Cacciari: “Dal Corriere calunnie. Il popolo si sveglierà e saranno dolori…”

Cacciari: “Il Corriere e gli altri giornaloni? Se continueranno a calunniare in questo modo, risponderò solo per vie legali”

(Alberto Maggi – affaritaliani.it) – “Calunnie, pure e semplici calunnie”. Massimo Cacciari, intervistato da Affaritaliani.it, bolla così gli articoli dei quotidiani di questa mattina sul convegno di ieri a Torino per lanciare la Commissione dubbio e precauzione. In particolare il Corriere della Sera ha titolato in modo molto forte: ‘Il convegno no vax di Torino, fra sospetti e deliri: «Noi in minoranza come Gesù»’. “Hanno tirato fuori cose, estrapolandole, affermando che io sono un No Vax, non rispondo nemmeno a questi signori. E se continueranno a calunniare in questo modo, risponderò solo per vie legali. Non mi cimento nemmeno con questi personaggi, sono di un altro livello”.

Cacciari è molto preoccupato per quanto sta accadendo nel Paese, “la situazione è molto grave e i giornali, quasi tutti, nemmeno se ne rendono conto. Ieri Facebook ha oscurato il convegno di Torino dove sono intervenuti scienziati, medici e giuristi. Siamo di fronte a una deriva delle democrazie occidentali e quando il popolo si sveglierà saranno dolori”. La nostra democrazia è a rischio? “Quella che abbiamo conosciuto finora sicuramente sì, anche se non ci sono nazismo, fascismo o comunismo alle porte, Per carità, stiano tutti tranquilli e addomesticati, stacchino pure le spine del cervello che non c’è la Gestapo dietro l’angolo”.

E la politica che fa? I partiti sono ormai tutti omologati? “Sulle questioni di fondo ci sono sempre meno differenze, qualcosa cambia sulle valutazioni, ma sulle grandi questioni sono tutti d’accordo nel mettere tutto sotto il tappeto e fingere di non vedere”. L’Europa? “Ogni Paese dell’Unione è andato e va per conto suo, alcuni con misure più severe e altri meno. Ma è il sistema in generale che ci porta sull’orlo del precipizio, che non è quello dei vaccini. Come sempre si guarda all’albero e non si vede il bosco”. Draghi? “Fa il suo mestiere con grande competenza e sta lavorando al piano nazionale per implementarlo nel modo più rapido possibile. Al premier interessa il Pnrr e nient’altro”.

“Per la stragrande maggioranza delle persone, dei media e degli opinion leader questo è il migliore dei mondi possibili, certamente per i gruppi economici e per gli interessi del potere industriale e finanziario. Come è sempre successo, il problema è quando la maggioranza demonizza la minoranza, è questo il tema chiave e non certo il destino individuale di qualcuno”, conclude Cacciari.

22 replies

  1. A chi interessasse… I relatori presenti nel video sono tutti sciamani con nemmeno la terza media (roba che Paolabl scànzate…): lo so perché erano tutti in classe mia e io sono stato l’unico promosso (con Ottimo per la verità…)

    PS: scommettiamo che, per questo frangente, Il Corriere delle Serva torna ad essere Il Corriere della Sera?

    "Mi piace"

      • E sta usando un “argumentum ab auctoritate” , cioè una fallacia logica ben nota.
        Il fatto che siano autorevoli in altri campi, non rende queste persone competenti nell’argomento di cui si occupano nel caso in questione.
        Quindi la loro opinione non ha alcun valore specifico, né dal punto di vista sanitario, né da quello della giurisprudenza.
        “In questo caso un laureato in filosofia (occhio che non lo chiama neanche” filosofo” 👏🏻ndr) è una persona comune” (G. Carofiglio, Accordi & Disaccordi).
        Gente in cerca di visibilità.

        Piace a 1 persona

      • Senti un po’ BUFFON4, il fatto che ci siano persone autorevoli in altri campi significa che il problema COVID non è solo un problema sanitario (e/o giuridico), anzi, in realtà è sempre stato solo un pretesto, ma le imb3cilli come te e il pagliaccio mai si accorgeranno. Quindi la loro opinione ha eccome valore specifico, defici3nt3!

