Tale Bano tale Merlo

Estratto dell’editoriale di Marco Travaglio sul Il Fatto Quotidiano del 20/08/2021 dal titolo “TALE BANO TALE MERLO” – Molti ci scrivono che non leggono più Stampubblica, ma sbagliano. È vero che ieri abbiamo scritto del patteggiamento di Fca per aver corrotto dei sindacalisti Usa e Stampubblica no. Però abbiamo bucato almeno due notizie mica da ridere. La prima è di Marcello Sorgi su La Stampa: “La crisi afghana… proietta in primo piano Draghi, e per suo tramite l’Italia”. Basta tendere l’orecchio in ogni angolo dell’orbe tarracqueo per udire genti delle più varie inflessioni discutere animatamente associando alla parola “talebani” il nome “Draghi” e poi sorridere. Del resto “cos’abbia in testa SuperMario lo si è capito dall’intervista al Tg1 che ha segnato il suo ritorno in scena dopo la breve vacanza in cui, in sua assenza, il dibattito politico era immediatamente sceso di tono”. Per dire: c’era persino un tizio che invocava una giunta militare in caso di caduta del governo: un certo Sorgi. […]

95 replies

  1. TALE BANO TALE MERLO
    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Molti ci scrivono che non leggono più Stampubblica, ma sbagliano. È vero che ieri abbiamo scritto del patteggiamento di Fca per aver corrotto dei sindacalisti Usa e Stampubblica no. Però abbiamo bucato almeno due notizie mica da ridere. La prima è di Marcello Sorgi su La Stampa: “La crisi afghana… proietta in primo piano Draghi, e per suo tramite l’Italia”. Basta tendere l’orecchio in ogni angolo dell’orbe tarracqueo per udire genti delle più varie inflessioni discutere animatamente associando alla parola “talebani” il nome “Draghi” e poi sorridere. Del resto “cos’abbia in testa SuperMario lo si è capito dall’intervista al Tg1 che ha segnato il suo ritorno in scena dopo la breve vacanza in cui, in sua assenza, il dibattito politico era immediatamente sceso di tono”. Per dire: c’era persino un tizio che invocava una giunta militare in caso di caduta del governo: un certo Sorgi.
    Un’altra raffica di scoop la svela Francesco Merlo di Repubblica: abbiamo “in casa i talebanini, gli ‘italiban’, quelli che l’orrore del terrorismo è meglio dell’orrore dell’Occidente”. Chi siano non è dato sapere, né quale legge imponga di preferire l’orrore di qualcuno anziché rifiutarli tutti (come facciamo noi). Però il Merlo traccia un identikit degl’italiban. Sono quelli che “spacciano Gino Strada per maestro di pensiero politico”, invece di deridere le sue idee ora che è morto e i fatti gli danno ragione. Quelli che si ostinano a definire “guerra di aggressione” quella che per lui era “guerra di Civiltà contro l’Inciviltà” e “necessaria risposta alla guerra contro l’Occidente dell’islamismo fanatico con l’attacco alle due torri”, che fra l’altro aveva “liberato Kabul dalle barbe dell’Islam”. Una barzelletta che, a parte il Merlo e Giuliano Ferrara (citato come maestro di pensiero politico), non sostiene più nessuno, neppure alla Casa Bianca. Lì hanno finalmente capito dov’è Kabul e scoperto ciò che già si sapeva nel 2001: Bin Laden era un saudita sostenuto da Riyad e dal Pakistan e nei commando delle Due Torri non c’erano afghani, come in quelli che in 20 anni di guerra al terrorismo han seminato nel mondo molti più morti di prima. Memorabile il parallelo fra guerra all’Afghanistan e resistenza al nazismo: come se i talebani avessero invaso gli Usa o la Ue. Non è una battuta. Il Merlo ci crede veramente: “I talebani mettono bombe e tagliano gole anche nelle città dell’Occidente”. Abbiamo cercato negli archivi di Rep almeno un caso di talebano che mettesse bombe o tagliasse gole in Occidente. Invano. Quindi il Merlo tace gli scoop persino al suo giornale. O scambia per talebano chiunque abbia la barba. Nel qual caso, non vorremmo essere nei panni di Scalfari.

