La canzone stonata accompagna la recita

Al meeting di Comunione e Liberazione a Rimini, emblema dell’ipocrisia e del gattopardismo italici, ieri “si sono confrontati tutti i leader”. O così molti hanno scritto. Errore. Per due motivi. Non c’è stato nessun confronto. Questi carrozzoni sono fumo negli occhi […]

(di Andrea Scanzi – ilfattoquotidiano.it) – Al meeting di Comunione e Liberazione a Rimini, emblema dell’ipocrisia e del gattopardismo italici, ieri “si sono confrontati tutti i leader”. O così molti hanno scritto. Errore. Per due motivi.

1. Non c’è stato nessun confronto. Questi carrozzoni sono fumo negli occhi e sembrano a tutti gli effetti delle sfilate bolse di litiganti per finta, coi politici che litigano in pubblico per poi inciuciare in privato. A che serve ‘sta roba? A niente.

2. Al gran conclave erano presenti Di Maio, Letta, Lupi, Meloni, Rosato, Salvini e Tajani. Molti leader (o presunti tali), ma non certo “tutti”. Mancava soprattutto Conte, accreditato nei sondaggi del 10 per cento e più.

Evidentemente, per Cl, il M5S deve avere la rogna. E fossi in Conte lo prenderei come complimento (oltre che come regalo elettorale).

Queste recite sono anacronistiche, inutili e insopportabili. Null’altro che la versione aggiornata di una canzone poco nota di De André: “Al ballo mascherato” (delle celebrità). Solo che Faber cantava da Dio, mentre questi stonano da far schifo.

54 replies

  1. Al TG1 questa mattina Lupi…. è tutto da ridere e continuano a prenderci per il cubo.
    “La scuola deve essere pubblica”.. e poi precisa anche le paritarie… si è vergognato di chiarire
    che le paritarie sono “private”… pezzi di m…!
    “Gli insegnanti nostri dovranno avere stipendi nella media europea … si vergognava di dire che sono i peggio pagati dell’UE!
    Dovranno essere assunti altri insegnanti,ma come non eri con la Gelmini al governo?
    Da non credere,,pure spadafora… si mi rendo conto che bisogna andare a votare ,ma quale potere ha il cittadino?
    Sicuri che siamo in una democrazia parlamentare o in una democrazia partitica?

    Piace a 2 people

  2. Giuliana Sparano
    Il messaggio della fede cristiana nel meeting di CL.
    “La mia casa sarà casa di preghiera. Ma voi ne avete fatto una spelonca di ladri!”. Luca 19:45-48

    Piace a 3 people

  3. Dichiarare guerra alla Russia da parte di Draghi e prima ancora di aver avuto la fiducia del Parlamento è stato un atto incostituzionale perché la nostra Costituzione proibisce la guerra.

    Articolo 11 della Costituzione: “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.”

    La guerra in Ucraina costa all’Italia 24 miliardi.
    Mentre Draghi aumenta di 14 miliardi la spesa in armi, con la legge di stabilità taglia 15 miliardi alla scuola pubblica nei prossimi anni e sovvenziona in modo incostituzionale le scuole private.
    La Chiesa ha la priorità delle scuole private. La Costituzione vieta che lo Stato sovvenzioni le scuole private. Malgrado ciò Draghi ha dato loro 265 milioni di euro mentre nella stessa legge di stabilità ha previsto tagli alla scuola pubblica.
    Le scuole cattoliche in Italia sono oltre 8.300, due terzi di tutte le scuole paritarie, con 54 mila insegnanti e 611 mila alunni.
    Si consideri che l’Italia già destinava alla scuola una percentuale del proprio PIL inferiore alla media europea (4,7%), mentre ci sono Paesi che destinano fino al 6,9%, come in Svezia, o 6,3% in Danimarca. Adesso l’Italia si attesta addirittura all’ultimo posto. Le prospettive future di un Paese si fondano sulla formazione giovanile e sull’aggiornamento in età più matura. Una buona scuola, inoltre, contrasta le diseguaglianze sociali ma per questi battiamo il record negativo in Europa.

