O Pomì o Pomì

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Stasera, dopo i ballottaggi, tutti lacrimeranno sull’astensionismo, la distanza fra Paese e Palazzo, l’esigenza di radicarsi sui territori, uscire dalle Ztl, frequentare le periferie, parlare con gli ultimi, sennò arrivano i fascisti. Non se ne può più, basta, pietà. Certe prefiche non si possono più sentire, soprattutto se hanno l’aria dei passanti anziché dei colpevoli. […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

24 replies

  1. O Pomì o Pomì

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Stasera, dopo i ballottaggi, tutti lacrimeranno sull’astensionismo, la distanza fra Paese e Palazzo, l’esigenza di radicarsi sui territori, uscire dalle Ztl, frequentare le periferie, parlare con gli ultimi, sennò arrivano i fascisti. Non se ne può più, basta, pietà. Certe prefiche non si possono più sentire, soprattutto se hanno l’aria dei passanti anziché dei colpevoli. Se ha tempo da perdere, può attaccare quella pippa chi non ha mai avallato governi tecnici o ammucchiate contro natura per impedire o ribaltare il nostro voto. Chi l’ha fatto anche solo una volta (appresso a Monti, Letta, Renzi e Draghi) abbia il buon gusto di tacere: a furia di proclamare che l’elettore non conta nulla, quello non vota. Quanto al babau del fascismo alle porte, Grillo li aveva avvertiti nel 2013: “Molti nostri avversari non capiscono che il M5S è un argine democratico contro fascisti e razzisti. Con la crisi, le ideologie son pronte a tornare. Anche il nazismo e il fascismo non scompaiono mai. Io ne sento l’odore da lontano ed è il momento del loro grande ritorno. Quando ci sono pesanti crisi economiche e politiche, la gente rispolvera le parole d’ordine più facili e comprensibili. Se uno dice ‘basta immigrati’ ha un seguito immediato. Le Pen in Francia, la destra in Ungheria… In Europa stanno nascendo destre violentissime che fanno leva sui sentimenti e i luoghi comuni più irrazionali… Non bisogna lasciare spiragli a queste forze”. Lo ripete da tempo Bersani, con la sua mucca nel corridoio.

    Invece l’establishment e i partiti gregari hanno pensato di esorcizzare la rivolta anti-élite con paroloni inutili (populisti-sovranisti), golpe bianchi, accrocchi trasformistici, demonizzazione del dissenso e omologazione totale, senz’accorgersi di regalare milioni di voti all’astensione o alle peggiori destre, che poi s’illudevano di cavalcare o comprare per un piatto di lenticchie. Hanno massacrato i 5Stelle anche se nei due governi Conte han fatto cose ottime, anzi proprio per questo. Col risultato di ingrassare prima Salvini e poi Meloni, mentre nemmeno un elettore perso dal M5S è tornato al Pd: tutti astenuti. Ma meno gente vota e meglio è: purché quei pochi votino bene. Ora l’ultima trovata del draghismo è investire sulla compagnia della buona morte dimaiana per far fuori Conte e magari fabbricarne una giorgettiana nella Lega per eliminare Salvini. Ideona: ingolosire gli elettori riottosi con una dozzina di partiti tutti uguali, tutti di centro, tutti con lo stesso programma rigorosamente senza idee, indistinguibili se non dal nome (Pd, Fi, Giorgettiani per Draghi, Dimaiani per Draghi, Azione per Calenda, Iv per Bin Salman e altri centrotavola). E poi stupirsi se la gente fugge dai seggi. E vomita.

    Piace a 15 people

    • Anche Conte è attratto irresistibilmente dal canto delle sirene del moderatismo centrista. Il non voler uscire da questo maledetto governo fino a votare di nuovo l’invio di armi più pesanti all’Ucraina dopo aver promesso il contrario per 2 mesi. E quell’ostinazione a voler all’allearsi con pd-Letta ? Suicidio assistito. Il nostro caro M.T. non lo nota e sorvola,ma non è da lui.

      Piace a 1 persona

  2. grazie raf
    le previsioni sono quelle,, a ,travaglio piace vincere fgacile.
    Lo sappiamo tutti che per salvarsi la poltrona sono disposti a tutto.
    L’astensionismo sarà per loro l’emergenza con cui potrasnno continuare a sopravvivere.
    Si arriverà che una minoranza governerà su una maggioranza di cittadini disgustati.