    Piace a 6 people

  2. dedicato as Anail
    per il quale non occorre studiare prima per dicentare ministro degli esteri

    Torquato Cardilli, ex ambasciatore italiano in Albania, Tanzania, Arabia Saudita e Angola. Il quale critica la “politica scellerata, assolutamente priva di vantaggi politici, economici, sociali, costata 64 vittime cadute, 700 feriti e 8 miliardi sottratti allo sviluppo del paese”, portata avanti da “tutta la filiera dei primi ministri da Berlusconi, Prodi, Monti, Letta, Renzi, Gentiloni, Conte, Draghi sempre supportati dai presidenti Ciampi, Napolitano, Mattarella e resa operativa dalla sequela di ministri degli Esteri, veri yes men, da Frattini, Fini, D’Alema, Bonino, Alfano fino a Di Maio“

    Torquato Cardilli – Laureato in Lingue e civiltà orientali e in Scienze politiche per l’Oriente. E’ stato Ambasciatore d’Italia in Albania, Tanzania, Arabia Saudita ed Angola. Ha redatto oltre 100 articoli di carattere politico ed economico pubblicati in Italia e all’estero da varie testate ed agenzie di stampa.

    se vuoi approfondire vai su
    https://beppegrillo.it/lultima-fuga/

    "Mi piace"

    • Ti tocca fartene una ragione, al momento non è richiesto alcun tipo di requisito, per quello come per ogni ministero (e per mille altri ruoli elettivi).

      Però, le cose che dici potrebbero anche avere un senso: vogliamo mettere dei requisiti, un curriculum, qualunque cosa? Ottima idea. Anzi, ti dirò di più: chiunque faccia sua questa proposta e faccia almeno un tentativo per farla approvare, in modo che, a partire dal prossimo, le cose siano sempre così, può contare fin d’ora sul mio appoggio.
      Richiedere uno standard più alto da chi ci amministra è legittimo e doveroso, ma non sembra essere questo il tuo scopo, visto che tu pretenderesti che la cosa valga solo da adesso, e solo per un ministero a caso, quello degli Esteri, dunque per il solo Di Maio (che non è certo una cima, ma nemmeno il peggior ministro nè di questo Governo nè tantomeno dell’era repubblicana, costellata di nomi che fanno tremare lo schermo solo a pensarci), pertanto questo non fa altro che denunciare la tua puerile quanto pretestuosa ostentazione della tua personale antipatia per il soggetto in questione (come se non l’avesse ormai capito da tempo anche l’ultimo pixel del predetto monitor).

      Nel vano tentativo di stabilire una qualche forma di comunicazione, provo ad esprimermi in una maniera che ritengo più consona al tuo modo di sentire: “Chi non salta bibitaro è”.

      P.S: visto che sei nuovo su questi lidi, sappi che qua è frequentato da gente particolarmente occhiuta (nonostante lievi forme di presbiopia) in materia di ortografia e alla grammatica, pertanto ti voglio regalare una dritta (non serve che mi ringrazi), al fine di migliorare la convivenza civile: se non l’avessi capito, Anail è una signora, pertanto sarebbe corretto usare la forma femminile quando ci si rivolge a lei.

      Piace a 4 people

  3. Conte apre al dialogo coi talebani: “ll regime si è dimostrato abbastanza distensivo”.
    Di Maio: “Non bisogna giudicarli dalle parole”
    Poi il post di Grillo sul suo blog

    devo dedurre che l’accordo tra GRILLO-CONTE E DI MAIO è già fallito al primo bivio dopo poche settimane

    "Mi piace"

  4. I “progressisti” sono incaxxati neri, quel tordo di biden l’ha combinata grossa.
    Se la storia prende una piega peggiore mi sa che dovrà dimettersi.
    Stasera a Sambuca Molinari è pure scappata la frizione, ha definito il presidente usa “anitra zoppa”!
    Il loro mondo collasserà seppellendoli, per fortuna è un set di cartapesta.
    Musicaaaaa !

    Piace a 1 persona

  5. Sento puzza di soldini cinesi… Voi no?

    E’ una strana sensazione, ma d’altra parte, i principali sponsor dei “nuovi talebani” sono i cinesi, e il partito politico che in Italia più è sensibile ai desideri della Cina è quello di Grillo. Ma sarà sicuramente un’impressione, cari adepti ❤

    "Mi piace"

  6. Mi pare che grosso modo il posto di Repubblica l’ abbia preso il Fatto Quotidiano. Renzi a parte, bombarda propaganda riguardo l’ “accoglienza” ed i vaccini esattamente come quello. Ed è diventato pieno di “casi umani”.
    La bassa politica a quelli “lassù” non interessa, ci lasciano sfogare con gli editoriali di Travaglio sui vari Durigon, qualche articoletto contro corrente ( non riguardante “santi e santini”, però), qualche blog… Quello che interessa sono i due punti in questione, ed il Fatto, un tempo scettico, si è adeguato. Obtorto collo come il M5stelle? Non credo, gli orfani di Repubblica modello Calabresi sono uu vivaio congruo in cui pescare.