    ARTICOLO 33 DELLA COSTITUZIONE
    L’arte e la scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento.
    La Repubblica detta le norme generali sull’istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi.
    Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, “SENZA ONERI PER LO STATO.”
    La legge, nel fissare i diritti e gli obblighi delle scuole non statali che chiedono la parità, deve assicurare ad esse piena libertà e ai loro alunni un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni di scuole statali.
    E` prescritto un esame di Stato per l’ammissione ai vari ordini e gradi di scuole o per la conclusione di essi e per l’abilitazione all’esercizio professionale.
    Le istituzioni di alta cultura, università ed accademie, hanno il diritto di darsi ordinamenti autonomi nei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato.

    Piace a 1 persona

  4. “Forse si saranno dimenticati di invitarlo. O forse non sapevano dove metterlo”.

    Marcello Sorgi (stampa-gedi)
    sulla mancata presenza di Conte al meeting
    Ieri sera si è pronunciato così a
    In onda (la7 – cairo)

    Giuseppe Conte, prendi nota, segnati tutto.

    "Mi piace"

  5. Comunione e Liberazione: Movimento cattolico fondato dal sacerdote Luigi Giussani. Sorto alla metà degli anni 1950 nell’ambiente studentesco milanese, assunse inizialmente il nome di Gioventù Studentesca, configurandosi come uno dei rami dell’Azione Cattolica, e si diffuse soprattutto nell’area milanese e in Romagna.
    ———————————————–

    Scusate, ma Gesù non aveva detto che si doveva dare tutto ai poveri?
    Ora non dico che un cattolico dovrebbe seguire alla lettera il vangelo, e quindi donare tutti i suoi averi ai poveri, ma almeno non dovrebbe applaudire chi vuole abolire il sussidio ai poveri con la scusa dei fannulloni e furbetti, che sono una sparuta minoranza su milioni di beneficiari.

    Piace a 3 people

    • Dal vangelo di Marco:

      17 Mentre usciva per mettersi in viaggio, un tale gli corse incontro e, gettandosi in ginocchio davanti a lui, gli domandò: «Maestro buono, che cosa devo fare per avere la vita eterna?». 18 Gesù gli disse: «Perché mi chiami buono? Nessuno è buono, se non Dio solo. 19 Tu conosci i comandamenti: Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non dire falsa testimonianza, non frodare, onora il padre e la madre».
      20 Egli allora gli disse: «Maestro, tutte queste cose le ho osservate fin dalla mia giovinezza». 21 Allora Gesù, fissatolo, lo amò e gli disse: «Una cosa sola ti manca: va’, vendi quello che hai e dàllo ai poveri e avrai un tesoro in cielo; poi vieni e seguimi». 22 Ma egli, rattristatosi per quelle parole, se ne andò afflitto, poiché aveva molti beni.

      Piace a 2 people

    • “Scusate, ma Gesù non aveva detto che si doveva dare tutto ai poveri?”

      Veramente Gesù ha anche detto di essere il figlio di Dio: tu come sei messo in proposito, gli credi? No, perché se fosse sì, si potrebbe anche iniziare a parlare nel dettaglio della faccenda; se fosse no, sarrebbe il caso lasciassi perdere… Fammi sapere…

      "Mi piace"

    • Concordissimo.

      Ogni cosa che dicono tutti questi “signori” è un’enorme offerta sull’altare dell’ipocrisia.

