Alessandro Giuli verso la presidenza del Maxxi al posto di Giovanna Melandri

(Antonio Scali – tpi.it) – Alessandro Giuli si appresta a diventare il nuovo Presidente della Fondazione MAXXI, che gestisce il Museo nazionale delle Arti del XXI secolo con sede a Roma, come TPI ha appreso in anteprima da fonti autorevoli. Il giornalista di Libero si avvia a prendere così il posto di Giovanna Melandri (già esponente PD ed ex ministra delle Politiche giovanili e dello Sport), che ha ricoperto quel ruolo dal 2012. Si muovono dunque le prime importanti caselle volute dal nuovo ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano. Giuli, editorialista e ospite in molti talk televisivi, si è spesso contraddistinto per posizioni vicine al centrodestra ed è amico della nuova presidente del Consiglio Giorgia Meloni. Il diretto interessato, contattato da TPI, ha preferito non commentare, così come l’ex ministra Melandri.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

11 replies

  1. Sempre sgradevoli le corsie preferenziali. In questo caso, però, non si tratta di un politico trombato e da sistemare.
    Se può servire come atto consolatorio.. 🤷🏻‍♂️

    Piace a 1 persona

  2. Confrontando i curriculum per preparazioni e attività portate avanti è un dapauperamento di competenze per il MAXXI.
    Però la Melandri sconta il peccato originale di essere del PD e la destra ha cominciato a piazzare i meno peggio tra i loro ad occupar poltrone.
    Basta vedere già le prime uscite incomprensibili del ministro Sangiuliano, finora noto alle cronache per la sua vicinanza collosa alla destra cavernicola.

    Non mi invento sciocchezze sulla Melandri e per lei parlano i risultati raggiunti dal museo.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Giovanna_Melandri

    Piace a 1 persona

  3. Non è un analfabeta piccino, quindi non è bravo. Questa Meloni sta diventando veramente pericolosa per quelli che campano grazie al PD: pretende di togliere dalle loro grinfie il vero potere. Se ciò dovesse accadere il PD, alle prossime elezioni, scomparirebbe.

    "Mi piace"