    Vado un attimo off topic. Una signora ha denunciato Bob Dylan per molestie avvenute nel … 1965 ( alcuni riportano 1963).
    Essendo la signora quasi settantenne ed il buon Bob ottantenne avrà pensato che… doveva spicciarsi per raggranellare qualcosa, dopo quasi… 60 anni. Male che vada si è fatta pubblicità ed ha sputtanato gratis il Nostro.
    E il bello è che la denuncia sta andando avanti. Incredibile! Mi aspetto caterve di denunce da parte delle groupies che facevano – e fanno – carte false per infilarsi nel letto della star di turno. Peccato che molti siano già morti, ma ci sono sempre gli eredi…
    A questo siamo arrivati. E poi dicono che “donna è meglio”, che pensano al “cuore” e non ai soldi.

    Occorrerebbe mettere fine ad una cosa del genere: se entro sei mesi non hai denunciato (con prove) ti arrangi. Si vede che non era importante. E non tiriamo fuori comodi “blocchi psicologici”.
    Non è possibile cadere così in basso. E ci sputtaniamo tutte, anche e soprattutto le vere vittime. Che è quello che conta.

    "Mi piace"

    • *Carolina,
      Concordo col tuo off topic, in particolare con l’ultimo concetto.
      Negli anni 60 si diventava maggiorenni a 21 anni.
      Che una (di allora) pressoché bambina di 12 anni(!) vada a farsi festosamente “stuprare” in una camera di albergo , nella quale non dovrebbe nemmeno entrare se non accompagnata da un familiare ,(e i Suoi genitori dove caxxo erano? Avrebbero dovuto essere LORO denunciati per abbandono di minore) appartiene alla fantascienza, e nemmeno a quella di qualità di Asimov.
      Il movente è quello che hai individuato tu: soldi.
      Ma siamo nell’epoca del “donnismo” imperante, e gli uomini attuali devono pagare per l’oppressione patita dalle donne in altre epoche e in altri luoghi .
      Chissà la Rulacomediavolosichisma se non ci farà il prossimo Sanremo .

      "Mi piace"

      • * errata corrige:
        Lo “stupro” Di Dylan non sarebbe avvenuto in un albergo , ma nel suo appartamento, dove la dodicenne consumo’ anche “alcol e droga “!
        Non cambia nulla, se non in peggio ….

        "Mi piace"

      • Non stavo parlando di questo caso, non si era capito?
        E non ti sembra che ci sia una piccola differenza tra 6mesi e 60 anni?
        (Solito argomento fantoccio, da manuale, in questo caso! Sei proprio un’esperta, ma, purtroppo per te, io non ci casco.)
        E tra la “reattività” e la consapevolezza di questi tempi e quelle che si potevano avere negli anni 60?
        Tu vorresti rendere universale questo caso e per poter evitare che si verifichi un’eventuale truffa, addirittura cambieresti una legge sacrosanta, specie per i minori?
        Ma perché tutto questo veleno verso le altre donne? Soprattutto verso quelle che non hanno avuto la fortuna di NON avere esperienze di questo tipo, come te?
        Com’è possibile una simile mancanza di empatia e di sensibilità? Possono le minime esperienze con colleghe carogne, che abbiamo avuto tutte, aver inaridito tutta la solidarietà nei confronti non solo delle donne, ma del genere umano tutto?
        Non siamo tutti uguali, Carolina.
        Il mondo non è popolato di mostri in agguato…ed è curioso che li immagini tu e non chi ha subito DAVVERO esperienze ben peggiori.
        A meno che… 😶

        Piace a 1 persona

    • IO rimango invece sull’on topic.
      Allora FQ oggi di 20 pagine, si parla del maiale leghista solo a pagina 14.
      Per il resto, oltre alla politica interna ed estera e un po’ di politica locale (Salerno, Roma, Latina, ecc):
      circa l’accoglienza (posto che evidentemente io e te la pensiamo in modo diverso): sono molto più interessati al fallimento dell’occidente e alla non demonizzazione della Cina (oggi ne scrive Lerner e soprattutto Barbara Spinelli).
      Circa i vaccini: oggi si sono concentrati sulla Sicilia e la Sardegna che per l’ennesima volta hanno cambiato le carte in tavola. E analizzano la situazione in Israele.
      Poi fondi europei e il primato dell’Italia nelle truffe, poi paradisi fiscali (Bezos e FCA)

      Per diletto si può poi leggere di Sciascia, Corrias che mette insieme una serie di dittatori e ne analizza la caduta e Flores d’Arcais (si scrive così?) eutanasia.
      Se proprio scappa c’è pure Gomez su palamara e ancora la roba del rave a Viterbo.

      Quali sono poi i casi umani non l’ho capito.

