Più cazzari del Cazzaro

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Ciò che pensiamo di Salvini è arcinoto anche nei tribunali, dove l’allora vicepremier e ministro dell’Interno ci querelò per “Cazzaro Verde” e nel luglio 2019 perse il processo: il giudice ritenne lecito l’epiteto che “indica un millantatore di presunte capacità, virtù e successi, di fatto un fanfarone”. Erano gli ultimi mesi del Conte-1, quando i […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

37 replies

  1. Più cazzari del Cazzaro

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Ciò che pensiamo di Salvini è arcinoto anche nei tribunali, dove l’allora vicepremier e ministro dell’Interno ci querelò per “Cazzaro Verde” e nel luglio 2019 perse il processo: il giudice ritenne lecito l’epiteto che “indica un millantatore di presunte capacità, virtù e successi, di fatto un fanfarone”. Erano gli ultimi mesi del Conte-1, quando i poteri marci e i giornaloni al seguito gonfiavano Salvini come la rana di Esopo e lo dipingevano come il padrone e factotum del governo (anche se non faceva nulla), puntando tutto su di lui per liberarsi di Conte e dei 5Stelle. La stampa di destra lo esaltava come il Capitano e quella di sinistra ne ingigantiva la figura fingendo di attaccarlo come “nuovo Mussolini” (al massimo nuovo Ridolini). Tutti lavoravano per lui e infatti alle Europee 2019 raddoppiò i voti sulle Politiche 2018 e il M5S li dimezzò. In agosto, ebbro di sondaggi e mojito, rovesciò il Conte-1 per votare subito e avere “pieni poteri”. E quando M5S e Pd iniziarono a parlarsi per fermarlo, poteri marci e giornaloni spararono a palle incatenate contro i neo-giallorosa: il nemico non era Salvini, ma Conte e il M5S. Memorabile Repubblica: “Voto subito. Ma c’è chi dice no”. Meglio della Padania. Poi presero a bombardare il Conte-2 un giorno sì e l’altro pure, tacendone o minimizzandone i successi su pandemia, Recovery, vaccini. E finalmente, il 26.1.21, se ne liberarono. Previa rivergination di Salvini, promosso a moderato centrista europeista per intrupparlo nell’ammucchiata dei Migliori.

    Ora s’è deciso che non serve più: meglio la Meloni, più affidabile per gli Usa, dunque per Draghi, dunque per i giornaloni. Che improvvisamente scoprono chi è (sempre stato) Salvini. E fingono pure di meravigliarsi se, per farsi notare, si sbraccia, si agita, entra ed esce dalle ambasciate come Gabriele Paolini. Stupore, scandalo, sdegno. “Blitz all’ambasciata russa per scavalcare Draghi” (Rep). “In campo il Copasir” (Corriere). Già impegnatissimo ad appurare se i giornalisti del governo russo hanno per caso qualcosa a che fare col governo russo, il Copasir dovrà pure accertare se Salvini abbia incontrato l’ambasciatore Razov e progettato un viaggio a Mosca all’insaputa di Draghi. Le gazzette descrivono il premier “cauto” (tanto c’è BaioLetta che s’incazza al posto suo), ma “sconcertato” perché era “all’oscuro di tutto” e Salvini “complica le trattative” (quali?). Si vede che né lui né il suo poderoso ufficio stampa leggono i giornali e le agenzie: sennò saprebbero che dal 3 marzo Salvini spiattella ai quattro venti gl’incontri con l’ambasciatore russo e i preparativi del tour a Mosca. Cazzaro sì, ma alla luce del sole. Un filino meno cazzaro di chi finge di cadere dal pero.

    Piace a 11 people

  2. Il solito tiro alla lepre ! Questo paese non ha nessuna speranza fino a che ci sono persone ” di sinistra’” milionari che si lamentano di non trovare gli schiavi necessari!! Vedi te come siamo diventati atlantisti ! Prima o poi dovremmo andare a raccogliere il loro cotone ..

    Piace a 4 people

  3. Oggi Travaglio è incommentabile perchè altrimenti dovrei riscrivere tutto l’editoriale virgolettando ed elogiando ogni singola frase.
    Praticamente è un bijoux ( ammesso che si scriva così) di sintesi e di contenuto.

