Palpeggiata e sfruttata

(Pietrangelo Buttafuoco) – Giusta la solidarietà di Casellati e Fico, rispettivamente presidente del Senato e della Camera, a Greta Beccaglia, la cronista che in diretta tivù s’è ritrovata palpeggiata dai tifosi all’uscita dello stadio al termine di Empoli-Fiorentina. Giusta la mobilitazione della pubblica opinione, delle istituzioni e del Santo Padre – appena ne verrà informato – contro il sessismo e il maschilismo tossico ma una parola, nel mentre, non potrebbero spenderla lor signori sul fatto che magari la cronista, e come lei tante, e tantissimi altri, non hanno il culo di essere regolarmente sotto contratto visto che nella bella vetrina del giornalismo sono solo e sempre carne da precariato, carne ignobilmente sfruttata?

37 replies

  1. Diciamo che adesso sotto contratto lo sarà. Se non altro arrotonderà alla grande con le interviste e le comparsate. Dato che è una bella donna, e per di più una giornalista la TV l’aspetta.
    Ho visto il video e purtroppo siamo sempre lì, ma tutto il can can sollevato per una cretinissima e offensiva “toccatina di striscio” mi piacerebbe fosse riservato anche alle infinite donne che chiedono aiuto per maltrattamenti ben più devastanti e continui ma che trovano ascolto solo…post mortem.
    Purché ci sia lo spettacolo… E la Signora lo spettacolo lo assicura… Altre no.

    Piace a 1 persona

  2. e poi?

    le cavallette, l’alluvione, me l’ha mangiato (il compito) il gatto

    al momento non me ne vengono in mentre altre

    ah! no
    è colpa di Putin

    "Mi piace"

  3. Proprio pochi minuti fa Tarquini, direttore di Avvenire, per fare lo splendido caldeggiava la solita “donna Presidente della Repubblica”. Sotto traccia: Cartabia. Nel dire questo, in attesa che si esprima splendidamente anche per una donna Papà, o quanto meno prete già chr ci tiene tanto, ha fatto riferimento alla giornalista “malmenata” in diretta.
    Ora, vorrei chiedere scusa a tutte le donne veramente malmenate che sono costrette a nascondersi e per lo più a non essere credute .
    Spero che questo vergognoso siparietto mediatico finisca presto, che alla Signora in questione venga offerto un contratto Mediaset o una candidatura e che si tolga dagli schermi televisivi. Ormai il “malmenatore” ha avuto la vita e la famiglia rovinate, direi punizione sufficiente per il gesto che abbiamo visto in video. Gesto e punizione vigliaccamente stridente a confronto di chi malmena veramente la moglie mandandola magari in ospedale e il giorno dopo è libero e tranquillo, nell’anonimato, di tornare da lei con un coltello e finire il lavoro.

    "Mi piace"

  4. Povero malmenatore con la vita e la famiglia rovinata. Una persona così perbene che non può nemmeno toccare il qlo di chi gli pare e piace. Ma dove arriveremo signora mia!
    Ma mettete in galera gli stupratori, invece. Ah no: quelli sono stati provocati da quelle mignotte drogate.
    E allora mettete in galera il marito assassino, ma prima accertatevi che la moglie non fosse una stronza e che lui non abbia ucciso lei per non buttarsi lui dal balcone.
    E il mafioso allora? Ecco il mafioso dovete arrestare. State sempre a pensare a queste scemenze! Riabilitate quella povera vittima del sistema che è il figlio che ogni madre vorrebbe. Il padre che te lo dico a fare: orgoglio puro.

    Piace a 1 persona

  5. Classico esempio di manipolazione del mio pensiero.
    Comunque mi ripeto: maltrattamenti sono un’altra cosa e chiamare ” maltrattamento” uno stupido gesto del genere non rende giustizia alle vere maltrattate, esattamente come il Me Too assai tardivo e non più dimostrabile delle veline nelle comparsate TV (o nelle lettere anonime per screditare giornalisti o altri personaggi scomodi) svilisce i giornalieri e pesanti ricatti sessuali, e morali, delle normali lavoratrici che a quelle molestie si sono ribellate e l’hanno pagata cara.
    Purtroppo nella cacofonia totale non esiste più una graduatoria delle colpe: quello che abbiamo visto in video riceve più attenzione di un omicidio.
    L’ importante purtroppo è fare spettacolo, il peso della colpa è quello che l’intrattenimento decide.

