Chi condona i ballisti

(Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Sabato In Onda, il samiszdat che nel weekend sostituisce Ottoemezzo, era dedicato a incolpare Conte per la frana di Ischia. E Paolo Mieli, noto esperto di urbanistica, profetizzava che il Fatto avrebbe scritto che quello varato dal Conte-1 non era un condono. Una volta tanto ci ha azzeccato: scriviamo che non era un condono non perché siamo amici di Conte, ma perché non era un condono […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

48 replies

  1. Chi condona i ballisti

    (Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Sabato In Onda, il samiszdat che nel weekend sostituisce Ottoemezzo, era dedicato a incolpare Conte per la frana di Ischia. E Paolo Mieli, noto esperto di urbanistica, profetizzava che il Fatto avrebbe scritto che quello varato dal Conte-1 non era un condono. Una volta tanto ci ha azzeccato: scriviamo che non era un condono non perché siamo amici di Conte, ma perché non era un condono. Spiace anche per gli altri urbanisti Cappellini, De Angelis, Zurlo, Sallusti e Renzi. Ma, per sapere se il dl Emergenze del 2018 fosse o meno un condono, basta leggerlo. I suddetti esperti hanno dedotto che lo fosse perché l’art. 25 s’intitola “Definizione delle procedure di condono”. E, siccome sono anche dei fini giuristi, erano così eccitati all’idea di poter sbugiardare l’azzeccagarbugli di Volturara Appula, dandogli pure una lezione di diritto, che si sono fermati al titolo senza leggere il testo. Sennò avrebbero scoperto che si riferisce alle “istanze relative agli immobili distrutti o danneggiati dal sisma del 21.8.2017 presentate ai sensi della legge 28.2.1985 n. 47, della legge 23.12.1994 n. 724 e del decreto legge del 30.9. 2003 n. 269… pendenti alla data di entrata in vigore del presente decreto”. E cosa sono quelle due leggi e quel decreto? I condoni edilizi di Craxi (1985) e di Berlusconi (1994 e 2003). Ecco perché il decreto Conte parlava di “pratiche di condono”: non perché ne stava facendo uno, ma perché citava quelli di Craxi e B. per poter “disciplinare gli interventi per la riparazione, la ricostruzione, l’assistenza alla popolazione e la ripresa economica nei comuni di Casamicciola Terme, Forio, Lacco Ameno dell’Isola di Ischia” terremotati nel 2017 (art. 17). Siccome il terremoto aveva distrutto o danneggiato un migliaio di case che attendevano (da 10, 20 o 30 anni) un sì o un no ai condoni craxian-berlusconiani e gli abitanti non potevano ristrutturarle, nel 2018 si chiese ai Comuni di “assicurare la conclusione dei procedimenti” di “esame delle istanze di condono entro sei mesi”. Il che poi avvenne col sì al condono (di Craxi e B.) per chi dice 6 e chi 60 case terremotate.

    Il Fatto, pur comprendendo il dramma dei senza casa, criticò il Conte-1 perché dava un brutto segnale: quelle vecchie case avevano comunque dei vani abusivi, anche se non si potevano certo abbattere ignorando i tre condoni. Ma non sanava un solo abuso in più di quelli già coperti dalle sanatorie di Craxi e B. Anzi il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, il migliore degli ultimi 25 anni, aggiunse pure il divieto di qualunque opera in aree a rischio idrogeologico o di interesse ambientale, paesistico, archeologico e artistico. Come sempre, i pifferi di montagna partiti per suonare sono finiti suonati. Ma possono sempre incolpare Conte per il terremoto a Ischia del 1883.

    Piace a 13 people

    • ossia Conte non ha fatto il condono di Ishchia ma ha utilizzato i condoni di Craxi e Berlusconi per condonare. Se non è zuppa è pan bagnato. Quindi Conte ha condonato le case di Ishchia.

      "Mi piace"

      • Ehm… no, ha dato tempo sei mesi per decidere si o no sulla base dei condoni emessi in precedenza, aggiungendo un vincolo dato dal ministro dell’ambiente. Ora immagini il macello giuridico dato dal fatto che uno stato emette una nuova legge in contrasto con un’altra emessa in precedenza. Cosa dovrebbe fare un giudice di tribunale? O è chiedere troppo al suo encefalo?