      Piace a 1 persona

  7. La peggio stampa italiana ha avuto la faccia di titolare “Conte, l’avvocato dei tagliagole”.
    In realtà l’Afghanistan è oggi un problema mondiale peggio anche di prima e sarebbe fondamentale che i rapporti con gli Stati del Mondo ci fossero quanto prima per condurlo a posizioni più moderate.
    Conte aveva detto:
    “Di fronte al disastro umanitario che è in corso in Afghanistan, dove sono in pericolo i più elementari diritti fondamentali, è vergognoso che in Italia ci sia chi gioca a strumentalizzare fatti e dichiarazioni per biechi fini di polemica politica. La polemica proviene dagli esponenti di quella stessa forza politica che ha inneggiato al “rinascimento arabo” e che ha sostenuto fideisticamente che il percorso che si stava compiendo in Afghanistan fosse risolutivo e privo di errori. In realtà, adesso è prioritario che l’Europa e l’intera comunità internazionale si facciano promotrici di corridoi umanitari per salvaguardare la vita di chi in questo momento è in pericolo e sta scappando dall’Afghanistan.
    Al contempo è assolutamente necessario che tutta la comunità internazionale esprima una compatta pressione (ho inteso questo, quando nell’ambito di un più articolato ragionamento politico, ho parlato di “serrato dialogo”) sui talebani affinché siano costretti ad accettare condizioni e garanzie per il riconoscimento e la tutela dei diritti e delle libertà fondamentali della popolazione.
    Le armi hanno fallito e al momento non si preannunciano altre strade se non vogliamo abbandonare a se stessa la popolazione afghana. E adesso dobbiamo fare ricorso a tutti gli strumenti utili a ottenere questo obiettivo. Il Movimento 5 Stelle è impegnato in questo, ad altri lasciamo le rozze polemiche politiche.!”
    ..
    Valeria Ciarambino
    Oggi il nostro presidente Giuseppe Conte ha annunciato che i soldi derivanti dal taglio degli stipendi di parlamentari e consiglieri regionali del M5S saranno destinati a finanziare corridoi umanitari e accoglienza per tutte le persone in fuga dall’Afghanistan. Sono profondamente orgogliosa di questa scelta. Una politica che non sa essere umana perde il suo stesso senso.
    ..
    Il 13 agosto, primo giorno del ritiro dall’Afghanistan, il nostro Ministro degli Esteri Di Maio si è attaccato al telefono per 3 giorni coordinando l’evacuazione dall’ambasciata e la sera di ferragosto l’areo con gli Italiani partiva da Kabul (Travaglio)

    Piace a 5 people

  8. Grazie, Viviana.
    Ieri, a “In onda”, i sorrisini di scherno per Conte si sprecavano.
    C’era persino la sua immagine con le parole “incriminate”, che ricompariva continuamente per la gioia di Concita, chiaramente esaltata dalla possibilità di gettargli 💩.
    Mai l’avevano nominato e messo in evidenza.
    Ieri non gli sembrava vero di poterlo cogliere in fallo.
    Scommettiamo che oggi il suo chiarimento verrà ignorato?
    Mica si può “riabilitare” e fare propaganda all’unico vero statista che c’è in giro…
    Probabilmente ci sarà Giuda da osannare, per essere PASSATO all’occorrenza al Senato, a fare SCENA. 🤡

    Piace a 2 people

  9. Io continuo sempre a trovare “strano” che fino a ieri nessuno parlava di Afghanistan mentre laggiù succedeva la qualunque mentre ora palinsesti pieni e “casi umani” (veri o creati ad arte) a non finire.
    Che ci entri la necessità di “accoglienza”? A giudicare da come tutti si sono messi immediatamente in moto, Draghi in primis (mentre per le scuole ancora nulla si sa), vuol dire che c’è odore di nuova “accoglienza”. Anzi, nessun odore: certezza.: ci stanno preparando ben bene.

    "Mi piace"

    • *Carolina,
      Con l’assist “dell’accoglienza “ Draghi sta preparando la vittoria di Salvini e della destra alle prossime politiche .
      Non so perché, ma faccia -di -tartaruga tende sempre ad accontentare La Lega , come se ….come se vi fosse “obbligato” da qualcosa o da qualcuno …
      Mah! Come diceva Camilleri, a volte 2+2 sembra fare 4 , ma non lo fa.

      Piace a 1 persona

      • Non abbia paura, Maristella, non si vota.
        E quando lo si farà avremo i palinsesti e le piazze inondate di Sardine a sgolarsi con Bella Ciao.
        Tanto i partigiani sono ormai tutti morti e se si rivoltano nelle tombe non si noterà neanche a Palermo.