    "Mi piace"

  6. Davvero oh, la prima reazione a questo fatto é ovviamente quella di fare il collegamento con lo sfruttamento sul lavoro e il precariato. Chi non ha subito pensato ai contratti a termine??
    L’altro giorno ho visto un film di fantascienza e il pensiero é subito corso all’architettura barocca e alle innovazioni musicali nel 19esimo secolo.

    Piace a 2 people

  7. Carolina.Il motivo per cui il maltrattatore seriale della moglie il giorno dopo un pestaggio è di nuovo fuori pronto per il prossimo pestaggio non dipende dai giudici ma dalle leggi che ,se qualcuno non lo sa,le fanno i politici senza le quali molti di loro sarebbero dentro o cacciati dalle istituzioni.Detto questo perché sminuire la molestia subita dalla giornalista?Disturba forse il fatto che è bella,che con il proprio impegno ce la fatta?Che non è arretrata?E a proposito della solidarietà (pelosa)dei politici tipo la Casellati Viendalmare che c’entra E i marò?E le foibe?E le stragi dei fascisti (italiani)in Iugoslavia?Questo per essere imparziali…Ah dimenticavo e le plusvalenze nelll calcio?⁸

    Piace a 1 persona

  8. Carolina.Quello che non capisci e mi stupisco in quanto donna è che la cultura di chi si sente autorizzato a molestare una donna che lavora è la stessa cultura del marito che picchia la moglie perché vuole lasciarlo0

    Piace a 2 people

    • Quello che mi pare non si capisca è che io non “sminuisco” affatto il gesto, temo solo che concedere tanto spazio ad una persona che sta facendo di tutto per farsi vedere – a differenza delle tante costrette a nascondersi- e che certamente troverà in questo modo la possibilità di “farcela” , cosa che fino ad ora non le era riuscita, mortifichi non poco ben diverse vittime.
      Anche il molestatore ora va in TV. Vip pure lui?
      Evviva!
      Spero venga sanzionato alla grande, per ora già ne patisce, e non poco,la sua famiglia e la sua attività. Da 6 a 12 anni di carcere mi sembrano un po’ tanti, visto la generale “clemenza” delle nostre pene, ma dall’odio che sento nei suoi confronti penso che neppure l’ergastolo sarebbe giustificato.
      Due considerazioni: ci sarebbe il medesimo cancan se un anziano avesse sfiorato il sedere di una grassa ottantenne? E se scherzosamente una ragazza avesse fatto il medesimo gesto ad un ragazzo, da 6 a 12 anni anche a lei? Attenzione agli addii al nubilato, quindi.
      Vedremo col tempo come evolverà la cosa e come finiranno il protagonisti. Per ora mi pare stia solamente montando l’odio. Un tempo il molestatore si sarebbe preso un sano schiaffone ora si va suo social.
      Altro discorso se le molestie sono continuate in modo pesante, e da parte anche di altri ma a quello ci penserà il processo. Non in video, spero.

      "Mi piace"

      • Carolina, concordo totalmente con te ! Ma sai in questi tempi di magra, e di Covid , tutto serve e fa comodo a Media, TV e giornali ad attirare l’ attenzione e distrarre gli ascolti da cose più serie pur di vendere , tutto fa brodo !

        "Mi piace"

      • A scanso equivoci vorrei aggiungere che non giustifico il gesto ma lo considero una goliardata fatta da un cretino che subito dopo, penso, si sia reso conto e pentito di aver fatto ” una stupidata” ! Per così dire : a me è sembrata più una sfuggita toccata e fuga sinfonica, non reiterata e da biasimare con un sonoro schiaffone dell’interessata! Peraltro chi non ha da farsi perdonare una qualche bischerata commessa nell’ arco di una vita ? E inutile quindi il risalto di tanta stampa !

        "Mi piace"

    • C’è una bella differenza! Il reato si .usura sul fatto realmente accaduto, non sulla ” cultura” . Altrimenti più della metà del genere umano sarebbe all’ergastolo. E non certo in Europa.

      "Mi piace"

      • Infatti.

        Ma fa notizia perché A- giornalista e B – in diretta TV.

        Ma seriamente, un palpeggiamento ha mai causato un tale schiamazzo?

        Il palpeggiatore è stato fermato prima che potesse fare di peggio?

        Non sembra proprio.

        Però con il meetoooo abbiamo un clima che definire ‘caccia alle streghe’ è poco.

        Io conosco una coppia in separazione in cui lei gli ha fatto le peggio schifezze a lui.

