Di Maio inviato speciale Ue nel Golfo Persico per trattare il prezzo di petrolio e gas: ecco stipendio e benefit

L’ex ministro degli Esteri è stato selezionato per il nuovo ruolo diplomatico istituito da Borrell: stipendio di 12 mila euro netti al mese e profilo diplomatico. Accuse e veleni dal M5S

(Claudio Bozza – corriere.it) – Luigi Di Maio sarà l’inviato speciale dell’Unione europea nel Golfo Persico. Manca solo la nomina ufficiale, ma l’ex ministro degli Esteri italiano dovrebbe rimanere ancora per pochi giorni «un disoccupato di lusso». Un gruppo di tecnici indipendente, che ha ricevuto mandato dall’Ue di selezionare il profilo migliore, ha infatti indicato l’ex capo della Farnesina quale miglior candidato della quaterna giunta sui tavoli di Bruxelles. Il responso è arrivato agli uffici dell’Alto rappresentante per la politica estera dell’Ue, Josep Borrell. In questo documento si legge che «sulla base delle prestazioni» fornite «dai candidati si raccomanda di nominare il sig. Luigi Di Maio» come rappresentante speciale dell’Ue nel Golfo. Di Maio ha superato la concorrenza del cipriota Markos Kyprianou, dell’ex inviato dell’Onu in Libia Jan Kubis e dell’ex ministro degli Esteri e commissario Ue Dimitris Avramopoulos.

Adesso spetterà a Borrell nominare ufficialmente Di Maio. La svolta, secondo quanto raccontano da Bruxelles fonti informate, starebbe proprio nella solidità del rapporto, umano e istituzionale, che l’ex ministro è riuscito a costruire con Borrell durante la sua esperienza alla Farnesina. Il capo della politica estera europea, spagnolo, parla perfettamente italiano e pare fosse subito entrato in ottima sintonia con Di Maio, per il quale lo scorso 17 ottobre, durante l’ultimo Consiglio Ue degli Affari esteri, chiamò un lungo applauso «per l’ottimo lavoro svolto».

A 36 anni, dopo due mandati in Parlamento, 4 anni a cavallo di 3 ministeri (Lavoro, Sviluppo economico ed Esteri) , una scissione (poi rivelatasi disastrosa alle urne) dal Movimento di cui fu capo, Di Maio inizia una nuova vita. Ma cosa farà in concreto in questa nuova veste? Quanto guadagnerà? La guerra in Ucraina, con l’esplosione dei prezzi di gas e petrolio, ha costretto l’Europa in difficoltà drammatiche. Così, dopo il crollo delle forniture energetiche dalla Russia, l’Ue ha accelerato verso il Medioriente, realizzando però di non avere nello scacchiere una figura diplomatica ad hoc. È in questo quadro che Borrell ha pensato di creare ex novo il ruolo che, con molta probabilità, sarà ricoperto da Di Maio. Toccherà all’ex ministro degli Esteri tenere le fila dei rapporti con il mondo arabo, per trattare sul prezzo di gas e petrolio.

L’indennità per questo incarico, che prevede lo status di diplomatico con relativi passaporto e immunità, è di circa 12 mila euro netti al mese, sottoposti alla tassazione agevolata Ue, oltre alla copertura di tutte le spese, staff compreso.

«Questo incarico non è altro che il risarcimento per la scissione a sostegno del governo Draghi — dicono velenosi dai piani alti del Movimento Cinque stelle —. Poi sappiamo tutti come è andata a finire per Di Maio: 0,6% ». Mentre Maurizio Gasparri di Forza Italia ha addirittura presentato una interrogazione in cui si chiede al governo di bloccare la nomina «perché Di Maio non ha nessuna competenza per tale incarico». E altrettanto ha fatto, rivolgendosi a Borrell, l’eurodeputato della Lega Paolo Borchia.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

27 replies

  1. Dire che schifo è poco. Questo cialtrone è riuscito a cadere in piedi alla faccia nostra. Spero che il governo riesca a bloccare la nomina di questo Giuda traditore che non si merita questo regalo. Strapagato e con lo status di diplomatico e immunità . Uno che ha solo collezionato gaffe su gaffe in giro per il mondo altro che curriculum ad hoc.

