La commedia è la grande politica

(Pietrangelo Buttafuoco) – Come Berlusconi non se n’è mai andato via dal suo Drive-in, la tivù spettacolo degli anni ’80, così Beppe Grillo – gigante della commedia – non ha mai lasciato lo spettacolo. E dunque, nessuna meraviglia: Beppe Grillo torna in scena. Il fondatore del Movimento Cinque Stelle, il capo del partito che fu al governo col Conte 1, col Conte 2 e per un pelo anche Conte Ter, sempre più dimentico del proprio giocattolo elettorale, torna sul palcoscenico. “Io sono il peggiore” è il titolo dello show. Come con Berlusconi, anche con Grillo c’è la conferma delle conferme: la dottrina politica è una grande commedia e la commedia è la grande politica. Laddove il migliore è contemporaneamente anche il peggiore.

6 replies

    • Non ci credo che hai votato nel 2018 per 5S continua a votare i tuoi veri idoli, che se non sei pagato ti continuano a prendere per i fondelli.

      "Mi piace"

    • “sto pagliaccio” non ha, non ha avuto e non avrà nessun incarico istituzionale, ha avuto il merito di portare persone incensurate nelle istituzioni che fanno gli interessi dei cittadini. Libero di apprezzare chi della politica ne ha fatto una professione, amici dei mafiosi, degli intrallazzieri e dei lobbisti, e se ne faccia una ragione se il paese è allo sbando.

      "Mi piace"

  1. Butta(cazzate)fuoco evidentemente si ritiene di far parte dei migliori tipo i suoi compagni di merende siciliani che sono stati benedetti a livello elettorale da due condannati per mafia Dell’Utri e Cuffaro….E poi omaggiano Borsellino

    "Mi piace"