        "Mi piace"

  10. Tutti contro Conte: si può dialogare, ma guai a dirlo

    Tutti i protagonisti della scena politica mondiale sostengono che occorre dialogare con i vincitori.
    TUTTI !

    Afghanistan, i ministri dell’Unione: “Evitare il disastro profughi, ora si tratta con i talebani”

    Josep Borrell, “Dovremo metterci in contatto con le autorità a Kabul, chiunque ci sia, i Talebani hanno vinto la guerra quindi dobbiamo parlarci, per discutere ed evitare un disastro migratorio e una crisi umanitaria”, oltre che “evitare che torni il terrorismo”: lo ha detto l’alto rappresentante della politica estera della Ue, Josep Borrell, al termine del Consiglio affari esteri.

    Talebani in Afghanistan: Draghi dialoga con la Merkel, ma strizza l’occhio a Russia e Cina

    «Il futuro per l’Italia è fatto di difesa dei diritti fondamentali, di difesa dei diritti delle donne, di protezione di tutti coloro che si sono esposti in questi anni nella difesa di questi diritti in Afghanistan. Certamente in questa grande opera di collaborazione mondiale entreranno Stati come la Cina, la Russia, l’Arabia Saudita, la Turchia. E tutti questi Stati sono membri del G20.

    Quindi il G20 offre naturalmente una sede dove poter avviare questa opera di collaborazione». Obiettivi forse troppo ambiziosi quelli del premier, tenendo conto che il dialogo che l’Europa intende aprire sarà con paesi, in cui la parità di genere di fatto non c’è.

    Piace a 1 persona

  11. posti ad una (non sapevo fosse una signora) e ti rispondono in dieci.
    facevo solo notare alla signora, che asseriva che basta studiare DOPO aver occupato una poltrona ministeriale, che l’articolo di Travaglio di ieri conteneva alcune incongruenze. NON CHE NON CI SIANO STATI MINISTRI IMPROPONIBILI, purtroppo la costituzione non pone limiti.
    Anche se, per lei il suddetto giornalista è infallibile, e ne prende subitaneamente le difese, io invece metterei il quasi davanti.
    Per inciso è stata lei a rispondermi per prima sotto ad un mio commento ad un articolo, calunniando.

    "Mi piace"

    • Calunniando!! ADDIRITTURA😆
      E questo perché, dalla LUNGA serie di scritti con Maristella, ho evinto il convincimento di fondo: a nulla vale qualsiasi motivazione per i ritardi del sud, i meridionali sono intrinsecamente DIVERSI.
      Allora diciamo che anche tu mi stai calunniando, attribuendomi questo:
      “facevo solo notare alla signora, che asseriva che basta studiare DOPO aver occupato una poltrona ministeriale”.
      Mai ASSERITO.
      E accusandomi di difendere a prescindere e sempre Travaglio, che invece ho criticato non più tardi di qualche giorno fa.
      Brutta cosa non saper interpretare ciò che si legge, usare termini impropri e parlare da ultimo arrivato, mettendo etichette a chi NON si conosce.
      Se dici una cosa che non sta bene anche a qualcun altro, qui si interviene… Come d’altronde ho fatto anch’io, quando parlavi con altri…o vuoi attaccarci uno per volta?
      Se non ti sta bene, che cosa ci fai qui?
      Soprattutto, che ci fa un LEGHISTA qui, in un covo di 5s “scappati di casa e incompetenti”?
      Troll o MASOCHISTA? 🤔😆

      Piace a 1 persona

      • Anail
        ti faccio solo un esempio di quanto vale il contesto in cui ci si trova

        i primi sfruttatori degli immigrati italiani a New York ed in particolare meridionali erano proprio i loro paesani, come per gli ebrei askenaziti è così che sono nate LA MANO NERA E LA MAFIA EBRAICA
        ma non per questo tutti gli immigrati italiani ed ebraici sono diventati mafiosi

        TI DICE NIENTE QUESTO?

        "Mi piace"

      • Mi dice che stai facendo ragionamenti a caxxo.
        Perché altrimenti devo dedurre che, visto il contesto, che al Nord REDIME e al Sud condanna, tutti i meridionali che stanno al sud sono perduti e al Nord la mafia non si attacca.
        E mi sto rifacendo solo alla tua premessa, perché se mi dedico al testo che segue, non vedo che conseguenze ne dovrei trarre.
        Che i meridionali sono come gli ebrei askenaziti, opprimono i loro simili? Invece i criminali di altri popoli, che so, la mafia cinese, se la prende con i Maori, pur di non toccare i connazionali?
        Che hanno creato 2 tipi di mafia?
        Che però NON TUTTI erano mafiosi? Quindi non ho capito: chi prendiamo in considerazione per questa tua fine analisi, i buoni o i cattivi meridionali?
        Ma soprattutto… e sticazzi?