        "Mi piace"

      • No, ha utilizzato le richieste risalenti ai condoni Craxi e B. (2), per STABILIRE quali edifici NON potessero beneficiare dei RISARCIMENTI per il TERREMOTO 2017, essendo da abbattere e non condonare.
        Per il resto ha dato solo risposte, attenendosi alle normative vigenti, ma con particolare attenzione (avvalendosi, a tal proposito, dell’ausilio dell’ottimo gen Costa) ai limiti imposti, agli eventuali condoni, dalle condizioni di dissesto idrogeologico.

        Ps Vedi link di Conte postato da Mokj.

        "Mi piace"

  2. https://youtu.be/Terxreztgvg.. ecco il video postato su YouTube del presidente Conte, leggermente i fastidio (eufemismo ☺️), riguardante l’argomento di cui scrive MT.. per arrivare ad una meta ci vuole tenacia e forza di volontà a iosa ed in Italia ancora di più!! Mi sembra ci siano i presupposti, il presidente Conte è uno tosto a quanto pare!!

    Piace a 10 people

  3. Che dire, ho fatto l’abbonamento al FQ per Travaglio un giornalista intelligente e onesto e questo articolo lo dimostra anche a lui è capitato di muovere delle critiche a Conte ma sempre propositive e mai con cattiveria, non posso dire altrettanto dei suoi colleghi a volte ambigui a volte apertamente contro e in malafede

    Piace a 5 people

  4. Mi dispiace per Travaglio che vede quella trasmissione ma io non la guardo più.Piuttosto mi guardo il rosario da Lourdes TV 2000.Malconciata e Paranza proprio no.Mi fanno schifo e non ci posso fare niente è più forte di me

    Piace a 7 people

  5. Raramente ho visto il volto savoiardo di Paolo Mieli così sorridente e felice nel dare la notizia (falsa) che anche Conte avrebbe avuto la sua parte di colpa nel disastro di Ischia. Ma ha continuato ad esserlo, stavolta con un sorriso beffardo, anche subito dopo, quando ha comunicato che lo stesso avvocato, colto in flagrante, avrebbe farfugliato che si era trattato di dare seguito ai condoni di Craxi e B. rilasciando il permesso di ristrutturazione delle case colpite dal sisma del 2017. Quindi i due pensierini – condoni craxusconi e terremoto successivo – risultava un’operazione troppo difficile da sovrapporre uno sull’altro per la mente ristretta del sedicente storico, che da ragazzo urlava come un ossesso, chioma al vento, nei cortei studenteschi sessantottini anti-Sistema sulle strade di Milano.
    Di sicuro non sorriderà quando scoprirà che non ci sarà alcun accordo elettorale tra il suo Pd e i 5* per l’elezione del governatore lombardo. Mentre sarà di umore giulivo nel tifare per donna Letizia candidata a quella carica. Ma questa è un’altra storia.

    Piace a 2 people

    • Gae su non fare così pensa solo che se dalla muffa hanno ricavato la penicillina anche da MIELI (noto ex sessantottino) si potrà tirare fuori qualcosa.

      Piace a 2 people

  6. Gli avvoltoi da fake show – Mieli per primo – si sono buttati in picchiata sul titolo dell’art. 25, senza neppur leggere di che cavolo trattava. Travaglio avrà tanti difetti, ma approfondisce sempre più di tutti quei pagliacci del mainstream, e in poche linee ristabilisce la verità di questi presunti condoni (che, tra l’altro, fanno onore al governo di Conte perchè pose un limite temporale per la definizione di pratiche che si trascinavano da decenni). Ora, c’è da augurarsi che Conte, per una volta, faccia pagare , per via giudiziaria se del caso, quei lestofanti che hanno diffamato la sua persona

    Piace a 7 people

    • Un malizioso potrebbe affermare che hanno letto benissimo tutto, se ne sono ” disinteressati” ( eufemismo) e hanno scritto lo stesso. Intanto la notizia è passata, per le smentite c’è tempo…Certa gente sembrerebbe pronta a tutto.

      Piace a 3 people

      • Secondo me non farà nessuna querela, né in questo né in altri casi. E’ troppo Signore per abbassarsi al livello di questi atti tipici dei politicanti da strapazzo. Semmai sfiderà a duello in tivvù i malcapitati sulle questioni in oggetto, facendo loro fare la figura barbina che si meritano.

