Vogliono segregare i non vaccinati

Guido Rasi (consulente del generale Francesco Figliuolo) chiede di «restringere le maglie»: chi è senza puntura verrà chiuso in casa. A Capodanno cenone con mascherina. Roberto Speranza: altri mesi di stato d’emergenza. E sono pronti a vietare le manifestazioni.


(Maurizio Belpietro – laverita.info) – Guido Rasi, ex direttore dell’Ema e consulente del commissario straordinario all’emergenza Covid, vuol chiudere in casa gli italiani che non si sono vaccinati, copiando l’idea lanciata dall’Austria. Secondo l’ex numero uno dell’Agenzia europea del farmaco è urgente prendere provvedimenti restrittivi contro i no vax. «Non si può tornare indietro», ha spiegato, «sarebbe oltraggioso per chi si è vaccinato». Il suggerimento dell’uomo che sussurra al generale Francesco Paolo Figliuolo in pratica è «più green pass per tutti». Anzi: più tamponi per chiunque (ovviamente a pagamento), perché il test ogni 48 ore «non è abbastanza protettivo: si dovrà imporlo a chi va al lavoro o a chi partecipa ad un evento» nel caso non si sia sottoposto al siero anti coronavirus. La ragione di questo ennesimo giro di vite, nonostante i «successi» della campagna vaccinale (l’Italia è uno dei Paesi che può vantare il maggior numero di adulti trattati con prima e seconda dose e il generale Figliuolo non si stanca di promettere il raggiungimento a breve dell’immunità di gregge), si spiega con un’escalation di contagi, che anziché decrescere aumentano. «Vanno identificati i focolai e se nascono nei luoghi di lavoro si devono restringere le maglie attorno ai non vaccinati», assicura Rasi. Insomma, si è aperta la caccia grossa ai renitenti al siero, ritenuti responsabili della diffusione della malattia. Colpa loro se il virus continua a circolare più di quanto ci si sarebbe attesi. Dunque, urge rinchiudere in casa chi rifiuta l’iniezione e, se del caso, cioè se non basta sospenderlo dal lavoro e levargli lo stipendio, proibirgli di andare al ristorante, bisogna punirlo in qualche altro modo, magari rinchiudendolo in casa e, se occorre, privarlo della gratuità del sistema sanitario nazionale, che obbliga a curare a spese della collettività anche i clandestini.

Peccato che, come abbiamo spiegato nei giorni scorsi, il Covid-19 continui a infettare anche chi si è vaccinato e non in Paesi dove imperversano i no vax, ma in città dove si è raggiunto un tasso di vaccinazione che rasenta il cento per cento. Waterford, in Irlanda, è un esempio che dovrebbe far riflettere i pasdaran del siero, quelli che sono convinti che basti un certificato verde per sentirsi al sicuro dal coronavirus. Nonostante il 99,7% della popolazione abbia ricevuto sia la prima che la seconda dose, gli ospedali della provincia registrano il più alto tasso di contagiati che si sia visto da un anno a questa parte. Segno evidente che qualche cosa non ha funzionato e che la narrazione ufficiale (più vaccini e meno malati) non sempre coincide. La realtà forse è quella descritta da Carlo La Vecchia, epidemiologo e ordinario di igiene dell’Università statale di Milano, che in un’intervista a Repubblica (non a L’eco dei no vax, ma all’organo che più si è speso nell’attacco contro gli anti green pass) ha spiegato: «La tendenza della curva dei contagi Covid-19 si è invertita», nel senso che invece di calare aumenta, e per fermare il virus «andrebbe anticipato il richiamo del vaccino da 6 a 4 mesi». Il professore ha citato uno studio appena uscito sul New England journal of medicine, in cui, in base a quanto accaduto in Israele, si spiega come le coperture del vaccino tendano a calare 3 o 4 mesi dopo la somministrazione della seconda dose.