        E dopo essersene andata con tanto di prole minorenne… gli ha anche mandato per il 25 un messagio in cui si ricordava la giornata ‘contro la violenza sulle donne’.

        A lui. Cornuto e mazziato.

        Ma guai a dirlo in giro, i babbi esproriati della propria famiglia devono solo tacere sennò lei lo denuncia per stalking.

        Ma queste cose, pensate che le diranno mai in TV?

        "Mi piace"

  9. Ragazze, cioe’, se posso dire, se una di voi mi toccasse il fondo dei pantaloni, insomma, io al limite lo apprezzerei. Se volete, una foto ce la posso pure dare cosi’ vi allenate…

    Piace a 1 persona

    • Signor Ennio,
      Il fondo dei pantaloni cosa sarebbe l’orlo?
      Audax fortuna juventus (cit.)

      P.s. Sto forse manipolandoti?

      "Mi piace"

  10. Carolina ti sei espressa.
    La giornalista in questione ha sollevato un polverone, su una cosuccia da poco, per far carriera.
    Non dovevano darle troppo peso, succede di peggio.

    Ma io ti domando: perchè aspettare il peggio?
    e se anche la ragazza in questione dovesse far carriera, grazie al battage pubblicitario,
    meglio per lei! ma sicuramente, in quel momento, ne avrebbe fatto volentieri a meno.
    Spesso accusi i commentatori del blog di avere travisato il tuo scritto, ma ti succede spesso a quanto vedo,
    sicura di saper scrivere?

    "Mi piace"

    • Sì, ma ci vorrebbe anche un minimo di metodo.

      Che significa ‘aspettare il peggio’?

      Quando ho sentito questa notizia pensavo che l’avessero trascinata in uno spogliatoio e se la fossero fatta.

      Invece è stato un palpeggiamento.

      Come succede tutti i giorni nei tram, per esempio.

      Non va bene? No. Ma tutto questo casino per una botta di c..lo?

      Mi sembra una cosa un pò eccessiva.

      Se le avesse dato uno scorzone in testa, sarebbe stato lo stesso, ma chi lo avrebbe notato? Eppure potenzialmente sarebbe stato più pericoloso.

      "Mi piace"

      • al solito cerchi di far la punta all’uovo o di spostare l’attenzione

        la cosa si è svolta davanti ad una telecamera
        c’è un operatore ed un/una giornalista
        il cavernicolo arriva di spalle ben sapendo cosa stanno facendo i due e la palpa in diretta
        lo scemo del villaggio in studio minimizza
        lei viene umiliata DUE volte

        o forse avresti aspettato che la violentasse in diretta per fare il tifo per il cavernicolo?

        se poi lei, grazie alla notorietà dell’insulto ricevuto, riesce a sfruttarlo professionalmente meglio per lei,
        ma non è questo il tema
        a scuola prendevi sempre 4 vero? sempre fuori tema.

        "Mi piace"

    • Bravo: col succede di peggio si giustifica tutto.
      Mi hanno rubato il portafoglio sul tram… succede di peggio, pensa a quelli a cui rubano in casa.
      Mi hanno rubato in casa… succede di peggio, pensa a quelli a cui sparano nel ginocchio.
      Mi hanno sparato nel ginocchio… succede di peggio, pensa a quelli a cui sparano in testa.
      Gli hanno sparato in testa… succede di peggio, pensa alle vittime di un’autobomba.
      Sono morti per un’autobomba… succede di peggio, pensa alle vittime di una bomba sul treno.
      Sono morti per una bomba sul treno… succede di peggio, pensa alle vittime di una bomba sull’aereo.

      Un meteorite ha distrutto la vita sulla terra. Possiamo fermarci, adesso nessuno pensa più.

      Piace a 1 persona

    • Al solito, quando non si riesce a stare sull’argomento si insulta l’argomentatore.

      No, a scuola non prendevo MAI 4.

      Forse era un problema tuo.

      No, non avrei aspettato che la ‘violentassero’. E non ci sono elementi per dire che trattasi di stupratore seriale.

      E no, non mi sta bene che si parli di ‘violenza sessuale’ per una botta sul sedere.

      Anche perché non mi risulta che il fondoschiena sia un organo sessuale.

      Ti facevo più intelligente.

      "Mi piace"

      • E’ appena apparso un articolo della Aspesi che manco a farlo apposta, la pensa come me sull’argomento.

        Ma tu non leggerlo, mi raccomando.

        Tanto sarebbe fuori della tua comprensione, viste le tue doti mentali piuttosto scadute.

