In arrivo la variante Mu, ancora più trasmissibile della variante Delta

(Daily News) – Da quando è stata scoperta in Colombia a gennaio, la variante Mu si è diffusa in quasi quattro dozzine di paesi e si è manifestata anche alle Hawaii e in Alaska. Finora è stato trovata in 49 stati su 50, il Nebraska essendo rimasto l’unico a non aver segnalato casi.

I funzionari sanitari ritengono che la variante Mu sia ancora più trasmissibile della variante Delta e abbia il potenziale per resistere ai vaccini. Negli Stati Uniti, secondo Newsweek, la variante Mu è stata rilevata in 49 stati e nel Distretto di Columbia. La California ha riportato il numero più alto della variante con 384 casi, di cui 167 nella contea di Los Angeles.

«L’identificazione di varianti come Mu e la diffusione di varianti in tutto il mondo evidenzia la necessità per i residenti della contea di Los Angeles di continuare ad adottare misure per proteggere se stessi e gli altri», ha affermato la dottoressa Barbara Ferrer, direttrice della sanità pubblica della contea di Los Angeles, in una dichiarazione.

«Questo è ciò che rende così importante vaccinarsi e stratificare le protezioni. Queste sono azioni che interrompono la catena di trasmissione e limitano la proliferazione del COVID-19 che consente al virus di mutare in qualcosa che potrebbe essere più pericoloso».

Il 30 agosto, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito la variante Mu una variante di interesse per la sua capacità di essere più trasmissibile rispetto a qualsiasi altro ceppo di COVID-19. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie non hanno ancora fatto classificazioni simili su Mu negli Stati Uniti.

Anthony Fauci, direttore dell’Istituto nazionale per le allergie e le malattie infettive, ha affermato che i funzionari sanitari stavano mantenendo un “occhio attento” sulla variante Mu nonostante non fosse “ vicina” a diventare il ceppo COVID-19 dominante in gli Stati Uniti.

«Anche se in sostanza non ha preso piede in alcuna misura, qui prestiamo sempre attenzione alle varianti in ogni momento», ha affermato Fauci. Gli Stati Uniti hanno visto il picco di casi di varianti Mu a metà luglio, ma da allora il numero di casi che coinvolgono quella variante è diminuito, segnalando un indebolimento del ceppo o indicando un futuro preoccupante.

10 replies

    • quello lo si dirà quando arrivasse il Nipah dall’India
      mortalità nell’ultimo focolaio, non quello di questi giorni, 11 persone, ma un altro precedente, è stata del 90%

      la sua provenienza sono i pipistrelli della frutta

      se arrivasse si vedrebbero i no vax diventare Siiii Vax all’istante
      e Barbero diventerebbe Grappero pur d’averlo

      Piace a 1 persona

  1. altro vaccino in arrivo
    in parte meglio anche per me
    che sul finire del 2019
    e nei primi mesi 2020 ho investito su bigpharma e stavo decidendo se disinvestire

    "Mi piace"

    • e che differenza fa se fanno la 3a dose con il vaccino vecchio o con quello nuovo?
      tanto il costo l’hanno già alzato
      quindi non cambierebbe nulla (il nuovo vaccino non è neppure all’orizzonte per la delta, figurarsi per
      una che in UE non s’è ancora palesata).

      "Mi piace"

      • Si, ma una pera di Stato è sempre una pera di Stato; al di là del vantaggio medico, io mi vaccino anche per lussuria personale.

        "Mi piace"

  2. Ah, la logica, questa sconosciuta.

    1- se è così trasmissibile come mai non ha continuato a trasmettersi negli USA?

    2- se è importante vaccinarsi come mai la Delta ha sfondato ogni record estivo del COVID arrivando a più di 40k casi in UK, 10k in Israele e 190.000 negli USA?

    Questi pensano proprio di poterle dire tutte.

    Fauci, piuttosto, ci dica cosa facevano in quel forte americano chiuso nel 2019, e come mai attorno ad esso è comparsa un’epidemia simile al COVID. Sì, nell’estate del 2019 intendo.

    "Mi piace"

      • Sei troppo strafatto quando metti mano al computer, ‘Ennio’.

        Non hai letto l’articolo?

        ” Gli Stati Uniti hanno visto il picco di casi di varianti Mu a metà luglio, ma da allora il numero di casi che coinvolgono quella variante è diminuito, segnalando un indebolimento del ceppo o indicando un futuro preoccupante”

        Quale che sia questo futuro però il Fauci non lo dice. Forse problemi di affaroni per Pfizer?

        "Mi piace"

  3. Ci hanno costretto a vaccinarci, ma temo che quest’ inverno si vedrà quanto i vaccini contano… Per questo “accelerano”.
    Questo continuo paragonarci ad Israele ( Israele? Quando mai…) ignorando il resto d’ Europa e del mondo: non è che Buttiglione (pardon, Figliuoilo) ha fatto un accordo con Pfizer offrendoci come cavie per avere uno sconto sui prodotti come è successo lì?
    Per lavoro ho continui contatti con l’ estero ma una frenesia vaccinale così c’è solo qui. E nessuno immagina l’ obbligo.

    "Mi piace"