E se c’ero dormivo

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Una pandemia di encefalite letargica, detta Variante Italiana, sta colpendo i nostri migliori giuristi (a parte uno, vedi pag. 4). L’altro giorno erano tutti eccitati perché finalmente “si torna alla Costituzione”, ”articolo 92”: ministri e sottosegretari li nomina il presidente della Repubblica su indicazione del premier, senza passare per i partiti brutti, sporchi e cattivi. Ora, visti i nomi e soprattutto le facce, dicono che Mattarella e Draghi non c’entrano nulla: quelli volano alto, mica si occupano di queste miserie, han fatto tutto i partiti brutti, sporchi e cattivi (del resto, spiega Milan di Radio Confindustria, viceministri e sottosegretari non servono). Ohibò: e il ritorno alla Costituzione? E l’articolo 92?

Nel 1994 Scalfaro depennò Previti da ministro della Giustizia di B. perché era l’avvocato di B. E nel 2018 Mattarella rimandò a casa Conte perchè aveva indicato all’Economia il prof. Savona, noto kamikaze delle brigate No Euro. Un giurista degno di questo nome gli domanderebbe ora come mai abbia accettato Sisto, avvocato di B., alla Giustizia e Moles, rappresentante del padrone del primo gruppo editoriale italiano, all’Editoria. Purtroppo non se n’è trovato uno sveglio.

Martedì fonti del governo annunciavano all’Ansa il “superamento dei Dpcm”, strumenti tipici della famigerata tirannide contiana, per “coinvolgere il Parlamento nei provvedimenti anti-Covid” con più democratici “decreti legge”. Sollievo e giubilo fra i giuristi di scuola Cassese. Ma due giorni dopo ecco il primo Dpcm di Draghi, che conferma e inasprisce quelli del deposto tiranno: neppure mezzo Cassese che stigmatizzasse quel rigurgito di dittatura. Draghi ne approfittava subito per cambiare il capo della Protezione civile per gestire i vaccini, all’insaputa di ministri (incluso quello della Salute), Parlamento e cittadini. Per molto meno, fino a un mese fa si sarebbe strillato al “favore delle tenebre”. Ma la Variante Italiana non aveva ancora colpito i nostri giuristi.

Né i giornalisti che intervistavano un giorno sì e l’altro pure l’Innominabile, sdegnato con Conte e Di Maio che trattavano con Haftar per liberare i pescatori. Ora che l’amico Biden accusa Bin Salman di aver fatto uccidere e disossare Khashoggi, potrebbero domandargli se si dimette dalla fondazione, restituisce gli 80 mila dollari insanguinati e ha cambiato idea sul Rinascimento Saudita. Invece tutto tace: le cronache dei giornaloni sul rapporto della Cia, lontanissime dalle pagine politiche, non fanno alcun cenno al Rignanese. Ma qui l’encefalite letargica non c’entra. È che i giornaloni italovivi (tutti) non hanno capito che il Bin Salman di Biden è lo stesso di Lawrenzi d’Arabia: sospettano un’omonimia.

62 replies

  1. Le stilettate di Travaglio trafiggono, senza resistenza di possibili smentite, il grasso e metastatico ventre della gerarchia economica, politica e mediatica italiana.

    Piace a 3 people

  2. Eccierto perché per Travaglio Fido Coniglio un Ministro dell’economia equivale ad un sottosegretario quando alla Giustizia…Ma valutando tutte le volte che s’è contraddetto lui, quando Scanzi diceva che lil virus era una fesseria, quando diceva Travaglio Fido Coniglio che se i grillini si alleavano con la Lega gli attivisti gli sarebbero corsi dietro ai capi coi forconi, cosa mai successa, anzi credo che semmai il Conte uno fosse molto più gradito del due, e che recentemente pontificava sembre sbeffeggiando come oggi i collghi che inneggiavano a draghi che quello non sarebbe mai venuto, eppoi venne, perché dper dimostrare la capacità di contraddirsi e raccontar balle invece di sprecare paginate di editoriali ognii giorno non si compra uno specchio e non si sputa in faccia?

