Napoli, torna la “Notte dei filosofi”

L’evento è ospitato nella rassegna “Ritmi di sole, di mare, di viaggio, di sud”, promossa dal Comune di Napoli

Torna a Napoli la ‘Notte dei Filosofi‘ che quest’anno si terrà  presso il Maschio Angioino nella serata del 30 settembre con un’edizione dedicata alla ripresa alla vita.

L’evento è ospitato nella rassegna ‘Ritmi di sole, di mare, di viaggio, di sud‘, promossa dal Comune di Napoli – Assessorato all’Istruzione, alla Cultura e al Turismo curata dalla Gabbianella Club, con la direzione artistica di Maurizio De Giovanni.

Due sono gli appuntamenti previsti nella giornata del 30 settembre: alle 18 Simona Marino dialoga con Tano D’Amico su ‘Immagine e Verità’.

Simona Marino è una filosofa femminista. Al centro della sua riflessione ci sono le categorie di identità , differenza e relazione, con particolare attenzione alla soggettività femminile e ai temi della differenza sessuale.

Tano D’Amico è giornalista e fotoreporter. Dagli anni Sessanta non ha mai smesso di raccontare le manifestazioni di piazza. Tra i fondatori del giornale Lotta Continua, ha realizzato reportage su carceri, manicomio, conflitti internazionali, femminismi, migranti e rom.

Alle 21 Giuseppe Ferraro narra ‘Il racconto del soldato Er‘ con immagini di Marina Di Roberto musiche dal vivo di Gabriella Grossi (sax baritono) e Giuseppe Arena (basso).

Giuseppe Ferraro è il fondatore della scuola ‘Filosofia fuori le Mura’. Impegnato nelle carceri, nelle scuole dei luoghi d’eccezione, indirizza il suo impegno alla prospettiva “una città che si fa scuola“, esercitando la filosofia come educazione ai sentimenti e etica dei legami.

Marina Di Roberto studia Design della Comunicazione presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli. Unisce, in una continua evoluzione, le sue passioni per la Storia dell’Arte, il Graphic Design e l’Illustrazione.