Roberto Fico: “Il Pd? Bene quando si converge sui programmi, ma evitiamo le fusioni a freddo”

Il presidente della Camera: «Il Movimento 5 Stelle resta autorevole. Non c’è il rischio di un partito personale di Conte: basti pensare che nel simbolo non c’è il nome del leader»

desc img

(Emanuele Buzzi – corriere.it) – Roberto Fico, perché si è appellato a non trascinare le istituzioni nella campagna elettorale?
«È stato inopportuno tirare in ballo la presidenza della Repubblica . È molto importante che il dibattito politico durante il periodo di campagna elettorale sia il più possibile corretto e chiaro, soprattutto in questa fase complessa per l’Italia».

Si parla molto di presidenzialismo. Un’ipotesi che la convince?
«Non mi convince. Per problemi complessi si cercano sempre le soluzioni più semplici: un uomo che decide per tutti. La nostra Repubblica parlamentare ha il pregio di poter discutere al proprio interno, di rifiutare i pieni poteri, ma la discussione assembleare alla fine porta sempre — magari con più difficoltà — al miglior risultato e con più lungimiranza».

Sta terminando la legislatura. Ha qualche rimpianto?
«Quando una persona dà il massimo non ha mai rimpianti. Io ho dato tutto in questi anni e per me è stato un onore lavorare per le istituzioni del mio Paese con spirito di servizio. Lascio una Camera più aperta, accessibile, trasparente e ancora più attenta alla questione ambientale».

Teme per il Pnrr?
«Rispetto al Pnrr mi lasci ricordare che i 209 miliardi sono stati ottenuti dal governo Conte dopo un complessa battaglia in Europa, che ha segnato uno spartiacque. La mia paura è che ora si rallenti rispetto alla transizione ecologica, che è una priorità perché significa tutela dell’ambiente, futuro delle nuove generazioni, salute pubblica. Una priorità da tutelare».

Parliamo di Movimento. Grillo non ha ammesso deroghe al secondo mandato, ma le ha permesse per le pluricandidature. Andate a corrente alternata sulle regole?
«Nessuna corrente alternata. Parliamo di due cose diverse. Da un lato c’è la regola dei due mandati che è un nostro principio base, dall’altra un cambiamento frutto dell’evoluzione del Movimento e del momento che stiamo attraversando. Il Movimento è e resta autorevole, nessun problema di credibilità».

Lei ha fatto due volte le Parlamentarie, è presidente del comitato di garanzia che stila il regolamento per le candidature: non le sembra un pasticcio il listino di Conte?
«Il listino di Conte è stato votato dai nostri iscritti sulla Rete . Una percentuale molto alta l’ha sostenuto e votato senza sorprese, quindi direi che un’ampia maggioranza appoggia il listino e tutte le personalità che lo compongono. Vorrei vedere cosa sarebbe successo in altri partiti con un voto del genere. In ogni caso, ricordo che proprio il listino vede schierati con il M5S alcuni esponenti di spicco della lotta alle mafie come De Raho e Scarpinato, che fanno capire la nostra autorevolezza e il nostro impegno».

Conte trasformerà il M5S in un partito sempre più personale?
«È un rischio che assolutamente non esiste. Basta vedere la nostra organizzazione che è collegiale ma anche gli ultimi avvenimenti: il Movimento ha scelto i propri candidati con le Parlamentarie e nel simbolo, a differenza di altri partiti, non presenta il nome del leader».

Lei ha detto che il M5S è ora più coeso dopo le fuoriuscite, ma non le sembra più marginale anche?
«Assolutamente no, oggi siamo più incisivi perché il dibattito interno non è più autoreferenziale ma sui temi da portare avanti. Ed è per questo che siamo più uniti e coesi. Abbiamo capisaldi come il reddito di cittadinanza, il superbonus, il cashback e la transizione ecologica. Siamo stati e siamo più centrali e lo dimostrano anche i segnali che danno il M5S in crescita».

Per anni lei si è battuto per creare un fronte progressista. Non andava tentato dopo tre anni un estremo tentativo di conciliazione?
«È stato il Pd a chiudere ogni possibilità di confronto , ma, vede, il problema a mio avviso riguardava la concezione dell’alleanza. Parlare di campo largo o campo progressista: sono punti di vista distinti e dirimenti. Il campo largo può comprendere il sì al nucleare, l’ok all’utilizzo di tecnologie più retrograde per la gestione dei rifiuti, il via libera al liberismo più sfrenato. Un campo largo così può essere un concorrente del centrodestra ma non è coerente con gli ideali in cui crediamo».

Ossia?
«Crediamo in un campo progressista che tutela i più deboli e i beni comuni, che si batte per la lotta alle disuguaglianze. Oggi noi siamo quel campo».

Ma allora se siete così diversi, che senso ha correre insieme al Pd in alcune regioni?
«Per risponderle le prendo come esempio Napoli: qui governiamo con il Pd e la nostra alleanza è stata costruita su un programma. Allora io dico: se ci sono altri luoghi dove è possibile fare convergenze programmatiche mirate, ben venga, sono convinto invece che le alleanze a freddo non funzionino».

Cosa farà Fico dopo l’esperienza a Montecitorio?
«Continuerò a fare politica nel Movimento, a battermi per quelli che sono i miei temi: la difesa dei beni comuni e dei diritti e il rilancio del Sud, che è fondamentale per la crescita del Paese».

84 replies

  1. Eh certo Fico deve sgombrare, la Cunial la vogliono, Fico invece a casa.
    Ecco l ’elettore duro e puro del movimento: non è nè di destra nè di sinistra, ma è proprio un caccapound che si vergogna di dirlo!

    Piace a 3 people

  2. Sapete cosa rispose Franceschini, in una trasmissione tv, quando l’allora Rifondazione Comunista protestava contro il non rispetto dell’accordo di programma stipulato con lo stesso Pd ?? Se non lo sapete o non lo ricordate, ecco cosa disse : “I programmi vanno scritti insieme ma poi vanno… INTERPRETATI!”. Da quella volta non mi sono mai più fidato del Pd !!! Spero che Fico tenga conto anche di questo fatto storico, per non fare la parte del FICO SECCO destinato a cadere miseramente dall’albero.

    "Mi piace"

  3. Fico, il nulla che dis-avanza
    5 anni in rai,. risultato 0
    5 anni presidente camera risultato 0
    Di uno così non se ne sentirà la mancanza

    "Mi piace"

  4. Complimenti a tutti VOI, che avete trattato Fico ESATTAMENTE come ha fatto lo st3on2o giornalaio del CORSERVA.
    … E come viene trattato ogni singolo esponente dei 5s.
    Andate a votare Cunial o Pappagone, i vostri ideali sono LÌ.

