Solombrino (candidata sindaco di Napoli Movimento 24 Agosto per l’Equità Territoriale di Pino Aprile), ex M5S confusi cercano casa disperatamente: ed ecco l’endorsement a Clemente

L’endorsement ad Alessandra Clemente da parte di ex esponenti del M5S appare come una pura scelta di convenienza personale

«Saranno le alte temperature di questi giorni, ma è quanto meno straniante leggere che l’endorsement ad Alessandra Clemente da parte di alcuni ex esponenti del M5S sarebbe dovuto, così affermano, a: “precisa identità e programmazione chiara”». Lo ha detto Rossella Solombrinocandidata sindaco di Napoli per il Movimento 24 Agosto per l’Equità Territoriale di Pino Aprile.

«Queste sono le motivazioni addotte, testualmente, alla base della scelta di appoggiare in campagna elettorale Alessandra Clemente» rimarca Solombrino. «Eppure la Senatrice Nugnes il 21 luglio scorso era in piazza Montecitorio con noi per richiedere il giusto riparto del Recovery Fund al Sud» fa notare. «Ecco perché mi sorge il dubbio, più che legittimo, che l’afa insostenibile degli ultimi giorni abbia certamente contributo a peggiorare lo stato confusionale dei già sbandati 5 stelle, o ex tali.
Sostengono la candidatura della Clemente la quale però non si pone il problema -e sarebbe ora, tempus fugit- di come poter amministrare il territorio comunale senza un adeguato apporto di risorse visto che, solo per fare un esempio, lo stato attuale delle casse del Comune di Napoli non le ha permesso di iniziare i lavori alla Galleria Vittoria prima di 8 mesi, oltretutto annunciandoli come un buon risultato» sottolinea la candidata sindaco.
«Ecco perché l’endorsement degli ex 5 stelle» aggiunge «si configura come lo snaturamento dei loro stessi ideali e principi, risultando in una corsa ad accaparrarsi il posto migliore sul carro dell’outsider di turno: una pura scelta di convenienza personale».

«In questo scenario politico, che potremmo senza dubbio definire la fiera delle falsità, il Movimento 24 Agosto per l’Equità Territoriale di Pino Aprile rimane invece coerentemente fedele a se stesso» dichiara Rossella Solombrino «proseguendo sulla strada che conduce al bene e soprattutto agli interessi di Napoli e dei napoletani. Tali interessi saranno raggiunti attraverso le competenze e le professionalità interne che fin dalla sua nascita ha dimostrato di possedere, senza richiedere appoggi di politici o presunti tali, pronti a provarle tutte pur di riciclarsi per fini personali all’interno di quel sistema che dicevano di voler combattere, ma al quale si sono evidentemente adeguati alla prima occasione buona…si intende, per loro stessi» conclude.

Ufficio stampa