Renzi verso la vicepresidenza del Senato

Il senatore di Italia viva smentisce di aver fatto confluire i voti del suo gruppo per eleggere l’esponente di Fratelli d’Italia. “È una resa dei conti interna al centrodestra”. L’ex premier è in corsa per fare il numero due a Palazzo Madama: “Un posto che ci spetta”

(ilfoglio.it) – “Non è che se succede qualcosa sono sempre stato io. Se faccio una cosa la rivendico. Questa è una resa di conti interna al centrodestra”. Matteo Renzi rispedisce al mittente le insinuazioni che lo vorrebbero artefice dell’elezione di Ignazio La Russa come presidente del Senato. Non siamo stati noi, fa sapere subito dopo essere sucito dall’Aula. E a chi gli fa notare come nei retroscena il suo nome sia fortissimo per diventare vicepresidente a Palazzo Madama, lui risponde: “Quel posto ci spetta, siamo opposizione. Hanno tentato di fregarci”. 

La Russa è stato eletto con 19 voti in più rispetto alla composizione della maggioranza odierna, visto che Forza Italia si è astenuta (hanno votato solamente Berlusconi e la Casellati). Subito è parso d’interesse capire chi avesse votato accodandosi all’indicazione del centrodestra. E le coordinate avevano subito portato a volgere lo sguardo nei confronti di Renzi, soprattutto alla luce del ruolo che pare gli sia stato offerto. Appunto, la vicepresidenza del Senato. Ma la risposta del leader di Italia viva è stata un categorico: no, quel posto ci spetta a prescindere da un accordo che non esiste.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

12 replies

  1. Che spettacolo dopo il ppattriotta ignazio nome altisonante gli farà dà secondo il senatore fiorentino grande spessore politico nazionale ..le promesse elettorali di formare un governo dei migliori cominciano a essere mantenute aspetto con trepidazione la lista dei ministri che sarà senza dubbio altisonante. Viva l’Italia viva

    Piace a 2 people

  2. A LUI, spetta? Proprio a LUI?
    Lui è l’opposizione? Col 7,7%?
    Che ammetta l’accordo e punto.
    È troppo perfetto, l’inghippo, per non essere una sua diabolica trovata…

    Piace a 4 people

    • Difficile dire quale schifo mi faccia questo suino mannaro.

      Avere uno che si chiama La RUSSA adesso è già ironico, comunque sia.

      "Mi piace"

  3. Se il maneggione becca lo scranno, Manganelli d’Italia ne dovrá render conto a chi li ha votati. E alla Meloni per la vergogna non resterá che mettere la testa in un secchio.

    "Mi piace"

  4. Voi non capite, hemm… comprendete.
    Vai Matteo (ditraverso, variante metaverso)

    Noi… con voi, in lui (radice quadrata)

    Dove è lo squinternato?? Dove è…
    Andate e ovunque egli sia, portatelo qui.

    "Mi piace"

  5. “FONTE AUTOREVOLE” – Guerzoni

    Voto LaRussa
    Guerzoni: “Circola una lista: 2 verdi, 6 Azione…non faccio nomi ma ho anche quelli…8 M5S tra cui Patuanelli, Patuanelli sicuro, poi 1 di Maie e 1 di Sud chiama Nord”
    “La lista? Ricevuta dal csx” I PIDDINI FANNO LA LISTA !!!

    Patuanelli querela Guerzoni.

    Piace a 2 people

    • Infatti, a quella notizia, hanno ritirato le “illazioni” e Guerzoni ha chiesto scusa per aver fatto SOLO il nome di Patuanelli, avendo anche altri nomi, che però non ha letto.
      Invece Bersani ha difeso m5s e Patuanelli da subito.

      Io direi che Renzi e i suoi + renziani del Pd sono perfetti per una simile lurida operazione…non dimentichiamo i 101 franchi tiratori che impallinarono Prodi.
      Se poi eleggeranno Bin Rignan vicepresidente del Senato, sapremo anche qual era la contropartita.

      Piace a 2 people