Come qualsiasi persona in buona fede può comprendere, se il professore La Vecchia non si sbaglia, il green pass non
solo è inutile, ma è addirittura pericoloso, perché ingenera nelle persone una falsa sensazione di sicurezza. «Sono vaccinato, dunque non ho bisogno di proteggermi» è il pensiero comune. Ma se, come ormai la maggioranza degli esperti testimonia, il siero garantisce una protezione limitata, a che serve un certificato che per un anno assicura un’esenzione dal contagio che non c’è? Perché discriminare chi si è sottoposto a un tampone (con la certezza di non aver contratto il virus nelle ultime ore) rispetto a una persona che si sia vaccinata sei o otto mesi fa e può essere portatrice del virus anche se asintomatica? Secondo la narrazione imposta da gran parte della stampa e dai principali talk show, se i contagi sono tornati a risalire la colpa è da attribuirsi a chi non si è vaccinato e per questo con insistenza i giornali raccontano le storie di persone finite in terapia intensiva perché non immunizzate. Tuttavia è ancora La Vecchia – che è favorevole ai vaccini tanto da consigliare a tutti di sottoporsi a prima e seconda dose – a spazzar via le consolanti convinzioni: non sono i non vaccinati «ad aver invertito la tendenza, visto che sono diminuiti anche i green pass per lavorare». Tradotto, è il vaccino che protegge meno di quel che ci aspettavamo. Il professore smonta anche un’altra certezza, quella della cosiddetta quota 90, che non c’entra con le pensioni, ma con la percentuale di vaccinati ritenuta congrua per evitare la diffusione del virus: «Ormai abbiamo capito che l’immunità di gregge non la raggiungeremo». Ma chi lo farà capire a Speranza e compagni, i quali, come i tori, si agitano solo di fronte al drappo rosso dei no vax, senza rendersi conto che stanno per essere infilzati da ciò che non avevano previsto? Sono quasi due anni che il ministro della Sanità le sbaglia (quasi) tutte: non sarebbe ora di congedarlo, decidendo che la salute degli italiani è più importante di un calcolo politico che, per la sopravvivenza del governo, considera indispensabile l’apporto del capo di un minuscolo partitino post comunista?

61 replies

  1. I non vaccinati sono già chiusi in casa. Non possono andare al lavoro( il fenomeno tamponi durerà poco per ovvie necessità), né al cinema, teatro, ristorante, stadio, ecc…
    Che possono fare quindi?
    Ennesima propaganda.

    "Mi piace"

    • Ennio, hai veramente fatto perdere la pazienza anche ai sassi, sei volgare, intervieni senza porre mai un qualche contributo alla discussione e neghi le evidenze. Il caso di Waterford non è un invenzione dei complottisti, e se vogliamo dirla tutta in Irlanda con il 91% dei vaccinati sopra i 12 anni si sta assistendo a un’impennata di contagi spaventosa. Dunque a prescindere da sì vax o no vax, si può affermare che qualcosa non stia funzionando nel vaccino o che quanto meno la sua protezione a medio termine sia blanda? O vogliamo fare solo il megafono di Rasi e Speranza? Che cavolo, tutto ha un limite, compresa la pazienza verso chi appoggia una narrativa che fa oramai acqua da tutte le parti.

      "Mi piace"

      • Chieda a quel fenomeno di belpietro perché il suo luminare di Repubblica afferma che limmunita di gregge non si raggiungerà. Non sarà mica perché la narrazione di questi sciacalli acchiappa click da 20 mesi soffia sul fuoco della confusione? Ma vuoi mettere Waterford in Irlanda? Città ad cazzum dati ad cazzum conclusioni ad cazzum, cosa sa lo sciacallo di virologia? Qualcuno ha mai detto che il vaccino protegge al 100%? No. Ma gli sciacalli stanno lì a strillare che non arriva al 100% e quindi non funziona.. come bambini capricciosi.. infine siete apre dietro a strepitare che i media mentono MA se danno informazioni che vi piacciono sono oro colato. Pagliacci, siete solo pagliacci.

        "Mi piace"

  2. Quindi in estrema sintesi, si propone il confino per gli oppositori ai decreti governativi.
    Dove l’ho già sentita?
    Perché magari non imporre il green pass anche per prelevare al bancomat?!?
    Sempre e solo per motivi igienico-sanitari, ovvio!
    Credo che ricino e manganelli al momento siano troppo plateali e sfrontati, ma senza reazione alcuna si arriverà anche a quelli.

