No vax sospesi: lo stipendio va restituito. La sentenza del Tar

Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso presentato da un dipendente pubblico sospeso dal lavoro e dallo stipendio per non essersi vaccinato. Il tribunale ha motivato così la sentenza: “La privazione della retribuzione provoca danni gravi e irreparabili”.

Il dipendente no vax sospeso da lavoro e dalla retribuzione dovrà essere retribuito. Il ricorso che aveva presentato per chiedere l’annullamento del provvedimento notificato lo scorso 4 gennaio e che lo sospendeva dal servizio e dalla retribuzione fino a che non avesse completato il ciclo vaccinale è stato accolto dal tribunale amministrativo.

Tar: “Sospendere la retribuzione comporta un danno grave e irreparabile”

Nell’accogliere l’istanza cautelare il Tar ha motivato: “Sospendere la retribuzione, unica forma di sostentamento di vita, presenta infatti profili di dannosità grave e irreparabile”.

L’uomo aveva anche chiesto l’annullamento dell’obbligo di certificazione verde per una determinata categoria di lavoratori. In merito alle questioni di legittimità costituzionale sollevate, è stata fissata l’udienza per la trattazione collegiale il prossimo 25 febbraio.

24 replies

  1. Ma guarda? E tra un po’ salterà fuori pure che il diritto al lavoro è inalienabile se non in presenza di un atto motivato dell’autorità giudiziaria.

    "Mi piace"

    • spiace per te che, probabilmente, non condividi, ma:

      “E’ la democrazia bellezza! La democrazia (che, malgrado te, prevale sul neonazifascismo strisciante praticato dal governo del draghistan che vorebbe lasciare senza cibo mogli e figli di operai e impiegati…)! E tu non puoi farci niente…! Niente!”

      parafrasi del film L’ultima minaccia (Deadline – U.S.A.) film del 1952 diretto da Richard Brooks: “é la stampa bellezza! La stampa! E tu non puoi farci niente”!

      "Mi piace"

  2. Ecco cosa ha lanciato qualche giorno fa
    Green pass:Coltorti(M5s),via il rafforzato, affossa economia (ANSA) – ANCONA, 07 FEB – “Eliminare il Green pass rafforzato e ridurre drasticamente l’uso del certificato base a poche e proporzionate situazioni. Il Green pass rafforzato sta letteralmente affossando le attività commerciali, i settori alberghiero, turistico e della ristorazione; cinema, teatri e musei sono in fortissima difficoltà, e le società sportive si dichiarano non più disponibili ad accettare restrizioni palesemente discriminatorie, peraltro per un ambito che genera salute e contribuisce a fare reale prevenzione”. Così il presidente dell’Ottava Commissione Lavori Pubblici del Senato sen. Mauro Coltorti (M5s). “Manifesto anche tutta la mia perplessità e critica di fronte all’ultimo decreto-legge che inasprisce ulteriormente misure già non proporzionate rispetto all’attuale situazione” aggiunge. Tra i settori penalizzati Coltorti cita l’alberghiero: “il governo se n’è accorto – sostiene -, ma ha scelto la via peggiore per reagire, prevedendo addirittura un trattamento di favore (l’ingresso anche col solo tampone) esclusivamente per i turisti stranieri. Una proposta assolutamente controproducente, poiché inasprisce gli animi e difficilmente servirà ad aumentare il flusso di turisti dall’estero” prosegue il senatore pentastellato. E ancora la cultura (“bisogna dare nuovo respiro a teatri, musei, circuiti culturali, eventi”), scuola e sport giovanile. “Ribadisco con forza la posizione del M5s – seguita -: no all’introduzione di discriminazioni tra vaccinati e non vaccinati, perché la scuola è il luogo dell’inclusione e non della discriminazione. Invece il governo continua con misure divisive e di dubbia efficacia”. I decreti legge, in fase di conversione, “non sono più attuali. Ma invece di prenderne atto, il governo persegue scelte che non appaiono basate su una corretta valutazione del rapporto costi e benefici: ha poco senso imporre in maniera così pervasiva e impattante l’obbligo di Green pass rafforzato, che oggi tocca anche ambiti cruciali quali quello del lavoro e delle attività produttive. Stiamo presentando emendamenti e chiediamo al governo di retrocedere dalle sue posizioni più estreme e meno giustificate”. (ANSA). ME 07-FEB-22 19:28

