Formigoni chiede l’affidamento ai servizi. Vuole insegnare italiano alle suore

(affaritaliani.it) – Roberto Formigoni torna a far parlare di sè. L’ex presidente della Lombardia, agli arresti domiciliari, in seguito alla condanna definitiva a 5 anni e 10 mesi per corruzione, prova a distrarsi. Chiesto ufficialmente – si legge sul Giornale – l’affidamento ai servizi sociali. L’obiettivo è quello di poter insegnare italiano alle suore straniere presso il Piccolo Cottolengo Don Orione di Milano. Sarebbe la seconda «sessione» al Piccolo Cottolengo: l’ex presidente della Regione Lombardia aveva già proposto la nostra lingua alle religiose del Madagascar un paio d’anni fa, prima di finire in cella a Bollate.

“Sono ristretto in casa – spiega al Giornale – e passo il tempo a leggere e studiare. Avevo chiesto di partecipare su invito degli organizzatori ad una manifestazione del fronte del no in vista del referendum sul taglio dei parlamentari, ma i giudici hanno ritenuto di non concedermi il permesso ed io ovviamente ho ubbidito. A Natale avevo domandato l’ok per trascorrere la giornata di festa con i miei fratelli e il permesso era arrivato. Questa volta no. Va bene così. Posso uscire due ore al giorno e io cerco di impiegare al meglio quel tempo prezioso: cammino molto e incontro qualche amico». Ma c’è di più: «Sto scrivendo anche un libro di cui però al momento non voglio parlare. Quando sarà pronto troverò il modo di presentarlo».

6 replies

  1. ma sono veramente monache o novizie, beate, beghine, gesuate, canonichesse secolari, oblate, ospedaliere, penitenti, mantellate, terziarie, convittrici, gesuitesse, dimesse, maestre pie, maricole, orsoline, pinzochere?

    Non vorrei che per il furbone, sia un modo alla Formigoni di fare voto di “castità”, come quando ha giurato di

    “di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi, di adempiere ai doveri del mio ufficio nell’interesse dell’Amministrazione e dei cittadini per il pubblico bene“

    Piace a 1 persona

  2. Celeste non demordere, una volta scontata la “pena” ritornerai vergine come Signorini-o.
    Il Bel Paese spalanca le braccia al figliol prodigo di C.L.

    "Mi piace"

  3. Quando vedo gente come costui andarsene ai domiciliari e farsi due ore di passeggiate incontrando amici mi si rizzano i capelli e benedico il giorno che me ne sono andato.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.