Napoli, consiglieri comunali: pessima partenza

                

Fa giustamente scalpore la notizia che una ventina dei quaranta consiglieri comunali neoeletti al Comune di Napoli, oltre ad alcuni presidenti delle dieci municipalità, seppure non ancora insediatisi, dal momento che la prima riunione del consiglio comunale è stata fissata per il 12 novembre prossimo, hanno già chiesto di mettere a loro disposizione il biglietto gratuito, in tribuna autorità, per poter assistere alla partita del Napoli. Qualcuno addirittura ne avrebbe chiesto un secondo, sempre omaggio, per un accompagnatore, ottenendo un netto rifiuto. Una vicenda kafkiana, in un momento nel quale si discute dalla casse disastrate dell’amministrazione comunale. Un privilegio, quello del sindaco, degli assessori, dei consiglieri comunali e dei presidenti di municipalità – i quali, oltre a continuare a fruire del proprio stipendio, se dipendenti, rimborsato al datore di lavoro dal Comune di Napoli, per le assenze in occasione delle sedute del consiglio e delle commissioni, al quale si aggiungono i vari emolumenti per indennità e gettoni di presenza -, che, quanto meno per opportunità, andrebbe al più presto eliminato.

Gennaro Capodanno

Presidente Comitato Valori collinari

1 reply