    Approfitto per fare ciò che dovrei fare ogni giorno e invece mi scordo sempre:
    GRAZIE RAF !!!!!!!!!
    ❤🤗

    Piace a 5 people

  4. Salvini è solo un pupazzo tenuto a galla dai poteri marci e dai loro cani da riporto. L’hanno usato finché gli ha fatto comodo, ora lo buttano via come una scarpa vecchia facendolo passare per lo scemo del villaggio, solo perché è sempre stato lo scemo del villaggio (oltre ad essere un giovanotto nullafacente che vive parassitando di politica da appena 30 anni) e perché hanno trovato il nuovo burattino su cui puntare le loro fiches.

    Piace a 7 people

    • Scusami, domanda candida: chi intendi per “burattino”…? Drugy, immagino, ma vorrei conferma di aver(ti) capito bene.
      Mille grazie.

      "Mi piace"

      • Gentile Cekko, di nuovi burattini ne vedo diversi, sia dentro la lega, che al governo, che all’attuale opposizione. I nomi sono facilmente accostabili. Cordialità.

        "Mi piace"

  5. Il bello è che saranno rivotati e rieletti,
    Una banda di mezzani e mettinculo,
    I pesci rossi hanno più cervello che gli elettori itaGGliani.

    Piace a 2 people

  6. No vabbè…..scusatemi ma qui la domanda giusta non è chi è un burattino ma piuttosto il contrario,ovvero:
    ” chi NON è un burattino???”
    Se conoscete la risposta vi supplico di condividerla con me così alle prossime elezioni serie (che si terranno il mese del poi nell’anno del mai ) avrei almeno un nome da scrivere sulla scheda.
    🤔
    Grazie in anticipo e buona festa nazionale ( 😂🤣😂) a tutti!

    "Mi piace"

  7. Spezzo una lancia ( anche in testa…) a favore di Salvini. È un Cazzaro, non è granché intelligente, ma è molto meno pericoloso della maggioranza dei politici italiani. È meno pericoloso di Draghi, di Renzi, di Letta e dei piddini, dei Berluscones, della stessa Meloni. È cialtrone ma in quota minore della stragrande maggioranza di chi l’attacca, mattina e sera, sulla “grande” stampa progressista. Mi dolgo addirittura del fatto che pur nella sua “naneria” politica non se ne sia uscito con grande dignità e con coraggio rivendicando tutto ciò che aveva detto negli anni sulla Russia di Putin. Poteva condannare la guerra ma esprimendo in Parlamento tutte le ragioni di quello che era un suo “idolo”. Non l’ha fatto perché anche il suo Partito sta tra tra l’incudine e il martello, tra lo “schiavismo” atlantista e un sovranismo astratto, quindi preferisce il basso profilo per non urtare il vero Potere. Insomma chiunque guardi ai nuovi scenari politici, tra ammucchiate proDraghi, centrosinistra a guida, a leadership PD, centrodestra a guida Meloni, sa che Salvini è l’ultimo dei problemi.

    Piace a 3 people

    • Condivido. Molto più pericolosi Draghi, Letta, Renzi, Meloni e i Berluscones. I primi due su tutti. Travaglio, brillantissimamente of course, gioca ogni giorno con i suoi burattini preferiti riducendo la tragedia italiana in atto a teatrino dei pupi: il Cazzaro verde, il Migliore, il Matteo minor, BaioLetta…
      Non scrive però di cosa stiano cucinandoci codesti signori. Draghi in particolare, per conto della massoneria anglo-americana, lavora per completare la distruzione economica dello Stivale. Opera iniziata trent’anni fa quando, all’indomani della strage di Capaci, circumnavigò in ottima compagnia il Belpaese a bordo del Britannia. Travaglio tutto ciò non può non saperlo. Ergo, perché non lo dice e soprattutto non lo scrive e si limita invece a pubblicare quotidianamente la sua striscia ironica sul teatrino di quart’ordine della politica italiana?

      Piace a 2 people

      • @Amalia
        Travaglio fa quello che può.
        Ha un coraggio che gli invidio tantissimo, fin da quando nel 94 cominciò a denunciare le malefatte del cavaliere pur sapendo che quest’ultimo era pappa e ciccia con mafiosi di grosso calibro…..gente che ti fa sparire o sparare con la stessa naturalezza con cui io entro dal tabaccaio a comprarmi un pacchetto di sigarette.