    Piace a 2 people

    • Ma Travaglio non ha ancora capito che da quando grillo e i capocchia
      del M5Stelle hanno dato carta bianca a un avvocato il movimento quello vero non esiste più ma esiste un partito fatto di chiacchiere e verticistico dove la base non conta nulla e manca completamente il programma politico da rispettare senza tentennamenti.Quindi anche il partito di Conte è indistinguibile nel mucchio di quelli elencati da Travaglio anche perché ci governa assieme votando tutte le proposte di Draghi

      Piace a 1 persona

  3. Io credo che queste operazioni, che si susseguono da tempo, non possano avvenire senza l’illuminata protezione o benevolenza del Quirinale.
    Ho molta stima per i Presidenti Giorgio Napolitano e Sergio Mattarella, e sono convinto che sarebbero in assoluto, ex aequo, i migliori Presidenti della nostra Repubblica…se tutti i Presidenti che li hanno preceduti, non fossero stati migliori di loro.

    Piace a 1 persona

  4. Diciamolo forte e chiaro. Conte non è all’altezza di svolgere il ruolo di leader del Movimento. È stato un buon Premier, è persona perbene, ma non ha le palle per guidare una forza politica alternativa al Sistema. E il M5S o è Alternativa al Sistema o non ha appeal. Conte può guidare un Partito di area progressista, meno ammanigliato con i Potenti, vicino al PD, destinato a raccogliere un 5% dei voti. Insomma i voti 5stelle se li scorda. L’ultima opportunità per dimostrarsi reattivo e capace di essere guida 5s gliel’ha offerta Di Maio con la scissione. E lui si è preso schiaffi da tutti come un Fantozzi qualunque. Mi spiace ma Travaglio ( e ammetto anch’io) ha preso una cantonata investendo e dando fiducia all'”avvocato del popolo”. Spero non commetta l’errore Di Battista. Sedersi ad un tavolo con Conte è inutile, qualunque cosa faccia. Il M5S è fallito, come marchio e come progetto. Se Alessandro vuole fare qualcosa per ridare fiducia a quell’elettorato s’inventi un suo Movimento e lo faccia presto.

    Piace a 1 persona

    • e si sarebbe bene un’altra sissione così accontentiamo i rimanenti del sistema…brinderanno tutti quelli dell’arco costituzionale!
      “Abbiamo affossato il m5s” così nessuno ci romperà più le @@!

      "Mi piace"

  5. @Pableronew
    Mi hai vagamente depresso, quindi cerco di riequilibrare il mio umore (anche se non è che sprizzi ottimismo ed entusiasmo neanche lui…) con un post di Orso grigio, tratto dal suo blog:

    “I SOGNI
    Leggo i vostri commenti, lo sapete, e mi piace quando si accendono discussioni perché so che posso aspettarmi un dibattito intelligente e stimolante.
    Siete i miei lettori, mica quelli di renzi.
    Recentemente si è parlato di sogni e di ideali, di valori e di speranza, e voglio dire la mia.
    Qualche tempo fa c’è stata la truffa della fine delle ideologie. Volevano farci credere che destra e Sinistra non esistevano più. Visto che si erano perse le differenze, e non perché non si capivano ma proprio perché non c’erano più, si è deciso che fossero concetti superati.
    Andare oltre questa semplificazione sarebbe stato troppo faticoso e avrebbe imposto una riflessione su cosa significasse davvero ‘Essere di Sinistra’ magari seguita da proposte e programmi che rispettassero quel significato. Ma era, appunto, troppo complicato, mentre essere di destra, con l’egoismo e il menefreghismo che include questo concetto, semplifica parecchio le cose e ti garantisce sempre l’appoggio di chi gestisce il potere vero.
    Essere di destra è più facile.
    Infatti la maggioranza del paese lo è.
    Poi, visto che si era in fase di demolizione di qualsiasi altro orpello di pensiero e speranza, si è andati anche oltre, cianciando che erano crollati gli ideali e sentenziando alfine la morte dei sogni.
    Per mille fulmini!
    Così ci è apparso finalmente tutto chiaro. Realizzare di essere solo carne e sangue, fatti di piscio e di merda, ha reso tutto molto più sopportabile. Qualche impepata di cozze, due rutti e quattro scorregge che ne attestassero il gradimento, ogni tanto una trombatina per scolmare il troppo pieno, e op-là: finalmente chiarito il senso della vita.
    Altro che le cazzate di Vasco.
    Bene. Se adeguarsi ai tempi putridi che viviamo significa questo, fate pure.
    Io però mi fermo ancora a sognare, perché per me i sogni sono la cosa più vera di tutte.
    E quindi rimango a coltivare i miei ideali, a cullarli, a nutrirli come fossero lievito madre per una nuova speranza, e se non basterà questo mondo ce ne sarà un altro. O un altro ancora. Qui, o altrove.
    Non li abbandono quei sogni, non li butto come fossero errori del passato magari con l’illusione di salvarmi o di credermi assolto visto che ho fallito nel realizzarli. Perché so di aver fatto il possibile per loro, perché in quei sogni ci credo ancora e non li ho mai traditi.
    E perché non erano i sogni ad essere sbagliati, né gli ideali che li alimentavano. È la razza umana, che lo è.
    È l’uomo, ad essere una merda.
    E in politica, più che altrove, coi suoi giochi di potere e i suoi privilegi, questa sua vera natura fetida e putrefatta viene più facilmente allo scoperto.
    Non c’è bisogno che vi porti degli esempi. Non in questi giorni, almeno.
    Perciò continuerò a sognare di Bellezza, Amore, Equità, Rispetto. E farò ancora gli stessi di sempre, anche in politica, aspettando quella Sinistra che ormai vedo solo io, come una palma e una pozza d’acqua in questo deserto sconfinato di etica e valori.
    Ma solo per conservarne la memoria e tenere acceso quel lievito madre per quando qualcuno, migliore di noi, saprà apprezzarlo e sarà finalmente disposto a fare le rinunce e i sacrifici che servono per dargli la vita, a quelle idee.
    E senza fidarmi più di nessuno.
    La mia fiducia nel genere umano, soprattutto nel peggiore, quello che si occupa di politica, era già al suo minimo da parecchio, ma adesso ha esalato l’ultimo fiato, e non ho nessuna intenzione di rianimarla.
    Mi bastano le mie eccezioni.
    Ma loro, i miei sogni, continuano a vivere.
    Loro sono immortali.”