        "Mi piace"

    • Adriano,
      Vorrei informarti (INFORMO te ma è diretto a chi ignora, non nel senso che non sa, proprio nel senso che è IGNORANTE) che la violenza sessuale la definisce il codice penale e che non è una variabile soggettiva che varia a seconda del fesso che parla o che guarda la tv. E mi riferisco all’interlocutore sguazzando nel personale: non mi riferisco ai contenuti, ma proprio al soggetto, dove soggetto non è casuale.

      "Mi piace"

      • E tu hai già stabilito con adeguato processo mediatico che trattasi di violenza sessuale.

        Adesso è apparso un articolo dell’Aspesi, chissà come mai la pensa come me.

        Ovviamente anche lei è una maskilista antifemminista.

        "Mi piace"

  11. Carolina.Una persona che sta facendo di tutto per farsi vedere?Ma dai .E’ come dire in caso di uno stupro che la ragazza se l’e’ cercata perché aveva la minigonna

    Piace a 1 persona

  12. Lo stupro è un’ altra cosa, gentile @Bianchini. Tutta un’ altra cosa, mi creda. Il paragone non regge proprio, anche se la copertura mediatica ( protagonisti ideali: bella signora giornalista e buzzurro della curva, la bella e la bestia) e la ricerca spasmodica del pubblico ludibrio è infinitamente maggiore.
    Il suo commento è proprio ciò che paventavo: è tutto uguale. Il nostro giudizio non dipende dalla gravità dell’ atto ma dall’ enfasi che gli procurano al momento i media. Per confezionare trasmissoni in TV e distrarre gratis, da altro.
    Ci sono assassini che vengono chiamati “balordi” e questo assoluto imbecille che viene minacciato di morte e rovinato nella famiglia e nell’ attività.
    Perdere la consapevolezza del diverso grado di gravità delle azioni che si compiono e lasciarsene dettare il valore a seconda delle convenienze dei media è il primo passo per l’ assoggettamento totale.
    Lo so che non siete d’accordo, me ne farò una ragione.

    "Mi piace"

    • Carolina, sai che cosa “ti frega”?
      Non è tanto che tu ritenga poco grave il palpeggiamento rispetto allo stupro, che è ovvio, anche se è come dire che è poco grave lo scippo rispetto alla rapina a mano armata, ma il fatto che tu attribuisca alla giornalista L’INTENZIONE di sfruttare la cosa.
      Come se l’avesse provocato apposta per fare carriera o come se le fosse in ogni caso convenuto.
      Così facendo, SPOSTI tutta la responsabilità e la colpa sulla donna, esattamente come “si è messa la minigonna, quindi è colpa sua” o “si è meritata il ‘raptus’ assassino, perché lo provocava” .
      Il meccanismo è lo stesso.
      Poco ci manca che fosse colpa sua perché “è una bella donna e QUINDI, ora, finirà in TV”.
      🙃… ah, no, l’hai già detto:
      “Dato che è una bella donna, e per di più una giornalista la TV l’aspetta.”
      Quindi, tutto sommato, andava bene… che cosa vuoi che sia una toccatina?
      Sembreresti favorevole… o forse pensi che tutte, ma proprio TUTTE, siano disponibili ad accettarlo, tranne, ovviamente, te.
      Ma, seguendo la tua logica, perché dovremmo escluderti?

      Piace a 3 people

      • Si poteva benissimo denunciare – c’è anche il filmato – senza comparire ovunque in TV.
        Ma ormai non ci si chiede neppure più la ragione per la quale non si sfrutti la notorietà, comunque ottenuta.
        E mi ripeto: i protagonisti sono “giusti” per i talk show: fosse successo ad una vecchia da parte di un anziano ( succede, succede..,) non ci sarebbe stata la stessa enfasi.
        Sicuro.

        "Mi piace"

      • È ovvio.
        Così come, se succede una disavventura ad uno sconosciuto, non se ne parla o se ne parla meno che se succede ad una persona famosa…ma se questo serve a porre l’accento su un comportamento negativo e a stigmatizzarlo pubblicamente, ben venga.
        Non credi che possa essere educativo?

        Piace a 1 persona

      • ‘educativo’.

        Come no.

        Gli tagliano la mano. Oppure le bolas.

        Esecuzione in pubblica piazza.

        Siamo allo stato etico più spinto e ci sono anche i supporter per appoggiarlo.

        Che altro aspettarsi del resto?

        "Mi piace"