Coronavirus, il premier Conte chiederà la proroga dello stato d’emergenza

(tgcom24) – Il presidente del Consiglio si rivolgerà al Parlamento: contrarie le opposizioni. Salvini annuncia “barricate”. Prevista anche la riunione del Comitato interministeriale per gli Affari europei sul Recovery fund

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte chiederà al Parlamento la proroga dello stato d’emergenza coronavirus, che sarà votato prima in Senato e poi mercoledì alla Camera. Nettamente contrarie le opposizioni. Stasera prevista la riunione del Comitato interministeriale per gli Affari europei sul Recovery fund. Nettamente contrari i partiti d’opposizione.

Fino al 31 ottobre – Tramite il passaggio parlamentare, dunque, Conte riferirà sulla situazione epidemiologica nel Paese e sulla necessità di prolungare lo stato d’emergenza, che al momento scade a fine mese, fino al 31 ottobre. Una necessità, come hanno sempre spiegato fonti vicine all’esecutivo, data da motivi tecnici: per garantire, cioè, una maggior rapidità di esecuzione in caso di necessità.
Maggioranza d’accordo – La decisione di riferire in Aula è stata presa dal premier e dai capi delegazioni della maggioranza prima del Consiglio dei ministri chiamato a deliberare la richiesta di un ulteriore scostamento di bilancio. La scelta, comunque, di non mettere le Camere di fronte al fatto compiuto ha ragioni istituzionali ma anche politiche. All’interno della maggioranza, infatti, esistono posizioni differenti anche se poi si è trovato un sostanziale accordo sul 31 ottobre come data alla quale prorogare l’emergenza. Orientamento condiviso anche da Italia Viva, che pure fino ad ora si era schierata contro l’ipotesi di prolungare lo stato eccezionale.
Opposizioni contrarie – Ben diversa l’opinione delle opposizioni. Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha annunciato “barricate”: “Non c’è un’emergenza sanitaria in corso e chi vuole prorogare lo stato di emergenza è un nemico dell’Italia. Noi non li facciamo uscire dall’Aula, ci stanno loro chiusi, gli italiani meritano respiro e libertà”, ha detto l’ex ministro dell’Interno. Forza Italia, tramite il capogruppo alla Camera Mariastella Gelmini, ha fatto sapere di non accettare una proroga fino al 31 dicembre e di pretendere, da parte del governo, il coinvolgimento del Parlamento.
Sileri: “No al lockdown” – “Prolungare lo stato di emergenza non significa lockdown, non significa nulla di drammatico”, ha spiegato il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, del M5s. Si tratta solo, ha aggiunto, di uno “strumento” in grado di dare “maggior flessibilità” all’azione dell’esecutivo: “Ma non cambia nulla rispetto a quello che stiamo facendo oggi, cioè una ripresa della normalità quasi totale”.

TGCOM24

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

7 replies

  1. La Libertà, certo, certo
    Quella di CREPARE soffocati perché qualcuno vuole riaprire discoteche, concerti rock, rave party durante i quali, notoriamemte, vi è un gran consumo di camomilla, salvia e maggiorana.
    Mi dispiace per sagre e processioni. In ogni caso preti e pro-loco non si lagnano scompostamente.

    Piace a 2 people

  2. “Matteo Salvini, ha annunciato “barricate”: “Non c’è un’emergenza sanitaria in corso e chi vuole prorogare lo stato di emergenza è un nemico dell’Italia. Noi non li facciamo uscire dall’Aula, ci stanno loro chiusi, gli italiani meritano respiro e libertà”, ha detto l’ex ministro dell’Interno. ”

    Che vuole fare bloccare le porte? mettersi di traverso con il suo corpaccione? Fare il faccione feroce?

    "Mi piace"

  3. Un centinaio di nuovi positivi ai Test (quali?) in tutta Italia (nessuna percntuale tra positivi e tamponi. Non vi chiedete il perchè).
    Sì, direi che l’emergenza sanitaria è più che giustificata…
    Meglio bloccare tutto e aspettare Mes e vaccino.

    "Mi piace"

    • Egregio Master Class, dal suo nomignolo intendo che ha un’ottima conoscenza dell’Inglese: mi permetto di suggerirle di seguire, su youtube, l’intervista BBC ad Andres Tegnell del 19 maggio 2020. Tegnell è l’epidemiologo di Stato della Svezia che ha tenuto tutto aperto. Confronti le idee di costui con i risultati della strage di Stato colà accaduta. Poi, riparleremo dell’Italia.

      "Mi piace"

  4. Si prende a pretesto il covid per continuare a governare coi dpcm , bello vero esautorare il parlamento !?
    Comunque Salvini ha un bell’ ululare alla luna con le barricate da fare all’ interno del palazzo .
    Qui se questa opposizione mediocre e inconcludente non chiama alla protesta nelle piazze il popolo compresi tutti gli altri movimenti che si oppongono a questa dittatura sanitaria , dicevo , non si trovera’ il modo di venirne fuori . Non capisco poi il silenzio fragoroso del pdr in questa situazione . .

    "Mi piace"

    • A parte che il covid non è un semplice pretesto ma una minaccia reale, ma mi sfugge la logica in cui, per “esautorare il parlamento”, si chiede il voto del parlamento. Tu devi essere cresciuto a pane e volpe.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.