    "Mi piace"

    • Cosa vuoi sottintendere, che a Capodanno brinderemo con Amuchina o che per il cenone dobbiamo sterilizzarci le mani a champagne?!?

      "Mi piace"

      • No… 🙂
        Era solo un semplice confronto prezzi…
        Anche un anno e mezzo dopo l’esplosione della pandemia…. il prezzo dell’amuchina tiene!
        (rilevato ieri in un discount della Ekom)

        Penso a quanti soldi si infilano in tasca i produttori di amuchina (etc..):
        ancora ad oggi costa piu’ dello Champagne per eccellenza: il Moet&Chandon!

        Ps:mi vengono in mente le produzioni&commercializzazioni di caffe solidale”, cioccolata solidale, etc…
        Chissa’ se l’amuchina solidale…
        Ragionateci sopra, direbbe Zaia…:-)

        "Mi piace"

  3. Solo una veloce riflessione all’articolo di Belpietro, in parte condivisibile, in parte meno e che comunque, come al solito, si va ad infrangere sugli scogli comunisti conficcati nella sua testa (nella sua e in quella di tanti altri come lui, che ancora vedono comunisti persino sotto il puffo del loro salotto).

    L’osservazione che esprimo in questo post e’ in effetti SOLO ed ESCUSIVAMENTE relativa al suo ultimo pensiero, quello sul comunista col colbacco Speranza (il resto dell’articolo in effetti darebbe spunto al solito discorso su Green Pass SI/Green Pass NO… su cui ormai tutti noi abbiamo espresso il nostro pensiero).

    Torno al fulcro del mio post: Speranza.

    Caro Belpietro… in effetti tu (coscientemente e maliziosamente) non tieni conto di un dato FONDAMENTALE:
    Speranza in questo momento sta solo mettendoci la faccia: io al suo posto darei immediatamente le dimissioni… sia per ragioni personali che di partito. Per non parlare del merito delle “sue” (si fa per dire) decisioni.
    Le decisioni NON LE PRENDE LUI caro Belpietro: le prendono Draghi, Bonomi e tutto il marcio cucuzzaro che sta dietro di loro.
    SPERANZA E’ SOLO L’UTILE IDIOTA MANOVRATO DAL SISTEMA (e per questo dovrebbe levare immediatamente le tende).
    E questo Belpietro ben lo sa.
    Ma non puo’ dirlo.
    Gli resta invece facile dare addosso a Speranza e agitare il drappo rosso dei comunisti per un semplice motivo:
    perche’ la cosa fa ancora presa sui suoi rincoglioniti lettori!

    Piace a 1 persona

  4. Visto che già si vestono come nei lager, si potrebbe chiedere agli inventori dell’eroina se hanno ancora la ricetta del loro celebre prodotto per inalazioni, quello che finiva per “b” (tanto ormai il brevetto sarà scaduto).

    Piace a 1 persona

    • Va benissimo caro “Dio”….,a patto che me lo vieni a somministrare tu stesso in persona…
      Buffone gonfiato a dismisura…,basta uno spillo e non ci sei più.

      "Mi piace"

      • Carissimo, gli unici buffoni di questa storia si sono dimostrati i no-gp novaresi, mentre il mio è semplice umorismo noir (avvertenza: la sua comprensione risulta disturbata nei soggetti predisposti al rimbombo dell’eco tra le orecchie).

        https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/10/31/novara-no-green-pass-sfilano-vestiti-come-deportati-nei-lager-nazisti-al-grido-di-stop-dittatura-il-video-della-macabra-coreografia/6375044/

        Se non avessi voluto essere ironico, avrei potuto dire che mi piacerebbe molto far provare ai sedicenti vessati dalla dittatura sanitaria cosa voglia dire vivere per davvero sotto dittatura, anche solo per un giorno (la gran parte probabilmente non sopravviverebbe neanche mezza giornata), solo per vedere quanti rimarrebbero ad aver ancora voglia di scherzare su un tema del genere.

        Cordialmente.

