Tintarelle

(Pietrangelo Buttafuoco) – Questo volto non mi è nuovo, per dirla con Totò. E appunto viene in mente qualcuno osservando Luigi Di Maio abbronzato come neppure – a forza di lucido per scarpe e carbonella – può risultare il famoso “negro“ ambasciatore del Catonga, immancabilmente in coppia con Nino Taranto. Ma non è una citazione cinematografica la tintarella del signor ministro degli Esteri, piuttosto è l’approssimarsi della nemesi. Con questi stessi solleoni, in epoca a suo modo fortunata, quello che dalla Farnesina si affacciava così, infatti, era solo uno: Gianfranco Fini. E per dirla con Totò (e Peppino), si dirà: “Ho detto tutto.”

21 replies

  1. Boh!?
    Qualcuno è in grado di spiegarmi che cosa significano queste (solite) asfittiche 5 righe di Don Pietrangelo da Catania?
    Sarà mica un messaggio cifrato… tipo quelli di Radio Londra?
    Di sicuro è così perché termina con un perentorio “Ho detto tutto!”
    Quindi, se “ha detto tutto”, qualcosa l’avrà pur detta.
    Solo che io non l’ho capito.

    "Mi piace"

    • Se ti impegni ci arrivi anche tu. Egli voleva dire che al bibitaro non è rimasto che intestare una casa ad un suo congiunto per raggiungere la nefandezza del suo predecessore alla Farnesina

      "Mi piace"

    • Caro Piero, posto che non sono più decifratore di Buttafuoco di tanti altri, vorrei farti notare che Totò nel pronunciare quella battuta si piegava ad osservare il fondo schiena dell’attrice formosa di turno. Il nostro Buttafuoco ha, in pratica, dietro la storiella dell’ abbronzatura, detto che il nostro Ministro degli Esteri ha la faccia come il…Lo disse Giachetti lo ripete Buttafuoco. La classe non è acqua.
      Saluti

      "Mi piace"

  2. Che abbronzarsi come un assessore di Pincopallo di sopra PORTA SFIGA, o Jella se si preferisce.

    Oltre che essere di un tremendo cattivo gusto per un ministro degli Esteri che sarebbe la faccia italiana ufficiale per il resto del mondo.

    Quando l’ho visto salutare col gomito l’ambasciatore cinese, col nuovo colorito nero abbrustolito d’olio, mi sono rattristato, perchè questa sfacciata e volgare esibizione di cafonaggine è inappropriata per chi riveste quel ruolo e INDEGNA a priori.

    Il decoro, il senso della misura, le buone maniere e la propria immagine dovrebbero essere la stella polare per chi ambisse a ruoli di prestigio, come quello di capo della Farnesina.

    Prevengo le sicure critiche che arriveranno: ERA PROPRIO NECESSARIO CONCIARSI A FIGURA EMMERDA PER O’ MINISTRO?
    Non perde occasione per mostrare ogni volta tutta la sua ignoranza da parvenue, l’esibita mancanza di stile manco fosse in competizione con qualche altro tamarro della sua ghenga.

    Prima si toglie dai piedi meglio sarà per tutti. Innanzitutto per il proprio partito che è diventato una sua dependance.

    E’ INADEGUATO.

    "Mi piace"

    • Essere abbronzato NON E’ REATO.
      Ma è INOPPORTUNO per il ministro degli esteri di una nazione tanto in vista sul piano mondiale conciarsi in quel modo.
      NON E’ OBBLIGATORIO esibire un’abbronzatura così cafona che manco ai tempi degli yuppies e dei paninari.

      E’ MINISTRO DEGLI ESTERI, non un turista che si è addormentato sul lettino a Fregene.

      Ecchecazz.

      "Mi piace"

      • “Essere abbronzato NON E’ REATO. Ma è INOPPORTUNO…”: AHAHAHAHAH… e Buttafuoco dovrebbe scrivere più di cinque righe per essere credibile? AHAHAHAHAHAH…

        "Mi piace"

  3. Tante righe sprecate, come fanno spesso TUTTI i detrattori dei 5S senza neanche UNA PAROLA sul merito. Per questi galantuomini apparire abbronzati a fine agosto è indice di incapacità e buffoneria. Ma non avete argomenti più seri per le critiche? Se si allora forza, argomentate pure … soggetto, predicato e complemento oggetto. Altrimenti criticare l’abito, senz’altro importante, ma solo quello, sembra infantile e anche un po’ squallido… pure se ci riferiamo ai tronisti o ai tipi da isola dei famosi!

    Piace a 1 persona

    • Merito?
      Merito? Parlando di Di Maio????

      UAHAHAHAHAHAHAH…

      Tu ricordi qualche merito del Di Maio ministro degli esteri???