        Se adesso che i giochi in ballo sono ancora più grossi dovesse dire ( e dimostrare ciò che dice come fa di solito) a chiare lettere il perchè e il percome di cio che sta succedendo, credo che nel migliore dei casi gli farebbero chiudere il giornale e lo sbatterebbero in galera con una scusa qualsiasi ( ovviamente inventata ma inventata bene)……se invece dovesse andargli peggio farebbe la fine di Calvi andando ad allungare la lunga lista degli omicidi irrisolti.

        Sinceramente preferisco avere un Travaglio sincero e ironico anzichè un Travaglio muto o morto.

        "Mi piace"

      • Si mokj…..
        Purtroppo Paragone adesso sembrerebbe il più votabile se non altro a titolo di ( inutile) protesta.
        Però ormai mi sono scottato troppe volte e sono quasi certo che se anche dovesse prendere ( in uno scenario fantascientifico) il 51% dei voti , ci metterebbe ben poco ad allinearsi al mainstream e in breve tempo diventerebbe più europeista della Bonino!

        "Mi piace"

      • assolutamente!! per come si è comportato, per le capriole da lui fatte.. è l’ultima persona che voterei!! lo scenario è alquanto raccapricciante!! ma chi si fida più dei politici!! ma votare e dovere e diritto perché altrimenti il paese può finire in mano ai peggiori, anche se lo è già!! al peggio non c’è mai fine comunque..

        Piace a 1 persona

  8. Dalla Monarchia alla Repubblica ci portarono gli americani, ora sarebbe tempo di riformare classe politica e dirigente, amministrativa, giudiziaria e docente…..
    Travaglio sempre sul pezzo!
    Grazie Raf2, Buona festa della Repubblica.

    Piace a 1 persona

  9. Quando parliamo del passato, recente e meno recente, ricordiamoci che la stampa italiana, sempre gestita da servi del sistema, è stata sempre così. Appena qualcuno usciva dal seminato veniva fatto bersaglio di qualunque nefandezza. Quando vi domandate perché non si è fatta luce sulle stragi, sulla morte di Moro, su chi proteggeva le br e tutte le organizzazioni violente sinistre, quelle nere e quelle criminali comuni ricordate ricordatevi dei comportamenti dei media di oggi.

    Piace a 2 people

  10. E’ da parecchio che nnon arriva più nessuno con i barconi,con le banchette,…come mai?
    Eppure detta da questo “coso” occorre nuova manodopera a bassi costi…toh… che bella inversione ad “U”.
    Ricordo …”prima gli italiani”,rimandiamoli a casa,aiutiamo a casa loro”.le navio bloccate per non farli sbarcare… altri tempi,ma come passa il tempo sembra che ciò avvenisse un secolo fa, invece!
    E i suoi peones che dicono oggi?Ahhh si ci sono gli ucraini,anzi adesso andrà in russia per sistemare tutto!
    Povera italia e poveri italiani che credono ancora ai “salvatori della patria”!

    "Mi piace"

    • @nessuno

      Il problema è che l’ultimo salvatoredellapatria/uomodellaprovvidenza ( il primo di cognome faceva mussolini) si chiama marietto draghi.
      Una curiosità…..
      Ne il primo ne l’ultimo sono stati eletti dal Popolo Italiano tramite regolari elezioni….

      "Mi piace"

  11. Ridendo per non piangere vorrei approfittare del giorno di festa per condividere con voi una riflessione che ho fatto ieri parlando con un mio amico….

    Per quanti decenni abbiamo riso di gusto assistendo alle vicessitudini del sempre mitico rag. Ugo Fantozzi?
    Era il più sfigato degli sfigati e tutti quanti ci sentivamo rassicurati dalla certezza di essere sempre e comunque meno sfigati di lui.
    Ieri abbiamo provato ad analizzare la sua situazione paragonandola al presente….

