forza politica, il M5S, scompare dai media, salvo che nella rubrica dedicata al ” dagli ai 5 stelle” mentre i mister 2 virgola sono onnipresenti! I sondaggi hanno la stessa oggettività dei media, in un elettorato che decide nella settimana prima delle elezioni, non hanno altro scopo che provare ad indirizzare ulteriormente le scelte, come se già non fossero ampiamente e vergognosamente indotte da un’ informazione non degna di questo nome, imparare ad essere giornalisti ,invece di servi, sarebbe più utile del bollettino giornaliero di sondaggio che insieme a quello Covid ha ottenuto il massimo punteggio di popolarità nello scartavetrare le pa@@e agli italiani!

    Piace a 1 persona

  4. Io prima di leggere un sondaggio – esattamente come uno “studio” – vorrei sapere dai giornalisti “chi” lo ha svolto (La Ghislieri “di fiducia” di Berlusconi?) , “chi” ha pagato, “quanti e chi ” sono stati gli intervistati, “come” sono stati rcccolti i dati, ecc… ecc…ecc…
    Altrimenti sono – come in realtà sono – solo strumenti di propaganda sotto forma “scientifica” ( si parla di numeri e la Matematica non è una opinione? Becchiamo ancora?)

    "Mi piace"

  5. Quello che stupisce veramente è il 16% di gradimenti a Renzi. Gia è incredibile.che Italia Viva abbia un 2% di potenziali elettori, ma si fa a giustificare che il 16% degli italiani abbia fiducia in Renzi? Sono tutti italiani che hanno vissuto all’estero negli ultimi 7 anni?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...