    Piace a 4 people

    • @Anail
      Buongiorno
      Tutti quelli che hanno sostenuto convintamente il governo draghi e votato le fiduce, 53 + 2 sono solamente persone che non meritano nessuna considerazione, solo zecche attaccate al dorso degli italiani, ma mentre tutti gli altri sono conosciutissimi da quelli del mv5s ci saremmo aspettati coerenza con il loro mandato come hanno fatto alcuni veri 5*,
      Di fanfaroni alla ricerca della poltrona ne faccio volentieri a meno

      "Mi piace"

    • ma cosa dici, sciacquetta. Datti una calmata. VOI CHI? VOI CHI?

      I cagliostro. Non pervenuti.

      VOI CHI?

      Chi ha votato m5s 13 anni fa, non due giorni fa come le RITARDATE MENTALI come te, hanno votato un progetto, un’idea DIVERSA di società civile con delle REGOLE, hanno votato per un ricambio ciclico dei vertici che non sono vertici ma cittadini incensurati e onesti, che hanno scelto (LORO, non le ritardate mentali come te) di prender parte per un periodo limitato (come il tuo cervello) alla politica e di dare il LORO (NON il tuo) contributo alla società per mligliorarla, possibilmente. Il famoso concetto di bene comune applicato al REALE, che non conosci, perchè non hai MAI contribuito a portarlo avanti. Il tuo contributo al MONDO sono le ca@@ate che scrivo qui. E pensi pure di aiutare gli ALTRI! Poveretta.

      Ma torna a votare gli speranza, SFIGATA che non sei altro.

      Sei una sfigata.

      "Mi piace"

      • “I cagliostro. Non pervenuti.”.

        Quello che non capisco di te, Andrea, è la tua schizofrenia: in cosa Cagliostro la penserebbe diversamente da quello che hai scritto?

        Non riesco proprio a capire…

        "Mi piace"

      • E comunque SCIACQUETTA SARÀ TUA MADRE, TDC.
        Questi credono di poter METTERE BECCO in un partito votato dieci anni PRIMA e che non fanno che insultare, ma di cui vogliono l’esclusiva per sempre!
        Siete come EX mariti stalker, che pretendono ancora di sindacare sulla vita delle mogli.
        FUORI DAI CGLN!

        Piace a 2 people

      • “Siete come EX mariti stalker, che pretendono ancora di sindacare sulla vita delle mogli”:
        ecco i giochetti di prestigio noetici della Mongolfiera! No, carissima, siamo ex mariti, non perché ci siamo scopati la segrataria, ma perché le mogli hanno fatto le segretarie con gli altri.
        Mariti che non pretendono di sindacare sulla vita attuale delle loro ex, ma che ricordano agli smemorati, il motivo del perché hanno chiesto il divorzio.

        DI BALLISTA (che altro non sei)!

        "Mi piace"

      • Psycho, ceeerto, non fate altro che RICORDARE INSTANCABILMENTE a noi ignari…
        Siete già volati verso altri lidi e altre SCIACQUETTE (per rimanere in tema col MATTO, di cui ancora non afferri la psicosi), ma continuate a stare appiccicati alla vostra ex, per la GENEROSITÀ (com’è buono lei) di avvertire del pericolo il suo nuovo compagno, nella fattispecie NOI, e che cercate però di estromettere, dicendogli che non è degno di cotanta donna perduta (che volete calpestare definitivamente!), perché il VERO marito siete VOI.

        Ma come sei CREDIBILE! Come fila l’esempio…👏🏻👏🏻👏🏻

        E, comunque, vi aveva, come al solito, ca5ato qualcuno, te e il matto, ché vi ficcate sempre lancia in resta, a “difendervi” e/o insultare, senza neanche essere stati chiamati in causa?
        Ti senti paladino degli oppressi?
        Ci stressate in continuazione con gufate incredibili e piagnistei e insulti a persone degne di stima, come Conte, e poi gli oppressi chi sarebbero?
        VOI!?!?

        Mi verrebbe da usare le parole di Sidney Poitier al padre, in “Indovina chi viene a cena: “Toglietevi una buona volta dal groppone del M5S!”

        Piace a 2 people

      • Ti confondi di grosso “Mongo”: a noi, di voi ignari, non (negazione espletiva) frega un beneamato! Inoltre, non stiamo affatto appiccicati alla nostra ex (ma quanto sei prevedibile e banale…), stiamo solo mettendo in guardia quelli che ancora sono sposati e che non si avvedono che le mogli stanno facendo le segretarie col culo loro! Poi ci sarà sempre qualcuno che piuttosto che ricominciare, preferisce le corna e sopportare: caxxi loro!
        Infine, mettiti in quella testolina che qui si interviene, quando lo si ritiene opportuno, anche se non si viene ca64ti, ché questa NON E’ ca’ tua!
        BARO NOETICO!

        "Mi piace"

      • Finalmente qualcuno che le canta chiaro alla groupie di Conte, ex groupie di Bersani, che dà lezioni a destra e a manca.

        "Mi piace"

      • @Gatto

        Shizzofrenico io???

        Io Fico lo rispetto, Conte lo rispetto. E’ cagliostro che è un credente nel solo dio dibba. Cioè il m5s dovrebbe essere SOLO DIBBA. Vota DIBBA ebbasta!

        Ma che ca@@o stai a dì Gatto. Anche tu a onestà intellettuale sei traballante…

        Sono sempre stato al di fuori delle logiche di parte, osservatore esterno. Fico l’ho criticato, ma lo rispetto.

        A differenze dei cagliostri ho sempre voluto che il m5s fosse orizzontale, cioè società civile pulita, come doveva essere e come concettualmente doveva essere. Se poi c’è gente apparentemente pulita che poi divenza zozza come i bibitari di vermi frullati e le azzoline da marciapiede non è colpa mia. Devo prendere atto e ricredermi. E al più non votare m5s per un giro.

        Farmi passare da PAZZO poi, in sto blog di rinc*gli*niti, NON VI GIOVA mica tanto. E francamente dovreste farlo passare con il consenso di uno psichiatra BRAVO (lo deve dire LUI, non VOI). Ma voi siete molto più bravi degli psichiatri BRAVI. Infatti state sul blog h24.

        Infine: una laurea in psicologia e psichiatria ce l’avete oppure avete letto sul bignami???

        "Mi piace"

      • Intanto schizofrenico va con una “z”…

        “A differenze dei cagliostri ho sempre voluto che il m5s fosse orizzontale, cioè società civile pulita, come doveva essere e come concettualmente doveva essere.”: ecco, a mio modesto avviso, hai frainteso proprio ciò che pensa e scrive Cagliosto in merito, ché è esattamente quello che hai evidenziato, il suo sentire; da qui il mio scherzoso, e non serio, epiteto riferito alla schizofrenia.

        Dovresti essere un po’ più abile nella scelta degli alleati e di come individuare i nemici… Consoglio spassionato…

        "Mi piace"

    • @Anail

      Fatti curare ma per davvero. Sei messa male. Ora capisco perchè mi dai del pazzo. E’ chiaro il perchè…

      Non ti invidio. Proprio no.

