Meloni: Speranza ha mentito, deve dimettersi. Gli sms bomba sul documento dell’Oms

(iltempo.it) – Gli sms di Roberto Speranza a Silvio Brusaferro svelati da Report fanno tornare il ministro della Salute sul bando degli imputati della polemica politica. Il caso è quello, arcinoto, del documento dell’Oms critico nei confronti della gestione della pandemia da parte dell’Italia, ritirato in fretta e furia e quindi ripubblicato in versione edulcorata rispetto all’originale redatto dal ricercatore dell’Organizzazione mondiale della sanità, Francesco Zamboni. 

La leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, vede ombre e sospetti già contenuti in interrogazioni e mozioni , trasformarsi in prove. “Il 28 aprile 2021 il ministro della Salute Speranza è intervenuto in Senato sulla mozione di sfiducia presentata da Fratelli d’Italia e ha sostenuto di non aver mai interferito sulla mancata divulgazione del rapporto dell’Oms redatto da Francesco Zambon sulle gravi carenze dell’Italia nella gestione del Covid, a partire dal piano pandemico mai aggiornato. Dalle chat pubblicate dal servizio pubblico e dalla stampa abbiamo scoperto, invece, l’esatto contrario: Speranza sapeva di quel rapporto, è intervenuto presso i vertici di OMS Europa e ha ottenuto che quel documento non sarebbe stato ripubblicato” scrive in una nota la presidente di FdI. ” Speranza ha mentito al Parlamento, a tutti gli italiani e ai famigliari delle vittime e non può restare un minuto in più al governo della Nazione”. 

La pistola fumante è rappresentata dai messaggi pubblicati dalla trasmissione Rai Report, condotta da Sigfrido Ranucci. SI tratta di alcuni sms che il ministro avrebbe inviato a Silvio Brusaferro a maggio del 2020. Stando a quanto rivelato da Report, la mattina del 14 il presidente dell’Iss scrive a Speranza: “Scusa se ti rompo, ma è uscita questa pubblicazione Oms. Noi non abbiamo dato i dati a loro. Spero almeno sia stata concordata con te e con ministero. Se non lo fosse, sarebbe un serio incidente diplomatico”. L’interlocutore, ossia Brusaferro, riferisce di voler analizzare la ricerca con Ranieri Guerra dell’Oms. Cruciale quello che succede alle 12.47, pochi minuti dopo il ritiro del documento dal sito. Il ministro Speranza risponde: “Sto guardando il report dell’Oms. Con Kluge sarò durissimo. Danni enormi non mi pare ne faccia. Forse solo sui decessi”. Poco dopo David Allen dell’Oms scrive ai ricercatori di Venezia e stoppa la ripubblicazione del documento in attesa del via libera di Hans Kluge, direttore regionale dell’OMS per l’Europa. Ma la luce verde non arriverà mai…

17 replies

  1. Per tutta l’estate 2020 la Destra SFASCISTA negava l’arrivo della seconda ondata.
    Oggi che siamo ad affrontare la QUARTA mi preme ricordarlo.
    E pure su questo blog ci sono stati famosi Negazionisti, in primis il SOMARO CRIMINALE E NEGAZIONISTA che si spaccia per felino che supportava le idiozie di quel prof fallito delle medie private sui postulati di Koch.

    https://www.google.com/amp/s/www.ilfattoquotidiano.it/2020/10/26/non-ci-sara-una-seconda-ondata-non-terrorizzare-le-persone-da-salvini-a-bassetti-le-profezie-estive-dei-minimalisti-del-covid/5980294/amp/

    Piace a 3 people

  2. Ancor oggi i fascio-legaioli danno la colpa della pandemia ai migranti.
    E peccato che quelli africani siano poche migliaia, sottoposti prima al tampone e poi in messi in quarantena una volta raccolti in mare.
    Sui disagiati nomask, NOVAX e No Green Pass NIENTE DA OBIETTARE.
    VERMI.

    https://www.google.com/amp/s/www.nextquotidiano.it/meloni-e-salvini-colpa-della-seconda-ondata-migranti-che-non-sarebbero-capaci-di-fermare/amp/

    Piace a 3 people

  3. Orso grigio
    A quelle eccellenze di pensiero convinte che il Potere abbia bisogno di infettarci con un virus per poi iniettarci dentro nano robot e grafene e renderci così schiavi del nuovo ordine mondiale, vorrei dire che ci sono da sempre tecniche molto più evolute per fare questo. E pure molto efficaci, a giudicare da come l’intero pianeta stia morendo, governato dalle teste di cazzo.
    Se poi si tratta di un popolo piuttosto ignorante e un po’ servo come il nostro, dove anche i partiti che dovrebbero farlo si sbattono i coglioni dei bisogni delle persone, basta chiamare un banchiere a presiedere il governo.

    Piace a 2 people

  4. La gestione alla bersagliera della pandemia da parte dell’Italia, ha lasciato i suoi segni, ( le bare di figliuolo), che ancora oggi ci propinano per far vaccinare colori i quali non lo hanno fatto. Se non il ministro e il suo codazzo come responsabile , chi altri?

    "Mi piace"