Sul “permesso” ha ragione Di Maio

La vacua gnanera fighettina dei martiri da divano, e persino di certi addottorati, su una parola per una volta usata bene e a ragion veduta. E’ chi governa o amministra che decide ciò che è permesso e ciò che è vietato

(LUIGI DI MAIO – ilfoglio.it) – La notizia degna di nota sarebbe stata in verità un’altra: Gigi Di Maio per una volta ne ha detta una giusta, e persino usando bene la lingua italiana, quella d’uso e quella leguleio-burocratica. Parlando via Twitter  aveva detto: “A Natale e a Capodanno permettiamo ai cittadini di spostarsi tra i piccoli comuni”. Subito s’è scatenata la protesta dei Signorini Sopracciò, tra cui perfino persone addottorate, offese nell’intimo del sentire democratico da quel  “permettere”. Tutti a dire, con la fantasia di una pera: Di Maio mi ha permesso, ma come si permette?  Sono piovuti i meme, di quelli senza arguzia e fantasia: “Concediamo ai Nostri sudditi di spostarsi”.

C’è cascato come una mosca sul miele pure @CarloCalenda, che pure dovrebbe avere di meglio da fare: “Ci ‘permettete’? Scritta così? Graziosa concessione? Ma chi sei Il Re bibita”. Peccato per i feriti nell’orgoglio che “permesso” quando significa il contrario di “divieto” è esattamente la parola anche regolamentativa corretta: è “permessa la balneazione” significa che si può fare il bagno, non è vietato. E il potere di permettere e vietare è di chi governa o amministra. E se il governo dice che spostarsi sarà permesso, ha detto  bene e fatto il suo. Il resto è martirio da divano, è non sapere l’italiano né la legge. Il resto è gnagnera.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

2 replies

  1. E, aggiungo, Di Maio parla benissimo l’italiano. Ha sbagliato una volta un congiuntivo ed è stato subito crocifisso.
    Sottolineo PARLA, perché scrivendo si fa in tempo a pensare e correggere. Vorrei vedere chi lo critica parlare in Parlamento o in TV essendo una persona inesperta e magari emotiva.
    Io credo che sembrerei Razzi, quindi taccio e ammiro.

    Piace a 1 persona

  2. Ah ecco, io lo avevo preso per un congiuntivo esortativo ai colleghi di governo.
    Comunque la legge vieta o permette. Calenda non era amministratore di condomini?
    Nel mio condominio l’amministratore ha vietato la condivisione dell’ascensore se non si è congiunti. Devo ricorrere in cassazione?

    P.s. Il foglio secondo me si alliscia Di maio perché in questo momento sta facendo melina con Conte. Giggi’ non ti fidar, ma guarda e passa!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...