Governo, ipotesi vaccino obbligatorio per i lavoratori. Scatterebbe da gennaio

Per la prima volta l’Esecutivo valuta la misura. Tutto dipenderà dalla circolazione del virus da qui a Natale

(affaritaliani.it) – Il governo italiano valuta di seguire la scia degli altri Paesi europei che hanno deciso di introdurre l’obbligo vaccinalePer la prima volta a Palazzo Chigi si comincia a parlare di questa misura, a preoccupare – si legge su Repubblica – sono stati i 16 mila casi di positività al Coronavirus di ieri e l’indice Rt schizzato a 2,5. Il tema è sul tavolo, anche se ancora ufficiosamente. Fino a questo momento il presidente Mario Draghi ha sempre ritenuto, e continua a farlo, la possibilità come l’arma finale. Ne scorge i problemi di natura tecnica e politica, supportato in questo dai suoi consiglieri di Palazzo Chigi. La decisione dell’obbligo dovrebbe passare, inevitabilmente, da una legge approvata dal Parlamento.

L’obbligo – prosegue Repubblica – resta la carta finale. Molto dipenderà dall’indice Rt. Continua a salire. Ed è questo il dato che allarma i tecnici. Ieri sono stati registrati 16 mila casi. L’indice di replicazione è da diverse settimane stabilmente tra l’1,2 e l’1,3. Mantenendo questo ritmo, nel giro di tre o quattro settimane si conteranno 200 mila positivi alla settimana. Troppi. L’Rt va raffreddato, riportato a 1, al massimo 1,05. L’ipotesi è quella di renderlo obbligatorio per i lavoratori. Sulla base dello stesso principio usato per i medici e le forze dell’ordine, si potrebbe estendere l’obbligo a tutti i lavoratori. Tutto si fonda su una norma che già esiste. E su un articolo: il 279 del decreto legge 81al datore di lavoro è imposta “la messa a disposizione dei vaccini per quei lavoratori che non sono già immuni”. In caso contrario, il dipendente deve essere allontanato.

7 replies

  1. Meloni vs. Speranza

    Su Twitter

    Il ministro della Salute: “Ho firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato in Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini. I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la variante B.1.1.529. Nel frattempo massima precauzione”. E la leader Fdi: “Scusa, quindi nel dubbio fermerete anche l’immigrazione illegale, atteso che non potete sapere se chi si imbarca in Libia o in Tunisia è passato da quelle nazioni… vero?”

    26-nov-21

    Piace a 1 persona

  2. ”il 279 del decreto legge 81, al datore di lavoro è imposta “la messa a disposizione dei vaccini per quei lavoratori che non sono già immuni”. In caso contrario, il dipendente deve essere allontanato.”

    IMMUNIZZATI.

    Capito? E poi arrivano dei COYOTE anche qua, e la menano dicendo che Noooooo lo sanno anche i paracarri che non si diventa immuni col vaccino, quindi protesti per nulla.

    E intanto questi lo mettono pure per iscritto questo termine FALSO, che porta solo a credere alle favole provax.

    Pensate solo al commissario di Frascati, 59 anni, 2 vaccini, morto per COVID.

    E non è che uno dei tanti.

    "Mi piace"

  3. Io non capisco perchè tirare tanto la corda (anzi, purtroppo capisco…). Siamo già – a detta loro – a quasi il 90% di vaccinati. Se togliamo le centinaia di migliaia che non possono vaccinarsi perchè immunodepressi (non si parla più dell’ HIV, ma sono tanti, tanti…) o allergici o impossibilitati per altri motivi… E non è che tutti i non vaccinati sono destinati ad infettarsi, solo una piccola parte, e sono già esclusi da tutte le situazioni a rischio: solo casa e lavoro, ed al lavoro ci vanno col tampone e sono previsti protocolli stringenti… Direi che nessuno in Europa – nel mondo? – ha fatto meglio di noi.
    Allora perchè insistere in questo modo? Si vuole giustificare il fatto che “comodamente” si è puntato tutto e solo sui vaccini nonostante le reiterate promesse di mettere mano alle criticità del territorio, della sanità, dei trasporti, della scuola…?
    Si vuole creare ulteriore caos e tensione sociale? I Mercati vogliono questo?

    "Mi piace"