Messaggi dall’America

(ANSA) – Mario Draghi, da quando è entrato in carica come presidente del Consiglio all’inizio del 2021, “ha guidato il Paese fuori dai giorni peggiori della pandemia di Covid e ha inserito nel governo tante persone altamente qualificate ed esperti che hanno scosso l’Italia dal suo malessere politico ed economico”.

Lo scrive il New York Times, definendo il premier un “titano d’Europa, spesso chiamato Super Mario per aver salvato l’euro da presidente della Banca centrale europea, ha immediatamente rafforzato la posizione internazionale dell’Italia e la fiducia degli investitori”.

“La promessa della sua mano ferma al volante ha aiutato l’Italia a ricevere più di 200 miliardi di euro dall’Europa, una somma che ha dato all’Italia le migliori possibilità di modernizzazione degli ultimi decenni.

Draghi ha portato una crescita moderata in Italia, ha apportato riforme al suo sistema giudiziario e a quello fiscale, ha snellito la burocrazia e ha trovato diverse fonti di energia lontano dalla Russia, comprese le rinnovabili”.

Durante il suo governo, si aggiunge, Draghi “ha reso fuori moda il populismo e la competenza un fattore da ammirare, e ha riposizionato l’Italia come forza affidabile per i valori democratici in Europa”.

Secondo il quotidiano americano, “forse la cosa più cruciale” fatta da Draghi è stata “spingere l’Italia, che ha spesso mantenuto una relazione stretta e ambigua con la Russia, nel mainstream europeo sulle questioni del sostegno all’Ucraina e delle sanzioni contro la Russia”.

E si ricorda che “L’Italia è stata la prima grande nazione occidentale a sostenere pubblicamente l’eventuale adesione dell’Ucraina all’Unione Europea”. Il Nyt prevede a questo punto che un’uscita di Draghi dal governo “aprirà le porte a forze che sono molto più solidali con Putin”.

24 replies

    • Esatto. Basta leggere questa montagna di m… menzogne per capire che tutti i media “mainstream” sono asserviti al sistema.

      "Mi piace"

  1. tanto per smentire che NON siamo asserviti agli USA
    e che SuperMario è indipendente dalle pressioni internazionali
    e fa unicamente gli interessi italiani

    Piace a 2 people

  2. Anno 2011

    Independent, Regno Unito, 18 novembre 2011,

    “Che prezzo ha la nuova democrazia? Goldman Sachs conquista l’Europa”, UK Independent,
    Stephen Foley

    “Questo è il progetto Goldman Sachs. In parole povere, è abbracciare stretti i governi:”

    ….Simon Johnson, l’ex economista del Fondo monetario internazionale, nel suo libro 13 banchieri, ha affermato che Goldman Sachs e le altre grandi banche erano diventate così vicine al governo nel periodo precedente la crisi finanziaria che gli Stati Uniti erano effettivamente un’oligarchia. Almeno i politici europei non sono “comprati e pagati” dalle multinazionali, come negli Stati Uniti, dice. “Invece quello che hai in Europa è una visione del mondo condivisa tra l’élite politica e i banchieri, una serie condivisa di obiettivi e un reciproco rafforzamento delle illusioni”.

    …..Questo è il progetto Goldman Sachs. In parole povere, è abbracciare stretti i governi. Ogni azienda vuole promuovere i propri interessi con le autorità di regolamentazione che possono ostacolarli

    …..Mario Draghi, che ha assunto la carica di Presidente della BCE il 1° novembre [2011], è stato dentro e fuori il governo e dentro e fuori Goldman. È stato membro della Banca Mondiale e amministratore delegato del Tesoro italiano prima di spendere tre anni come amministratore delegato di Goldman Sachs International tra il 2002 e il 2005, per poi tornare al governo come presidente della banca centrale italiana.

    ………Draghi è stato perseguitato da polemiche sui trucchi contabili condotti dall’Italia e da altre nazioni alla periferia dell’eurozona mentre cercavano di entrare nella moneta unica dieci anni fa. Utilizzando derivati ​​complessi, Italia e Grecia sono state in grado di snellire la dimensione apparente del loro debito pubblico, che le regole dell’euro impongono non dovrebbe essere superiore al 60% della dimensione dell’economia. E i cervelli dietro molti di questi derivati ​​erano gli uomini e le donne di Goldman Sachs.”

    https://www.independent.co.uk/news/business/analysis-and-features/what-price-the-new-democracy-goldman-sachs-conquers-europe-6264091.html

    Piace a 3 people

    • brava,
      devi avere un folla di elfi che lavorano per te per trovare ogni tipo di informazione,
      ricordavo qualcosa ma non riuscivo a trovarla
      vedi se riesci a trovare anche il fuoco di fila di critiche feroci inglesi e tedesche
      per la gestione Draghi della BCE tra la fine del 2011 e il 2013
      mi ricordo che ne avevano dette di ogni cosa

      Piace a 1 persona

    • Trovo orribile la traduzione dall’inglese ” to spend three years” in ” spendere tre anni”. Mooolto più corretta ” passare tre anni, trascorrere tre anni”. È la frenesia ( per non dire caxxata) inglese del tempo = denaro, pertanto lo si può spendere. Perché fesseria? Perché il denaro lo si può prendere in prestito, restituire, accumulare. Il tempo NO, pertanto vale più del denaro.