      "Mi piace"

  6. Cristo è un grande archetipo del liberatore, colui che ci libera dalle miserie materiali, dal male del peccato, dalla prigionia dello spirito. Corpo, cuore e anima hanno le loro richieste che non possono essere ignorate.
    Chi si professa cristiano dovrebbe dunque aiutare i poveri, salvare i peccatori, evolvere spiritualmente.
    Ma anche chi si professa ebreo o islamico o induista dorebbe avere le stesse finalità.
    Come dovrebbe averle chiunque si crede ateo o agnostico ma comunque si considera un elemento socialmente utile che cerca la giustizia del mondo.
    Per quanto riguarda la miseria economica, il messaggio evangelico dovrebbe essere simile a quello marxista senza la violenza e senza la dittatura, ma a favore di una democrazia dal basso che rivendichi i diritti del proletariato, renda la sovranità ai cittadini, rafforzi lo stato sociale, faccia progredire la civiltà.
    Si vede che nella storia recente queste finalità sono state assunte solo dal pensiero no global che si è contrapposto al capitalismo arrogante e violento che sta distruggendo il mondo.
    L’erede recente di questo pensiero è la democrazia diretta che capovolge l’attuale piramide di potere e rende ai popoli i loro diritti, ponendo limiti e regole al capitale, così da impedirgli di essere come un predone di strada che agisce solo per rapina, al di fuori di ogni legge e di ogni bene comune.
    Quando più un partito è lontano da questi ideali collettivi e universali, tanto più è vicino all’egoismo dal capitale e lontano dal centro della sua anima e dal bene del mondo.

    Piace a 2 people

  7. Ma c’era anche forminchioni?
    Lupi non ha detto nulla sulla sua liberazione…. devoto anche lui alla povertà!
    Infatti ha restuito il rolex!

    Piace a 1 persona

  8. Al meeting di Rimini tutti uniti nella difesa del capitale, tutti uniti nell’attacco ai più poveri.
    In Danimarca lostipendio medio è di 5000 € e il Reddito Minimo di Cittadinanza è di 1325 € a persona e nessuno si lamenta, forse perchè le tasse vengono pagate da tutti, imprenditori compresi…e ci sono leggi giuste uguali per tutti, ricchi e poveri, potenti e indifesi.
    Cercare di pagare sempre meno i lavoratori, riducendoli al rango di schiavi, tagliare le tutele di uno stato sociale, aumentare le privatizzazioni a scapito del patrimonio pubblico, portare i cittadini alla mera sopravvivenza o anche sotto di essa, far regredire la civiltà, tagliando i diritti dei cittadini comuni e aumentando i soprusi e le tutele illegittime dei più forti affinché aumentino ricchezza e potere sulle spalle di tutti… sono delitti morali che il codice penale non punisce ma che dovrebbero essere respinti da qualunque persona di buona volontà.
    Questi delitti non solo non dovrebbero essere commessi da chi si professa cristiano ma non sono accettabili nemmeno da chi si crede un essere umano.

    Piace a 4 people

    • Viviana …sono peggio degli animali eppure pensano e danno da intendere che loro poverini andranno in paradiso.
      Senza ricordarsi del cristo che questi soggetti li definiva “sepolcri imbiancati”!

      Piace a 1 persona

  9. RINO INGAROZZA
    COMUNELLA E LIBERISMO

    Qualora ce ne fosse ancora bisogno, Comunione e liberazione si è palesata.
    Ha detto chiaramente da quale parte sta.
    Se non ha invitato Giuseppe Conte che è a favore del Rdc, del salario minimo, del cashback (purtroppo lo chiamano così… non posso scriverlo in italiano), dell’eliminazione dell’Iva sui beni di prima necessità (anche se a me questa misura non fa impazzire), a favore degli ultimi, insomma, di chi non ce la fa, di chi ha perso il treno, dei poveri.
    Se ha, invece, invitato chi vuole cancellare il Rdc, non vuole il salario minimo, non vuole un incentivo come il cashback, per combattere l’evasione. Vuole quindi lo schiavismo dei lavoratori, il benessere dei ricchi, vuole il “dei poveri chi se ne frega”. Vuole avvelenare i polmoni con gli inceneritori e tutto il corpo con il nucleare e vuole avvelenare le menti con le leggi che questa marmaglia propone, non ultima la flat tax che farebbe pagare di più i poveri e meno i ricchi.
    O accetti un lavoro a 2 euro all’ora o ti multo, o ti colori la pelle di bianco o ti fucilo, o sei “macho” oppure ti interno.
    Non sono amante dei detti ma credo ce ne sia uno che calzi a pennello: “Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei”.
    E CL questo ha dimostrato di essere.

