La sinistra farlocca di Letta e quella (autentica), del M5S di Conte

(Roberta Labonia) – Il PD ha aperto la sua campagna elettorale con il manifesto che vedete in foto. Praticamente un dito in un occhio a Giuseppe Conte e a tutto il Movimento 5 Stelle che da Draghi non solo è stato ignorato nelle sue sacrosante istanze sociali, non solo demolito nei suoi provvedimenti bandiera, ma addirittura offeso e deriso.

Con questo manifesto il comitato d’affari quale è oggi il partito delle élite di Enrico Letta ha fatto, finalmente, un sia pur inconsapevole outing. Si è identificato nell’immagine di Mario Draghi, il prototipo del banchiere turbo liberista per eccellenza. Ecco perché il fatto che ancora oggi il leader del Pd si voglia accreditare verso l’elettorato come forza di sinistra, oscilla fra la gag comica e la presa per il culo.

Letta Enrico, il nipote di quel Gianni che ancora oggi funge da uomo ombra di Berlusconi nelle segrete stanze dei bottoni, porterà avanti, insieme ai vari “centrini” di cui sono espressione personaggetti del calibro di Renzi, Calenda e Di Maio, l’agenda Draghi, un tecnocrate autoreferenziale che dei 9 punti programmatici di Giuseppe Conte e del MoVimento 5 Stelle, quelli sì ascrivibili ad una sinistra sociale, ha fatto carta straccia.

Letta junior e frattaglie varie, sempre più sbilanciati a destra, sono e saranno sempre espressione di quel sistema marcio neo liberista che ha generato negli anni i guasti sociali che subiamo oggi: disuguaglianza sociale, lavoro povero e precario, deterioramento del welfare. Guasti a cui solo la breve esperienza di governo dei pentastellati aveva, pur fra mille paletti, posto un argine.

Oggi i 5 Stelle, grazie a Giuseppe Conte sono divenuti una forza autenticamente progressista, hanno l’irripetibile occasione di occupare un vuoto enorme nello scenario politico italiano: sono gli unici portatori dei valori autentici come la solidarietà, la giustizia sociale, la lotta alle disuguaglianze, l’ambientalismo. Valori del tutto estranei sia al blocco di una destra sempre più reazionaria (anche qui, chiamare centro-destra l’accozzaglia Meloni, Salvini e Berlusconi è un offesa all’intelligenza), che alla “sinistra” salottiera ed elitaria del PD.

I “superstiti” pentastellati che dopo quasi una legislatura al governo hanno resistito alle sirene del potere e a quelle degli avventurismi velleitari parlamentari, si facciano portatori convinti dei loro valori, tornino a parlare a quelle anime che nel 2018 li portarono al governo del Paese. Oggi la maggior parte di loro si sono rifugiati nell’astensione, sono elettori “dormienti”. Sta solo a loro, risvegliarli. Lascino ad altri le prove tecniche di un “campo largo”, dove loro saranno sempre percepiti come corpi estranei.

E se ciò significherà entrare nella nuova legislatura dai banchi dell’opposizione ben venga, faranno da megafono alle istanze di un popolo dolente come è, oggi, quello italiano. Arriverà anche il loro momento e stavolta lo affronteranno forti della loro esperienza di Governo. E sarà quando ci sarà da ricucire nuove ferite sociali. Se possibile ancor più dolorose di quelle di oggi.

17 replies

  1. Da me e sempre stato considerato l’anello di giunzione al nano tramite lo zio. ( e la chiudo qui ) spero che le forze dell’ordine facciano pulizia prima ho poi !

    Piace a 2 people

    • Siamo all’arrocco (mossa degli scacchi): qualsiasi sia il voto, un Letta te lo trovi comunque. Non è un caso che abbiano fatto rientrare Jr dalla Francia.

      Piace a 1 persona

  2. Domanda 1: è legale fare campagna elettorale/pubblicitaria sfruttando l’immagine di un minorenne? Tanto più con finalità negativa?
    Domanda 2: la foto del sogghigno imbiancato dovrebbe essere rassicurata, secondo loro?
    Domanda 3: se fino a due settimane fa Letta presentava l’alleanza con i 5s come fronte progressista e, se in molti comuni hanno fatto e faranno campagna elettorale spalla a spalla, come giustificare l’anno agli elettori questi comportamento bipolare (inteso come disturbo psichiatrico)? Non vedono l’enorme autogol che si stanno confezionando? Se non sono nemmeno in grado di discernere tra alleati e nemici, come possono candidarsi a guidare l’Italia?
    Domanda 4: possibile che il PD e satelliti dimaini e carfagnini non abbiano pensato di sparigliare le carte di candidare la Ferragni?

    "Mi piace"

    • Io mi chiedevo: ma è un manifesto reale? Perché a me sembra un autogol allucinante! La foto con Conte è bella ed emozionante, e il protagonista ha un’espressione che ispira fiducia e onestà, e il bagno di folla trasmette vicinanza al popolo elettore. La foto di Draghi è tutto l’opposto!