    -Posto fisso a tempo indeterminato con relativi stipendio e pensione garantiti
    -Una moglie magari non bellissima ma sicuramente innamorata che comunque non aveva bisogno di lavorare e poteva dedicargli tutto il suo tempo dal momento che lo stipendio di un impiegato bastava e avanzava per mantenere l’intera famiglia.
    -Tanti amici ( veri ,non di facebook) tra i colleghi che ,condividendo con lui le stesse certezze in termini di sicurezza economica , non gli facevano mancare nulla per ciò che riguarda gli svaghi le vacanze e tutte le piccole soddisfazioni della vita.
    -Una figlia ( sempre non bellissima) che però appena finita la scuola non ha avuto alcun problema a trovare lavoro immediatamente senza essere costretta a pesare sulla famiglia.

    Potrei andare avanti ma credo che il concetto ormai sia fin troppo chiaro…..

    La vita del “nostro” affezionatissimo sfigato per eccellenza adesso è diventata un obiettivo che ben pochi possono sperare di raggiungere e per molti resterà un sogno ahimè irrealizzato.

    Come abbiamo fatto a ridurci così male in così poco tempo?
    🤔😓

    Piace a 1 persona

    • Non ci avevo mai pensato, grazie. Tutto vero solo che non proprio poco tempo, e poi Le risponderei che rispetto agli anni 70-80 di Fantozzi sono cambiate tante cose: caduta del muro di Berlino, Tangentopoli, Berlusconismo, Globalizzazione, entra la Cinanel WTO, l’Euro e “più” Europa, debito pubblico cresciuto, e leggi sul lavoro/precariato, lemhan brothers crisi subprime, crisi Grecia. La scomparsa totale del PCI e dei DS in Italia, (per carità c’era gente come Fassino e D’Alema… magari è stato un bene) e poi nel 2007 è nato il PD che ancora non ho capito cosa sia ma non c’è niente di sinistra e di quelle idee/valori.
      Di sicuro grandi leader sono mancati sia in Italia che in Europa e USA, pensate se ci fosse Kissinger al posto di Biden, se ci fosse Moro o Berlinguer al posto di Draghi e la Merkel o Moro al posto della Von der leyden..
      Poi, soprattutto in questo blog, leggo sempre dei poteri forti (Soros, JP Morgan, neocon, ecc) magari questi si sono rafforzati e sono anora più forti rispetto agli anni 70-80, ma poi, questi chi sono e come fanno a cambiare la famiglia/la vita di Fantozzi/Italiano medio ancora non ho ben chiaro (ok la stampa, e i politici e le leggi, ma come nella pratica??) ma, comunque, sembra che ci riescono alla grande.

      "Mi piace"

      • Non bisogna farla tanto lunga per riuscire a capire.i padroni oppressori hanno vinto contro gli schiavi oppressi.Ci sono varie fasi della lotta di classe,una lotta che durerà finché avrà vita l’uomo,in questa fase gli oppressori si stanno riprendendo tutto quello che erano stati costretti a concedere nel secolo novecento.Semplice chiaro , assodato questo tutti gli avvenimenti verificatisi dopo non sono che una normale conseguenza della disfatta della classe degli oppressi.

        Piace a 1 persona

      • Lo so Gaffe….
        Grazie a te per aver riassunto la situazione infilando con pazienza una dopo l’altra tutte le perle di piombo che hanno formato la pesantissima collana che tutti quanti adesso siamo costretti ad indossare.
        La cosa più triste è che all’orizzonte ci sono solo altre “perle” che appesantiranno ancora di più questa oscena collana.
        L’unica cosa che non riesco a capire è se sia stata in parte anche un pò colpa nostra o se ci abbiano raggirato così bene che non potevamo fare a meno di cascarci in pieno con entrambe le gambe.
        Ormai , come ho scritto qualche giorno fa, siamo totalmente coinvolti in un circolo vizioso da cui probabilmente non riusciremmo ad uscire mai più.
        Abbiamo meno soldi in tasca e se( per esempio) amazon mi propone a un prezzo più basso un prodotto di cui ho bisogno per sopravvivere non posso fare a meno di comprarlo da lui…..pur sapendo che così facendo sto solo alimentando ancora di più questo circolo vizioso.
        Settimana scorsa ho visto un film che ha rappresentato perfettamente noi Fantozzi del nuovo millennio……gran bel film….tanto divertente quanto amaro e ( paradossalmente) prova a indovinare dove l’ho visto? …….proprio su amazon prime!
        Se ti va di vedere un Fantozzi 2.0 sappi che il titolo ( molto eloquente) ė ” e noi come stronzi rimanemmo a guardare…”