    "Mi piace"

    • Si sputi in faccia lei e si sciacqui così la bocca prima di parlare di Travaglio e si compri poi un telefonino con la tastiera più grande tipo quella pubblicizzata da Cappuccetto rosso che con quei ditoni preme un tasto giusto su due. Travaglio fa bene anzi benissimo a evidenziare ogni giorno le vergogne di questa ammucchiata di governo e la squallida adulazione del rignanese al mandante di un assassinio che dovrebbe indignare ogni persona sana di mente.

      Piace a 8 people

      • @camicia bruna pappagonica
        Ma sei bipolare a tua insaputa?
        Oppure ti diverti sul blog con un altro/i nickname e il favore delle tenebre ti ha mandato in pappa il neurone?
        Sei sempre più un caso e clinico.

        Piace a 1 persona

      • Io eviterei di commentare le considerazioni della signora. Deve per forza controbattere tutto ormai altrimenti non la legge nessuno. Fossi Travaglio la assumerei al Fatto per affidarle una rubrica approfondimento nella pagina umoristica.

        Piace a 5 people

      • Cialtron,
        Lascia perdere. Le cacatine di gazza ladra devono essere considerate come macchiette sul monitor. Infastidiscono un pochino ma nulla significano ne apportano

        "Mi piace"

    • Lo scimmiottare lo stile di scrittura di Travaglio non la rende simile a Travaglio ma simile alla scimmia. Badi bene che scrive, in poche righe, una specie di inno al nulla con dentro scritto niente.
      Mi dia retta, cambi.

      Piace a 2 people

    • E’ sempre bello leggere i vaneggiamenti della Gazzelloni Fascistona. Soprattutto quando travaglio è colpevole di quello che scrive un altro.

      A proposito di “forconi”, nel movimento si vota (cosa che nessun altro partito fa) e io ho votato CONTRO l’alleanza con Salvini, purtroppo, come succede in democrazia, eravamo la minoranza.

      In quanto alla equiparazione della Fascistona, beh, i sottosegretari fanno il lavoro “sporco” ovvero quello vero. Quindi piazzare l’avvocato del Berlusca, 6 volte prescritto (dunque almeno 6 volte condannato almeno una volta), frodatore fiscale di 350 milioni di euro (340 prescritti) fa ridere.

      Indovina un po’ fascistona, chi ha fatto la legge per dimezzare i tempi di prescrizione per reati finanziari? Un suggerimento, inizia con B e finisce con i.

      Detto questo, fa piacere che Travaglio stia sulle balle (si fa per dire, perchè non le hanno) ai fascisti, vuol dire che è dalla parte del giusto.

      Le suggerisco, alle 3 del mattino, di cambiare batterie al vibratore, sono certo saprà usare meglio il suo tempo.

      Piace a 2 people

      • “E’ sempre bello leggere i vaneggiamenti della Gazzelloni Fascistona. Soprattutto quando travaglio … (cit.)”: minuscolo e maiuscolo sono azzeccatissimi: bravo!

        "Mi piace"

    • Bel coraggio: lei dichiara che trova più grave sbagliare alcune previsioni politiche da parte di un giornalista ( uno dei pochi non pagati coi finanziamenti pubblici, quindi con soldi anche suoi), rispetto al contenuto del post che individua come l’incostituzionalità dell’azione del pdr e la miopia dei giuristi prezxolati dalle lobbies stiano mettendo in serio pericolo la tenuta demicratica del Paese?? E si stima anche??? Ripeto, bel coraggio: ci vuole proprio la faccia di legno … E mi passi l’eufemismo!

      Piace a 1 persona

      • Esatto. Per lei che il 25/02/2020 Scanzie abbia detto delle scemenze equivale a Salvini che va in piazza a giugno senza mascherina. A OMS che dice non mettetevi le mascherine, a Cassese che rompe le palle tutti i giorni da tutti i giornali perché la costituzione non viene rispettata ecc ecc.

        "Mi piace"

  3. Com’è facile impallinare il governo Draghi,eppure sulla stampa lo fa solo Travaglio. Gli altri hanno perso la penna o finito l’inchiostro, ma non ancora la saliva. Ora che hanno buttato giù Conte, almeno non si sentono più gli starnazzi da pollaio a TV ed edicole unificate contro i 5stelle. Ma la cosa indica solo che il Blob della politica italiota è riuscito ad inglobare chi avevamo votato per combatterla e cambiare il paese. Grillo (magari insieme a suo figlio e ciò che rimane del movimento) dovrebbero gentilmente farsi spedire su Marte con la prossima sonda, visto che hanno svenduto tutto il movimento per una scatoletta di tonno. Dopo questa bella prova data , i politici fancazzisti hanno pure perso finalmente la voce nell’abbaiarsi fintamente contro. Hanno reso palese ciò che già sapevamo. Fingono di litigare da una vita, ma in realtà vanno a rubare insieme. La Meloni sta già iniziando a ringraziare sentitamente.