    Piace a 4 people

    • Ciao Anail, mi spiace averti “depresso”, ma da qualche giorno ( dopo aver visto Conte dalla Gruber, poi…) ho smesso di credere a qualunque chance di riscossa da parte dell’ex Premier. Per la cronaca sono Paolo ( siamo quasi sempre d’accordo, più sempre che quasi) ed ho dovuto registrarmi per commentare. Ora posso anche mettere i “mi piace”…

      Piace a 1 persona

      • Pablo 😊
        Mi hai depresso proprio perché penso le tue stesse cose, anche se cerco sempre, per carattere, di vedere il bicchiere mezzo pieno…
        Ho postato un’intervista a Conte (l’hai vista?), credo leggermente successiva a quella della Gruber, in cui mi sembrava appena più centrato…come se già, in mezz’ora, avesse messo più a fuoco la situazione… È DIESEL!
        Dai, ricordiamoci come Conte sembrasse spaesato e “dipendente” da Salvini e Di Maio, all’epoca del governo giallo verde… e poi, all’improvviso, se n’è uscito con quelle tirate in Parlamento… e il Capitone puf💨 svaporato!
        E il Recovery fund? Ci sarebbe riuscito, il Migliore?
        Deve avere doti nascoste che emergono nei momenti difficili, non credi?
        Voglio SPERARCI!
        Avrai notato che anche il post di Orso grigio, che è il padre di Scanzi, non brilla per entusiasmo, ma cerca di conservare i suoi sogni, che penso siano anche i nostri.
        CREDIAMOCI, ti prego, facciamo una cordata, una grande catena coi nostri ideali: sono giusti, positivi, quindi si DEVONO realizzare. 😉

        Piace a 1 persona

  6. Ec “(anche se non è che sprizzi ottimismo ed entusiasmo neanche lui…)” va messo alla fine della frase, altrimenti sembra che si riferisca al mio umore…e non ad Orso grigio.

    "Mi piace"

  7. Per Dibattista c’è poco tempo e troppo da fare,senza contare che i mass media boicotteranno una sua eventuale ascesa politica a favore dei Renzi ,Letta,Di Mario etc etc.
    Quindi niente da fare…altro Draghi o simile per altri 5 anni e via di aumenti ,limitazioni ,punture,così verso la fine.
    Scusate e spero di sbagliarmi

    "Mi piace"

  8. Purtroppo non posso che ripetermi con una sola frase, perché oramai non serve più a nulla continuare a scrivere, a dibattere, a cercare di capire, a riflettere sul perché e per come. Quindi, pur venendo tacciato di populismo e/o qualunquismo non ho altro da aggiungere (ma sono davvero stanco e avvilito) se non che “siamo un Paese di merdx!”