      Piace a 2 people

  3. Paradossalmente dobbiamo ringraziare il ministro Super-Attak (il suo sponsor preferito) per aver liberato il M5s della sua zavorra che fino a poco tempo fa ha tarpato le ali a Conte nel tentativo, rinviato per troppo tempo, di librarsi libero in alto verso le vette indifese della Sinistra autentica. Secondo le leggi della fisica, quando in natura c’è un vuoto interviene spontaneamente sempre qualcosa (o qualcuno) volta a riempirlo. E avere quelle vette occupate di nuovo da truppe di difesa avrebbe comportato un pericoloso rilancio di un antagonismo politico che è visto da Lorsignori come il peggior pericolo per i loro consolidati interessi di parte. Conscio di questo pericolo la cosiddetta sinistra ScendiLetta padrona del campo nelle ZTL cittadine (congratulazioni!) ha cercato di intrappolare nelle sue reti i 5s per sterilizzarne le potenzialità di giustizia sociale. E’ stato lo stesso motivo che ha spinto l’ex Divino Cesare – per continuare indisturbato la sua opera demolitoria di diritti sociali a favore di spese militari – a volerli a tutti i costi nel suo governo (“Senza i 5S non esiste governo Draghi alcuno!”, dixit).
    Sarà una risalita elettorale di lunga lena. Cinque anni di opposizione non potranno fare che bene ai 5stellati! Salvo alcuni rimasugli interni ancora vittime della sindrome di Stoccolma. Ma sarà la Storia mista al darwinismo politico a eliminarli come non adatti alla sopravvivenza/riproduzione della specie debole.
    PS
    Stanotte ho avuto un incubo: mi sono svegliato di soprassalto tutto sudato dopo aver visto in sogno Donna Giorgia premier che reintroduceva il servizio di leva obbligatorio… ovviamente per rinfocolare l’amor patrio in qualche spedizione militare che, in questi tempi bui, non mancheranno di certo. Intanto ho liberato ampio spazio in un angolo della mia cantina per collocare, uno alla volta, i forconi che di sicuro ci sarà bisogno. Pare che una ditta conceda forti sconti su un congruo numero acquistato. Ad maiora!

    "Mi piace"

  4. Chiedo scusa alla redazione se intervengo con questo post , dal momento che avevo promesso di non scriverci piu’ dopo essere stato minacciato fisicamente , ma data l’ora cruciale per il nostro paese sento il dovere di esprimermi ancora , spero solo con un solo post.
    La domanda secondo me e’ solo una : Ha un senso ancora votare ?
    Sinceramente ero per l’astensione . Ma visto che si sono poi mobilitatate forze fuori dal teatrino mainstream , credo che ci andro’ , anzi senza credo . I motivi sono questi : i 5 stelle ormai per me sono stati smembrati , un po’ per colpa loro , un po’ perche’ sono stati inglobati nella sirena del sistema , e Conte a mio avviso non e’ l’uomo piu’ adatto a riportarlo agli antichi splendori , ma credo che non ci riuscira’ piu’ nessuno , l’ ombra di Grillo poi aleggia da sempre , personaggio ambiguo a dir poco .
    Allora se davvero si vuole uscire da questo sitema , prigioniero delle catene di Bruxelles a sua volta prigioniera delle forze atlantiste non resta che da fare una sola cosa, guardare alle forze sovraniste che hanno avuto il coraggio di mettersi assieme salvo pochi solisti come Paragone e simili . Io guardo a Uniti per la Costituzione , altro che sinistre , ormai solo nel pensiero di alcuni speranzosi . Ma la speranza come ebbe a dire Monicelli e’ una fregatura . Si deve guardare la realta’ , qui tutto passa da Bruxelles e sinistra e destra ormai sono la stessa cosa compreso cio’ che rimane della polvere di stelle .
    Questi signori faranno la solita campagna elettorale fasulla , solo per prendere per i fondelli i gonzi , facendo finta di litigare , menandola sempre con la solita solfa di fascisti e antifascisti , ma alla fine ne verra’ fuori la solita marmellata stantia e gattopardesca .
    Perche’ votero’ forze nuove cosiddette sovraniste apostrofate con queso aggettive insultante , io penso che siano forze che vogliono che il paese debba lavorare in santa pace e cooperare con tutti i paesi di questo mondo compreso i russi e gli americani e anche gli ucraini se lo vogliono senza darci ordini imposizio e soprattutto senza coinvolgerci in guerre come ci dice la Costituzione ormai messa sotto i piedi . Solo cosi’ potremmo pensare al futuro dei nostri figli e nipoti in modo sereno .
    Noi dobbiamo liberarci dell’ Europa che vuol dire anche Nato , se non lo faremo saremo sempre in pericolo , dobbiamo uscire dalle catene dell’ Oms che ci stanno ordinando come deve funzionare la Sanita’ del mondo intero , ma poi veniamo a sapere che i maggiori finanziatori di queesta organizzazione sono Big Farma e Bill Gates a loro volta fra i piu’ importanti azionisti di Black Rock Vanguard ecc. E questa gente pensate che se ne freghi della nostra salute ?
    E qui ci si crogiola ancora parlando di destra e sinitra . Ma non ricorda nessuno quello che disse Agnelli ? Le politiche di destra si fanno meglio con la sinistra al governo . Infatti riflettiamo , chi ha abolito l’art. 18 , la destra ? Chi ha votato il job act , la destra ? Chi ha stravolto il mercato del lavoro abolendo gli uffici di collocamento e inventando le agenzie interinali la destra ? O non quel min. del lavoro che fa di nome
    Tiziano Treu , certo la destra ha applaudito senza prendersi nessuna responsabilita’ , ah ! dimenticavo e la cosiddetta sinistra che ha fatto per il precariato ? E la CGIL ? Cavolo lo deve dire uno che e’ stato iscritto alla Cgil per quarant’anni , e poi vedere che questa organizzazione aime’ come le altre non ha alzato un dito contro la gestione pandemica di Speranza che ha sospeso e lasciato senza stipendio insegnanti medici e altre professioni solo perche’ per vari motivi non hanno voluto iniettarsi il siero magico . E gli altri ? compresi i grandiosi 5 stelle cosa hanno fatto e detto ? Nulla di nulla .
    Basta so che ho scritto piu’ di quanto forse avrei dovuto , ma siamo a un bivio davvero decisivo peri ll nostro paese , era mio dovere farlo . Scusa ancora alla redazione e un saluto a tutti