    Piace a 2 people

    • @Davide
      Ha ragionissima. Però, non bisogna disperare. Occorrerà ricominciare daccapo, senza far venir meno coraggio e speranze.
      Consideri, infine: lei per avere successo e denaro scambierebbe i suoi genitori con quelli di certa gente?

      Piace a 2 people

      • Gentile, vero mai disperare. Ma se dopo 10 anni Grillo ha portato il movimento ad aggregarsi a ciò che voleva (giustanente) spazzare via, rinnegando di fatto principi per cui è nato, la speranza è dura a sopravvivere. In merito ai genitori, lei mi insegna che in Italia ormai sono stati inculcati dei valori (specie nelle nuove generazioni) per cui ogni compromesso è lecito pur di avere tutto facilmente (senza sacrificio) e che non bisogna pensare, tanto c’è chi lo fa già così bene per noi. Cordialità

        Piace a 1 persona

  4. Credo si riferisca al peculato tolto dal governo Conte 2 al suocero e poi ai sei milioni di multa abbonatigli.

    Tutti soldi che potevano servire per i vaccini…

    AH STATO FRANCESCHINI (e per la scorta alla finta fidanzata ah stato il botte-gayo)

    "Mi piace"

  5. Egregio Paolo, purtroppo si ostina a far finta di non sapere che quello che chiama peculato era la figura di sostituto d’imposta attribuito agli albergatori per la percezione del tributo di soggiorno. La sua abolizione era una RICHIESTA di Confindustria turismo da almeno 20 anni. Voglia informarsi meglio prima di ripetere balle e bugie diffuse da altri.
    Quanto alla storia delle Iene e del supermercato sappiamo tutti che è stato un vero agguato. Anche qui, su , coraggio, non faccia il troll. Poverino.

    Piace a 1 persona

  6. Gentile, vero mai disperare. Ma se dopo 10 anni Grillo ha portato il movimento ad aggregarsi a ciò che voleva (giustanente) spazzere via, rinnegando di fatto principi per cui è nato, la speranza è dura a sopravvivere. In merito ai genitori, lei mi insegna che in Italia ormai sono stati inculcati dei valori (specie nelle nuove generazioni) per cui ogni compromesso è lecito pur di avere tutto facilmente (senza sacrificio) e che non bisogna pensare, tanto c’è chi lo fa così bene per noi.

    "Mi piace"

  7. La procura di Monaco ha aperto un’indagine per evasione fiscale e corruzione nei confronti del deputato tedesco Georg Nüßlein, vice-capogruppo dell’Unione Csu-Cdu di Angela Merkel. L’inchiesta riguarda un’intermediazione tra un produttore di mascherine e il governo tedesco e bavarese per la quale, secondo la stampa tedesca, Nüßlein ha ricevuto per la consulenza circa 650mila euro. Per la procura questo somma di denaro, pagata alla società Tectum, non è stata tassata. Da qui la doppia accusa di corruzione ed evasione.Giovedì il Bundestag ha REVOCATO l’immunità parlamentare a Nüßlein votando all’UNAMITA’ per l’autorizzazione a procedere. Sono così scattate le perquisizioni in 13 proprietà tra la Germania e il Lichtenstein, compreso l’ufficio di Nüßlein al Bundestag
    Intanto il Bundestag, come da Prassi, ha revocato l’immunità all’unanimità: “È la PROCEDURA ABITUALE per consentire indagini su richiesta del pubblico ministero”
    Notizia in prima pagina su tutti i giornale tedeschi

    La minoranza di cittadini italiani che hanno letto la notizia ,come al solito sconsolati ” se Italia fosse uno paese normale” ecc,ecc,
    La maggioranza dei politici e la maggioranza dei giornalai ci spiegano:

    “Ci sono le indagini in corso … non si può accusarlo e togliere l’immunità;
    Fino alla condanna è innocente, solidarietà al… solo fango,
    Magistratura a tempo, Toghe rosse ecc.ecc…

    Noi anche qui sul Blog ci indigniamo impotenti da Renzi, dalla politica malsana , dalla disinformazione , ma nella nostra
    indignazione siamo presi d’assalto notte e giorno dalle varie “Bruna” a insultare un giornalista come Travaglio, la libertà di informazione e di critica “diritto insopprimibile” dei giornalisti, che con il suo giornale cerca di fare giornalismo di INFORMAZIONE seria.

