Alessandro Di Battista: “Un cittadino informato è un cittadino libero”

(Alessandro Di Battista) – “La beffa più grande che il diavolo abbia mai fatto è stato convincere il mondo che lui non esiste”, sostiene Verbal Kint, alias Keyser Söze, nel film I soliti sospetti. In Italia, la beffa più grande che il sistema ha fatto, è stato convincere la pubblica opinione che il conflitto di interessi riguardasse solo Berlusconi.

Marco Minniti è l’ultimo deputato del PD (nonché terzo Ministro del Governo Gentiloni) a lasciare il proprio seggio per un incarico, evidentemente, più prestigioso. Minniti è stato Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio (con delega ai servizi segreti) e Ministro dell’interno. Si è occupato, dunque, di sicurezza nazionale. Ebbene sta andando a presiedere la nuova Fondazione di Leonardo SPA, la partecipata di Stato che si occupa, per l’appunto, di difesa e sicurezza. Prima di lui Maurizio Martina, ex-Ministro dell’agricoltura, aveva lasciato il Parlamento per andare a fare il vicedirettore della FAO. Poi, lo ricordo ancora – sebbene quasi in solitudine – Pier Carlo Padoan, Ministro dell’economia e delle finanze con Renzi prima e Gentiloni dopo, l’uomo che firmò il decreto salva-banche che ha permesso al Monte dei Paschi di Siena di sopravvivere, dopo essere stato eletto, ovviamente a Siena, ha deciso di lasciare la Camera per accomodarsi nel CDA di Unicredit nella speranza di presiederlo presto. Unicredit, tra l’altro, è interessata all’acquisto indovinate di quale banca? Di MPS ovviamente!

I piddini non sono nuovi a tali circostanze. Ricordo che nella passata legislatura il vice-ministro degli esteri Lapo Pistelli lasciò la Farnesina per accomodarsi sulla poltrona di Senior Vice President di ENI.

Nell’attesa di conoscere (se possibile) l’entità degli stipendi che riceveranno i tre ex-Ministri è lecito o no considerare immorali e, potenzialmente “pericolose” queste porte girevoli tra Istituzioni e banche, partecipate di Stato o organizzazioni internazionali?

Chi chiede il voto ai cittadini non dovrebbe onorare il proprio mandato fino alla fine (e questo, per quanto mi riguarda, vale anche per quei politici che mollano una poltrona per un’altra)? Urge (lo dico da mesi ed è una delle proposte che avanzai agli Stati Generali del M5S) una legge che metta fine ai conflitti di interessi e alle porte girevoli. Questo al di là di quel che si possa legittimamente pensare dei politici in questione. Persone rispettabili sia chiaro, ma qua si tratta di rispettare in primis le Istituzioni ed il mandato popolare.

P.S. A proposito di Leonardo. Amministratore delegato è ancora Profumo, quel Profumo recentemente condannato (in I grado) a 6 anni di carcere per aggiotaggio e false comunicazioni sociali in merito al suo ruolo in MPS. Draghi ci sei? Batti un colpo? Le hai le corde vocali? Come serve un’opposizione!

9 replies

  1. Come è bello,quando fa caldo, all’ombra di un albero riposare mentre gli altri non fanno rumore e ogni tanto qualcuno ti porta un dessert e da bere. Gli agi sono il fondamento della corruzione dell’animo umano. Caro Alessandro, chi deve denunciare si è fatto concupire a poco a poco,senza manco accorgersene. Figuriamoci se Draghi si sente tirato in ballo dall’annoso e gravoso problema del conflitto d’interesse.Il movimento doveva essere un baluardo contro l’ancien regime,ma Grillo ha perso la testa, Di Maio si è diplomatizzato.altri hanno preferito non opporsi per non pregiudicarsi la carriera o aspettare che venga meno la regola dei due mandati. Occorre un intervento riipristinatore .

    Piace a 2 people

  2. Detta così: “Urge (lo dico da mesi ed è una delle proposte che avanzai agli Stati Generali del M5S) una legge che metta fine ai conflitti di interessi e alle porte girevoli.” Sembra che a non volere la legge sul conflitto d’interessi siano i 5 Stelle ma non è così!. Non si può realizzare perché gli altri sono tutti contro. In democrazia serve la maggioranza per far passare una legge. Certo si potrebbe uscire dal governo e fare sterile opposizione ma la legge sul conflitto d’interessi non la faranno lo stesso. E allora? Stare all’opposizione per dire che siamo bravi e puri a che serve se poi per fare le leggi occorre essere in maggioranza? Lo fanno solo per tenersi le poltrone? Questo lo giudicheremo a fine legislatura.

