Benevento: quanto vale l’immobile dei privati a piazza Duomo? Nelle condizioni attuali?

Ce lo siamo chiesti, con un po’ di curiosita, con Angelo Moretti e con gli #attivisti e i #candidati di Civico22 , per diradare almeno in parte la nebbia fitta che avvolge piazza Duomo e le sue vicende.
La risposta a queste domande ci sembrava propedeutica a un più che auspicabile accordo di cessione del fabbricato al Comune oppure, vista l’inerzia ventennale dei proprietari, a un esproprio.

La valutazione è complessa : si pensi alle aspettative dei privati, o alle contenute finanze del #Comune, o alla compensazione tra aree private e pubbliche, mai perfezionata.
L’edificio è incompleto: c’è solo lo scheletro in calcestruzzo armato, da decenni esposto alle intemperie. La superficie lorda coperta è di circa 2.000 mq, distribuita su tre piani oltre ai garage. La posizione sembra eccezionale, ma non lo è: l’esposizione dei lati lunghi è men che mediocre (sul cortile di un palazzo privato e su uno slargo interno all’edificio pubblico), il traffico davanti al Duomo e su via Pasquali è caotico, la disponibilità di parcheggi in zona limitatissima; l’aria è piuttosto inquinata, la distribuzione interna problematica.

A nostro parere, sono appartamenti e negozi che, ben rifiniti, si venderebbero a 2.200-2.400 euro a mq. Si pensi poi alle licenze scadute, ai calcoli strutturali da rifare con i relativi rinforzi, eccetera… E quindi, valutando l’incidenza delle strutture 1/3 del totale e la superficie netta il 75% di quella lorda, il conto (della lavandaia, viste le infinite incertezze) è presto fatto.
Valore al metro quadro del bene, nelle condizioni attuali: 1/3 x 2.400 €/mq = 800 €/mq
Superficie utile abitabile: 0,75 x 2.000 mq = 1.500 mq.

Dal prodotto di queste due cifre, si ottiene un probabile valore di un milione e duecentomila euro…Potrebbe essere la base di partenza per una concreta trattativa?

Giuseppe Iorio, candidato di Civico22 con Angelo Moretti sindaco