Re Brunello perde il pelo

(Pietrangelo Buttafuoco) – Brunello Cucinelli, il re del cachemire, rinuncia alle pellicce. Mai più pelo nelle future collezioni. Il famoso imprenditore pio, idolo di tutte le ztl d’Occidente, già più volte indicato come leader della sinistra altolocata si fa dunque portavoce delle istanze animal-friendly e non c’è angolo benestante che non esulti. Nessuno si osi di riderne però. Perché davvero – con l’Anticristo che ce la smarmella ovunque con la sostenibilità, l’ecosistema senziente e la correttezza ideologica – altro non ci resta che piangere.

8 replies

  1. Sì, vero, l’ambientalismo vegan-uncruelty-gretin-animalista con scappellamento a sinistra è senz’altro una distrazione satanica. Inviterei però Buttafuoco a farsi un giretto turistico nei macelli e vedere se riesce a farsi quattro risate e a trovare traccia di Gesù Bambino!

    Piace a 1 persona

  2. O Butta(spara)fuoco ma sei proprio ossessionato dalla sinistra? Ma vai al papete e dai nipoti di Mubarak…..

    "Mi piace"