    "Mi piace"

  3. guardate cosa sta diventando il m5s, sembra un post della serracchiani. Si stanno TRASFORMANDO in piddini oramai (sporchi piddini).

    https://www.ilblogdellestelle.it/2021/03/myanmar-lenergia-della-non-violenza-non-si-piega-alla-brutalita-dei-violenti.html#comment-section

    Antonio D.M. CARRARA
    3 Marzo 2021 alle 16:29
    SI DI MAIO il rispetto dei diritti umani vallichiedere a chi comanda in Cina e in Egitto così come li chiedi per questi paesi tanto lo sai che manco ti leggono. Occhio perché ho visto che ieri avevi la cravatta leggermente storta e un capello un po più lungo .

    "Mi piace"

  4. Oramai il mv5 * a guida gigino o bibitaro e l’elevato è parte integrata della melma malefica, a niente servirà conte, anzi, diverrà una stampella del pd in tutti i suoi malefici aspetti,

    "Mi piace"

  5. Guardate il bellissimo dipinto “Il quarto stato” di G. Pellizza da Volpedo. Li c’e’ la soluzione per essere cittadini e non pecore al pascolo.

    "Mi piace"

  6. “Chi chiede il voto ai cittadini non dovrebbe onorare il proprio mandato ”
    Scandaloso! Questo viene ancora prima del conflitto di interessi!

    "Mi piace"

  7. LA LIBERTÀ- Viviana Vivarelli.
    “Essere liberi non significa solo sbarazzarsi delle proprie catene, ma vivere in un modo che rispetta e valorizza la libertà di tutti” (Nelson Mandela).
    La libertà dei cittadini consiste principalmente nel dover obbedire a leggi che il popolo stesso si è dato o accetta come buone, ad avere un giusto processo e pene commisurate alle colpe, a vedere che tutti sono soggetti alla legge allo stesso modo e che non ci sono trattamenti prioritari, a non temere miseria, ignoranza, restrizioni ingiuste e pene inique, a non aver paura del domani, a nutrire speranze per i propri figli, ad avere il diritto di evolvere e migliorare e una informazione chiara e veritiera, a partecipare al potere e ad esercitare un controllo sugli organi pubblici, a vedere il proprio Paese conservare la più gran parte della sovranità, a poter cacciare i governatori iniqui, a punire i reati secondo il grado di colpa e a difendere i cittadini dai rei, a non avere categorie privilegiate o corporazioni. Ma con Draghi aumenterà la schiavitù del popolo sotto la classe finanziaria, le banche, gli speculatori di Borsa, gli squali del mercato, le multinazionali, gli organismi a servizio del grande capitale… tutte quelle forze oscure che concepiscono il popolo solo come un corpo da sfruttare, asservire e impoverire. Tutto quello che Draghi e dietro di lui la grande finanza impone è l’esatto opposto di ciò che il M5S si è proposto e che ha promesso di fare. Per questo opporsi ai nemici della libertà è opporsi a Draghi per tutto quello che rappresenta e che finora ha costituito il potere più grande e odioso contro i popoli europei.
    .
    Fa bene Di Maio a dire di No alla sottrazione violenta di libertà che è stata imposta al Myanmar
    Ma avrei voluto che con lo stesso animo si fosse opposto alla sottrazione di libertà che incombe sull’Italia dal colpo di stato che ha imposto Draghi perché non si fa danno maggiore alla libertà di quando si favorisce un tiranno.

    "Mi piace"

  8. Un’idea per Di Battista: proponi e rivendica la paternità dell’istituzione di un periodo di diciotto mesi di servizi sociali per i giovani che hanno compiuto diciott’anni. Un ex servizio militare disarmato. Per maschi e femmine, tenuti rigorosamente separati. I siciliani in Friuli e viceversa, tutti il più possibile lontano da casa. Alloggio nelle ex caserme dell’esercito. Due licenze nel periodo: una straordinaria di due settimane e una ordinaria di una settimana. Stipendiati con metà dell’importo del reddito di cittadinanza. Bisogna ricostruire una comunità e dare ai ragazzi un senso di utilità, tanto di lavoro ce ne sarà sempre meno.

    "Mi piace"