      Auguroni.

      E se il m5s diventerà a tua immagine e somiglianza AUGURONI RADDOPPIATI. Ne avrai molto più bisogno di me.

      "Mi piace"

  5. Incredibile che venga attaccata una persona come Fico dopo un’intervista del genere.
    Ma perché non votate Paragone?

    "Mi piace"

      • … perchè si sono fatti fuori da soli quelli di Alternativa c’è, sono rimasti fuori, buone le istanze e buoni gli interventi in parlamento ma grandissimi pasticcioni. Da non confondere con Alternativa per l’Italia, partito della famiglia di Adinolfi-De Stefano

        "Mi piace"

      • E perché non farlo senza insultare Conte&co?
        Liberissimi, anzi… io avrei voluto che si riunissero al m5s, visto che è venuto a cadere il casus belli, non certo causato da Conte, che non c’era quando sono stati espulsi, ma dall’ineffabile Grillo…

        Piace a 1 persona

    • Solo Paragone? Rispondiamo (pluralis modestiae) allo stesso modo di quando era di moda dire “ma perché non voti 5S?”, quindi:

      Mefistofele voto, piuttosto, altro che Paragone!

      "Mi piace"

    • Se volevamo un esempio di squallida vigliaccheria, eccolo.
      Prima fa le mie stesse considerazioni, poi si bea degli insulti che mi vengono rivolti, a prescindere, per rancori pregressi.
      Dio mi salvi da simile meschinità.
      Se dovessi mai abbassarmi a certi livelli, meglio morta.
      Qui, invece, vedo che abbonda.
      Poveracci frustrati.

      "Mi piace"

  6. Andremo a votare qualunque partito che non candida un ex pentastellato, a meno che quell’ex non sia stato espulso per non aver votato la fiducia al “Draghi grillino”. Non voteremo il partito del Conte antigrillino e qualunque altro partito che, durante il fuggi fuggi dei miracolati, abbia accolto fra le sue fila uno di loro. Insomma voteremo per mandare affanculo quelli che furono miracolati grazie al loro mandare affanculo chi li aveva preceduto. Ovvio che insieme a loro manderemo affanculo i loro portaborse.

    "Mi piace"

  7. Più che un’intervista questa mi sembra una velina, ma bisogna dare atto a Fico di aver portato a termine il compitino politico che gli era stato assegnato all’inizio con educazione e rispetto, di essere stato coerente con le proprie idee (condivisibili fino ad un certo punto), di non aver tramato più di tanto alle spalle dei propri compagni, e di essersi fatto alla fine dignitosamente da parte in ossequio alle regole sottoscritte.
    E tutto questo è già tanto.

    Piace a 1 persona

    • Insomma, dalle scatolette di tonno, ai compitini politici di Fico? E sarebbe già tanto? Chi si accontenta gode… Di Fichi e fichette ne avevamo già lo scroto pieno nel 2009!

      "Mi piace"

      • Io ce l’ho pieno ancora oggi, ciò non toglie che Fico con si sia mai riempito la bocca con impeachment, gilet gialli, zombi, vaffanculo, peste nera e altro armamentario a me personalmente in certe situazioni graditissimo, salvo come altri aver poi fatto tutto il contrario alla prova delle poltrone.
        Oltre al fatto che rispetto alla Boldrinova ha avuto un metro ed una decenza di altri tempi.
        Apprezzo la sua onestà intellettuale, anche se non del tutto le posizioni politiche, e non ho difficoltà a dirlo.

        Piace a 3 people

      • Ma dai Frankie! Fico non diceva parolacce (questione di indole…), ma si buttava nelle fontane, come ha ben ricordato Carmen! E poi, non erano le parolacce che stonavano, ma il fatto che se le siano rimangiate tutte alla prova dei fatti.

        "Mi piace"

    • Fico è una persona seria, lo è sempre stato, 15 anni fa era una specie di guerrigliere, attivista attivissimo, si buttava nelle fontane in piazza nelle manifestazioni per l’acqua pubblica, ora ha preso l’aria mesta di un carmelitano scalzo, è diventato il capo dei tonni ma serio. Difese il Movimento pluralista, ora non sarebbe contento del rientro di Di Battista ed è garante del nuovo corso. Il minimo che poteva fare era rispettare le regole ma è già tanto, si

      "Mi piace"

  8. non sempre concordo con il pensiero di Fico ….qui mi pare abbia risposto in modo onesto a tutte le domande
    e per chi è solito affibbiare epiteti … “La scortesia per me è una deformità inconcepibile” (Hannibal Lecter)

    Piace a 1 persona

    • Al Simon Mago, che giocava a fare Ercole.

      Ho 10 fatiche per giungere allo sguardo da Zeus, sarà lui a porle di fronte al mio cammini.
      Ma intanto Simon Mago, rifletteva: se una o più prove saranno superiori alle mie capacità, di cosa mi potrò servire!?
      Intanto sarebbe divenuto un noi e la qual casa lo poneva certamente di miglior umore.

      La storia racconta che Simon Mago era un antico Stilita, a lungo martire soave, sopra ad una colonna, ai venti, alla pioggia, alle nevi e ai soli. Giorni e 🌃 del tempo e dei suoi arcani messaggeri.
      Conosciuto bene il dottor Tempo, prima di andarsene, è tornato fra gli uomini E
      Alla fine del tempo carnale, non ne è rimasto che un velo d’ombra.

      "Mi piace"

  9. Ma ve lo ricordate il Fico, quando appena eletto presidente della Camera dei deputati, andava lì , seduto in autobus urbano? ma ve lo ricordate? Ebbene adesso piglia l’autobus, pagalo innanzitutto e torna nella tua Napoli. Magari e speriamo insieme al tuo amico (ex) un posticino allo stadio Maradona lo trovi sempre.

    "Mi piace"

  10. Insomma la democrazia secondo qualcuno sarebbe sciacquetta, sfigata, poveretta. …..cioè il cambiamento dal basso, quello vero, dei cittadini comuni, sarebbe quello auspicato da chi si permette la violenza dell’ insulto, per poi passare alla violenza dell’ azione , per cui tutti coloro ritenuti sfigati/poveretti non hanno diritto di parola ed oltre. …perché non usare direttamente subumani? Sarebbe stato disculturalmente più onesto …….devo aver sentito questo senso della ” democrazia” di razza da qualche altra parte nella storia. ….se c’è una cosa che temo più di ogni altra è il fanatismo, una brutta bestia, dove la parola pensa per te, ed usare le offese per dibattere è già stima di pensiero e conseguente azione, nelle opportune condizioni che la storia metta a disposizione! Io ritengo la Meloni pericolosa per i fanatici di cui si circonda, ma altri fanatismi sono altrettanto pericolosi…….soprattutto quando si ergono a difensori della democrazia , addirittura quella della diversità collettiva, senza l’ applicazione del minimo sindacale: il rispetto dell’ opinione altrui diversa dalla tua!