      "Mi piace"

      • Gli anglosassoni, inventori e propugnatori di schiavismo industrializzato e su larga scala, rivoluzione industriale, capitalismo/liberismo e globalizzazione predatrice sono molto più realisti e definiscono propriamente “spendere il tempo” perché il tempo per loro è una merce al pari di una patata o un etto di carne. Per questo orribile, la traduzione è fedele alla filosofia di quelle teste.

        "Mi piace"

  3. Ha reso fuori moda il popolo, cui dovrebbe appartenere la sovranità, e la competenza, nello svilire il parlamento e la Costituzione, un fattore da ammirare, ha riposizionato l’ Italia a 90 gradi, e soprattutto la cosa più cruciale fatta da Draghi è stata spingere l’ Italia nel mainstream europeo sulle questioni del sostegno all’ Ucraina e delle sanzioni contro la Russia, che è appunto il motivo per cui ve lo abbiamo imposto. ….quindi bravi, seduti ed a cuccia e quando arriva il NYT portatelo in bocca a Mario che magari vi fa pure una grattatina dietro le orecchie!

    Piace a 2 people

  4. Non c’è bisogno di aggiungere nulla….ce lo scrivono pure…spesso l’Italia ha mantenuto una posizione stretta e ambigua con la Russia.
    Tradotto…a noi americani non va assolutamente bene !!
    E a noi??

    Piace a 2 people

  5. “La promessa della sua mano ferma al volante ha aiutato l’Italia a ricevere più di 200 miliardi di euro dall’Europa, una somma che ha dato all’Italia le migliori possibilità di modernizzazione degli ultimi decenni.

    "Mi piace"

    • Lui… ce l’ha portato LUI!!!
      Ma andate affnkl!

      Scusate, ma sono avvelenata dalla serie di caxxate assurde che sento dire in tv (dalla stanza vicina).
      “Scelta irresponsabile”, “partito dei no”…
      Ma ceeerto, al rettile si deve dire SOLO SÌ, si è viziato tutta la vita, povera stella!
      Non vorremo mica traumatizzato con un po’ di sana democrazia parlamentare…
      “Conte irresponsabile” perché si è preso la RESPONSABILITÀ di chiedere i 9 provvedimenti di cui non parla nessuno… Mentre Draghi, che voleva uscire DA DICEMBRE, ed ha approfittato dell’occasione per addossare la colpa a Conte, LUI sì che è RESPONSABILE. 👏🏻👏🏻👏🏻
      Puh💦 Oggi te la lancio anche io un po’di saliva…al volo proprio!

      PS perché il primo post mi è partito da solo? Mah.

      Piace a 5 people

      • Sono a dir poco incacchiata!! Quante porcate stanno diffondendo!! Sinceramente non se ne può più!! Eppure non c’è molto da poter fare.. scrivere ma non è sufficiente!! Uno schifo totale 🤬🤬🤬

        Piace a 1 persona

      • In questo caso chi, il NYT? Gli americani? Draghi medesimo?
        Possono inventare quello che vogliono, ma ora i documenti parlano chiaro, non siamo nel passato remoto… Hanno rotto con tutte queste menzogne!
        Sono anni che hanno acquisito questo metodo di immersione totale nell’ipercubo dell’informazione alterata.
        Ci stanno SOFFOCANDO.

        Piace a 1 persona

  6. “Lo scrive il New York Times, definendo il premier un “titano d’Europa, spesso chiamato Super Mario per aver salvato l’euro da presidente della Banca centrale europea, ha immediatamente rafforzato la posizione internazionale dell’Italia e la fiducia degli investitori”.”

    Lo riprende pari pari il tg1, senza manco lo sforzo di mandare un inviato a NY.
    Chiamasi spending review.

    "Mi piace"

  7. Ma prendetevelo alla Nato e toglietecelo dalle 00!
    Così è finalmente REALIZZATO, che è da quando Conte gli ha bloccato l’ascesa a PDR, che il drago si rode, provoca e cerca l’uscita vigliacca.
    “Via dalla pazza folla”…

    Piace a 2 people

    • Occhio che alla NATO questo farebbe danni su scala globale! Inoltre, con l’impegno all’aumento delle spese militari, sarebbe capacissimo di utilizzare tutte le risorse e gli uomini per propugnare la cultura dell’Impero.
      Draghi diventerebbe il
      Darth Fener della Morte Nera…..e Giggino però non è Luke Skywalker.

      Piace a 1 persona

  8. Ho letto, forse ieri, un commento assai illuminato sul “ruolo a chiamata di Draghi, destinato non già a gestire vaccinazioni e PNRR ma la guerra che l’Impero aveva accuratamente apparecchiato.”
    Semi cit. e mi scuso con l’autore….condivido quest’analisi e aggiungo che hanno disegnato ben peggiori svolte. (io a differenza di altri utenti non ho l’archivio di Andreotti…quindi chapeaux e mille scuse).

    "Mi piace"