Una favola e Toti salva i Benetton

(Gaetano Pedullà – lanotiziagiornale.it) – Una regione fatta prigioniera e chi se ne dovrebbe vergognare impazza in tv facendo campagna elettorale, ovviamente trasferendo ad altri le responsabilità proprie e di chi guadagna un sacco di soldi proprio per impedire un tale disagio. Ha dell’incredibile quello che accade da giorni in Liguria, con le autostrade paralizzate per i controlli sulla stabilità dei tunnel resi necessari dopo la sfilza di disastri partita con il crollo del ponte Morandi a Genova, ormai due anni fa.

Da allora la rete che lo Stato ha dato in concessione ad Autostrade per l’Italia, società controllata dai Benetton, ha mostrato altri segni di cedimento, con un’altra tragedia per fortuna solo sfiorata a dicembre scorso, quando vennero giù pezzi della volta di una galleria dell’A26 tra Masone e Voltri. Se il concessionario avesse fatto le manutenzioni non avremmo un tale degrado, ma solo adesso e su precisa richiesta della parte pubblica si stanno facendo i controlli, col risultato di bloccare l’intero traffico. Per il governatore della Liguria, Giovanni Toti (nella foto), questa però è l’ennesima prova dell’incapacità di chi governa a Roma, e con i soliti slogan un perfetto argomento per nascondere il suo sostegno di sempre ai Benetton.

Dal dibattito sulla costruzione del nuovo viadotto Polcevera alla battaglia condotta in quasi assoluta solitudine dai 5 Stelle per revocare la concessione, mai il presidente Toti ha preso posizione contro i signori dei caselli, se non con dichiarazioni di circostanza e senza alcun seguito. Così, dopo essere stati lasciati per strada, i liguri adesso sono pure presi in giro.

6 replies

  1. Il brumeggio dei Benetton al Quid è notorio, speriamo che i Liguri provvedano il 21 settembre a ridimensionare Quid e i cornuti vichinghi dell’ampolla.

    "Mi piace"

  2. Sono costretti a fare controlli e per ripicca bloccano tutto, così i dementi come Toti possono dare la colpa al governo che li ha richiesti. Un giochetto che capirebbe mio pronipote di 3 anni ma Toti no, lui non ci arriva!

    Piace a 1 persona

    • @lucapas
      Cicciobello Toti non è affatto demente ma connivente.
      Sia lui che i Benetton vogliono la stessa cosa: che questo governo muoia.
      Mentre il Capitone gira l’Italia blaterando a destra e sinistra del Modello Genova (nemmeno sa cosa sia!) come se lui
      abbia fatto qualcosa di più che selfie propagandistici con l’elmetto giallo in testa, il nostro esimio Presidente (vivo a Genova)
      non cessa mai, nemmeno per un istante, di assumere su di sé i meriti (inesistenti) per la rapida ricostruzione del ponte e
      scaricare sul governo la colpa dei disagi che invece sono dovuti alla trentennale mancanza di manutenzione e investimenti
      dei suoi amichetti di Ponzano Veneto.

      Piace a 2 people

  3. Toti ! Che dire ? Ci sono giornalisti falliti in ogni dove .. Non potevano scrivere libri e hanno pensato bene di rubare stipendi e dire baggianate , le stesse che scrivevano prima di essere trombati!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.