        Piace a 1 persona

      • @Terribile
        La tua analisi è spietata e terribile ( come il tuo nick) ma hai ragione da vendere.
        Certe cose non sono cambiate dai tempi dei faraoni e ( se mai riuscissimo ad evitare una guerra nucleare) tra 5000 anni la situazione sarà ancora identica.
        Abbiamo vissuto qualche decennio spensierato ma era pura illusione.
        Dal piano Marshall in poi hanno investito su di noi come quelli che allevano animali solo per farli ingrassare e poi macellarli e venderli al miglior offerente.

        "Mi piace"

  12. “Privatizzazioni inevitabili, ma da regolare con leggi ad hoc”

    il discorso del 1992 (ma attualissimo) di Mario Draghi sul Britannia
    Pubblichiamo il discorso di Mario Draghi, allora direttore generale del Tesoro, alla Conferenza sulle Privatizzazioni tenutasi sullo yacht Britannia, del 2 giugno 1992: l’ex presidente della Bce parlò della vendita delle azioni pubbliche. Un processo con cui, 28 anni dopo, l’Italia fa i conti. Nelle sue parole i mercati come strada per la crescita, la fine del controllo politico, l’idea di public company, ma anche i tanti rischi: “Sarà più difficile gestire la disoccupazione. Non c’è una Thatcher – disse – servono strumenti per ridurre i senza lavoro e i divari regionali. Andranno tutelati gli azionisti di minoranza”. E ancora: “Questo processo lo richiede Maastricht, facciamolo prima noi. Ma va deciso da un esecutivo forte e stabile. Ridurremo il debito”………..

    https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2020/01/22/britannia-la-vera-storia/5681308/

    Il discorso di Draghi 02.06.1992 – oggi esattamente 30 anni fa

    "Mi piace"

    • @Tracia

      Ma perchè 30 anni fa non l’hanno gettato in mare dal Britannia?
      Adesso il mare sarebbe un pò più inquinato , ma l’Italia sarebbe un posto migliore così come tutte le altre nazioni d’Europa.

      Piace a 1 persona

  13. Io alle prossime elezioni mi dedico a chi è ancora fuori dal parlamento, non c’è mai ancora entrato, e magari ha qualcosa di nuovo da dire. ….almeno ho l’ alibi del dubbio, quelli dentro ormai li conosco. ….purtroppo! Certamente non Paragone…..troppo mediatico. ….io con i prodotti mediatici ho chiuso. ….voce a chi non ha voce….

    "Mi piace"

  14. In USA, che da noi fa squola (quella con la c è dove si impara), hanno escogitato un nuovo trucchetto per far eleggere i loro ineleggibili burattini: li contrappongono ad un pagliaccio, dopo averlo criticato e preso per il culo per qualche mese, in modo da farlo salire di notorietà. Poi alle elezioni dicono: non vorrete mica il clown a dirigere il paese, no? E allora eleggete il nostro tirapiedi.
    Un giochino rischioso però, visto che con trump non ha funzionato, e l’elettorato ha preferito alla clinton il clown come meno peggio (e i fatti dimostrano che un clown governa comunque meglio di uno sgehrro del potere).
    Da noi prima hanno usato salvini, ora che è scarico e ha sfinito tutti, pompano la meloni, e il popolo ingenuo per evitare questi due gli vota i loro, credendoli meno peggio.

    PS. Ho scritto un commento molto simile sul FQ e me lo hanno censurato. L’ho riproposto riassunto e l’hanno censurato. Poi ho fatto un’ulteriore sintesi e l’ho ripostato e lo hanno pubblicato tagliando la parte in cui domandavo come mai lo avessero censurato due volte. Ormai sono al punto che censurerebbero anche gli articoli del loro direttore se potessero.

    "Mi piace"

    • Gentile Fabrizio, giusto per puntualizzare sul clown miliardario eletto Presidente USA, prendiamoci per una volta tanto i meriti (Sic!) che ci spettano e diciamo pure che il merito è tutto nostro nell’aver fatto scuola con il delinquente di Arcore. Per una volta gli USA ci hanno copiato una idea Cordialità.

      "Mi piace"