    "Mi piace"

    • viviana,
      operai e impiegati eletti portavoci del popolo sovrano che approvano leggi che privano del lavoro e del salario impiegati e operai e, conseguentemente, il cibo alle loro mogli e figli!?!?
      queste ennesime LEGGI VERGOGNA – nazifasciste? – sono state votate anche dal MoV!

      fattene una ragione!
      il moV ha tradito. Tradito! Sai cosa significa tradire?

      punto e a capo.!!!

      p.s.:
      vedere le lacrime di coccodrillo del senatore coltorti, oltre a provocare vomitevole disgusto, incute pure rabbia…!!!

      Piace a 1 persona

  3. Il TAR…😳🤦‍♂️😂😂😂🤣🤣🤣🤣

    Quest’ultima propagandista che spinge per l’eliminazione🤣😂😂😂😂😂

    Intanto nella mia regione L’OBBIGO ALL’APERTO della mascherina Rimane.
    E sul Green Pass ad essere contro sono i soliti quattro sfessati che fanno casino in rappresentanza dei 5 milioni di disagiati ostili al vaccino per scelta ideologica e volontà di farsi PLAGIARE dai burattinai che li manovrano.
    Il biologo Franco Battaglia ci ha lasciato le penne per curarsi col suo protocollo di cura.
    Era vicino a Saracunial e a Byoblu, circo mediatico che ospitaava il biologo suicida per orgoglio e che ha aperto un proprio store online per la vendita di intrugli.
    Costo di ogni dose vaccinale, con copertura tra i 5 e i 6 mesi, 20€ A CARICO DEL SSN.
    Costo di ogni scatola di melma farlocca, con rafforzamento delle difese immunitarie di 1 MESE, circa 25€.
    I costi nell’arco di un anno lo lascio a chi conosce le addizioni e moltiplicazioni.

    Esempio di No Green Pass rimbalzati dalla Procura di Verona perchè… sforniti di Green Pass per entrare.
    😂😂😂😂😂😂😂

    Attendiamo l’esito in Cassazione sulla validità o meno del Green Pass, atto legislativo del governo e ratificato dal Parlamento. Non certamente il TAR del Lazio

    "Mi piace"

    • Il green pass x lavorare c’è in Italia è in Arabia Saudita! Da quando c’è l’obbligo del rafforzato siamo tra i paesi al mondo con il maggior numero di contagi e morti! Estenderlo x sempre è un altra cretinata tutta italiana che non ha nessuna base scientifica! Siamo pecore comandate da capre!

      "Mi piace"

    • “… In pratica, per questi cittadini esistono due tipi di persone: i FESSI che siamo tutti noi che le leggi le seguiamo e LORO che sono quelli speciali e studiati… ”

      ESATTAMENTE!

      😂😂😂😂😂😂😂

      "Mi piace"

    • Ringraziando Mortimer del video per averci identificato come speciali e studiati, mentre i FESSI come lui (che si credono furbi) dilagano nel Draghistan, informiamo meglio chi vorrà lasciare il gregge bucherellato al suo destino e riappropriarsi del proprio cervello, invece che lasciarlo marcire nello scolapata (magari se l’avvocatessa del video avesse saputo certe cose, chissà, la situazione avrebbe poturo prendere una piega diversa…):
      :

      "Mi piace"

    • Veramente si sta parlando della sospensione dal diritto di esercitare la propria professione e della retribuzione, non della costituzionalità o meno del GP: evidentemente un sospeso ha fatto ricorso e il TAR ha sospeso la privazione dello stipendio in via cautelare.