        "Mi piace"

      • Gae, la signorilità di Conte è giunta l’ora che si fermi al fondo della schiena… perché più giù, come si dice qui da noi, stanno prendendo “il qlo a gioco”…
        e alla fine ci prendono gusto e abitudine, considerandolo, secondo i loro standard, un debole di cui approfittare.
        E mo’ basta.

        Piace a 1 persona

  7. Eppure passa che nei governi conte siano stati fatti alcuni condoni. Ischia è comunque il manifesto dello scempio e dello stupro di questa terra e si continua e continuerà l’iper sfruttamento delle risorse e dei territori per creare strutture detassate poi sulla popolazione, che ne usufruirà in base ai redditi e alla logistica; che siano blocchi di case vendute a prezzi spaziali , eco mostri o altre infrastrutture il cemento sta nuovamente per decollare, se poi si pensa che si possa costruire castelli anche in aria lo spazio da sfruttare apparirà infinito, come quello virtuale.

    "Mi piace"

  8. Che poi è incredibile che con tutti i condoni fatti, si vada a prendersela proprio con Conte…

    Adesso notizie freske fresche.

    CarlGen, quello che la sa lunga su tutto, dice che sono balle i laboratori ucraini?

    Qualche notizia di riferimento:

    Segnalo questa intervista imperdibile di Franco Fracassi al microbiologo Igor Nikulin riguardo i laboratori biologici americani,
    suggerisco a @redazione, quando ci sono anche le altre parti, di fare un articolo in home
    -laboratori ucraini passati nel 2005 al Ministero della Difesa che li ha dati in gestione agli americani;
    -dopo maidan del 2014 aperti altri 15 laboratori biologici in Ucraina, venne il repubblicano Richard Lugar in persona per interessarsi a farli aprire,
    -dopo sono cominciate a succedere una serie di strane epidemie, la Timosenko (non certo antiamericana) ha detto che dal 2014 sono morte 200.000 persone in Ucraina per epidemie varie,
    del tipo sconosciute in Ucraina (pesti africane);
    -sono state riscontrate prima sui soldati Ucraini;
    -usano, possano usare, gli uccelli come vettori dei virus;
    -uccelli infetti sono stati trovati in Russia;
    -la sars1 è stata creata artificialmente dagli statunitensi, così anche per le successive;
    -a Fort Dietrick militari si sentirono male di polmoniti prima dell’epidemia di coronavirus, ma hanno messo tutto a tacere;
    -omicron potrebbe non essere una mutazione naturale, ma creata appositamente;
    -George Soros ha fermato, al momento della caduta dell’unione sovietica, l’attività degli scienziati dei laboratori biologici russi che cercavano di fare luce su vari virus come quello dell’AIDS;
    -studiano come fare epidemie che colpiscono determinate razze o popolazioni;
    -nuove epidemie future, come il coronavirus, sono possibili e probabili.
    -nel 2010 l’Indonesia ha chiuso un laboratorio biologico nel suo territorio di livello 4 in gestione agli americani dopo che questi si sono rifiutati di fornire i risultati degli esperimenti, hanno poi scoperto che nel laboratorio si studiavano e sperimentavano armi biologiche, anche contro la popolazione indonesiana!

    "Mi piace"

  9. Tranquilli qualsiasi cosa succeda in Italia a’ stato Conte. Tra un po’ sentiremo dire o leggeremo che il Covid è arrivato in Italia prima che da altre parti perchè lo ha portato Conte, forse lo teneva nascosto nel taschino sotto la pochette. Anche il ponte Morandi è venuto giù per colpa di Conte, in fondo quel giorno non pioveva? E quando piove non si dice governo ladro da sempre? E chi c’era al governo? Conte e i 5S. Visto?
    Purtroppo tutti i pifferai che vanno in tivù a sparare le loro supercazzole prematurate vengono ascoltati da una moltitudine di decerebrati che poi vanno a votare, ma non si informano oltre nè tantomeno leggono un editoriale di Travaglio. Per loro basta e avanza ciò che propina mamma tivù.

