Giorgia secondo Guido

Il lavoro più infame di questa campagna elettorale ce l’ha Guido Crosetto. Imprenditore, ex berlusconiano oggi meloniano, politico ma anche lobbista del settore difesa, è l’uomo di destra che piace alla destra travestita da sinistra […]

(Marco Palombi – Il Fatto Quotidiano) – Il lavoro più infame di questa campagna elettorale ce l’ha Guido Crosetto. Imprenditore, ex berlusconiano oggi meloniano, politico ma anche lobbista del settore difesa, è l’uomo di destra che piace alla destra travestita da sinistra (pezzi di Pd, Calenda, renziani, etc.): “Lo spessore di Crosetto va oltre i confini del partito”, ha scritto recentemente, senz’ombra di ironia, Repubblica. Ecco il pover’uomo sta passando queste torride settimane tentando di spiegare ai media orfani di Mario Draghi, all’establishment che li legge e in definitiva al ventre molle del moderatismo italiano (oggi dipinto d’arcobaleno), che alla fine, dai, Giorgia mica si mette a fare la matta: a Palazzo Chigi farà più o meno quello che hanno fatto gli altri, ma di che vi preoccupate? Tanto più che, diciamocelo, stiamo con le pezze al culo. Dice Crosetto al CorSera: “A settembre sul nostro Paese si abbatterà uno tsunami (…) Vivremo momenti di difficoltà spaventosa” e “tutti sappiamo che servirà lo scudo della Bce (…) come che si investirà il 2% annuale del Pil come previsto dal Pnrr”. Repubblica però è preoccupata: ma Fratelli d’Italia sul Pnrr ha votato contro! Ma no, spiega il nostro, “erano posizioni di eccessiva pignoleria (…) C’era la preoccupazione che gli Stati non riuscissero poi a rispettare i vari parametri europei”. Amici, fidatevi, la Meloni è quasi come voi: magari farà casino sui migranti, l’aborto e la lobby gay, ma per le cose di sostanza è più draghiana di Draghi. E quelli niente: ma ce l’avete la classe dirigente? “Sì, molta, anche se non conosciuta” e poi Meloni “la potrà arruolare fuori dal partito, tra bravi tecnici” (E come ve lo deve dire? Hanno pure i tecnici…). E la Costituzione? “Nessuno ha mai pensato di cambiare le regole senza dialogo e senza confronto democratico”. E i migranti? “Smettetela di dire che farebbero morire le persone in mare: saranno sempre salvate”. Su guerra e obbedienza agli Usa manco gli fanno domande: credere, obbedire e combattere, si sa. Ma quelli ancora non si fidano. Essù, non state a fare gli schizzinosi, tanto – come vi spiegò Draghi anni fa – si governa col “pilota automatico” : capace che alla fine SoygiorgiaSoyunamujer vi piace pure (e se proprio non va bene ci sono già lì i “bravi tecnici”…).

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

2 replies

  1. Purtroppo è così.
    Chiunque vincerà non potrà governare. piaccia o non piaccia.
    Gli US detteranno la linea e i giornali ci distrarranno col folclore.
    Insomma, saremo “responsabili”. Fino alla morte.

    "Mi piace"