      La questione di incostituzionalità, qui, c’entra come i cavoli a merenda: semmai, la può sollevare di fronte alla Consulta il giudice del TAR stesso, ma è una procedura a parte.

      "Mi piace"

  4. Licenziare/sospendere i guariti da più di sei mesi non ha alcuna giustificazione scientifica.

    "Mi piace"

    • Se volete stare veramente al sicuro non chiedete lo status vaccinale alle persone. Assicuratevi piuttosto che abbiano già fatto il covid.

      "Mi piace"

      • Se non siete a vostro agio con l’inglese:

        “Studiando l’andamento degli anticorpi neutralizzanti, soprattutto di quelli IgG diretti contro la porzione RBD della proteina Spike, i ricercatori hanno scoperto che la risposta immunitaria raggiunge un picco dopo circa tre mesi dall’infezione. Poi, l’efficacia della protezione inizia progressivamente a calare. La fase successiva è una stabilizzazione a un livello di anticorpi, considerata COMUNQUE PROTETTIVA.”

        Da qui:
        https://www.ilmessaggero.it/mondo/covid_anticorpi_durata_guariti_asintomatici_studio_ultime_notizie-6489033.html

        "Mi piace"

      • E’ POSSIBILE AVERE DELLE FONTI PIU’ ATTENDIBILI DI UN ARTICOLO DI GIORNALE?

        GRAZIEEEEE

        "Mi piace"

      • Infatti, cosa sostenuta anche dal dott. Giorlandino, i test sierologici sono inefficaci a valutare l’immunizzazione, mentre andrebbero analizzate le cellule della memoria. Altrimenti dovremmo concludere, in base alla presenza degli anticorpi, che non siamo più immuni dalla varicella.

        "Mi piace"

      • senta AGC il messagero scrive in italiano
        se deve riportare il link dello studio metta quello (che immagino sia in inglese)
        non un altro, a pagamento -ma che grabbo ugualmente-, che riassume così:

        “È stato dimostrato che i coronavirus umani stagionali inducono risposte anticorpali di breve durata e la reinfezione
        con lo stesso coronavirus stagionale si verifica frequentemente nei 12 mesi dopo l’infezione.
        Tuttavia, i due coronavirus che causano malattie gravi negli esseri umani (il SARS-CoV e il MERS-CoV) inducono
        risposte anticorpali più forti e che durano fino a 3 anni»,
        spiegano i ricercatori. I dati, nel caso di SARS-CoV-2, non sono ancora definitivi.
        Gli studiosi hanno analizzato i dati di 214 pazienti contagiati, che sono stati seguiti per quasi 16 mesi.
        Tra questi, 51 avevano sviluppato una malattia grave, mentre 134 avevano una lieve infezione e altri 29 erano completante
        asintomatici, pur essendo positivi al Covid.
        Studiando l’andamento degli anticorpi neutralizzanti, soprattutto di quelli IgG diretti contro la porzione RBD
        della proteina Spike, i ricercatori hanno scoperto che la risposta immunitaria raggiunge
        un picco dopo circa tre mesi dall’infezione.
        Poi, l’efficacia della protezione inizia progressivamente a calare.
        La fase successiva è una stabilizzazione a un livello di anticorpi, considerata comunque protettiva”

        ma sarebbe meglio leggere le conclusioni dello studio e sapere se è in pre print o se validato

        in ogni caso se fosse vero i 3 anni è una invenzione visto che al momento avrebbero visto
        16 mesi, ma ripeto meglio leggere l’originale

        Piace a 1 persona

  5. Ok moderazione, praterie per i NO TUTTO e cancellazione per chi contestasse NEL MERITO certe visioni.
    Se si lasciasse prevalere un unico punto di vista questo non sarebbe più un blog ma uno strumento di propaganda unidirezionale.
    Basta saperlo, almeno migro altrove, dove non devo reggere il moccolo alle minoranze chiassose, arroganti e violente.

    "Mi piace"