    "Mi piace"

  5. Giuseppe Conte
    16 min ·

    È vero, Enrico. L’Italia è stata tradita quando in Aula il Premier e il centrodestra, anziché cogliere l’occasione per approfondire l’agenda sociale presentata dal MoVimento 5 Stelle, l’hanno respinta umiliando tutti gli italiani che attendono risposte: basta salari da fame e precarietà per i nostri giovani, buste paga più pesanti per i lavoratori, tutela delle 50mila piccole imprese dell’edilizia a rischio fallimento, lotta all’inquinamento vera e non trivelle e inceneritori. “L’agenda Draghi” da voi invocata ha ben poco a che fare con i temi della giustizia sociale e della tutela ambientale, che sono stati respinti e umiliati sprezzantemente. Ma adesso non è più tempo di formule e giochi di palazzo.
    Ora ci sono le elezioni, non voteranno solo i noti commentatori di giornali e talk show che ci attaccano e i protagonisti dei salotti finanziari che ci detestano. Anche chi non conta e chi non ha voce potrà far pesare il proprio giudizio. Noi per loro ci saremo sempre.

    "Mi piace"

  6. Vedo che piano piano li stanno etichettandoi “di sinistra vera” come millanta altri subito scomparsi.
    Il dualismo che tanto beneficio porta “lassù”, non può essere negato. L’ ultimo “attacco” sarà marginalizzarli in questoo modo. tertium non datur.
    Diventeranno come i tanti partitini dello zero virgola, con le bandiere del Che, però “devoti” anche a san Gennaro??

    "Mi piace"

    • Se ascolteremo i media, saranno un partito da zero virgola. Ma se ascoltiamo ciò che ci suggerisce (ci grida) la situazione attorno a noi (salari, condizioni del lavoro, stato dei servizi pubblici…) mi risulta difficile pensare che tutto rimanga in silenzio e che il M5S sparisca
      Certo che, se non si vota, o ci ci si trastulla con un “Giuseppi”, son soddisfazioni (specialmente per chi continua a sprimerci come limoni, dicendo di fare il bene degli italiani).

      "Mi piace"

  7. .Ben detto Labonia. Spero tanto che Conte si renda conto di che pasta sono Letta, il PD e tutti quelli che gli ruotano intorno e ne stia il più lontano possibile. Conte vada avanti oer la sua strada e la sua di agenda che come ha chiesto a Draghi comprende cose che impattano sui cittadini e si propongono di migliorare le loro vite.

    Piace a 1 persona

    • Silvio, a me risulta che il manifesto sia quello, ma senza la foto con Conte.
      Sarebbe davvero un grande autogol se l’avessero realizzata così.
      Abisso tra Conte e Draghi, anche come immagine. E in questo caso l’immagine di entrambi è veritiera, dà proprio il senso della personalità e delle intenzioni.
      Conte tra il popolo, spontaneo.
      Draghi solo, finalmente felice di averla sfangata dando la responsabilità ai colpevoli della sua mancata ascesa al Quirinale, unico scopo della sua PDC.
      Gli occhi da rettile socchiusi di soddisfazione: ci sarà chi continuerà il suo lavoro distruttivo da bravo(i) lacchè.

      "Mi piace"

  8. Il post di Conte è realistico, oltre che veritiero. Attenti però. I 5S non hanno una qualificazione di sinistra, centro o destra. Se si imposta cosi il futuro del movimento non si va lontano.

    "Mi piace"

    • Gae, ciò che qualifica un partito non è la collocazione che si dà nominalmente, altrimenti dobbiamo credere che il PD sia un partito di centrosinistra?
      Le politiche del m5s, i 9 punti di Conte sono quanto di più progressista esista nel panorama politico italiano.
      Chiamiamo le cose col loro nome: il m5s È la SINISTRA (con Art. 1 e SI+Verdi).
      Sono gli altri a NON esserlo.

      "Mi piace"