    Piace a 1 persona

    • ” cioè il cambiamento dal basso, quello vero, dei cittadini comuni, sarebbe quello auspicato da chi si permette la violenza dell’ insulto”.

      Ah ah ah! Detto da una che si ritiene “grillina”, non c’è male.

      Quindi, tu i cinquestelle non li hai mai votati fino all’avvento del pacato, moderato e smelenso Gonde, giusto? O dobbiamo ricordarti che è stato istituito l’insulto, almeno così ci hanno fatto abilmente credere, in una forma catartica (come qualcuno qui si è preso la briga di definire gli insulti che gli facevano comodo…), non triviale, proprio per poi NON “passare alla violenza dell’azione”, contrariamente a quanto affermi? Hai mai capito cosa siano stati veramente i 5S? No, evidentemente, perché se l’avessi capito, un’uscita simile ti sarebbe risultata quantomeno comica; se invece non l’hai capito, beh, non facciamo i grillini molli e impuri, ché non è il caso…

      "Mi piace"

      • Ma quale grillina!!!!!! È una di quelle false acculturate con la puzza sotto il naso. E come tutti i falsi acculturati, non avendo nulla da dire, ripete le parole d’ordine provenienti dal capo pidino. Seguitela in tutti i suoi interventi e vedrete che, prima o poi, accuserà la Russia di interferenza nelle elezioni.

        "Mi piace"

      • Veramente, Strab, l’avrei messo tra virgolette. Per essere corretti, devo anche aggiungere che non è una falsa acculturata, ma lo è per davvero, ed è questo che stupisce e rattrista; né arriverà mai ad accusare la Russia di interferenza nelle elezioni, ché, nel caso, sarebbe sin troppo facile trovare un punto debole per attaccarla.

        "Mi piace"

      • Non riesco a rispondere al tuo migliore amico strab, uso te!

        Se Alessandra è una falsa acculturata, quindi una vera ignorante, che cosa resta a te? Ripartire dagli articoli?
        La prima coniugazione la farei l’anno prossimo, procedi per gradi.

        "Mi piace"

    • per una come te sono uno stupratore. Fatti CURARE.

      Quale opinione DIVERSA. C’era un progetto politico nato in un modo (Gianroberto Casaleggio), con dei principi, dei valori e delle regole SCRITTE NERO SU BIANCO. Poi, nel senso di dopo (10 anni), sono comparse le sciacquette da tastiera che vogliono STUPRARLO, quel progetto, per farlo diventare come la mer@da che votavano. Che votassero la mer@da che hanno sempre votato. Perchè altrimenti fan diventare mer@da anche quel poco di buono che c’è rimasto nel m5s. C’è rimasto poco, ma ancora qualcosa di buono c’è, come il limite di mandato. Mi sembra l’unico baluardo rimasto, anche se il “rischio imbargo raccattati” è ALTO. Ma sempre italiani sono, cioè *******.

      Limite di mandato che le sciaquette da blog vorrebbero ovvimanete cancellare. Altrimenti ste sfigate come potrebbero passare il tempo, se ci fosse qualcosa che in sto paese sciagurato e marcio riece a far meno schifo di loro???

      Anche tu sei VOLPE. Sei una che ragiona, come i ferri da stiro in ghisa guasti.

      "Mi piace"

  11. E intanto che le prime pagine parlano di minchiate con questi burattini miracolati, nel Donbass l’effetto politico di questi sciamannati che inviano armi incostituzionalmente ha i suoi effetti con veri crimini di guerra, sotterratevi tutti, Draghi dia l’esempio.

    Piace a 1 persona

    • Oh Caino, 👍 il reportage sul canale TV di Italia Sovrana e Popolare che candida anche il reporter Giorgio Bianchi, inserito nelle liste di proscrizione perché parla di questo✌️

      "Mi piace"

  12. Mi chiedo quanti fiumi di sangue (virtuale) fraterno sarà versato quando si entrerà nel vivo della campagna elettorale. Manca ancora oltre un mese al voto e già gli accoltellamenti non si contano. Alla fine, di questo passo, ne resteranno in piedi ben pochi a dare fendenti all’aria. E questo perché Di Battista non è stato ammesso all’agone dei gladiatori??!! No, ci dev’essere dell’altro.
    A mio parere il punto nevralgico è un altro, il seguente, che pochi vedono. Il capitalismo è diventato così forte e pervasivo (ma non senza contraddizioni) che illude i combattenti che la partita si giochi sulla spartizione degli ossi ben scarnificati lanciati ai cani da chi banchetta sontuosamente. Mentre il fantasma di Banco, come nel Macbeth, si aggira indisturbato a terrorizzare veramente gli usurpatori del regno. Come quell’altro fantasma che si aggirava in Europa e che metteva i brividi a chi pensava di aver vinto e per sempre. Succederà qualcosa – la Storia è sempre stata prodiga di novità sonvolgenti – che darà la possibilità (non la certezza!) di impersonare la parte dei vincitori: una guerra forse mondiale, un impoverimento collettivo con piazze stracolme e piene di collera con morti e feriti, uno stravolgimento della Costituzione come suggerito dalla banca d’affari JP Morgan, un crollo dell’euro, lo spegnimento di luci ed elettrodomestici (spero la tv), le mense della Charitas intasate e chissà cos’altro ancora. Quello sarà il momento di scegliere, giunti al bivio, la strada giusta da percorrere.
    Ma intanto cosa fare? si dirà. Se lanciamo uno sguardo generale alla classe dirigente dei partiti, quello che ha più le carte in regola, o almeno si presenta come tale, è Conte. Questo passa il convento! Non ce ne sono altri a disposizione che possano avere un seguito di tutto rispetto. Usiamo la logica del buon ragazzo di campagna: è il più odiato da tutti, compresi Renzi, Calenda, Confindustria, Letta etc. etc. Vorrà dire qualcosa oppure no?? Partiamo da lui per adesso e poi… chi avrà più filo tesserà più tela. La mia personale profezia è questa: 5 anni di opposizione dura e pura in solitaria, e avremo un partito con tutti gli attributi in ordine necessari alla bisogna! Il resto verrà di seguito!

    "Mi piace"

  13. Grazie per questo documento.
    Tutto ciò si compie anche con le NOSTRE armi, nel silenzio dei media asserviti… anzi, peggio, ribaltando la realtà dei fatti, e attribuendo ai russi ogni orrore perpetrato dai “democratici” ucraini…
    Doppiamente colpevoli.