    Don Luigi Gussani starà pregando per quelli che non sono rappresentati in questi eventi e starà pregando, anche, per i soli che li difendono. Don Giussani sarà disgustato dalle “devianze” (queste si che lo sono) intraprese dai suoi successori.
    CL rappresenta la chiesa, dovrebbe promuovere le sue leggi, le leggi umanitarie, le leggi morali, le leggi popolari e dovrebbe essere dalla parte di chi le propone, come fa Papa Francesco e non avallare leggi classiste.
    CL dovrebbe essere più vicino a Robin Hood che a Formigoni.
    Nella riunione di Rimini (qui evito l’anglicismo) si è levato un grido unanime, tutti contro il Rdc, persino da parte di colui che si vantava di averlo introdotto (o mio Dio) e l’unica voce che poteva difenderlo, non è stata invitata.

    Questi vanno in chiesa a pregare e all’uscita scalciano i poveri che tendono la mano sui gradini della stessa. Questi prendono l’ostia consacrata e poi avallano leggi anticristriane, liberiste.
    Questi si confessano e poi non dicono nulla su chi invoca il nome di Dio invano, di chi si dichiara cristiano e poi sputa sul piatto dei poveri, su chi sbandiera immagini della Madonna e poi “ghettizza” i suoi figli.
    Cambiassero almeno il nome: C.L.
    Comunella e liberismo.

    Piace a 2 people

  10. Spero che Conte abbia finalmente capito quali sconfinate praterie ha davanti a sé. Il M5*, con i suoi temi, ha tutte le carte in regola per diventare primo partito italiano. Servono un po’ di tempo e messaggi molto chiari.
    Il resto del contributo alla crescita del movimento lo fornirà l’operato dei vecchi partiti che vogliono completare la distruzione del paese in nome dei grumi di potere che rappresentano .

    Piace a 2 people

  11. @ILMARTELLO
    24 agosto 2022 alle 10:46
    Su Concussione ci siamo ma devi inventare qualcosa con la Elle!
    Ladrocinio può andare bene?

    "Mi piace"

  12. Peró Conte deve distinguere la sacrosanta battaglia politica per “le cose da fare” (tipo rdc, spazzacorrotti, guerra all’evasione e riforme varie) dalla necessaria ed altrettanto da sostenere battaglia politica per “come fare le cose” per cui deve attaccare più duramente e pubblicamente gli sconci tipo meeting di CL, confronti Porta a Porta ed in generale il conflitto di interessi che permette ad una parye politica il controllo della stragrande maggioranza dell’informazione.
    È importante il salario minimo ma non più della pubblica accusa del conflitto di interessi.
    Oggi deve attaccare duramente quel sepolcro imbiancato nipote del gran visir di B., senza timori e senza sconti.
    Li troverebbe un monte di voti, più che per il PNRR (che come vede gli viene scippato a reti unificate).

    Piace a 1 persona

  13. A BRIGANTE, BRIGANTE E MEZZO! (cit.)

    Un volantinaggio 5s dalle parti di Rimini, proprio all’ingresso del meeting, non farebbe che bene al mancato invito di un ex premier di due governi. Alla men-condicio bisogna rispondere con l’imposizione della PAR-condicio. Uno slogan: NOI SOLI CONTRO TUTTI LORO!

    A quando una manifestazione 5s in piazza con la presentazione dei candidati più in vista?? Bisogna aspettare l’ultimo giorno conclusivo della campagna elettorale?? Ne farei una per ogni tema del programma.
    Insufficienti le dichiarazioni di Conte colte al volo all’uscita da un portone. La campagna elettorale si fa anche con eventi nazionali che, tv permettendo, possano avere una risonanza più ampia dei comizi locali in giro per il paese. Meglio se sul palco siano presenti il capo politico (non il proprietario del simbolo!) e i candidati.

