Napoli, Capodanno (Fi): “Un comitato di saggi per monitorare il lavoro alla Regione”

            Gennaro Capodanno, candidato per il partito di Forza Italia alle prossime elezioni regionali in Campania, intervenendo sulle nuove proposte per il sostegno al sistema produttivo locale, ha affermato da un lato la necessità di favorire la diffusione di innovazioni tecnologiche, dall’altro quella di creare condizioni di efficienza nei rapporti tra imprese e sistema finanziario e bancario.

            ” Promuovere l’innovazione tecnologica e un rapporto virtuoso tra mercati finanziari, ormai globali, e piccole e medie imprese locali – ha sostenuto Capodanno – rappresenta la strategia ottimale per una connessione tra il mondo dell’impresa e il mondo della ricerca scientifica, con la promozione delle competenze gestionali attraverso politiche di formazione innovative, connettendo al meglio il sistema produttivo con il mondo e le logiche degli intermediari finanziari “.

            ” In tale direzione – ha sottolineato Capodanno -, si possono ricreare sia un maggior grado di fiducia tra gli imprenditori sia spazi per dare slancio alla creatività dei giovani che volessero entrare nel mondo della produzione con iniziative efficaci e moderne. Bisogna in altri termini rilanciare l’impresa e l’imprenditorialità come valori, consentendo alle popolazioni campane di uscire dal ghetto assistenzialista nel quale i passati governi di sinistra l’hanno relegate “.

            ” E’ infine necessario – ha puntualizzato Capodanno – procedere  verso la realizzazione di maggior gradi di efficienza dell’Amministrazione regionale, soprattutto in momenti difficile come questo, aggravati dai nefasti effetti della pandemia. Ma è ancor più importante consentire all’elettorato di monitorare al meglio  l’operato degli organi elettivi. In tal senso è mia intenzione  proporre la creazione di un comitato di saggi, nominati dalla società civile – mondo del lavoro, delle professioni e delle università – a cui il Governo regionale dovrà sottoporre il proprio operato ogni sei mesi, stilando con questa cadenza il bilancio delle proprie attività “.

            ” E’ necessario  – ha concluso Capodanno – realizzare con l’elettorato un “patto chiaro”, che consenta a quest’ultimo di verificare in maniera tecnica e dettagliata il lavoro dei propri eletti “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.