    Piace a 2 people

  10. Tranquilli qualsiasi cosa succeda in Italia a’ stato Conte. Tra un po’ sentiremo dire o leggeremo che il Covid è arrivato in Italia prima che da altre parti perchè lo ha portato Conte, forse lo teneva nascosto nel taschino sotto la pochette. Anche il ponte Morandi è venuto giù per colpa di Conte, in fondo quel giorno non pioveva? E quando piove non si dice governo ladro da sempre? E chi c’era al governo? Conte e i 5S. Visto?
    Purtroppo tutti i pifferai che vanno in tivù a sparare le loro supercazzole prematurate vengono ascoltati da una moltitudine di decerebrati che poi vanno a votare, ma non si informano oltre nè tantomeno leggono un editoriale di Travaglio. Per loro basta e avanza ciò che propina mamma tivù.

    Piace a 1 persona

  11. A proposito di togliere il reddito ai fannulloni seduti sul divano nella categoria rientrano pure i fancassisti come Mieli che di divani ne apprezza le comodità ogni giorno passando da una trasmissione e l’altra sparando cassate e promuovendo qualche libricino che gli permette di mantenere famiglia …mavaffancubo

    "Mi piace"

  12. Ci riprovo, vediamo se senza quella che per l’algoritmo è una parolaccia il commento passa.
    Tranquilli qualsiasi cosa succeda in Italia a’ stato Conte. Tra un po’ sentiremo dire o leggeremo che il Covid è arrivato in Italia prima che da altre parti perchè lo ha portato Conte, forse lo teneva nascosto nel taschino sotto la pochette. Anche il ponte Morandi è venuto giù per colpa di Conte, in fondo quel giorno non pioveva? E quando piove non si dice governo ladro da sempre? E chi c’era al governo? Conte e i 5S. Visto?
    Purtroppo tutti i pifferai che vanno in tivù a sparare le loro super…..le prematurate vengono ascoltati da una moltitudine di decerebrati che poi vanno a votare, ma non si informano oltre nè tantomeno leggono un editoriale di Travaglio. Per loro basta e avanza ciò che propina mamma tivù.

    Piace a 1 persona

    • Detto fatto senza super…….la in chiaro il commento ha psssato la censura. Qualcuno non ha presente che la parolina con cui si usa indicare l’organo sessuale maschile è stata sdoganata in radio oltrè 40 anni fa e da allora è pronunciata a dritta e a manca in radio tv giornali giorno e notte.

      "Mi piace"

  13. 600 case con sentenza definitiva di abbattimento, 27000 richieste di condono,,,, parlo da una provincia dove un mio conoscente per aprire un abbaino sul suo tetto ha dovuto presentare faldoni di carte per un tempo infinito. Ecco, in questi casi il nord con il sud condivide solo la pizza

    "Mi piace"

    • Dopo aver addossato a Conte la colpa di aver affossato i conti economici del nostro Belpaese con il Reddito di cittadinanza,
      ora tentano di caricargli sulle spalle pure decenni di abusi edilizi di cui sono responsabili in massima parte governi di democristiani/mafiosi che hanno sempre governato il Sud (ma anche Lombardia e Veneto ) senza degnarsi di fare neppure i piani regolatori e chiudendo gli occhi sui fai da te edilizi generalizzati di chi, poi, garantiva loro i voti nelle elezioni successive.
      Un andazzo durato decenni dal dopoguerra in poi.

      Il tiro al bersaglio nei confronti di Conte continua.

      Responsabile ormai di ogni nefandezza:
      da dilapidatore di denari pubblici a responsabile del dissesto idrogeologico d’Italia, passando per responsabile dei rifiuti che la sommergono le nostre belle città perché contrario a termovalorizzatori, responsabile dell’impedimento delle trivellazioni e, quindi, dello sfruttamento dei nostri giacimenti di gas che ci farebbero ricchi, giustizialista, manettaro, colpevole di aver fatto cadere Draghi cioè il più grande genio della storia d’Italia dopo Leonardo…

      È un tiro al piccione.

      Conte sta diventando per l’Italia ciò che Putin è per il mondo intero: il Male assoluto da cui bisogna liberarsi costi quel che costi.

      Ormai il mondo funziona cosi: comandano quelle che ormai si possono definire le proverbiali “balle di Zelensky”.

