Padri e figli, la catena degli errori

(Pietrangelo Buttafuoco) – Si è sempre rinoceronti ciechi con i propri cuccioli. Quella del genitore è la fatica dove, per come si fa, si sbaglia. Sono cose su una verità che nessuno capisce, le cose tra padre e figlio. Le parole che Paolo Villaggio ha consegnato a Giovanni Minoli in un Faccia a Faccia che fa storia, sono viva brace, perfette ora che con San Pa, la serie tivù su San Patrignano, parla Piero, il figlio di Villaggio bisognoso di schiaffi, sorrisi e durezza. Sbaglieranno anche loro, i figli, quando diventeranno a loro volta padri. È l’inesorabile catena degli errori. Proprio quella dove solo l’amore dei figli verso i propri padri indovina la vita.

4 replies

  1. Caro Pietrangelo nessuno ha fattoberrori se un’anima si è salvata e ora può dire la sua.Sbagli solo chi propaganda veleno,quando veleno non c’è. San Patrigano è nato da Mucciolo padre che iniziò per aiutare i ragazzi che si drogano.Muccioli padrone fece un impero che il figlio ha saputo conservare.Hanno avuto tanti aiuti,hanno aiutato tanti ragazzi/e,forse avrebbero dovuto distribuire un po’ di benessere invece e di tenerselo tutto.Ma va bene cosi!

    "Mi piace"

  2. Finalmente un Buttafuoco lucido e pure in parte condivisibile. Merito, forse, de “Il Tempo” che passa e della (supposta) incipiente saggezza. Ma, a proposito: ne è ancora collaboratore?

    "Mi piace"

  3. Roberto Amoroso:Ero stato a San Patrignano per 3 giorni nel 2006 in occasione di una fiera. La mia impressione era stata quella di entrare in un carcere, muri e filo spinato ovunque, mentre in un’altra occasione ho fatto una breve visita a San Zenone, dove il portone d’ingresso è sempre aperto e i ragazzi sono liberi di andarsene quando vogliono pagandone le conseguenze in caso abbiano problemi con la legge arrretrati e appena hanno superato la dipendenza vengono incoraggiati a rifarsi una vita al di fuori dalla comunità al contrario di quello che avveniva con Muccioli a Sanpa. Muccioli anche se nessuno l’ha mai detto era morto di AIDS perchè gli piacevano i ragazzi e i soldi. Essendo del 61 molti miei coetanei erano finiti a San Patrignano e ho avuto parecchie testimonianze dirette sui suoi metodi e violenze fisiche e psicologiche…….Non sai di cosa parli.3Giorni ha,ha,ha.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...