    L’abbandono dell’abbraccio mortale con l’inquinato Pd siciliano, fa ben sperare in una campagna elettorale senza esclusione di colpi. Opportuna una denuncia per appropriazione indebita del “Salario Minimo” per legge, del quale il M5S detiene il copyright.

    "Mi piace"

  14. Si vabbe’ , giustamente si parla dei piu’ poveri e fa scalpore che a Rimini l’unico non invitato e’ Conte , che sarebbe quello che piu’ di tutti li difenderebbe .
    E se invece fosse una scelta consapevole del sistema , quello di non invitarlo ? Voglio dire , e dell’impoverimento sistematico del ceto medio ? Com’e’ che nessuno ne parla ? Dove si vuole arrivare a un rdc per tutti ? Ne ha parlato spesso anche Grillo o no ? E come mai parla di rdc universale e mai di lavoro ?
    E se la strategia fosse proprio quella , ovvero dell’ agenda di Scwabb e compari di Davos da realizzare entro il 2030 ? Dove si dice che non avremo piu’ niente ma saremo tutti piu’ felici !
    Ma ve le fate queste domande ogni tanto , almeno quando non prendete sonno o no ?

    "Mi piace"

    • Bravo @Zorro,non si parla di creazione di posti di lavoro,nuove opportunità di occupazione,ma di sussidi.
      Più occupazione crei,meno sussidi devi dare,quindi il problema primario è il lavoro non il sussidio,eppure…

      "Mi piace"

  15. Io capisco ogni vostro commento, più analitico e profondo, della migliore “valutazione” di un italiano medio, ma bisognerebbe anche sforzarsi di cogliere la fotografia di questa italianità ben rappresentata dalla platea di Rimini…..come si fa a sentire una che che affermi ” ho imparato di più a fare la cameriera che in parlamento” quando fra lezione di vita e 30 anni di politica ben retribuita, ha scelto il proprio interesse, dimenticando, oltretutto, la condizione dei camerieri, e dimostrando che effettivamente era più adatta all’ occupazione originaria . …oppure l’ altro cazzaro, dire , senza vergogna , ” darei il rdc solo a chi non può lavorare” cioè praticamente a lui , in aggiunta allo stipendio trentennale da politico, senza peraltro alcun risultato tangibile, salvo il suo. ….un popolo normale avrebbe preteso di rimandare la prima a lezione di vita, magari con un migliore apprendimento, ed il secondo a misurarsi con la sua inabilità al lavoro. …soprattutto intellettuale, ma certamente abile per la miniera di carbone. …invece dopo 30 anni vengono ancora applauditi e votati, insieme all’ altro, nipote raccomandato da zio, potente, che si permette di insegnare il merito, quando l’ unica sua iniziativa di merito è stata la trasferta in Francia, purtroppo di breve durata. ….un popolo capace di intendere e volere, gli avrebbe offerto il biglietto di sola andata per il paese più lontano possibile…..fornendogli pure il maggiordomo, Di Maio, per liberarsi, in un colpo solo, almeno di due sciagure. ……invece l’ italianità, sullo sfondo della fotografia, icona di un paese irrecuperabile, perpetra la propria ignoranza, ipocrisia, indolenza, servilismo altrettanto irrecuperabili. ….perché questo siamo, irrecuperabili!

    "Mi piace"

  16. Zorro, già ora mezzo mondo non ha niente, e non è così tanto felice. …..magari è l’ idea di felicità che fa acqua da tutte le parti, dove nel progetto Scwabb e Davos, la felicità, concreta, di pochi sarà assicurata, a danno della felicità solo percepita di molti. ….ma l’ importante è che credano di esserlo, ovviamente secondo criteri scelti ed imposti da chi ha ben presente parametri di concretezza…..un mondo di schiavi felici perché incapaci di comprendere la propria schiavitù. ….fino a che uno non scopre la sua malattia, è felice di essere sano, pur se è già malato……