        Come che sia, in 9h e 50 minuti di video (scommetto che l’hai visto tutto, vero?) ci sono persone non solo competenti in campo sanitario e giuridico, ma anche che eccellono in tali ambiti, ERGO (cit.) le FALLACIE dovresti usarle per quello che evocano, quali succedanei dell’“argomentum” principale che ti manca, ché da quel che dai a vedere, deve essere un po’ che non ne vedi UNO dal vivo!

        BUFFON4!

        Sei solo una SQUALLLIDA SCIACQUETTA che gioca sporco col pensiero altrui, ché, nonostante quello che vuoi far credere, uno in proprio non ce l’hai mai avuto né mai ce l’avrai:

        RIBUFFON4!

        E sta usando un “argumentum ab auctoritate” , cioè una fallacia logica ben nota.
        Il fatto che siano autorevoli in altri campi, non rende queste persone competenti nell’argomento di cui si occupano nel caso in questione.
        Quindi la loro opinione non ha alcun valore specifico, né dal punto di vista sanitario, né da quello della giurisprudenza.

        "Mi piace"

  2. Cacciari è patetico, la summa delle tesi dei suoi alunni può bastare a se stessa, visto che ormai è sepolta nel cimitero dei libri.
    E, a proposito della Giudecca e della chiave del paradiso, può continuare ad esiliarci le zitelle nel vostro recondito pensiero di adulteri per stemma nobiliare!

    Piace a 1 persona

  3. Appunto non dimentichiamo il ponte di Calatrava! E il Mose .. stanno costando entrambi una fortuna per le scelte scellerate del sindaco e gli amichetti suoi !!!

    "Mi piace"

  4. Il “popolo” non si “sveglierà.
    Quando mai gli Italiani si sono svegliati?
    Basta vedere la fine che ha fatto l’ unico che ci ha provato: Garibaldi. Dimenticato e sputtanato. Ma ci hanno insegnato a santificare Che Guevara: lontano e pochissimo pericoloso ( e più carino). Intere generazioni si sono “sfogate ” con quello.
    Del povero Giuseppe (l’ Eroe dei due Mondi: si è dato un bel po’ da fare…) sono rimaste solo le targhe ormai ingiallite sugli innumerevoli balconi dai quali , in tutta Italia, ha tentato di “svegliare” un volgo disperso che nome non ha…
    La normalizzazione è subito seguita e il malcapitato ha fatto la stessa fine dell’ altro grande modernizzatore: un’ isoletta piena di capre.

    "Mi piace"

  5. Qualcuno non ama Agamben, Cacciari , Freccero e ci metterei Zhok, per carità , sono opinioni. Loro parlano di dubbio, di democrazia e di manipolazione della maggioranza da parte di tv e giornali. Roba vecchia ma oggi attuale e viva. Ad avercene di gente così. L’alternativa è burioni , bassetti, capua, crisanti e altri tristi fuguri. E non si tratta di scienza contro metafisica, ma di dubbio contro ottusa certezza.

    "Mi piace"

    • Opponi scienziati che parlano della LORO materia, tra l’altro senza le certezze di cui parli tu, se non quelle indicate da una scienza che, come tale, ha il dubbio come faro, quindi si basa solo su dati acquisiti, a personaggi del tutto INCOMPETENTI in materia, che sbraitano da mattina a sera per puro desiderio di protagonismo.
      Democrazia, discriminazione, anticostituzionalità…parlano di concetti che conoscono come “persone comuni” (cit) e che qualsiasi giurista appena rispettabile gli può contestare con grande facilità.
      Parlare di discriminazione per l’uso del gp è come parlarne nel caso della patente o del semaforo rosso.
      E questo doveroso rispetto delle regole, fondamento della società, lo capisce anche un bambino.

      Piace a 1 persona

      • Basta con la patente ,semafori e corbellerie simili. Un bambino di seconda elementare risponderebbe a dovere. Paragoni inutili, senza senso e buttati lì per perdere tempo.

        "Mi piace"

      • X Pino:

        notevole come la signora sarda dica che un filosofo non sia titolato a parlare della giustezza di LEGGI che vengono fatte per rispondere alla pandemia…

        … mentre i virologi e simili siano titolati per parlare di LEGGI che dovrebbero regolare la pandemia.