        Piace a 1 persona

      • Esperto di come si vive sotto la “vera” dittatura….,d’altronde un “Dio” sa sempre tutto,e dato che “lui” sa tutto attendiamo che ci segnali “lui” quando gli sembra giusto….,se siamo in una dittatura oppure è solamente un allucinazione di 10-15 milioni di persone che si stanno sbagliando…,poi facendo due conti semplici che riportano che più del 50% di Italiani ha rinunciato al voto dato che non si sentono minimamente rappresentati da queste “forze politiche” le cose si complicano….

        Viene un “momento” in cui anche un “Dio” o presunto tale deve scendere a compromessi,sempre se si tratta di un “Dio” con un minimo di intelligente amor proprio….,ma si vedrà….

        "Mi piace"

      • Claudio, non pensi che quel 50% volesse qualcosa di ordinato, prevedibile, consultabile, confrontabile, da millanta anni proposto e mai – tu sai perche? – realizzato, e quindi in logica contrapposizione con la mancanza di dettagli di chi parla, e *solo ora*, di “dittatura”, senza cogliere i dettagli della _sottolineato_ struttura del nostro essere merce che acquista merce la quale nutre se’ stessa attraverso le meccaniche dello sfruttamento? Non vi puo’ essere dittatura senza bugie. Io, per dirti, attraverso quante bugie al giorno vivo lamia vita? E noi? I nostri cibi, piaceri, i nostri rimedii, quanto sono nostri?

        Piace a 1 persona

      • @ Claudio:
        “Esperto” io? No davvero. Però, a giudicare da quello che ho ascoltato dagli anziani che l’hanno vissuta sulla loro pelle, tu sei uno di quelli che durerebbe al massimo qualche minuto.

        Dato che sei palesemente più esperto di me, potresti cortesemente nominare una qualunque dittatura di questo mondo, presente o passata, nella quale più di metà popolazione ha potuto tranquillamente rinunciare a votare? A me risulta l’opposto, ovvero che nelle dittature o si vota con percentuali, appunto, dette “bulgare” (in onore di quel gran democratico che fu Živkov), oppure non si vota affatto.

        Poi, con calma e con parole tue, mi fai sapere che cos’hai contro il defunto Sig. Padavona.

        Piace a 1 persona

      • Ma certo Ennio,è vero sono millenni che ci sorbiamo questo potere dittatoriale dei pochi sui molti….,ma proprio per questo dato che lor “signori” hanno deciso di utilizzare il “terrore pandemico” per conformare la società umana a un “nuovo paradigma” sempre con i pochi che comandano e i molti “green” sempre più miseri,mi “sento” di cogliere l’occasione per finalmente espellere dalla società umana questa “minoranza” di “Dei” (come si credono) che sono i principali responsabili dei problemi causati al pianete e all’umanità intera…
        Il “grande reset” da “loro” tanto caldeggiato ora lo possiamo fare noi….,dato che chi di superbia ferisce a testa in giù finisce (rima baciata).

        "Mi piace"

      • @ Frankie: Davvero? Sapresti anche fare uno straccio di esempio reale (di dittatura instaurata a partire da una cura per gli abitanti o di qualcosa anche solo vagamente paragonabile) oppure sono solo storie di fantasia, come quella della rana?

        @ Claudio: Vedo che hai glissato alla grande la cortese domanda, collocandoti così nel grande solco della miglior tradizione fuffara, nel quale si innestano anche la profusione di virgolettati e lo stile oltremodo sconclusionato.
        Oltre ad essere, fino a prova contraria, più ignorante di me in materia di dittature (quindi tra la capra e il sasso), ti informo del fatto che tu non sei affatto contrario: sei solo invidioso del dittatore.

        "Mi piace"

      • Caro Dio, che ne diresti ad esempio di quella che: parte da un tripudio di Inni alla Gioia, prosegue con gli inni alla deprivazione della sovranità nazionale in favore di organi non eletti da nessuno, va avanti con la svendita a potenze straniere di settori strategici dell’economia del Paese, e continua con la marcia trionfale di una Trojka che se ne fotte altamente dei risultati di libere elezioni imponendo politiche lacrime e sangue, macelleria sociale, e destituendo a colpi di spread governi liberamente eletti?

