I nuovi Scilipoti senza paracadute

Impegno Civico, il nuovo pulviscolo fondato da Di Maio, non si schioda nei sondaggi dall’1.5%. Giggino Fabris sta imbarcando di tutto, dai socialdemocratici immaginari agli animalisti secondari, ma niente. E nel frattempo c’è l’esilarante dramma […]

(DI ANDREA SCANZI – Il Fatto Quotidiano) – Impegno Civico, il nuovo pulviscolo fondato da Di Maio, non si schioda nei sondaggi dall’1.5%. Giggino Fabris sta imbarcando di tutto, dai socialdemocratici immaginari agli animalisti secondari, ma niente. E nel frattempo c’è l’esilarante dramma dei suoi fedelissimi, bramosi di una poltrona che ovviamente non c’è. Il Pd salverà Di Maio, e sarebbe bello conoscere i motivi (reali) di questo soccorso inverecondo, ma certo non offrirà paracadute ai dimaiani scalzacani. La mandria sublime di Razzi e Scilipoti 2.0 contemporanei – i Di Stefano e le Nocerino, le Ruocco e le Castelli, i Di Nicola e le Azzolina – rischia di scomparire dai radar. Sarebbe un lutto politico tremendo, paragonabile come minimo alla dipartita della lista antiabortista di Ferrara. Un po’ ambizioso e un po’ suicida, Di Maio spesso disattiva la possibilità di commentare i suoi post: troppi insulti. È il politico più odiato d’Italia, e se solo si azzarderà a fare un tour nelle piazze (come amava fare un tempo) o le troverà vuote o collezionerà pomodori. Un trionfo.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

10 replies

    • Anch’io mi ero ripromesso – per pura pietà per i poveri di spirito e scarsi di senno – di non infierire su Giggino, l’idolo delle pie vecchiette televisionate e inorridite dal linguaggio scurrile grillesco. Ma la domanda di Scanzi su quale sia stata la molla che ha spinto Letta ad accoglierlo a braccia aperte pur sapendo della striminzita manciatina di voti che avrebbe portato alla ditta che presiede, esige una risposta. I casi sono due. 1. SuperMario dopo l’opera di convincimento (forse plagio) volta alla conversione liberista del povero e indifeso ragazzo, mosso a pietà è possibile che abbia chiesto a Letta di trovargli una collocazione elettorale. 2. Più probabile che ScendiLetta abbia alacremente interpretato il desiderio del Divino Cesare e in suo rispettoso omaggio abbia provveduto di sua sponte, pur sapendo che di nuovi voti il ragazzo non ne avrebbe portato granché. L’essere democristiano comporta anche questo tipo di favore da accordare anzitempo ai potenti. Paradossalmente sembra sparita dal dibattito pubblico (ad eccezione di Calenda che sennò non avrebbe un cacchio da dire: “Toglietemi tutto tranne la mia Agenda”), in particolare dal suo lessico la mitica “Agenda Draghi”. Essendo riempita di nulla mischiata a fumo e aria fritta, non era il caso di insistere. Ma come d’incanto l’ha sostituita con il salario minimo di 9 euro su cui si era consumata la rottura con Conte che ne è stato l’ideatore. Ma per battere ora il rivale ha pensato bene, ad abundantiam, di aggiungere anche un’altra mensilità per i poco-tenenti. Così Conte impara a non definirsi di sinistra, tiè ciapa e porta a ca’! Vasto programma tra i pidioti!

      "Mi piace"

  1. Però è onnipresente nelle TV.

    Vedi che le poltrone, se ben “usate”, danno i loro frutti.

    Ciò non toglie che, nonostante i minutaggi televisivi, fa sempre più pena.

    Piace a 3 people

  2. Aspettiamo Di Maio (quello che gridava dal balcone “abbiamo sconfitto la povertà”), gridare dallo stesso balcone “quelli di Bibbbbiano ce l’hanno messo in quel posto”…
    Amen!

    Piace a 1 persona

  3. “non si schioda nei sondaggi dall’1.5%”…

    1,5%?
    Nemmeno se prega in aramaico arriva all1,5%.
    Se supera lo 0,5% sara’ festa grande…

    "Mi piace"

  4. “pulviscolo” è bellissimo! 😅
    Io in tv cerco di guardarlo il meno possibile perchè ogni volta provo un impulso irrefrenabile a lanciare qualcosa di pesante contro la tv, e in tutta sincerità non mi va di dover comprare un nuovo televisore per colpa del luigino.

    Piace a 2 people

  5. Renzi non è il più odiato ed antipatico politico d’Italia. Il primo posto della graduatoria che era stato tanto ambito da Calenda è stato strappato in modo spettacolare dall’iscariota da Pomigliano . Luigino sei grande ! Almeno in questo.

    Piace a 3 people