    "Mi piace"

  2. Gasparri magn’t o’ limone.Grande ggiggino.Almeno non peserà sulle casse dei contribuenti italiani percependo il reddito di cittadinanza e poi chi è più esperto di lui nell’assaggio di tartine e prosecchini che i vari stati del mediterraneo gli offriranno per vendere petrolio all’unione europea. Si prevede un lungo periodo di sprocitanento

    "Mi piace"

  3. L'”ottimo lavoro ” evidentemente comprende anche l’incontro con i gilerini gialli francesi e il l’appellativo diplomatico di “bestia” che il nostro diede alla Russia. Chapeau, cmq, Gigi! Un politico nato, proprio.

    (Incredibilmente mi trovo a dare ragione a Gasparri. Tuttavia, guardando ai componenti dei governi di cui ha fatto parte, nell’esecutivo o nella maggioranza, lo inviterei a rimanere in rispettoso silenzio)

    "Mi piace"

  4. Si ma vuoi mettere il terzo mandato della <TAVERNA e di Criimi! hahahha,,, siamo il paese dei balocchi dove i pinocchi la fanno da padroni!
    Si troverà assieme con la Lince di rignano!

    "Mi piace"

  5. Come ha scritto anche Travaglio, probabilmente Gigi la Trottola svolgerà dignitosamente l’incarico (il fatto che sia odioso a molti, me compreso, non lo rende automaticamente un minus habens). Però c’è da chiedersi, ovviamente sono domande retoriche 1) perché proprio lui? 2) non c’era nessuno di meglio?

    Piace a 1 persona

  6. Messaggio ai gggiovani: non importa quanto studi e ti impegni, perché se sai a chi leccare i piedi il tuo futuro è assicurato.

    "Mi piace"

  7. Lui l’affare lo ha fatto, 12.000 euri mese + “cresta” sullo staff e spesato di tutto. Non sono per niente male.Dalle mie parti si dice che è uno che ha fatto il colpo gobbo.Non erano solo 30 denari, sembra che siano qualcosina in più.Lo avevate scelto bene…niente da dire.

    "Mi piace"

  8. dimaio, se i quli fossero di carta vetrata, non avresti più la lingua. Il mondo è di quelli come te. Spero solo un giorno di vederti per dirti in faccia (da dietro le spalle dei tuoi gorilla) cosa penso ti te.

    Piace a 2 people

  9. Al peggio non c’è mai fine.Del resto uno che all’elezione,tenendo conto del 40 per 100 di astenuti ha ottenuto lo 0,3 per cento andava premiato

    "Mi piace"

  10. Mi tocca dare ragione a Gasparri…. non è laureato, mentre gli altri candidati forse li erano, come lingue forse conosce molto bene il napoletano(lingua internazionale),Pensate prima prendeva 15.000 decurtati delle restituzioni, facendo due conti gli converrà 12.000 netti più quarantige e staf…. evvai …. soldi europei?Ma anche nostri …. i 30 denari!

    "Mi piace"

  11. mi piacerebbe sapere se sarà pagato anche in assenza di risparmi tangibili e per quanto tempo .Non posso dire quello che penso .

    "Mi piace"

  12. Qualcuno pensava che avesse fatto il lavoro sporco gratis? La candidatura- prevedibilmente- non è andata a buon fine, andava comunque remunerato. Ce l’aveva messa tutta per portare a termine quanto richiesto.

    Piace a 1 persona

  13. Il Giuda del San Paolo è andato alla riscossione di quanto pattuito per le sue prestazioni di logoramento e indebolimento del M5S con la sua fuoriuscita insieme ai 64 peones. Ora sarà facile trovare lo sponsor di questa vile vicenda nel cosiddetto nonno d’Italia mentre Gigi ‘a poltrona resterà negli annali della politica come esempio increscioso di viltà

    Piace a 1 persona