        Piace a 1 persona

      • vedo che continui a ragionare per stereotipi e chiusure mentali
        lascia stare per un momento che sono un leghista, dimenticalo per un istante
        perchè NON si è mai parlato di mafia anglosassone ma solo di malavita generica?
        perchè esiste la mafia cinese, ebraica, italiana (con le varie declinazioni) russa, giapponese, irlandese, corsa, nigeriana ecc.ecc.?
        e non si è mai parlato di mafia danese, scozzese, norvegese, finlandese, mongola, indiana, svizzera ecc ecc?
        eppure siamo tutti esseri umani sotto questo cielo
        ti sei mai chiesta come mai?

        "Mi piace"

      • Come fa una domanda a essere esiziale se non si conosce ancora la risposta? Che fossi ironica è evidente, quindi non cominciare con le tue solite pippe per smarcarti, ma il termine resta improprio ugualmente.

        Attendiamo curiosi la risoluzione logica della Nostra, che non si farà certo intimorire da un bidello… ahah…

        "Mi piace"

      • Attendiamo curiosi le definizioni di “risoluzione logica” e di “della Nostra”, così senza rancore sappi che “è” improprio un termine, non resta improprio……. ahahahahahha

        Piace a 1 persona

      • Che cosa c’entra la ‘risposta’ col termine “esiziale”?
        Niente ha a che vedere.
        Derivando da exitium(fine) ha ben altro significato.
        Nel mio caso intendevo definitivo, fatale… Senza neanche dargli le connotazioni negative che ha assunto nel tempo, un po’ come “fortuna” in senso neutro e non nel senso positivo attuale.
        Mi deludi…adesso ti metti a sfottere senza neanche controllare su Wikipedia e ti esponi a queste misere figure?

        Piace a 1 persona

      • Gli ho mostrato come dargli un significato a lui sconosciuto… spero che afferri che non è il caso di essere sempre così rigidi e pedanti, quando la cultura di base è acquisita.
        Lui è ancora al livello “nozioni”, ma, ripeto, la cultura è quello che resta quando si sono DIMENTICATE le nozioni (cit)
        Come quando impari a scrivere e devi fare le lettere come te le insegnano… poi, crescendo, si acquisisce una calligrafia personale…

        Piace a 1 persona

      • “Come sta messo questo, mammamiaaa, come sta messo male, male…ahahah..” cit suo ahahahah

        Per non parlare dell’ errore gravissimo da tripla sottolineatura di matita rossa “il termine resta improprio” invece che “è improprio”

        "Mi piace"

      • “…così senza rancore sappi che “è” improprio un termine, non resta improprio……. ahahahahahha”: AHAHAH… Ma davvero? E’ arrivato l’imbescille dei peli nell’uovo? Quello che non sa i congiuntivi e siccome è permaloso vuole partecipare anche lui? Sì, sì, proprio lui… ahahah… Ma vai a ca6are3 buffone…

        "Mi piace"

      • …Dimenticavo: i puntini di sospensione o ablazione sono tre, a volte anche quattro, raramente cinque, ma non sette: quelli li usava Pollicino (cit.) per non perdersi nel bosco, coj0n3!

        "Mi piace"

      • Arrendiamo curiosi le definizioni di “risoluzione logica” e di “della Nostra”, così senza rancore…………

        "Mi piace"

      • Ahahahaaha ……………..attendiamo (non) fiduciosi………… # anail: mamma mia che essere triste sto somaro ignorante criminale e negazionista 😂

        "Mi piace"

      • Dai, poverino… Cerca di partecipare, anche in modo meno caustico del solito, ma si è rovinato la reputazione e non gli si dà credito anche quando non vuole offendere… fai conto: un bambino evitato dagli altri bambini, che, non essendo accolto, reagisce rabbiosamente, disturbando i loro giochi.
        È invidia, perché vorrebbe partecipare, ma dopo aver disturbato per tanto tempo è difficile dargli credito
        Lui stesso non regge a lungo un rapporto sereno… prima o poi cede alla sua solita modalità aggressiva.
        Strano che non abbia imparato, alla sua età, a non rendersi sgradito…
        Ha mantenuto quella modalità infantile, tristissima e controproducente…

        Piace a 1 persona

      • Non l’ho capita.
        TAFTA è una tua buffonata, una tua arrampicata sugli specchi su cui dovresti stendere un TELONE pietoso.
        Perché lo tiri fuori a sproposito?
        Su esiziale non ho voluto infierire…ma quando imparerai a non svegliare il can che dorme, andando ad infognarti di TESTA da solo?
        Prima di infilarsi nei gineprai sconosciuti, si dovrebbe essere certi di sapersi orientare, almeno.
        Ma non fai prima a non seccare il prossimo, direttamente?
        Così non rischi nemmeno di fare queste figure…

        Piace a 1 persona

      • Ignorante a chi? ahahah… Tu, piuttosto come ti definiresti: un saccente che si atteggia da ignorante? Come sta messo questo, mammamiaaa, come sta messo male, male…ahahah..

