Selvaggia Lucarelli: “Se va avanti così, Conte il nuovo Conticidio se lo fa da sè”

Non più solo aulici elogi di Conte sul Fatto Quotidiano. Infatti Selvaggia Lucarelli ha scritto…

(di Francesco Damato – startmag.it) – Può dunque capitare anche a Marco Travaglio di essere smentito da uno che gli scrive accanto in prima pagina, come a un Matteo Salvini qualsiasi smentito un giorno sì e l’altro pure dal suo ministro Giancarlo Giorgetti, o dai suoi governatori, su vaccini, green pass e altro.

Accanto all’abituale, direi canonico, editoriale del lunedì sfottente con i soliti giornalisti di regime che onorano Mario Draghi dimenticando i meriti del predecessore Giuseppe Conte, senza la cui intelligenza, capacità di persuasione e quant’altro mai l’Italia avrebbe ottenuto duecento e più miliardi di finanziamento europeo per il piano della ripresa, si è potuto leggere oggi sul Fatto Quotidiano uno sfottò di Selvaggia Lucarelli -si spera senza conseguenze- all’ex presidente del Consiglio. Che si muoverebbe e parlerebbe come un Veltroni qualsiasi degli anni in cui l’allora segretario del Pd praticava il cosiddetto “manchismo”, inteso come “ma anche”.

“Chiedi che ora è” a Conte e lui risponderà che sono le otto, ma ha il massimo rispetto anche per il resto dei fusi orari”, ha scritto, e sfottuto, la selvaggia, con la minuscola. Che è stata simpaticamente -una volta tanto- servita anche con un bel titolo in cui il “Conticidio” scritto da Travaglio è diventato più correttamente “Contesuicidio”. Finalmente. Anche Il Fatto si rifonda, come il MoVimento 5 Stelle dopo la spigola, o non ricordo quale altro pesce, pagato da Conte a Beppe Grillo sulla spiaggia di Marina di Bibbona?

Abbiamo un problema: il Contesuicidio

(Selvaggia Lucarelli – il Fatto quotidiano) – Se è vero che Rocco Casalino è tornato come coach tv del Movimento 5 Stelle e ha deciso che in tv ora debba parlare solo Giuseppe Conte, bisogna che qualcuno parli con Rocco Casalino e magari faccia da coach al coach della tv dei 5 Stelle.

Perché va bene che del Movimento degli esordi resti poco o niente, ma passare dal “Vaffanculo” a “La accompagno alla porta, mi saluti la sua consorte”, forse non è esattamente un affare.

Sto parlando, ovviamente, delle recenti performance di Giuseppe Conte in tv. Conte finisce di parlare e non sai che ha detto, in quel continuo, sovrumano esercizio di diplomazia e di allergia al conflitto che rischia di renderlo una figura sbiadita. O, peggio, di renderlo il roboante “avevo ragione io” di Beppe Grillo, che non aspetta altro. Chiedi “Che ora è?” a Conte e lui risponderà che sono le otto, ma ha il massimo rispetto anche per il resto dei fusi orari. Emblematico, in questo senso, il disperato tentativo di Corrado Formigli di cavargli qualcosa nell’intervista di giovedì a Piazzapulita.

Ci ha provato col forcipe, forse serviva una trivella per il greggio. Formigli gli chiede se è d’accordo con il Green passe lui “sì al Green pass, garantendo il diritto al lavoro”. Eh già. E la qualità è il miglior risparmio! Venezia è bella ma non ci vivrei! Formigli ci riprova: “Che voto darebbe a Draghi?”. Risposta frizzante: “Ho difficoltà a dare a me stesso i voti, figuriamoci a Draghi!”.

Eh già. Buona la carne, ma vuoi mettere un buon piatto di pasta? Formigli non molla: “Nel Conticidio di Travaglio si dice che lei doveva cadere già nel 2019”. “I complotti non mi affascinano, certe politiche del mio governo non piacevano”. Allora lo incalza Alessandra Sardoni: “Cosa non piaceva del suo governo?”. “Non lo so, noi eravamo per l’inclusione sociale”. Eh già. E la cacca del bambino è santa! Il computer rovina la vista! Ai miei tempi ci si alzava da tavola solo quando tutti avevano finito!

Insomma, se va avanti così, il prossimo Conticidio sarà ad opera di Conte stesso. Travaglio ha già il suo prossimo libro in stampa: Contesuicidio.

19 replies

  1. CONTE : emblema
    1) della politica che prescinde dalla storia.
    2) che non occorre (un ostacolo?) una linea politica di governo; basta un’accozaglia di cose da fare anche contradditorie
    3 ) che ogni cittadino senza esperienza in materia puo’ balzare , anche senza riconoscimento popolare, al ruolo politico piu’ importante per il Paese.
    4 ) Ecc. ecc. ecc..

    Ma davvero a voi questa sembra “normalita’”?