    "Mi piace"

  14. Fico che prospetta l’alleanza col PD sui programmi:
    di certo non è l’ex attivista grillino che parla,
    ma un ex grillino ingenuo evoluto in politico.
    il PD, da quando è nato, si allea SEMPRE con chi gli può garantire un posto di comando,
    la carta dei suoi programmi politici non è buona neanche per accendere il fuoco.
    Se la Meloni verrà stalkerata dalla mummia e dal cazzaro verde, il pd sarà pronto alla bisogna.

    "Mi piace"

  15. A tutti gli insultatori facili, non è grillina, piddina, con la puzza sotto il naso, siete esattamente il tipo di individui per cui rimpiango di aver dedicato anni del mio tempo di attivista 5 stelle sul campo. ….almeno vi avessi conosciuti prima!!! Dove eravate? A studiare sul vocabolario dei sinonimi i vari tipi di insulto? Perché sul territorio ho visto e conosciuto, fortunatamente, altri tipi di grillini, con competenze, cultura, rispetto dell’ opinione altrui e del vero significato di democrazia….evidentemente non vi siete mai presi onore ed onere di confrontarvi con i cittadini, comuni, di informarli di proposte e programmi, di presentare il progetto politico ed il suo valore ideale, affinché fosse conosciuto e condiviso da un numero sempre più ampio di persone, senza arroganza e con educazione, senza la quale diffusione, convincimento e condivisione risultano impossibili…..senza convincere i cittadini non esiste alcun progetto….e con i vostri modi volgari, prepotenti ed inutili, visto che non siamo in un comizio, certamente i ferri da stiro vi sarebbero stati tirati……perché non capire la differenza tra l’ insulto sarcastico di Grillo e quello rivolto all’ interlocutore in un incontro con i cittadini, in un evento, in un banale confronto su un blog, dimostra, senza ombra di dubbio, che il vostro attivismo si è fermato al divano e alla tastiera, magari per postare su social, regno dell’ offesa sterile, che costa poca fatica, nessun impegno e zero rischio! Andrea, non ho dato dello stupratore a nessuno, ho solo riscritto le tue educate considerazioni verso Anail. ….che sono sufficienti a descriverti! Quanto allo Strabiliato, io non prendo ordini da nessun capo piddino, a differenza tua che oltre agli ordini prendi pure la paghetta un tanto a commento! Se i miei commenti ti disturbano non leggerli, hai quelli di altri più acculturati di me, qualche valido esempio appena sopra……Gianroberto Casaleggio non ha mai usato né parole né tono sopra le righe, oltre all’ ideale politico, imparate anche il metodo. …..Grillo con tutti i suoi insulti è quello che ha distrutto il M5S. …..a dimostrazione di quanto l’ offesa, come strumento dialettico, racconti molto della vera natura delle persone…….

    Piace a 4 people

    • Cara Alessandra, mi è già capitato qua sopra di segnalare la differenza tra la contumelia e la satira politica, usata ad arte proprio da grillo come strumento di comunicazione politica antisistema, e l’insulto offensivo personale; ho anche segnalato come uno spazio in autoregolazione esiga maggiore responsabilità nel farne uso, devo anche rimarcare una animosità femminile d’attacco che almeno su questo mi sembra possa vantare assoluta parità. Stimo il tuo attivismo e l’impegno che da solo può motivare ad affrontare la gente, investire tempo e risorse per una idea che ho colto nonostante siamo su posizioni un po’ diverse. Quindi accolgo il tuo commento come una riflessione condivisibile, senza giudizio per nessuno.

      "Mi piace"

  16. Sapere che Giorgio Bianchi si candida, mi crea sentimenti contrastanti, perché lo vorrei in parlamento. ….chissà dove sono finite le commentatrici che mi hanno offeso per settimane quando parlavo e difendevo il suo lavoro di reporter e giornalista. …..Bisognerebbe avere una legge elettorale dove si segnano solo i nomi di chi vorresti come parlamentari, senza sigle, raccolta firme, ecc . …..si presentano come candidati un tot di persone ed uno sceglie. ..chi ha più preferenze viene eletto! Così io non sarei costretta a scegliere tra Scarpinato e Bianchi, visto che li voterei entrambi!

    Piace a 1 persona

    • Mi dai una notizia che mi lascia molto interdetto, Alessandra.

      Stimo Giorgio Bianchi e sapere che si candiderà mi fa molto piacere.
      Gli auguro di tutto cuore di essere eletto anche se fa parte di un’entità politica che conosco relativamente.

      Ho seguito Visione tv e la ringrazio di essere esistita in questi mesi di inguardabile tv di Stato e private a raccontare la guerra in Ucraina col paraocchi a stelle e strisce.

      Peccato che nelle trasmissioni di visione tv si finisse sempre per sprofondare dell’ossessione vaccini e, a quel punto ho sempre chiuso la trasmissione.
      Davvero trovo insopportabili le litanie antivaccini e antigreenpass fatti passare per chissà quale attentato alle libertà ritendole, io, normali accorgimenti per far fronte ad un virus micidiale e sconosciuto.

      Dovrò anch’io decidere se il mio voto, che proviene dalla Sinistra storica, andrà a Conte o, magari a altra formazione, visto che il PD e affini hanno toppato col guerrafondaio Draghi.

      Conte mi convince innanzitutto perché voglio sia risarcito per l’infamia subita da Renzi e i renziani che hanno affossato un governo come il Conte2, che è stato il miglior governo di sinistra della storia italica.
      Poi perché ha un programma di sinistra sulle tematiche sociali ed ecologiche.
      Si è, pi, discostato dalle linea apertamente guerrafondaia di Draghi… MA ASPETTO, ORA, CHIARE PRESE DI POSIZIONE DI DISSENSO VERSO L’OPERATO DELLA NATO SULLA GUERRA IN UCRAINA E DI NETTO RIFIUTO DI MANDARE LE NOSTRE ARMI DA COBELLIGERANTI (NON HO SENTITO NULLA NEMMENO DA FICO).

      Dei Giorgio Bianchi, invece, mi convincono le loro posizioni contrarie a quelle guerrafondaie della Nato sulla guerra e sino convinto che si batteranno, se eletti, per dare all’Italia un ruolo di Pace in linea con la nostra Costituzione.

      Peccato, però che questa loro ossessione sui vaccini mi faccia pensare che potrebbero passare 5 lunghi anni in Parlamento a menarla su vaccini, mascherine, green pass e chiusure, cose di cui a me non interessa un BEATO NULLA.

      Per questo, cara Alessandra, devi ancora aspettare per una scelta ponderata.

      Piace a 1 persona

      • “Davvero trovo insopportabili le litanie antivaccini e antigreenpass fatti passare per chissà quale attentato alle libertà ritendole, io, normali accorgimenti per far fronte ad un virus micidiale e sconosciuto.”:
        di insopportabile ci sei solo tu e le tue ridicole petizioni di principio.