    "Mi piace"

    • Nicola,il paese ce lo hanno costruito così da 70 anni …è come un recinto ci sei dentro e non ne puoi uscire.
      Ti danno l’illusione che con il voto possa cambiare qualcosa. Non è vero la dimostrazione è il Movimento 5s.
      Aveva tutti contro(il Paese di m.) ma l’opera si è completata all’interno … gli altri sono riusciti ad aprire la scatoletta di tonno(ma eravamo noi il tonno non gli altri).
      Sarà bene richiudere e ricominciare nella speranza che gli Italiani abbiano capito(purtroppo a loro spese).
      I sintomi ci sono tutti(guerra,crisi energetica,spread,tonfo delle borse ,siccità,servizi sociali a zero,inflazione,lavoro precario ecc)e quindi aumento delle tasse per coloro che le debbono pagare,gli altri ,bontà loro, possono pure ,se scovati,concordare!

      Piace a 1 persona

  9. Travaglio secondo me qui è ingenuo.
    Che la gente si schifi e non vada a votare non è un danno per i burattinai, anzi è proprio quello che volevano.
    Non si ricorda cosa diceva rondolino a renzi? Gli diceva che i voti il pd non li avrebbe recuperati più, e che bisognava spingere gli elettori non a tornare piddini (o di destra, che di fatto è lo stesso, perchè sono lo stesso partito con maschere diverse), ma al non voto.
    E salvini\meloni crescono se i burattinai vogliono che crescano, investendoci mediaticamente, così come renzi che prima di sgonfiarlo lo avevano gonfiato, e poi salvini, e verrà il momento dello sgonfiaggio anche per la rana dalla bocca larga.

    Di Battista proponendo al M2,5S di tornarci previa uscita dal governo secondo me ha sbagliato tutto.
    Il movimento è stato inffiltrato e “disarticolato” (vi ricordate il piano di rinascita della P2? Fanno le stesse cose da decenni) da dentro e da fuori, vecchia maniera, e ora è sotto terra e può tornare solo come zombie.
    Fra l’altro Di Battista sembra uno che da solo con la sua ragionevolezza può cambiare le sorti del movimento solo perchè lo hanno gonfiato a sua volta, e lo hanno invitato un sacco in tv a parlare male del movimento, ma se tornasse in corsa come reale alternativa al potere sparirebbe dalle tv e ciao.
    Lontano dalla tv, lontano dal cuore dei telecittadini.

    La situazione è critica, ma mica solo in Italia: in tutto l’occidente!
    Questo megateatro politico è un Truman Show internazionale: migliaia di persone lavorano dietro gli specchi e indirizzano il reality spingendo gli ignari cittadini dell’occidente dove fa a loro più comodo.
    Li stressano, li impauriscono, li indirizzano, li attirano nelle trappole, li spingono nei burroni…
    Gli stessi statunitensi secondo me sono vittime di questo gioco brutale, mentre il deep state li USA per i suoi giochi malefici.
    Per loro siamo come animali da allevamento.

    Non so chi siano i burattinai, non riesco nemmeno a collocarli geograficamente.
    Il capo di questa Spectre planetaria forse è anglosassone, forse proprio inglese, non so.

    So però (o credo di sapere, magari l’ingenuone sono io, complottista, pollo a mia volta, niente di più facile) che le popolazioni sono usate come greggi, portate dove i cani pastore dei padroni vogliono che vadano, ora in stalla a dormire, ora al pascolo, ora alla tosatura, ora al macello.

    Piace a 2 people

    • no non sei complottista sei solo una persona che ragiona con la propria testa e gli eventi lo dimostrano purtroppo postumi.
      Perchè l’Inghilterra è uscita dalla UE?
      Perchè suggerito dagli USA,mano libera su tutto.
      1)Indebolire UE a favore della Politica USA.(economico-politica)
      2)Supportare la politica USA(vedi armamenti ucraini)
      3)Ormai satura di manodopera straniera ha praticamente impedito altri afflussi esteri se non per ragioni turistiche.
      4) Non deve più sottostare alle leggi UE e quelle che verrano.
      Ritornando oin casa nostra il pomiglianese verrà gonfiato finchè sarà utile al sistema.
      Ciaooo!

      Piace a 2 people

  10. IL “MIGLIORISSIMO CHE FA BENISSIMO”

    Draghi al G7: “Crisi energetica non deve produrre un ritorno del populismo”

    POPULISMO: Per populismo si intende genericamente un atteggiamento e una prassi politica che mira a rappresentare il popolo e le grandi masse esaltandone valori, desideri, frustrazioni e sentimenti collettivi o popolari.

    INVECE BISOGNA PREFERIRE: nepotismo; oligarchia; principato, elite, presidenzialismo, partitocrazia

    G7, Draghi: “Tetto al prezzo petrolio obiettivo geopolitico ed economico”

    E IL GAS??? CHE FINE HA FATTO IL GAS????

    "Mi piace"