        Hai bisogno di vedere fez, manganelli e passi d’oca per strada, prima di aprire finalmente gli occhi?
        Tranquillo, arriveranno anche quelli

        "Mi piace"

      • @Frankie: Ne dico che, tecnicamente, non è una dittatura. Non si scoprono certo col Covid i limiti della la nostra sovranità, del resto la guerra l’abbiamo persa, credevi forse che gli alleati ci avessero liberato gratis? Ma c’è rimedio, possiamo sempre farne un’altra e vincerla.

        Ti trovo un pelo catastrofista (io, quando vedo un treno in orario, non penso che il passo successivo sarà quello di usarlo per le deportazioni, però può pure essere), ma incidentalmente questo significa anche che mi stai dando ragione, sulla mia battuta di bassa lega in cui proponevo di gasare direttamente i no-vax, invece che perder tempo a vaccinarli. Ero già avanti. D’altra parte, se dal Green Pass alle deportazioni è un attimo, e visto che io ho proprio bisogno di sentire il rumore del passo dell’oca per strada, altrimenti gli occhi non mi si aprono bene, facciamo così: quando succederà, fammi un fischio.
        Ma fino a quel momento, se anche riesci a sparare qualche cazzata in meno, vedi che non fai un soldo di danno.

        "Mi piace"

      • Buon Dio, vai per le strade di Atene a ripetere che tecnicamente non vivono in una dittatura, vediamo se tecnicamente pensano che sia io o sia tu a dire cazzate, e vediamo se ti rispondono tramite post o in altro modo, più o meno democratico.
        E lì le parate di camicie nere hanno iniziate a vederle davvero.
        Una prece a te.

        "Mi piace"

      • Certo tesoro, ma con la “y” (prima che qualcuno ci veda).
        In pochi possono vantare così tanti prodotti di largo successo: Aspirina (primo farmaco sintetico, 1897), Eroina (meno di due settimane dopo, applicando alla morfina lo stesso procedimento), Bayer 04 Leverkusen Fußball (1904), Zyklon B (acido cianidrico, ironicamente scoperto da un ebreo tedesco nel 1918, laddove la “B” indica la concentrazione in una scala dalla A alla F).
        Bayer, Science For A Better Life.

        Piace a 1 persona

      • 😱 Sai che non sapevo che fosse stato prodotto dalla Bayer? E neanche l’eroina…!
        (Con la y, certo… mi sembrava che qlcosa non tornasse, ma pensavo: “k” o “c” ?)
        Che tragica ironia, lo slogan… 🤦🏻‍♀️

        Piace a 1 persona

  5. Il solito cherry picking.
    Neanche una riga sul fatto che i vaccinati hanno molte meno possibilità di ammalarsi, e di far ammalare gli altri, in maniera grave.
    Ignorata totalmente la questione varianti; la Delta è molto più aggressiva e ha rimpiazzato la covid-19 originaria. Col vaccino , mascherine e distanza anche dopo vaccinati, il virus avrà meno possibilità infettare e circolerà di meno. Farà quindi meno mutazioni e ci sono buone possibilità che diventi endemico.

    Piace a 4 people

    • Infatti in Irlanda i contagi sono quasi azzerati. Ma poi detta fra di noi, se a morire come dite voi sono solo i non vaccinati, perché tanta rabbia e tanto accanimento. Voi siete salvi e protetti. Lasciate morire in pace chi ha deciso di farlo coscientemente. E comunque alcuni fatti degli ultimi giorni contraddicono leggermente quanto hai detto, sul fatto che i vaccinati hanno bassa probabilità di far ammalare gli altri in maniera grave. Ma tant’è, oramai siete assorbiti in un mono pensiero granitico. Il cherry picking lo hanno fatto ahimè sulla coscienza di milioni di persone addormentandola in un mare di paure e incertezze così da avere poi gioco facile a giocare all’emergenza eterna.