        "Mi piace"

      • Ignorante a te! E ancora attendiamo, dopo averci ammorbato “con le tue solite pippe (cit.)” ancora non inventi nulla su “risoluzione logica” e di “della Nostra”, così senza rancore ehh brutta me3d4ccia ignorante, somaro, criminale e negazionista!!!

        "Mi piace"

      • “Per non parlare dell’ errore gravissimo da tripla sottolineatura di matita rossa “il termine resta improprio” invece che “è improprio””: ahahah e insiste anche! Prego, cojone, citami la regoletta che lo vieta, su, dai, Hiroo Onoda a 5S, dai, forza, vediamo… ahahah…

        "Mi piace"

      • Ancora attendiamo “risoluzione logica” e di “della Nostra”, così senza rancore………………

        "Mi piace"

  12. metti tutte le tue uova in quel paniere il primo che fa bordello ti ferma il giro, e questo e’ seccante. Usare si’, ma esporsi troppo no.

    Quindi, se collegate i puntini e le lineette di quanto sopra, potreste arrivare a questa logica conclusione: l’ipocrisia regnera’ sovrana, ma quella dei Talibani/Calibani. La frontiera tra AFG e CHI e’ meno di 80 chilometri, ai barbuti va bene cosi’, dovessero saperne troppo di quel che succede ai loro correligionari Uiguri. Scommetto una pizza offerta da Paolapci in costume da bagno e Anail col costume da bagno che i barbutissimi chiuderanno un occhio e pure l’altro dopo che avranno contrattao con I TRADITORI DEL COMUNISMO il fattapposta che faccia contenti un poco tutti.

    "Mi piace"

    • Il Nostro ” revanscista” non legge la stampa mondiale. Limitandosi a quella europea avrebbe potuto sapere che la Svenska Bank e la Danske Bank sono finite negli ultimi anni sui giornali per aver riciclato MILIARDI di soldi di mafiosi baltici e russi. Chi aiuta un delinquente si chiama ” correo” ed è responsabile quanto lui. Non parliamo, poi, della Deutsche Bank che possiede il più ampio portafoglio di titoli tossici al mondo, tale da avvelenare l’intero sistema bancario del pianeta.

      "Mi piace"

      • Signor Paolo
        se è per questo Spagna e Olanda sono due grandi lavatrici
        ma di solito non offrono manovalanza, ma più furbi, piattaforme per riciclaggio
        quanti latitanti delle mafie italiane ed internazionali sono stati presi in Spagna?
        io parlavo di territori controllati dalle mafie
        come la zona di Sinaloa sotto il controllo completo dei narcos ecc ecc
        se una banca finlandese aiuta a riciclare denaro non vuol dire che esiste una mafia autoctona, ma che le mafie sono riuscite ad infiltrare alcune istituzioni finanziarie del luogo, al pari di Wall Street

        "Mi piace"

  13. Le linci dagli occhi foderati di scoiattolo, hanno notato l’interesse generale nei confronti dei nuovi posteggiatori abusivi nel Piazzale Afghanistan.

    "Mi piace"

  14. La Cina, ovviamente, nuovo leader mondiale nel tirar la copertina dalla sua parte, come fa a non esser presente nel chiacchericcio? Eccetera eccetera… ma, pensate a questo:

    "Mi piace"

  15. l’infame ed assassina RPC si e’ gia’ guadagnata un pied a’ terre in nell’infame ed assassino Pakistan (ma non ditelo a EGdL) e sta consolidando la sua tranvata di future esportazioni da li’, verso le rotte commerciali e (figurati se non si onorano le vecchie tradizioni) l’Africa.