        "Mi piace"

      • “Peccato, però che questa loro ossessione sui vaccini mi faccia pensare che potrebbero passare 5 lunghi anni in Parlamento a menarla su vaccini, mascherine, green pass e chiusure, cose di cui a me non interessa un BEATO NULLA.”.

        Sarebbe tempo e sapone sprecati, spiegare che tali ossessioni sono le stesse che imputano a te i guerrafondai filo Nato, quindi nemmeno vale la pena tentare, figuriamoci entrare solo nell’accenno riguardante la questione dell’Habeas Corpus e di cosa sia realmente e in che modo c’entri tutto questo col green-pass.

        E tutto questo per una semplicissima ragione: il BEATO NULLA a cui si è ridotta la tua vita e quella della maggioranza dei contemporanei tuoi simili, dall’elettroencefalogramma concavo!

        "Mi piace"

      • “Mi dai una notizia che mi lascia molto interdetto, Alessandra.”:
        più di quello che già sei? E’ molto difficile crederlo…

        "Mi piace"

      • Siluano, solo una parola sui vaccini covid e green pass, che sono due cose diverse, una attiene al campo medico e l’altra alla politica, non solo sanitaria, andrebbero approfonditi senza pregiudizio perché si incrociano su questioni dirimenti. Legittimo che non ti interessino ma sono di portata enorme. Sul piano medico stanno venendo fuori evidenze scientifiche sugli effetti di lungo termine di questi vaccini messi fuori in situazioni di emergenza, ma nella vita reale la gente comune comincia a fare le sue valutazioni,. Essere critici o dubbiosi su questi vaccini non significa affatto essere no vax, questa resta una semplificazione sdoganata apposta per banalizzare, se ci sono rischi e pericoli di cui nessuno parla, è necessario che qualcuno ne parli, poi ognuno fa quello che vuole ma da informato.
        Questo è il senso . Sull’altra questione della sovranità e atlantismo e guerra credo che non ne sentirai parlare da nessuno perché derubricato come tema antisistema, un po’ come i no vax e hanno risolto la questione . Buona giornata

        "Mi piace"

      • Cara Carmen, basta sentire i toni e gli insulti del Gatto su questo blog per capire di avere a che fare con gente di cui bisogna avere paura almeno quanto i guerrafondai della Nato.

        Tutte le cose che hai detto le comprendo bene e non chiudo gli occhi sugli sviluppi ed effetti negativi di quanto, però, ti ricordo, è stato deciso in gravissimo stato di emergenza. Di fronte ad un virus tanto sconosciuto quanto pericoloso per il grado di trasmissibilità.

        Emergenza mai accettata (nei tempi più duri della pandemia) dagli ossessionati che oggi vogliono passare, comodamente, a posteriori, indebitamente, per salvatori dell’umanità.
        Avevano ragione su alcune cose? Bene. Ma col senno di poi è facile fare i gradassi.
        Ma se nei tempi bui predicavi indifferenza al virus e odio verso chi provava a contrastarlo, non sei mai assolto.

        Piace a 1 persona

      • Sì, proprio così G…. S…. I…., paura dovete avere, ma non come si deve averla dei guerrafondai della Nato, ma come quella che si deve avere di Putin quando ha deciso che era ora di finiamola con le prese per il kulo dei provocatori!!! La paura, sì, l’unico mezzo che ci è rimasto per far valere le nostre ragioni, BOLSO!

        “…Tutte le cose che hai detto le comprendo bene e non chiudo gli occhi sugli sviluppi ed effetti negativi”, non può certo andare d’accordo con il “…menarla su vaccini, mascherine, green pass e chiusure, cose di cui a me non interessa un BEATO NULLA.”: sei un PAJASS0!

        “però, ti ricordo, è stato deciso in gravissimo stato di emergenza. Di fronte ad un virus tanto sconosciuto quanto pericoloso per il grado di trasmissibilità.”:

        “Chi siete? Da dove venite? Cosa portate? Dove andate? Un fiorino!”

        “Emergenza mai accettata (nei tempi più duri della pandemia) dagli ossessionati che oggi vogliono passare, comodamente, a posteriori, indebitamente, per salvatori dell’umanità.”:
        No, fumistaiolo! Siete voi che, ad “anteriori”, avete fatto gli ossessionati affossatori dell’Umanità!

        I tempi più duri della psicopandeminchia quali sarebbero?

        Numero contagiati e deceduti nel 2020, 2021 in piena campagna vaccinale e oggi:
        1 luglio
        2020 187—21
        2021 882—21
        2022 86.334—72
        10 luglio
        2020 276—12
        2021 1.400—12
        2022 79.920—44
        20 luglio
        2020 190—13
        2021 3.558—10
        2022 86.067—157
        30 luglio
        2020 386—3
        2021 6.619—18
        2022 49.571—121
        10 agosto
        2020 259—4
        2021 5.636—31
        2022 31.703—145
        16 agosto
        2020 479—4
        2021 3.674—24
        2022 8.944—70
        17 agosto
        2020 320—4
        2021 5.273—54
        2022 36.265—70
        19 agosto
        2020 642—7
        2021—7.260—55
        2022 24.691—124

        “…Avevano ragione su alcune cose? Bene. Ma col senno di poi è facile fare i gradassi.”:
        non sai nemmeno capire cosa significhi “senno di poi”, figuriamoci il resto… Senno di poi: “capacità di valutare un evento, una situazione solo a posteriori quando ormai è troppo tardi ed è del tutto inutile”:
        ti pare corrisponda al sentire e all’agire di chi non si è piegato alla vostra insulsa violenza, nemmeno percepita come tale, in quanto avete avuto la sfacciataggine di credervi anche dei filantropi che avevano a Quore, invece della propria pellaccia ipocondriaca, solo il bene collettivo? IPOCRITI SENZA REDENZIONE!

        “Ma se nei tempi bui predicavi indifferenza al virus e odio verso chi provava a contrastarlo, non sei mai assolto.”.

        FALSO E RIDICOLMENTE TENDENZIOSO! Sorvoliamo sui “tempi bui” (vedasi lo specchietto sopra, sul numero dei morti), ma l’indifferenza al virus l’hanno avuta proprio quelli a cui tu hai dato credito, i quali hanno imposto di fatto, con le linee guida ministeriali, la soluzione della Tachipirinha e vigile attesa (ma ti sei dato la briga di vedere il filmato, coniglietto?)! FARABUTTI che prego ogni giorno il buon Dio per questo, dovranno pagare di fronte alla legge, non solo divina, ma pure umana, se la Magistratura si risveglierà, come tutto fa ben sperare, dal letargo in cui è caduta.