    Queste ” Brune” sono i rappresentanti degni di quello che attualmente è Italia – UN CESSO

    “Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che è un cesso”

    Piace a 5 people

  8. Che non suoni come una difesa di quella prostituta senza decenza alcuna che è il Bomba.
    Ma c è una certa ipocrisia di fondo da parte di tutto il mondo occidentale nei confronti di paesi come l Arabia Saudita (ed altri) con cui si intrattengono relazioni troppo improntate alla “cortesia”. In usa una percentuale significativa delle banche sono praticamente fondi arabi. Ricordiamoci che l 11 settembre non sarebbe mai avvenuto se gli usa non si fossero coccolati tutta la famiglia Saudita tra le loro braccia,per poi bombardare misteriosamente Iraq o Afganistan.
    La demolizione della sinistra ha comportato che nessuno ormai prende le distanze in maniera chiara da questi paesi

    Piace a 2 people

    • @Adailton
      Vogliamo parlare dell’Egitto? O della Turchia? O del Congo, tornato alla ribalta delle cronache? Lei centra il bersaglio. Renzi (indecente la sua intervista) è la pagliuzza utile ad alimentare rancori personali. Poi c’è la trave.

      Piace a 1 persona

      • E chi è che ha paragonato questi paesi – Egitto, Turchia, Congo – a un nuovo rinascimento?
        Ed è invidioso del loro costo del lavoro?

        Dai fenomeno, spiegaci la trave senza le pagliuzze, i rancori ecc.

        Vuoi sapere dove sta la trave?😁😆

        "Mi piace"

      • @Lorenzo
        Ehi fenomeno, ho puntualizzato che l’intervista di Renzi è indecente.
        Una trave: la vendita di fregate militari all’Egitto.
        Adesso torna a giocare fuori.

        "Mi piace"

      • Nessun leader politico ha detto che l’Egitto è il nuovo rinascimento e altre caxxate.

        Come al solito non ne indovini manco mezza.🙃

        "Mi piace"

      • @Lorenzo
        Va bene, Renzi è un cazzaro, mostro rignanese, lobbista, forse narcotrafficante, vergogna nazionale, bomba, Lawrenzie d’Arabia, Renzie, figlio di ladri, amico di banchieri senza scrupoli, affamatore di popolo, distruttore della Costituzione, pinocchio, italomorto, figlio segreto di Berlusconi, o di Vespa, fratello minore di Verdini. Continua tu. Poi però rasserenati e torna a dire le parolacce con i tuoi amichetti in giardino. Ok?

        "Mi piace"

      • Escluderei narcotrafficante, per il resto niente da obiettare.

        “Poi però rasserenati”

        Lo sono già. Se non lo fossi, avrei usato un linguaggio molto più scurrile.🙂

        Piace a 1 persona

      • Certo!
        Le decisioni che prende lo stato, tipo vendere navi all’Egitto sono sullo stesso piano di quelle del singolo che arricchisce sé stesso. La ragion di Stato e la ragion del rignanese si equivalgono, infatti per te il problema è solo l’intervista, trattasi del rancore personale di Travaglio.
        Tornando all’Egitto, ancora infatti: non parla nessuno, menomale che ne parliamo noi, del tipo che Giulio Regeni non viene mai nominato da gran parte della sinistra (pd escluso).

        "Mi piace"

      • @Lorenzo
        “Lo sono già. Se non lo fossi, avrei usato un linguaggio molto più scurrile”.
        Sedato…

        "Mi piace"

    • @Adailton
      Sono d’accordo, ma direi l’autodemolizione della sinistra. C’era la democrazia, non erano obbligati a vendersi. Mancava l’onestà, come si è appena visto.