      Piace a 1 persona

      • Il presidente Conte, è il capro espiatorio di tutte le nefandezze perpetrate nei decenni e decenni e decenni da gente impunita!! Soltanto perché vuole ripulire la politica da malaffare corruzione intrallazzi ed inciuci! Dici niente!! Guardate come siamo ridotti e poi tra poco non potremo nemmeno più dissentire! Dovremo tenerci lo schifo e starcene pure in silenzio! Ma porcaccia miseria!🤬🤬🤬

        "Mi piace"

    • Giusto. Il nesso con cio di cui parla l’editoriale di Travaglio? A volte dovrei fregarmene, ma non ci riesco, proprio non sopporto l’ignoranza nè l’analfabetismo funzionale.
      Le carte si debbono presentare anche al sud per fare una modifica piccola o grande, questo si chiama burocrazia ed accomuna tutta l’Italia come la pizza. Poi c’è chi le presenta e chi no al sud come al nord, forse al sud sono di più quelli che non le presentano, questo è un altro discorso. Per te però è colpa di Conte, in fondo è meridionale pure lui. Tutto torna nella tua testolina di legno vuota.

      "Mi piace"

  14. “scriviamo che non era un condono non perché siamo amici di Conte, ma perché non era un condono…”
    Perché allora Il Fatto parlò di “pessimo segnale”?
    Perché parte del M5S votò contro, e venne per questo espulsa?
    Per una meravigliosa semplificazione?

    "Mi piace"

  15. Ma guarda un pò…..Non avevo dubbi che l’avvocato difensore dell’avvocato del popolo facesse un articolo del genere. In realtà quella norma è UN CONDONO BELLO E BUONO. Perchè il caro avvocato dell’avvocato ha dimenticato di dire un PICCOLO DETTAGLIO. Quella legge consentiva che le istanze di condono ancora pendenti da tre precedenti leggi (del 1985, 1994 e 2003), e relative agli edifici danneggiati dal sisma del 2017, dovevano essere risolte entro 6 mesi e, soprattutto, che venissero risolte applicando le disposizioni della legge del 1985. Questo, nei fatti, è un condono, perché l’applicabilità esclusiva della legge del 1985 a tutte le domande di condono ancora senza risposta, presentate anche in base a leggi diverse e successive consente di sanare abusi che senza questo decreto sarebbero rimasti insanabili. Mio caro bell’avvocato dell’avvocato. Ce n’è di terra da zappare……..

    "Mi piace"

    • ….QUANTO AL RIFERIMENTO

      al condono Craxi-nicolazzi del 1985, che sarebbe più favorevole di quelli successivi (1994 e 2003), è un rilievo senza senso: intanto i condoni successivi hanno comunque identiche norme di raccordo col condono “originario” (e, in almeno un caso, con la benedizione della Corte costituzionale) e in ogni caso il riferimento è alla norma di base (la legge 47/1985) comprese le successive modifiche. Per capirci, l’autorità che si trova a decidere su una domanda di condono del 1986 deve tener conto anche di eventuali vincoli sopravvenuti in seguito, cosa che il Consiglio di Stato ha chiarito in plurime sentenze a partire dagli anni 90 e, peraltro, anche nel fatale 2018.

      Il Fatto Quotidiano 29 Nov 2022 MARCO PALOMBI

      "Mi piace"

      • Ma per quale caxxo di motivo continuate, lei, Palombi, Conte, Travaglio, ad arrampicarvi sugli specchi?
        L”ho già detto. Dove sta il “pessimo segnale” di cui scrisse il Fatto?
        Perché De Falco, Fattori, Nugnes, si opposero fino a venire espulsi?
        Se proprio si vuole difendere l’infallibile Conte si può dare addosso a Di Maio, ormai in rovina, che impose l’affare Ischia all’interno del decreto Genova.

        "Mi piace"

      • @Peppe

        Quel che c’era da dire sul “decreto Ischia”, in realtà l’articolo 25 di un decreto detto “Emergenze”, il Fatto lo scrisse già nel 2018 titolando sulla “condonite italiana”, sul “tradimento dei 5 Stelle” e di “governo del cambiamento coi condoni”. Non c’è molto da aggiungere: fu un pessimo segnale che il primo esecutivo di Giuseppe Conte inviò a un territorio funestato dall’abusivismo endemico e disordinato.