        Perché secondo lei, se sei uno scienziato puoi anche legiferare, infatti loro sono titolati ad entrare in altri campi come psicologia, sociologia, diritto, filosofia, perché loro sono ‘scienziati’.

        Capito che visione strabica ha questa genia con 150 di QuIo?

        "Mi piace"

      • E, invece di scrivere a Pino, continui ad INFETTARE con le TUE solenni caxxate la MIA bacheca delle notifiche.
        PURE VISCIDO, oltre che falso e stronzo, ‘sto deficiente con 70 di qlo, che può rigirare le frittate giusto con quelli del suo livello.
        Togliti dai miei piedi una volta per tutte, non meriti di essere neanche preso in considerazione, IDIOTA.

        Piace a 1 persona

    • Loro parlano OGGI dei problemi democratici, almeno con questa veemenza e insistenza.
      Eppure sto Paese non era pienamente democratico anche quando Cacciari era sindaco, Freccero responsabile di una rete TV pubblica (RAI!!!!!!!) ed il GP non esisteva.
      La partitocrazia imperava è loro ne hanno beneficiato, incuranti dei vulnus democratici.
      Non fa riflettere questo?

      Piace a 2 people

      • Oooohhh, finalmente, bravo AndreaEx! Ecco il punto! Ululano tutti quanti, sti fenomeni ultracculturati, questi Soloni progressisti de-la-minkia, epperò intellettualoydi, ma solo dopo che qualcosa per loro inizia a essere meno figo di come fosse “prima”! Altrimenti, quando ne godono a piene mane, stan tutti zitti!! È facile mettersi a far discorsi così, quando vige incontrastata da secoli tal famosa “Legge del Menga”, per cui chi l’ha in Q-lo… se lo tenga! Va mica bene, così!

        "Mi piace"

      • La legge del manga, chi l’ha in c.lo se lo tenga!
        Ah ah ah, una sintesi perfetta di questa democrazia fatta di prevaricati e prevaricatori, privilegiati e annichiliti, favoriti e abusati. Da molti, troppi anni.
        La sinistra non ha fermato gli abusi della destra, semplicemente ha introdotto gli abusi suoi, quelli che je portano l’acqua pe’ l’orto, come l’opposizione di Landini ad una legge sul lobbyng.

        "Mi piace"

  6. …..Ieri Facebook ha oscurato il convegno di Torino dove sono intervenuti scienziati, medici e giuristi……
    Oscurato non abbastanza, qualcuno siamo purtroppo riusciti anche a sentirlo, e non sono stati momenti belli, sono curioso di sapere quanti di questi in realta’ cercano visibilita’ per le prossime elezioni, per adesso dicono solo che ci stanno pensando……

    "Mi piace"

  7. Ma la smettessero di esercitarsi in sofismi questi “intellettualo in disarmo” (mi tocca dar ragione pure a De Luca).
    Parlano di vulnus alla democrazia per colpa del green pass.
    Bene, premesso che i vulnus alla democrazia sono gravi e non vanno minimizzati, questi Che Guevara de noantri si accorgono dei vulnus democratici solo ora, per il terribile GP?
    Di vulnus democratici la nostra politica è piena, da decenni e non da oggi, viviamo in un Paese nepotista, clientelare, mafioso, corrotto, partitocratico, iniquo…. e questi rompono il cazzo proprio e solo sul GP?

    E gli altri vulnus? Non li avete mai visti? Quanti convegni sugli altri vulnus?
    Non sarà che col sistema partitocratico ci si mangia? Si diventa sindaci di importanti città, parlamentari europei, direttori di rete, mica male no? Sti cazzi del vulnus, sfrutto il vulnus per i cazzi miei.

    Se i malati gravi extra covid non trovano posti in terapia intensiva perché stracolme di no vax, questo non è un problema?
    Cazzo c’entrano gli alcolisti.
    A parte che sono trasversali (esistono alcolisti no vax e sì vax) ma che vuol dire?
    Se ci fossero milioni di alcolisti che occupano, per via dell’abuso di alcol, tutte le terapie intensive… che si fottano pure gli alcolisti!
    Il GP, di cui avrebbero fatto volentieri a meno pure i sì vax, è il MALE MINORE.

    Piace a 2 people