Conte: “È finita la stagione in cui si andava a tutti i costi orgogliosamente da soli”

(ANSA) – “E’ finita nel M5s la stagione in cui si andava a tutti costi orgogliosamente da soli. C’è già stata una svolta: il Movimento è disposto a costruire un percorso comune, non lo disdegna più come invece in quella fase più antica della sua storia”. Lo ha detto Giuseppe Conte a Carbonia per un mini tour elettorale in vista delle comunali del 10 e 11 ottobre in Sardegna.

“I progetti vincenti sono quelli che creano un campo largo, un progetto serio, articolato e solido che coinvolge le forze progressiste – ha ribadito – il fatto che si lavori anche qui in Sardegna in questa direzione è in linea con una traiettoria politica nazionale”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

11 replies

  1. è il tempo di andare vergognosamente in compagnia. i partiti son bande di ladri. sant’agostino.

    "Mi piace"

  2. le donne di buona condotta: viva la combriccola, al saloon.
    adesso chi paga il sussidio di cittadinanza ai m5s disoccupati?

    "Mi piace"

  3. Io stimavo molto Conte, ma ultimamente si sta’ rivelando una sòla, mi sembra sempre piu vicino all’allenatore sudamericano del Borgorosso football club.

    "Mi piace"

  4. Quello che vi dicono i giornali e i talk prendeteli sempre con le pinze, l’informazione mafia vi dice :

    L’aria che tira: CONTE: sostegno a Gualtieri

    Le parole testuali di Conte :

    Giuseppe Conte. “Non vedo nessuna possibilità che ci si possa rapportare con la politica che fanno queste destre e quindi non c’è nessuna indicazione da parte nostra in questa direzione”, ha detto. E a proposito di Gualtieri: “E’ un ministro che ha lavorato con me e con il M5s e quindi vi è un’esperienza di governo misurata sul campo”. Ma ha anche preso tempo, ribadendo che:

    “una indicazione per ora è ancora prematura e soprattutto rimane il fatto che gli elettori non sono dei pacchi postali da muovere su indicazione del leader di turno”.
    Conte: “Se Roma correrà sarà per i risultati raggiunti”
    “Se non siamo stati premiati non possiamo scaricare solo sugli attacchi – ha aggiunto – Secondo me, se il nuovo sindaco avrà la possibilità di gestire Roma e farla correre lo si deve ai risultati raggiunti e ai conti rimessi in ordine”.

    Tenete sempre presente, oramai l’informazione italiana è mafia pura.

    Hanno detto anche, la “mafia d’informazione: Conte in Sardegna per appoggiare il centro sinistra
    A Carbonia il M5S e presente con lista M5S, PSI, PCI, e Articolo 1

    Il PD ha una lista sua, non appoggiata da M5S.

    Sempre l’aria che tira: A Roma il M5S al lumicino sempre l’informazione mafiosa
    a Roma M5S 11,6% + Lista Raggi 4.29%
    PD 16,38% da solo

    Mi fermo qua aggiungendo l’ultima che ho sentito; Renzi è l’unico VALIDO politico italiano sky tg24

    Piace a 1 persona

  5. Se non si va da soli ci si mette al servizio del pd e, se si esclude Napoli dove avrai racimolato qualche voto in libera uscita da De Magistris, si scompare. La batosta che hai preso è più grave di quanto possa apparire esaminando i risultati delle grandi città.

    "Mi piace"

  6. Quanto siete miopi ed invasati e intellettualmente DISONESTI.
    Ora va di moda accollare la colpa del tracollo a Conte.
    Alcuni punti fermi:
    L’astensione è stata del 50%
    I media sono tutti al guinzaglio di confindustria e delle mafie politico-affariste

    Poi si può ragionare sulle cause dell’emorragia di voti.

    IL bibitaro si è inabissato per non accostare la sua immagine alla sconfitta o sbaglio?
    Se volete affibbiare colpe lui è a ragione, il principale capro espiatorio.
    Finché resterà dietro le quinte a tirare le fila il Tetrapoltronaro sarà difficile che possa tornare a votarli, io, la mia famiglia e i miei conoscenti.
    LUI, quella macchietta di Sibilia, la Taverna antivaccinista, il siculo Cancelleri e la sua famiglia arricchitasi con la politica e che ha virato di 180° sulla costruzione del ponte sullo Stretto, ingolosito dalle cifre in gioco.

    Tanti personaggi della prima ora, alcuni improbabili come la Cunial, Ciampolillo, gli imbucati VOLUTI dal pomiglianese e che hanno Tradito, come Paragone, il presidente del Potenza calcio Caiata, e altri DESTRORSI che hanno usato il M5S come taxi per i caxxi propri, hanno portato a termine la missione di SPUTTANARE questo partito.
    Perché il popolo dovrebbe tornare a fidarsi di una banda di traditori?
    Perché tornare a premiare delle emerite 💩💩💩 senz’arte ne parte beneficiato dal biglietto vincente alla lotteria delle clickarie?

    Gigino la trottola dopo essersi IMPADRONITO del potere, eliminando tutti i possibili competitors, è stato strategicamente UNA SCIAGURA.
    Ha voluto l’alleanza con il capitone, permettendo a costui di caxargli in testa e prendendo il volo sottraendogli elettori.

    Io vorrei fidarmi di Conte, una brava persona, ma è arrivato il momento delle scelte.
    FUORI dai coxxioni i vecchi parassiti arricchiti e dentro forze nuove, ISTRUITE, competenti, eticamente ferme in difesa di principi morali inderogabili.
    Tutti valori che SICURAMENTE non sono di destra.
    E nemmeno delle FINTA sinistra renziana o del traditore Calenda, fattosi eleggere col PD in Europa solo per assicurarsi un lauto stipendio, ma entrambi agli ordini di Confindustria.

    Di lavoro da fare ce n’è tanto.
    Vorrei che prima di atterrare a Roma con un carico di imbarazzanti soggetti (Per esempio l’ignorante Castelli o la collezionista di gaffes Teresa Manzo) questi aspiranti parlamentari si facessero il mazzo nei territori, in basso, dando prova di capacità e acquisendo competenze.
    Almeno si eviterebbe un duplice suicidio a chi si sbattesse, perché penalizzati dai caproni eletti a Roma a cui vengono associati e per evitare di dipendere dai loro interessi di posizionamento.
    FACCE NUOVE, RICAMBIO QUASI TOTALE.

    "Mi piace"