        Il Fatto Quotidiano 29 Nov 2022 MARCO PALOMBI

        "Mi piace"

    • @ Francesco
      Detto in parole semplici: quando devi ristrutturare una casa danneggiata da un terremoto, il sindaco avrà difficoltà a concedere il permesso ai lavori di ristrutturazione se c’è pendente un condono precedente. La casa in ogni caso non sarà abbattuta ma senza quel permesso il proprietario dovrà continuare vivere col pericolo che l’edificio gli cada addosso persino mentre dorme la notte. A quel punto, per la salvaguardia della vita di chi ci abita, interviene il governo per consentire al sindaco di concedere il permesso di consolidamento dell’edificio. Conte non ha aggiunto alcun altro condono perché prevalevano quelli vecchi decisi dalla banda B. & Craxi.

      Piace a 1 persona

  16. Ovemai il pagliaccio da circo, guardatelo con attenzione quando accenna quel sorrisetto maligno.
    Ecco adesso decidete quanto può essere informato e onesto, I colleghi citati sono degni dei cassonetti della differenziata.

    "Mi piace"

  17. “Perché De Falco, Fattori, Nugnes, si opposero fino a venire espulsi?” perchè non rispettarono una regola statutaria…
    Si dibatte all’interno e poi si decide a maggioranza … e la maggioranza decise … ma evidentemente costoro avevano altre strategie …infatti andarono nel “gruppo fritto misto”… ed erano pure alla fine del secondo mandato!
    Vai loguasto sei il migliore!

    "Mi piace"

    • Infine …:” quelle vecchie case avevano comunque dei vani abusivi, anche se non si potevano certo abbattere ignorando i tre condoni. Ma non sanava un solo abuso in più di quelli già coperti dalle sanatorie di Craxi e B. Anzi il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, il migliore degli ultimi 25 anni, aggiunse pure il divieto di qualunque opera in aree a rischio idrogeologico o di interesse ambientale, paesistico, archeologico e artistico”
      ^^^
      La risposta al “pessimo segnale”… è nel finale dell’articolo… ma leggere è difficile e quindi capire ancor più arduo!

      Piace a 1 persona

      • La parola “segnale” è specifica.
        Non hanno scritto “fatto”, ma “segnale”… perché il fatto deve essere valutato, il segnale invece viene AVVERTITO anche da chi, non essendo in grado di leggere, capire e valutare, come scrivi tu, si limita alle PRIME IMPRESSIONI… e solitamente a quelle che convengono.

        "Mi piace"

  18. Passi il Bomba, ma quei giornalai di Mieli e Sallusti che fanno la figura di chi non sa leggere un testo (perché l’alternativa, ovvia, é che sono in malafede)??
    Cazzari alla stregua di Salvini.

    Piace a 1 persona

  19. Chiedo scusa, magari la cosa mi è sfuggita, e ammetto di avere seguito la vicenda tragica di Ischia in maniera discontinua: qualcuno è al corrente se quelle coinvolte nell’evento sono immobili regolari-condonati-in attesa di condono ecc ???
    Non si stratta di un dettaglio da poco.

    "Mi piace"

    • Giansenio, da ciò che hanno affermato (o che io ho sentito) solo oggi, pare di NO.
      Ecco tagliata la testa al TOPO (cit), ma conviene troppo cercare capri espiatori.
      In effetti il problema pare essere esclusivamente di natura idrogeologica, quindi avrebbe dovuto essere affrontato in altro modo.
      Il sindaco di una delle cittadine, tale Giuseppe Conte (omonimo, un nome, una garanzia) si è INUTILMENTE prodotto in ben 23 PEC di denuncia dell’imminente pericolo.
      Inascoltato.

      Piace a 2 people

      • Concludendo….
        1° Step :se mi riparate le abitazioni danneggiate dal terremoto controllate che non siano abusive.
        2° Step: per i resto se la vedano chi ha fattoi i condoni e chi non ha rispettato le regole.
        3° Step(questo è personale) inquisite tutti coloro che sono venuti meno al rispetto delle regole per convenienze politiche.

        "Mi piace"

  20. Non trovate inquietante che si faccia cagnara sulle presunte colpe di Conte, mentre nel frattempo silenzio assoluto su Renzi e Mancini, anzi lì si processa Report e la maestra che non si è fatta i fatti suoi?

    "Mi piace"