      Io ricordo un accordo con la Cina disastroso.
      Dopo aver chiamato con una confidenza irrituale, il presidente cinese Ping, senza rispetto del suo nome completo ( E tali scatti d’ignoranza spesso si traducono in incidenti diplomatici), si è vantato per aver ottenuto l’esportazione di arance in Cina, nei luoghi da cui gli agrumi provenivano originariamente, in cambio di penetrazione cinese nella gestione dei porti italiani, per invaderci meglio, e cedendo alla tecnologia di Huawei la costruzione dell’infrastruttura 5G, con sommo rammarico degli alleati della Nato, preoccupati per le eventuali backdoor, le porte di uscita dal retro o genericamente FALLE VOLUTE DEL Sistema, attraverso cui far passare dati sensibili a favore dello spionaggio cinese.
      Altra pagliacciata il ricevimento a Ciampino dell’ostaggio Silvia Romano, rapita in Somalia e ritornata convertita all’Islam.
      Per finire allo spaparanzamento vacanziero, pubblicizzato dal solito giornale di gossip CHI di Signorini, con servizio fotografico concordato con la fidanzata di cartone che prodotto due risultati:
      Il suo OSCENO abbrustolimento
      La sua fragorosa assenza mentre i turchi ci pisciavano in testa in Libia, scacciandoci da un ospedale gestito là da sempre e pretendendo l’occupazione e gestione delle immense risorse petrolifere a proprio piacimento, basandosi su presunte pretese storiche risalenti al tempo dell’impero ottomano.

      INADEGUATO

      "Mi piace"

  4. Chissà quando il ministro degli esteri invece di fare accordi stonati scende per i turiboli della Farnesina e come il pesciolino dei cartoni animati, riesce a far visita alle comunità straniere, ormai, presenze stabilmente stabilite, come gli stabilimenti lungo le spiagge. Oggi è nero carbonella, ma sempre nell’impeccabile gessato blu come se ormai, l’abito d’ordinanza si fosse incollato al corpo; per ricapitolare: numeri e grafici fanno a gara con lo scudetto della serie, le lingue la cultura, la magia tornata a buona regola per avviare qualsiasi progetto, l’infanzia tradita, palazzi presi d’assalto e occupati, stazioni piene di barboni., centri di accoglienza e caporalato; la ministra Bellanova, braccia e core ardente, ha provato, ha cercato con tutte le sue erculee forze di spezzare la piaga putrescente di coloro che sfruttano la frutta, anche se nera carbonella come un carrube, ma la storia, la cultura e le tradizioni italiane? Non scordar le rumene dei campi elisi fra zucchine, pisellini e pomodori, un figlio, due figli, 10 figli e il minestrone è pronto!
    ….La saga continua… Azz!

    "Mi piace"

    • @Torre d’acqua pendente
      Ti ringrazio per il generoso tentativo di rispondere al mio appello che chiedeva chiarimenti sul significato del
      post di Buttafuoco.
      Purtroppo devo dirti che dalla lettura del tuo post sono uscito ancor più confuso di prima, ed ora mi tocca lanciare
      un nuovo appello alla ricerca di qualcuno, un po’ più sveglio di me, che me lo traduca in italiano.
      Soprattutto che mi sveli l’arcano di come possa fare una persona in carne e ossa, pur dotato di superpoteri come
      il nostro Ministro degli Esteri, a scendere “per i turiboli della Farnesina” come uno sbuffo di fumo d’incenso, visto
      che il “turibolo” altro non è che l’incensiere.

      "Mi piace"

      • Gentile piero iula,
        si scrive romene e il pesciolino, che va incontro alle avventure che il mondo lascia solo immaginare, da un tubo di scarico di un bagno, riesce, dopo mille peripezie, a tornare a casa e a conquistare la sua bella!
        Se tutte le storie avessero un lieto fine si sarebbe davvero felici; lei sa che io so, ma le mie conoscenze sono superficiali e distratte dalle valanghe degli imprevisti quotidiani che attenzionano il mio incedere e pur lottando come un salmone non riuscirò a farla franca a meno di poter morire in pace presso le sorgenti dopo aver depositato le mie uova.
        Questo è il ciclo naturale a cui non si potrà mai essere immuni, la vita, unico bene e veramente prezioso, viene bistrattata, anche dalla sottoscritta, a cui si aggiungono le storie da mille e una notte per il semplice trascorrere del tempo.
        Tornando alle favole, se lei crede che vi siano altre principesse da portare al castello, proponga una veste magica che diviene per incanto un abito regale e sontuoso indosso alla persona giusta..

        "Mi piace"

      • Per quanto riguarda le mie conoscenze, vorrei puntualizzare l’apporto di Gianfranco Fini nell’ascesa di alcune persone, il vecchio MSI sceso, si fa per dire, ai ricchi approdi per elevare la casta al paradiso. Personalmente pur non essendo di dx Fini mi è sempre sembrata una persona equilibrata e raziocinante, travolto dall’ultimo scandalo della casa a Montecarlo, come se i sentieri storici si facessero dall’oggi al domani.. saluti.

        "Mi piace"

  5. Minchia Buttafuoco, se con gente che ci fa tragicamente ridere pontificando sull’inesistenza del virus da un letto dell’ospedale, gente che a 84 anni prende per mano la nuova fidanzatina, gente che fa sparire 49 milioni di euro tra un mojito e l’altro, Piermatteo che fa ridere per ogni cosa che dice e fa, lei trova da ridire (e non fa ridere) su un ministro perché è abbronzato, la domanda nasce spintanea: tutta qui la presunta satira di destra?

    Piace a 3 people

  6. Non mi sembra di ricordare che con Gianfranco Fini, anche lui con abbronzature equatoriali, Buttafuoco ci scrivesse su addirittura dei pezzi sul giornale

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.