    "Mi piace"

  2. “Ci ha provato col forcipe”

    Madonna mia! Cioè della comunicazione di Conte possiamo parlare, ma che Formigli gli sbbia fatto domande, o un’intervista, o una bella intervista, beh è una bella marchetta della selvaggia.

    Piace a 4 people

  3. Io immagino risposte diverse più specifiche e vedo titoloni,
    critiche a quattro colonne nei soliti giornaloni fans di Conte
    e programmi TV montare servizi da riempire palinsesti.
    Questo si “conticidio perfetto” o no?

    Piace a 1 persona

  4. Il problema che i vari “giornalisti” citati nell’articolo, unitamente a molti altri, delle risposte articolate e serie non se ne curano. Aspettano una parentesi fuori posto, una parola non virgolettata, una frase qualunque per trasformare il tutto nell’ennesimo attacco a reti e giornaloni unificati a Conte. Vedasi la vergogna con cui si sono travisate le parole sul ruolo dell’Europa nel rapporto con il nuovo Afganistan ecc. A questo punto Conte fa bene a giocare con un eccesso di understatement. Anzi, secondo me dovrebbe rispondere con proverbi popolari.

    Piace a 7 people

    • Hai perfettamente ragione: loro fanno domande a effetto, credendosi portatori di grandi verità mai dette prima, come quella di Formigli sui decreti sicurezza (che sfigato, aspettava da due anni per chiedere qualcosa già chiesto in tutte le salse), domandona a effetto con tono vibrante, se ci fosse il pubblico scatterebbe l’applauso, e poi? E poi niente, la risposta non la ascoltano, è irrilevante!!

      Piace a 4 people

  5. Da Formigli e dai suoi commentatori abituali bisogna solo non andarci
    È un covo di veri radicale chic pariolini tutti di sinistra provenienza professionale e culturale, in cui anziché sul presente si chiede di parlare dei decreti sicurezza del primo governo conte senza lasciare tempo e disponibilità per una risposta, con un’aria di saccenza e superiorità morale che spiega i lautissimi stipendi che i loro padroni elargiscono per demonizzare gli avversari politici.
    Gente della sinistra dei diritti civili, emigrati e donne sempre al centro, che toglierebbero il reddito di cittadinanza a poveri, donne, o emigrati che siano, per girare le risorse ai loro ispiratori.
    Alla larga da loro, salvo essere come Di Battista o la Lucarelli, che non rispondono, ma fanno monologhi

    Piace a 4 people

  6. Dai Selvaggia ogni tanto capita di svegliarsi storti e non ci sta bene niente….vorremmo le risposte che piacciono a noi….ma arrivano le risposte che piacciono all’intervistato…
    Però dai, mi sei ancora simpatica e ti voglio dare qualche altra chance

    "Mi piace"

  7. Ma perché vi concentrate sull’articolo della Selvaggia, che in effetti non è così sfasato dalla realtà, visto che Casalino è INSPIEGABILE, manco fosse il fidanzatino di Conte…

    Piuttosto avete visto quanto gli rosica a questo della Stampa che MT scriva la sua rubrica settimanale per criticare la casta dei servi di regime noti come giornalisti?

    "Mi piace"

  8. A Venerdì, ma gnente gnente ti 6messa
    2dita in C…
    (vecchio ma sempre valido detto delle mie parti,
    quando alle zitelle mancava la materia prima).
    Tra te e Scanzio, preferisco sempre un CD masterizzato di Gigi D’Alessio!

    "Mi piace"

  9. Quando mi si bacchettava perchè commentavo sulla reale “libertà” e sincerità di tal Selvaggia…

    Per avere successo occorre dire al proprio popolo ( leggi followers) ciò che vuol sentirsi dire. E questo vale per tutto e tutti: purtroppo vogliamo essere sempre confortati riguardo quello che pensiamo. Ed invece si dovrebbe andare in cerca di chi non la pensa come noi per riflettere ed instaurare un dialogo in qualche modo costruttivo, invece quando compare qualcosa che non è “dei nostri” si chiude il cervello e lo si etichetta e spesso lo si copre di insulti. Il Potere è tranquillo: a ciascuno il suo : e ce lo danno, con Selvaggia e Sallusti.

    "Mi piace"

    • Sempre appostata per cogliere gli “inciampi” altrui, eh?
      “L’avevo detto, io…”
      Che cosa, avevi detto?
      Tu critichi a prescindere, anche e soprattutto quando uno ha ragione… Prima o poi ci azzecchi perché tutti sbagliamo, prima o poi!
      È UMANO.
      Che vita avvelenata… 🙄🤦🏻‍♀️

      "Mi piace"

  10. ( Avete notato? Tutti a La7vanno… Questi “sinistri”! Dicono anche che Cairo paghi poco, ma basta un tozzo di pane… Et voilà…)

    "Mi piace"