      "Mi piace"

      • @Azzorriano

        Sto “cherry picking” ( così si chiama la propaganda oggi ? Mentre la demistificazione,o approccio critico al problema covid19, che un po’ dappertutto sembra mancare, come si chiamerebbe ? ) della “propaganda di regime a reti unificate” dei media mainstream , è abbastanza disgustoso in quanto intrinsecamente violento o dispotico , tendente alla manipolazione martellante del pensiero altrui e alla coartazione dei diritti dei dissenzienti o critici… non è per nulla ben augurante, e crea un clima di sfiducia in quanto sto censurare le critiche, da l’idea che ci sia un qualche dogma da Credere fanaticamente o un segreto da nascondere ( mala fede, predicare bene e razzolare male ?).

        Se un Pro-Vax si volesse fare 10 richiami di vaccino, io Non penso che i free-vax contribuente, glielo impedirebbe aggredendolo in vario modo; problemi suoi e del suo forte bisogno di sicurezza, magari anche inculcato dai mass media…

        "Mi piace"

      • Azzorriano: “se a morire come dite voi sono SOLO i non vaccinati”

        Io rispondo di quello che affermo io, e cioè: “i vaccinati hanno molte meno possibilità di ammalarsi, e di far ammalare gli altri, in maniera grave”-

        Dove avrei scritto quella frase che mi attribuisci?

        Azzorriano: “alcuni fatti degli ultimi giorni contraddicono leggermente quanto hai detto, sul fatto che i vaccinati hanno bassa probabilità di far ammalare gli altri in maniera grave”.

        Bassa e alta sono concetti relativi al metro di giudizio che hai nella tua testa. Io ho scritto “meno possibilità” rispetto ai non vaccinati.
        Hai qualche articolo scientifico che dimostrerebbe il contrario?

        Azzorriano: “Infatti in Irlanda i contagi sono quasi azzerati”.

        Io non ho mai parlato di contagi azzerati con i vaccini, quindi non capisco il tuo sarcasmo a chi sia rivolto.

        Azzorriano: “oramai siete assorbiti in un mono pensiero granitico. Il cherry picking lo hanno fatto ahimè sulla coscienza di milioni di persone addormentandola”

        Ed è esattamente quello che penso io su chi si fa plagiare dal cherry picking, e altri “trucchi di prestigio”, dei ciarlatani che campano di bufale. Vedi il recente “solo 3mila morti per covid”.
        Non ricordo tuoi commenti indignati contro tale disinformazione.

        Azzorriano: “emergenza eterna”

        E’ quando questa “emergenza eterna” (mega complottone mondiale) sarà finita, prenderai in considerazione l’ipotesi che quello addormentato e con poca coscienza potresti essere tu?

        p.s.: sarebbe cosa gradita che non ti inventassi affermazioni/pensieri da attribuirmi per poi avere gioco facile nel rispondere. Grazie.

        Piace a 3 people

  6. La scienza dice che il covid19 ha colpito particolarmente Trieste dove si manifestava contro il green pass, coincidenze scientifiche o rappresaglia politicante ?

    Mah…

    "Mi piace"

      • Di Gorizia, che si dice? Di frontalieri ce ne sono a bizzeffe pure là (lo so per certo, avendoci trascorso buona parte dell’anno di militare). Per caso, stanno aumentando i casi anche lì? Se la tua tesi è corretta, si dovrebbe notare qualcosa di analogo.
        Non effettuo io stesso la ricerca, perché l’onere della prova spetta all’accusa.

        "Mi piace"

      • Anche io ho fatto il militare a Gorizia anni fa (3/88)…. Comunque cerca di essere obiettivo e con un minimo di orgoglio e intelligenza ammetti almeno a te stesso che sta succedendo “qualcosa” che non ha nulla a che fare con la “pandemia” ma anzi prospetta ben altro divenire…
        Penso che nonostante il tuo ruolo (commentatore?) qualche “campanello” di allarme è suonato pure a te,e non c’è “stipendio” che tenga per tollerare di prendere ordini da questa banda di mentitori (e altro) che occupano le istituzioni…

        Saluti da Trieste…che non molla mai.