    "Mi piace"

    • Ale della serie …i piglinculi e i mittinculi quanti sono convinti di esserli ?
      Tutti!
      Poi quando si accorgeranno di non esserli ,saranno tanto delusi da passare da una parte all’altra!
      Aspettiamo l’esito delle elezioni…forse la maggioranza sarà piglincula!
      ciao e buona giornata

      "Mi piace"

      • hai avuto come insegnante Maggi dott Luciano (rip), in chimica e fisica, da lui ascoltai ed adotto anch io le due categorie di uomini, questo 60 anni orsono, spero tanto che la pesciarola olezzi sempre più di fracico

        "Mi piace"

  17. ” fossi in Conte lo prenderei come complimento (oltre che come regalo elettorale).”

    A noi il meeting ci fa schifo e va bene.
    Ma non è un complimento e non è manco un regalo elettorale.
    Quanta gente pensate che sappia del convegno di CL che non sia tra gli appassionati di politica?
    Purtroppo non se ne avvantaggerà.

    "Mi piace"

  18. E perché mai Conte avrebbe dovuto ricevere l’invito a partecipare a
    Concussione e Lottizzazione?
    Non risulta abbia mai partecipato a riti di affiliazione “punciuta” bacia santini, compasso, spatola, grembiulino e
    simili… Al contrario, di costoro Conte e il M5S sono fieri avversari.
    Casalino sbaglia la comunicazione…
    Quale vittima di esclusione?
    Dalla patente di legittimità politica elargita da Corruzione & Lottizzazione?
    Grazie no. Orgogliosamente fronte contrapposto.
    Ve lo immaginate Roberto Scarpinato prendere la parola in quel consesso? Spaesamento e dèja vu…tanto da replicare le sue arringhe da Pm nei processi antimafia di Palermo !

    "Mi piace"

    • IAIA, giuro che non avevo letto la tua “Concussione e Lottizzazione” in merito alla ricerca dei “SINONIMI” di cui sopra.
      Congratulazioni. Azzeccatissimi.
      E concordo con quanto hai scritto.

      "Mi piace"

  19. Mio padre, fervente credente, diceva “Le persone di chiesa sono le peggiori in assoluto”…….e mi raccontava che ogni domenica, in fila per confessarsi, immancabilmente c’era qualcuno che provava a saltare la fila……

    Piace a 2 people

    • Non solo saltano la fila, ma la confessione ha l’obiettivo di accogliere il serissimo e profondo pentimento al fine di accettare, ancora e ancora, il corpo di Cristo con la comunione.
      Peccato che dopo il “pranzo della domenica”, neanche il tempo di digerire che….. Come prima, più di prima (….. t’amerò …..)
      Altro che offerta sull’altare dell’ipocrisia.

      "Mi piace"

  20. Molti utenti hanno una visione minimalista del M5*. E di timore reverenziale nei confronti dell’usurpatore: il pd.
    Poi ci sono anche reazioni di presunto realismo politico: quando mai il M5* avrà la maggioranza assoluta, condizione che ti consente di governare da solo? Le alleanze sono necessarie-si dice.

    Penso che il movimento abbia mosso il passo verso il baratro diverse volte, la più pericolosa delle quali la identifico con la iniziale attrazione a “farsi federare” dal pd. Sarebbe stata la fine.

    Ebbene, per i tanti che pongono l’interrogativo: tu allora come faresti?
    rispondo in maniera chiara e semplice: il M5* ha potenzialità enormi se guidato bene, può arrivare molto in alto. Sarà in quel momento che può nascere una federazione, ma a guida 5*. E chi ne vorrà fare parte dovrà condividerne totalmente gli obiettivi, aggiungendo personali proposte degne di essere prese in considerazioni, purché siano nel solo interesse dei cittadini. Queste le uniche e inderogabili condizioni per stare eventualmente assieme. Il M5* deve arrivarci in posizione ultra dominante.
    Qualsiasi altra ipotesi è perdente.

    "Mi piace"