        "Mi piace"

  17. Carmen degli insulti sul un blog non frega niente a nessuno, me per prima, ma qual’è la constatazione che amareggia e delude? Che si confonde educazione, pacatezza e rispetto, per forme di debolezza, mentre la veemenza come forza. …quando le due forme di comunicazione vanno usate in relazione alla platea e al tuo scopo, e sono necessarie entrambe o sono necessari comunicatori diversi, quello più bravo nel trascinare con la veemenza e quello bravo a convincere con la pacatezza! Perché un conto è infuocare emotivamente una piazza di simili, altro convincere dissimili diffidenti! Allora se il primo obiettivo del M5S era quello di convincere i cittadini ad informarsi, a partecipare e poi a condividere la tua proposta politica, io non sarò una grillina di razza, ma qualcuno o non ha capito fino in fondo il messaggio di Gianroberto Casaleggio oppure non ha alcuna esperienza sul campo. ….parlare ad una platea di diffidenti cittadini che si approcciano al M5S anche solo per curiosità e partire con le offese ” sa lei è una sciacquetta, e lei che ci fa qui, servo del PD, torni nella sua fogna” è esattamente il contrario dello scopo del M5S…quello delle origini! Allora a cosa è servito, se anche quelli che dovrebbero condividere il progetto, inciampano sul metodo? Ognuno è libero di votare chi vuole, ognuno di noi ha dubbi e poche certezze…..non avere una persona come Giorgio Bianchi in parlamento per me è una perdita, indipendentemente dalla sigla/partito in cui si candida, perché si può non condividere tutto, ma la capacità di riconoscere il valore della persona deve rimanere! Per esempio Fico a me non piace molto, non perché è poco veemente, come se un presidente della Camera si potesse permettere certi toni, parole o linguaggio, inopportuni per il suo ruolo istituzionale, ma perché lo ritengo culturalmente debole, non quanto Di Maio, ma insomma non è un Morra…..e Morra è persona pacata, ma culturalmente un gigante rispetto agli altri due! Poi magari non condivido certe sue posizioni, ma ne riconosco il valore ed anche lui è una perdita, perché lo avrei voluto in parlamento…mandando in cubo la regola dei due mandati. .se fosse rimasto nel M5S. ….non aver recuperato certi esponenti è stato un errore, perché sulle idee, proposte, programmi si può sempre trovare un accordo e sintesi, ma le persone all’ altezza vanno preservate, perché non si trovano ad ogni uscio come qualcuno crede!

    Piace a 1 persona

  18. Siluano, il Green pass era un’ assoluta ca@@ata anticostituzionale e liberticida, perché partiva dal presupposto fallace (inventato?) che i vaccinati non potessero trasmettere il virus. ..se anche i vaccinati come poi dimostrato trasmettono il virus, a che serviva il Green pass? A che serviva fare i tamponi ai non vaccinati? Paradossalmente veniva controllata una piccola percentuale di persone, i non vaccinati, mentre la fetta più grossa di probabili diffusori del virus aveva ogni libertà di accesso nei luoghi di lavoro, palestre, ristoranti, ecc ….statisticamente erano il vero veicolo di diffusione per i numeri! !! Allora lo scopo del Green pass era diverso, non scientifico o sanitario, ma discriminante, con il tentativo di rendere la vita più difficile ai non vaccinati e di renderli riconoscibili e visibili come oggetto di attacco da parte degli altri. …..una roba eticamente abominevole! Io che credo nella scienza e pure nei vaccini, ritengo che la scienza senza etica, sia solo tecnicismo scientifico e se viene oltretutto usato, politicamente,per colpire una categoria di individui, spiace, ma perde ogni valore e significato di strumento al servizio dell’ umanità…una tale strumentalizzazione crea dubbi e ben vengano persone come Giorgio Bianchi a ricordarcelo!

    "Mi piace"

      • Caro Siluano, le emergenze si affrontano in sicurezza non sottoponendo le persone alla roulette russa, per togliersi di impiccio firmando contratti miliardari coperti da segreto militare. Ove mai, Dio non voglia, si dovesse accertare una qualche correlazione con le morti improvvise di giovani, aumentati del 500% nell’ultimo anno e mezzo, e con malattie cardiache di ragazzini sani vaccinati, sarà stato un crimine e io vorro’ saperlo. Il green pass, che Conte non avrebbe fatto, ne sono abbastanza sicura, ma stando al governo lo ha dovuto avallare, nn ha risolto nessun problema, tant’è che stiamo andando avanti col covid, doppio covid sui trivaccinati, e chi muore sono i vaccinati fragili; non è senno di poi, è senno di adesso. Quindi se qualcuno martella, fa bene perché gli argomenti del medico nel video sono ancora tutti sul tavolo

        "Mi piace"

      • “Il green pass, che Conte non avrebbe fatto, ne sono abbastanza sicura, ma stando al governo lo ha dovuto avallare”: lo ha dovuto? LO HA DOVUTO? LO HA VOLUTO!!!
        Quel “abbastanza sicura” è tutto un programma… Sorvoliamo, vah…

        Piace a 1 persona

      • Cara Carmen,
        Col senno poi, facile parlare.
        Guarda che per me va benissimo che qualcuno martelli.

        Credo che chi ha aderito alla campagna vaccinale lo abbia fatto soprattutto credendo di fare la cosa giusta per se per gli altri in una momento drammatico in cui ci si è trovati di fronte ad un virus che ha colpito anche mortalmente migliaia di persone umane.

        Se, ora, ad emergenza quasi superata, si vogliono approfondire gli aspetti negativi di quei provvedimenti presi nel buio dell’ignoto nel quale l’umanità ha dovuto muoversi, ben vengano.
        E se qualcuno ha sbagliato in malafede, giusto debba pagare.

        Ma che coloro che avrebbero lasciato alla Provvidenza il compito di fare selezione tra i più deboli, senza nulla opporre all’aggressione del virus, vengano a fare morali, lo trovo fuori da ogni logica.

        Se, poi, questa gente vuol pure convincere che era tutto un complotto e vuol convincere che i guerrafondai americani che stanno portando il mondo alla guerra totale, non solo tra gli Stati, ma porta a porta in tutte le case del mondo, sono la prosecuzione di un progetto antidemocratico partito con le vaccinazioni, beh…

        Io credo che questi, in realtà, del principio costituzionale che richiama l’Italia a rifiutare la guerra, non frega niente.
        Questi desiderano solo dimostrare di aver ragione loro sui vaccini. E la guerra in Ucraina, per loro, credo la usino in funzione solo alle loro ossessioni.

        Per me elettore, invece, la guerra dei guerrafondai Nato è il più grande e forse unico, solo ed esclusivo motivo per cui io mi recherò a votare.

        Scegliendo per chi mi convincerà di essere il più serio e convinto nell’opporsi agli assassini delle lobby delle armi occidentali che stanno tenendo in piedi la guerra in Ucraina.

        Non voglio sentire di problemi legati ai vaccini quando si sta parlando di come affrontare questa guerra schifosa. Sono storie distinte.
        Mescolarle serve solo a far confusione, mentre noi abbiamo l’urgenza di farla concludere questa guerra.