        Piace a 1 persona

      • Bella nonnino, mi hai lasciato un po’ di pioppa (non tantissima). Se eri in Montesanto, ti segnalo un bel gruppo Fb con tante vecchie foto, vado a memoria ma ci dovrebbe essere qualcosa anche di Guella e Del Fante: https://www.facebook.com/groups/43836923817/

        Dato il cameratismo, scatta automaticamente l’italica virtù (o vizio?) del cambio di atteggiamento, pertanto ritiro parzialmente il “fuffaro” con cui ti avevo frettolosamente archiviato sopra (solo quello, però: il resto, resta) e cerco di chiarire meglio.

        ammetti almeno a te stesso che sta succedendo “qualcosa” che non ha nulla a che fare con la “pandemia” ma anzi prospetta ben altro divenire…

        Perdonami, ma non ho alcuna difficoltà nel riconoscere che, almeno nel mondo in cui vivo io, sta sempre succedendo “qualcosa” che non ha nulla a che fare con la pandemia (senza virgolette), ma che ha molto a che fare con eterne lotte tra poteri, per le quali non c’è alcun bisogno di un pretesto, magari creato a tavolino da un grande vecchio che tutto muove (col rischio concreto di sbagliare la previsione, come spesso accade quando ad essere coinvolto è il sempre imprevedibile elemento umano). Quando sei capace di cavalcare la tigre, basta aspettare, che qualcosa succede sempre (se c’è una cosa che non mancherà mai al mondo, sono i guai). E’ l’eterna storia dei pochi che stanno bene, sulle spalle di tanti che stanno male, un canovaccio che si ripete all’infinito, senza essere mai identico.
        In merito al nocciolo della questione, come ho già avuto modo di esprimere su questo blog, il mio pensiero è che sono a favore del vaccino ma critico nei confronti del Green Pass e dei suoi fautori (Draghi e Figliuolo, per il quale il cameratismo non vale).

        Non rivesto alcun “ruolo” da queste parti, sono solo un normale utente come te, di vecchia data, per quanto mai tra i più assidui, e mi risulta che le istituzioni siano da sempre occupate da mentitori: è più ineluttabile della pioggia, per cui tocca che te ne faccia una ragione (al massimo, questo dovrebbe farti apprezzare ancor più i pochissimi che si sono dimostrati onesti e sinceri, un nome su tutti: Raggi).

        Per inciso, stante il mio animo rivoluzionario, mi viene sempre spontaneo simpatizzare con chi si ribella, solo che (in estrema sintesi) ritengo questa particolare forma di ribellione indirizzata male, attuata peggio e soprattutto basata su futili motivazioni.
        Saluti, e W la Coppania (che è anche la terra dei miei bisnonni)!

        "Mi piace"

      • Ero MFP al Reparto comando e comunicazioni (del Fante)….
        Ho capito il tuo punto….,ma ti assicuro che quello che stanno mettendo in atto,oltre a creare un precedente,per cui lo “stato” si arroga il diritto di imporre una terapia (ma poi anche 5,10,ecc),e che su detta terapia non si assumono nessuna responsabilità,non immunizzante,provata per la prima volta,autorizzata in “emergenza”,per,come dicono proteggere persone che poi si contagiano lo stesso anche tra loro,da ripetere ogni 3/6 mesi,che comunque costringe una maggioranza di persone in assoluta salute,e che anche i “dati ufficiali” indicano a bassissima mortalità ,compresi in futuro prossimo anche i bambini e madri incinte,ecc

        Se per te tutto questo non è motivo di seria preoccupazione,nonché un segnale “forte e chiaro” di incombente stato di dittatura “di fatto”,e dunque hai deciso che “va tutto bene”….,a questo punto non so più che dirti….

        Saluti

        "Mi piace"

      • Quindi i non vaccinati SLOVENI contagiano…
        Ecco.
        Facile fare gli sboroni novax, col q…ehm… col vaccino degli altri.

        "Mi piace"

    • Trieste: 283 contagi ogni 100mila abitanti, in crescita.
      Resto d’Italia: media <50 ogni 100mila.
      Tranquilli, è un caso.