    "Mi piace"

  16. Perch’e rischiare tutto sui “Mangiatori di pietre”? Si, certo, e’ carino arrivare a Ovest senza Suez, ma non e’ poi tanto la fine del mondo. Io so per certo che gli infami ed assassini del PCCi ‘sto bordello l’avevano non solo previsto, ma gia’ scritto su una delle pagine del loro libro di contabilita’ della Storia. Perche’, vedete, il Passo del Kybher e’ troppo rischioso da “controllare”, se […]

    "Mi piace"

  17. *Carolina 11,37,
    Non mi riferivo ad Eventuali elezioni politiche anticipate , ma a quelle previste nel 2023, la prossima legislatura.
    Quel genere di “giochi” si preparano con larghissimo anticipo .
    Del resto è almeno un anno che vi sono manovre alla luce e al buio per il prossimo settennato della Presidenza della Repubblica.
    La paura dell’ “invasione “ fu quella che- artatamente instillata -provocò il picco di consensi al caprone verde già nell’estate 2018.Spera nel bis, e QUESTO PDC non glielo negherà, anche se dovrebbe essere super partes . Ci scommetto un provolone di grotta della Murgia e un pasticciotto leccese .
    Se poi, Salvietta incassa tale “effetto paura ”anche a questa imminente tornata di amministrative , sarebbe un gradito optional.

    "Mi piace"

  18. Cosa produce il mercato dei narcotici
    Innanzitutto morte.
    E poi una filiera smisurata di fattori destabilizzanti, tutti derivanti da questo florido commercio. Basti pensare agli investimenti che le organizzazioni criminali effettuano in un mercato dove le regole sono rigide per chi guadagna onestamente. I miliardi del narcotraffico semplicemente distruggono la concorrenza leale per favorirne una completamente sleale.
    Le piazze di spaccio dell’Occidente sono invase dalla eroina ricavata da oppio afgano, paese leader nella produzione di tale sostanza.
    IO MI ASPETTO CHE GLI ORGANI PREPOSTI CONVOCHINO I COMANDANTI MILITARI ITALIANI IN AUDIZIONE PER CAPIRE SE VI SONO STATE IN AFGHANISTAN REGOLE DI INGAGGIO DEDICATE AL PROBLEMA OPPIO, DI QUALE NATURA E CON QUALI CONSEGUENZE. COME MEMBRI DI COALIZIONE RITENGO PLAUSIBILE CHE QUESTO TEMA SIA STATO ALL’ORDINE DEL GIORNO DURANTE LA PERMANENZA DELLE NOSTRE TRUPPE IN AFGHANISTAN. IL POPOLO ITALIANO HA DIRITTO DI SAPERE!

    "Mi piace"

  19. È un grandissimo affare l’oppio!! Avrebbero potuto in 20 anni estirpare una grande parte della coltivazione!! E poi cosa avrebbero mangiato gli afgani!! Le munizioni, la polvere!! È un dramma gigantesco!! Troppi interessi!! Degli stati più ricchi!! Non c’è possibilità di cambiare, non c’è volontà!! Si accordano persino a mantenere le coltivazioni di oppio e di cocaina!! Lo stato delle cose va bene ai più!! È un commento banale perché lo sappiamo in moltissimi come funziona, è un grido di dolore perché nulla cambierà a questo mondo!! I poveri sempre più soli e poveri, gli stramaledetti ricchi, sempre più ricchi e se ne vanno sulla luna, loro!! Chissà che ci restino per sempre e che poi ci guardino da lassù!!

    Piace a 1 persona

    • Del problema ne parlano intellettuali venduti al sistema e sguatteri di ogni ordine e grado. Lo fanno dalle loro terrazze dalle quali dominano il panorama, accompagnati da ospiti selezionati da loro personalmente.
      E pensano che fuori ambiente ci siano i baluba che ingoiano tutto.
      Citano libri, dati, aforismi, in un turbinio di supercazzole propedeutiche alla labirintite. E i followers non possono fare altro che dar loro ragione, a prescindere, per l’aura che emettono.
      Il dato è uno solo: da un ventennio l’Afghanistan è leader mondiale nella produzione di oppio. Questo periodo è totalmente sovrapponibile alla occupazione Usa mascherata da NATO. Punto e fine delle discussioni. Ci sono articoli su giornali americani a riguardo, testate che difficilmente possono essere ascritte a una qualche lista complottista.

      "Mi piace"

  20. pop it
    È il giochino che sta spopolando in questa estate 2021: un pezzo di silicone variopinto coperto di bolle da schiacciare e, una volta completato, lo si gira, per ricominciare a “rilassarsi”.
    Un “concavo-convesso” all’infinito.
    pop it
    È la metafora della gran parte del sudiciume mediatico italian popolare.
    pop it
    La stampa è convessa (gonfia) quando deve pompare un dettaglio, una frase, un concetto (vedi dichiarazioni di Conte), come una unica orchestra che si accorda con un semplice sguardo d’intesa.
    La stampa è concava (prosciugata) quando, ad esempio, fa cadere l’oblio su dichiarazioni da fare sobbalzare chi è antimafia e antifascista. Altri sguardo di intesa, per non disturbare il “migliore”.
    pop it
    Una putrida orchestra italian popolare.

    Piace a 1 persona