Un leone troppo benigno

(Pietrangelo Buttafuoco) – La Mostra del Cinema di Venezia commina a Roberto Benigni il Leone d’Oro alla carriera. Non si capisce il perché ma deve essere stato per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri ed è un chiodo in più sulla cassa di padre Dante, per dirla con Dante stesso cui non manca il linguaggio allegorico e metaforico. Una magnifica pagina di Alessandro Gnocchi sul Giornale mette però le cose a posto: “Benigni premiato per la sua carica trasgressiva ma è il più integrato di tutti” e già immaginiamo Dante difendersi con Marziale quando agli attori che s’incaricavano di declamarne i versi diceva: “I versi sono miei, ma se li reciti male – ecco – diventano tuoi”.

10 replies

  1. Sta volta sono d’accordo con Buttafuoco. Benigni è un ruffiano e come attore non vale un fico secco.

    "Mi piace"

  2. Il più grande parassita nonché usurpatore di Dante (di per sé assai sopravvalutato visto che l’itailano lo hanno inventato prima i siciliani e S.Francesco), integratissimo nel sistema PDino, assolutamente sterilizzato da qualsiasi polemica pericolosa per la sua carriera. Un verme imbarazzante come la giuria che premia questo stupratore della cultura dantesca.

    "Mi piace"

  3. Fortunati i ragazzi inglesi che devono studiare Shakespeare invece di Dante! L’unico ricordo positivo che mi è rimasto di Dante è il fatto che, quando dovevo commentarlo, potevo inventare qualunque sciocchezza e la professoressa di lettere non poteva contestarla. Nella sua opera puoi trovare qualunque significato e pure il suo contrario, come nelle centurie di Nostradamus, basta avere un po’ di fantasia e questa non mi è mai mancata…

    "Mi piace"

    • Shakespeare invece ha trattato in modo splendido tutti i temi oggetto della Psicologia ed è pertanto sempre “attuale”… e pure divertente da leggere!

      "Mi piace"

  4. Ma Buttafuoco è ufficialmente diventato il refugium peccatorum degli spostati? Lasciando perdere l’opinione su Benigni che chissenefrega, ma Dante sopravvalutato? Pieno di sciocchezze?
    Spero che Salvini nella sua smania di riaprire tutto il 26 non si sia dimenticato i centri diurni che a quanto pare alcuni ne hanno urgente urgentissimo bisogno.

    "Mi piace"

  5. Commento rivolto a tutte le “signore” la cui formazione culturale si ferma alla lettura di wikipedia… consiglio loro di studiare gli argomenti sui quali si permettono di esprimere giudizi. Di una cosa sono assolutamente certo, ovvero del fatto che non hanno MAI LETTO ne’ La Divina Commedia ne’ le opere di Shakespeare… Per comprendere certi autori occorre una “formazione” superiore a quella che è possibile ottenere “copiando e incollando” frasi scaricate dalla rete.

    "Mi piace"

  6. Che peccato! Al marinaio (cit.) lacaniano non posso nemmeno suggerire i saggi di Freud su Shakespeare, ché Freud è superato e udite udite il ssn non lo passa. Ad ogni modo che se ne fa uno messo così, uno che fa le classifiche, che Shakespeare è divertente (divertente? Ma vorrà mica dire piacevole da leggere aldilà di quello che normalmente si crede?) uno che Dante l’ha studiato a scuola e poteva inventare qualunque cosa nel commentarlo. Non oso pensare quale sQuola.

    "Mi piace"

    • Ah! Per la cronaca le frasi scaticate dalla rete sarebbero una recensione del NYT su un tale (Crews) che non sapendo come diventare famoso ha pensato di screditare il maestro (sempre sia lodato) con uno scritto pieno di scemenze oltre che di falsi. E chi poteva citarlo tale falso? Il marinaio (cit.). Perché ha letto il libro? No, perché Freud è difficile, e pure Dante. Però Shakespeare è divertente, e ti dirò, fa pure figo “non leggete Dante, leggete Shakespeare”, non date retta a Freud, suicidatevi con Lacan.

      "Mi piace"

  7. La PCI (Povera Cretina Integrale) insiste… ti garantisco che tutti i partecipanti hanno perfettamente compreso il “trascurabile spessore ” della tua formazione, ignorante sei ed ignorante resti! Copia & incolla, dal momento che altro non sai fare… Tralascio un commento relativo alla sintassi delle tue frasi perché non intendo infierire su di una povera “analfabeta di ritorno”!

    "Mi piace"

    • Minuscola integrazione… conosco le linee principali del pensiero di Freud e Jung (attraverso loro scritti e non da wikipedia) mentre ignoro del tutto le opere di Lacan. Le falsificazioni realizzate da Freud non le ha esposte solo Frederick Crews ma sono di pubblico dominio, se cerchi meglio in rete forse puoi reperire l’informazione anche tu. Il saggio di Crews “The making of an illusion” l’ho letto e se non fossi una piccola stronza, tanto presuntuosa quanto ignorante, te l’avrei anche potuto inviare in formato pdf. Scusa, dimenticavo che tu non leggi libri ma solo “citazioni da Google”…

      "Mi piace"