Napoli: il flop dello stop alla circolazione

Capodanno: “ La città appare senza guida, allo sbando “. Video al link: https://youtu.be/bvgTpiRcEN8

            “ Quello che si avverte distintamente in questo periodo a Napoli è la mancanza totale di una guida sicura, di un’amministrazione che assuma una linea decisa, con i necessari provvedimenti, e sia poi capace di portarla sino in fondo, per risolvere i tanti problemi che affliggono il capoluogo partenopeo, a partire dal traffico e dal conseguente inquinamento ambientale – afferma amareggiato Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -.  Così, seppure si fosse manifestata da qualche parte l’inopportunità di varare un dispositivo  di divieto di circolazione delle autovetture a partire da oggi  e per tutto il fine settimana, in determinate fasce orarie, così come disposto con ordinanza sindacale n. 1 varata in fretta e furia ieri, 24 giugno 2021,  esso si era reso comunque necessario, facendo riferimento a precise disposizioni sullo sforamento dei parametri degli agenti inquinanti, e nel rispetto delle normative vigenti in materia di tutela della salute. Ma poi però  bisognava predisporre tutte le necessarie e opportune iniziative non solo per far conoscere tale dispositivo ai diretti interessati ma anche e principalmente per farlo rispettare! “.

            “ Purtroppo – sottolinea Capodanno – , alla luce di quanto si sta riscontrando in queste ore, almeno nell’ambito della municipalità collinare della Città, si sta invece assistendo all’ennesimo flop in materia di traffico e viabilità. Da qui la sensazione che si sia, nei fatti, privilegiata la linea di quanti sarebbero stati contrari a un atto che invece era dovuto. Così, sebbene le carte siano, per così dire, a posto, in quanto l’ordinanza è stato redatta e firmata, non si può non rilevare che oggi, dopo che alle 11:00 è scattato il nuovo dispositivo del divieto di circolazione veicolare sull’intero territorio del Comune di Napoli, nell’area collinare della Città le autovetture hanno continuato a circolare  tranquillamente, creando ingorghi nei bei noti punti nodali, con le oramai consuete scene di traffico infermale, segnatamente in piazza Medaglie d’Oro e strade limitrofe, dove anche più di un’ambulanza è rimasta imbottigliata. Il tutto favorito dalla mancanza dei necessari controlli. “.

            “ A questo punto sarebbe opportuno verificare – puntualizza Capodanno – se nell’eventuale carenza dei necessari controlli per far rispettare le disposizioni emanate per la tutela della salute dei cittadini, a ragione dell’inquinamento atmosferico segnalato dalla centraline, non si configurino situazioni di gravità tale da richiedere l’attenzione degli uffici a tanto preposti “.