      "Mi piace"

  7. Non è che chi è “sopravvisuto all’ Olocausto” ( ma quanti ce ne sono ancora? ) abbia la patente di infallibilità!
    Purtroppo senza alcuna colpa ha sopportato da piccolissime/i una tragedia immane, ma la loro sopravvivenza è esclusivamente stato un colpo di fortuna e non un merito! Purtroppo sono e continuano ad essere sfruttati politicamente in modo vergognoso: alcuni non se ne rendono conto, altri ci campano da sempre.

    "Mi piace"

  8. Una domanda: il Covid colpisce solo chi manifesta a Trieste o il Ministro si preoccupa anche per le migliaia che “drogheggiano” indisturbati ai rave occupando terreni privati ed in barba alle disposizioni? Hanno tutti il green pass in quei capannoni? E gli idranti servono solo contro i lavoratori? “Si può” solo contro di loro?
    Veramente siamo in un brutto momento. E ci beviamo di tutto…purtroppo…

    "Mi piace"

  9. Alla conferenza internazionale dell’Alzheimer’s Association, tenutasi quest’anno a Denver, diversi interventi
    sono stati dedicati alla connessione tra COVID-19 e deterioramento cognitivo persistente, compreso il morbo di Alzheimer,
    che di solito colpisce le persone di età superiore ai 65 anni. In una fase iniziale, è difficile da riconoscere:
    una persona è semplicemente distratta, smemorata.
    Nel tempo, si verificano vuoti nella memoria a lungo termine, la parola e il pensiero sono compromessi.

    Gli autori di uno studio , condotto in Argentina , hanno seguito 234 anziani di età superiore ai 60 anni
    che si erano ripresi dall’infezione da coronavirus per sei mesi.
    I test sono stati utilizzati per quantificare il livello cognitivo, la reattività emotiva e la coordinazione motoria.
    I risultati sulla scala della demenza clinica adottata in neuropsichiatria sono stati confrontati con un gruppo di controllo
    delle stesse persone anziane che non avevano la malattia covid.

    Più del 60 percento dei partecipanti allo studio ha avuto problemi con il pensiero, circa uno su tre ha avuto problemi significativi,
    mentre nel gruppo di controllo solo il sei percento ne ha sofferto.

    I sintomi caratteristici della fase iniziale della demenza – dimenticanza, difficoltà nell’ordinare oggetti e trovare parole –
    erano anche tra coloro che avevano un lieve COVID-19, il cervello non funziona come prima.

    Gli scienziati hanno notato un legame tra la durata e la gravità del deterioramento cognitivo e la perdita dell’olfatto: l’anosmia.
    Ciò è stato spiegato dal fatto che il coronavirus, per penetrare nel sistema nervoso centrale, utilizza i bulbi olfattivi,
    nei quali si trovano le cellule cerebrali che reagiscono all’olfatto.
    Colpendo queste cellule, il virus disabilita i circuiti neurali che portano ai centri cerebrali.
    Pertanto, gli autori di questo lavoro avvertono, non si dovrebbe essere frivoli su un sintomo postcoide
    come la perdita prolungata dell’olfatto.
    In precedenza, è stato scoperto che le aree nella parte anteriore del cervello colpite dal coronavirus si sovrappongono alle aree
    responsabili della memoria, dell’attenzione e delle funzioni esecutive, che sono più spesso colpite dal morbo di Alzheimer.
    Inoltre, con l’Alzheimer, i pazienti spesso lamentano anche una perdita dell’olfatto e del gusto.

    giusto per informare i renitenti alla vaccinazione

    Piace a 1 persona

  10. Gentile Marco, l’ho letto anch’io, ma suvvia… 234! E per così poco tempo! È ovvio che riprendersi, anche solo a livello psicologico, per un anziano è dura! Se avessero preso come gruppo di controllo altrettanti anziani colpiti da un grave lutto o una diversa grave malattia, altrettanto invasiva i risultati sarebbero stati diversi?
    Tra poco pubblicheranno uno studio fatto in una settimana in un condomino…! Se lei bazzica Lancer, Nature, BMJ …non vede che ormai pubblicano di tutto? Mai stato più facile: bastano quattro gatti e la parola Covid!
    Siamo seri, gli “,studi”! non si fanno così!

    "Mi piace"