        Ogni altra deviazione dall’obbiettivo serve solo a tenerla accesa come hanno fatto finora Draghi e i suoi compari.

        "Mi piace"

      • Dire che sei un ipocrita è farti un complimento, ché una certa intelligenza ci vuole per esserlo: pensa ne ha a sufficienza persino un Di Maio e un Renzi.

        Tu non ci arrivi proprio. Sei da compatire. Ribatterti è come “menàr ‘na vècia che caga”!

        "Mi piace"

      • Siluano purtroppo la questione italiana è legata alla perdita di sovranità, in politica interna con l’UE e in politica estera con gli Usa che se decidono che dobbiamo fare la guerra la dovremo fare, non è un caso che sia un tema affrontato e portato avanti solo dai partiti cosidetti antisistema, che però si occupano pure di vaccini e green pass, che guarda caso sono antisistema pure loro. Nemmeno nel programma di Unione Popolare di de Magistris troverai niente. Questi due 2 temi, sono portati avanti parallelamente ma insieme e sembra che vengano mischiati. Ma aspettarsi che qualcuno ti convinca sulla guerra, attendi invano, fidati. Conte è contro l’invio di armi ma le ha dovute firmare, almeno fino a fine anno partono convogli senza chiedere più a nessuno, il cdx con la sua maggioranza bulgara continuerà su questa linea, non cambierà niente; Conte parla di qualche criticità sull’atlantismo ma la vuole esercitare con qualche dichiarazione di principio come ha fatto con le armi. Santoro gli aveva lanciato pubblicamente un appello di collaborazione sul pacifismo, ti risulta qualche riscontro? Allora, quando troverai qualcosa di convincente ti prego di farmelo sapere che interessa pure a me. Un saluto

        "Mi piace"

  19. Alessandra,
    “parlare ad una platea di diffidenti cittadini che si approcciano al M5S anche solo per curiosità e partire con le offese ” sa lei è una sciacquetta, e lei che ci fa qui, servo del PD, torni nella sua fogna” è esattamente il contrario dello scopo del M5S…quello delle origini!”
    Sai cos’è l’assurdo, quello che mi lascia interdetta? Che questi insulti vengano rivolti a chi già dichiara di voler votare m5s, avendone abbracciato le idee, da parte di coloro che, invece, non fanno che demolirlo e insultarne gli esponenti e intendono astenersi o votare altro, ma rivendicano diritti di “proprietà del marchio”, diritti di primogenitura, l’immutabile e imperitura condizione di duri e puri grillini, che soli hanno il diritto, non dico di difendere “la ditta”, ma di calpestarla!
    Inoltre si confonde, e qui mi riferisco a Carmen, l’innegabile intento satirico di Grillo, con l’uso scalmanato che ne è stato fatto da interi gruppi di cittadini, che giusto in quello si identificano, ora trasferitisi pari pari sotto il palco di Giorgia…
    Chi non riesce ad andare in fondo alle cose, si ferma in superficie e adotta i comportamenti più evidenti senza coglierne il significato, solo esprimendo la propria rabbia, senza vero indirizzo né ideale.
    Se ci badi, poi, in questo blog, le stesse considerazioni fatte da persone diverse, anche in modo meno forte, vengono attaccate secondo la legge del branco, da insultatori seriali veramente fuori di testa, credimi ché conosciamo i nostri polli, e loro degni compari di merende (o personaggi che se ne avvalgono per sottili vendette personali, non capendo che prima o poi soccomberanno anche loro all’insensata aggressività del loro “strumento umano”), anche a prescindere dall’argomento, così, per partito preso e convinzioni “maturate” (si fa per dire, ovvio) in altri tempi.
    Dire che “l’animosità femminile d’attacco segna una sua parità”, e lo scrivo a te, perché Carmen si sente attaccata personalmente se solo si contrastano le sue dichiarazioni, significa non aver mai dovuto assistere ad interi veri attacchi, da elementi volgari e palesemente fuori fuoco, a colpi di zoc.. le e “dintorni” , da cui, alla fine, dopo aver tentato invano di ignorare, si impara anche a difendersi.
    Questo per tentare di descriverti alcune dinamiche del blog, che potresti non aver afferrato, essendo un “acquisto”, SPLENDIDO, relativamente recente.
    Con stima, Anail

    "Mi piace"

  20. Anail, secondo me il nodo del problema è questa idea che non si possa sbagliare, mi spiego meglio: quanto abbiamo sbagliato come iscritti regolarmente chiamati a decidere sulle scelte? Molto! Primo errore : accettare il governo con il PD senza far pesare l’ evidenza di forza di maggioranza relativa, che significa si fa un accordo programmatico dove si mettono non solo proposte ,ma linee invalicabili, proprio alla luce della precedente esperienza con la Lega. ….io ho il 33 % e tu il 18% e questo deve pesare in Cdm e nell’ azione di governo. ….alla prima furbata si molla. Punto. Semplice
    Secondo errore: essere entrati nel governo Draghi
    Ma invece di chiedersi perché e come abbiamo sbagliato, sono iniziate accuse reciproche e recriminazioni, eppure gli errori hanno avuto la stessa origine : gli iscritti si sono fidati del garante/fondatore Grillo. ….e di chi altri avrebbero dovuto fidarsi? Allora sarebbe stata necessaria una matura autocritica: eravamo iscritti informati e consapevoli? C’è stato un dibattito prima delle scelte? Avremmo potuto e dovuto scegliere diversamente, consci di rischi e conseguenze? Era in essere un reale rapporto fra rappresentanza parlamentare ed iscritti, oppure quel rapporto non è mai esistito? Senza recuperare questo metodo il M5S sarebbe entrato in crisi, necessariamente, anche se Conte non fosse esistito, perché era già un gigante con i piedi di argilla, prima……e la prova è quanto accaduto con Di Maio e dimaiani e voltagabbana precedenti. …eppure erano attivisti storici, grillini di razza. ….allora non basta la sigla, non basta il contenitore, ma occorre valutare le persone, dentro il palazzo, e fuori……Io non mi fido al 100% neppure di Conte, ma valuto la persona, mettendo in conto anche gli errori, che gli iscritti hanno commesso indipendentemente da lui, e fra un Conte ed un Di Maio vedo la differenza, e non per la patente di grillino di razza, che il nostro ex capo politico ha avuto per anni……e fra Conte e Grillo certamente non mi fido più del secondo, mentre aspetto al varco il primo. …se Conte fosse entrato nella coalizione piddina, avrebbe perso il mio voto, perché lo avrei ritenuto un errore e danno per il M5S, ma questo non avrebbe certamente cambiamento il mio giudizio, lo avrei ritenuto comunque una persona perbene, ma non avrei potuto seguirlo nella scelta politica! Mentre su Di Maio e Grillo la distanza non è solo politica, ma attinente al giudizio sulla persona. …..

    Piace a 2 people