      Piace a 1 persona

  9. Draghi è ‘eccellente’ per l’alta finanza che con lui si è spaventosamente arricchita,
    ma pessimo per i popoli che con lui si sono tutti impoveriti.
    Peccato che ci sia tanta leggerezza e incoscienza su questo secondo punto!
    E che, ovviamente, i giornaloni siano sempre stati dell’alta finanza che ne ha la proprietà e non del bene dei loro lettori che non hanno diritti e meritano solo di essere manipolati.
    I latini dicevano: “Quos vult Iupiter perdere dementat prius”
    “Giove fa pazziare quelli che vuole perdere”.
    Come il profeta Isaia: “Deus amentat quos perdere vult”: “Dio acceca coloro che vuol perdere”.
    Per questo tanti sanno parlare solo di sciocchezze o sanno solo perdere tempo a elogiare se stessi.

    "Mi piace"

  10. RENZI: mi faccio la domanda e vi do la risposta
    Domanda 3: È giusto intrattenere rapporti con un Paese come l’Arabia Saudita?
    Risposta: Non solo è giusto ma è anche necessario. L’Arabia Saudita è un baluardo contro l’estremismo islamico

    Bin Laden Arabia Saudita e i baluardi contro l’estremismo islamico
    (disse di aver personalmente diretto i suoi seguaci ad attaccare il World Trade Center e il Pentagono)

    Volo American Airlines 11
    I dirottatori a bordo del volo American Airlines 11 (che colpì la torre Nord del World Trade Center) furono:
    Mohamed Atta (Egitto), 33 anni, il pilota e il leader di tutti i dirottatori
    Abdulaziz al-Omari, 22 anni, (Arabia Saudita)
    Satam al-Suqami, 25 anni, (Arabia Saudita)

    Volo United Airlines 175
    I dirottatori a bordo del volo United Airlines 175 (che colpì la torre Sud del World Trade Center) furono:
    Mohand al-Shihri, 22 anni, (Arabia Saudita)
    Ahmed al-Ghamdi, 22 anni, (Arabia Saudita)
    Hamza al-Ghamdi, 20 anni, (Arabia Saudita)
    Fayez Banihammad, 24 anni, (Emirati Arabi Uniti)

    Volo American Airlines 77
    I dirottatori a bordo del volo American Airlines 77 (che colpì il Pentagono) furono:
    Hani Hanjour, 29 anni, (Arabia Saudita), il pilota
    Khalid al-Mihdhar, 26 anni, (Arabia Saudita)
    Majed Moqed, 24 anni, (Arabia Saudita)
    Salem al-Hazmi, 20 anni, (Arabia Saudita)

    Volo United Airlines 93

    I dirottatori a bordo del volo United Airlines 93 (che precipitò nei pressi di Shanksville in Pennsylvania) furono:
    Ziad Jarrah, 26 anni, (Libano), il pilota
    Ahmed al-Nami, 23 anni, (Arabia Saudita)
    Saeed al-Ghamdi, 21 anni, (Arabia Saudita)

    Piace a 2 people

    • Bel coraggio: lei dichiara che trova più grave sbagliare alcune previsioni politiche da parte di un giornalista ( uno dei pochi non pagati coi finanziamenti pubblici, quindi con soldi anche suoi), rispetto al contenuto del post che individua come l’incostituzionalità dell’azione del pdr e la miopia dei giuristi prezxolati dalle lobbies stiano mettendo in serio pericolo la tenuta demicratica del Paese?? E si stima anche??? Ripeto, bel coraggio: ci vuole proprio la faccia di legno … E mi passi l’eufemismo!si

      Piace a 1 persona

  11. @Viviana V.
    Gentile Viviana, la citazione da Virgilio è appropriata ma la traduzione è sbagliata. Pazziare non vuol dire impazzire, bensì folleggiare, che è diverso.

    "Mi piace"

  12. Per Paolo
    e infatti pazziare nel dialetto napoletano può voler dire anche giocare o scherzare (vedi sul dizionario)
    Comunque è poco importante, questo o quello per me pari sono.

    "Mi piace"

  13. “” Lippman aveva già scritto che il popolo in una democrazia è semplicemente un “branco confuso” di “sconosciuti ignoranti e invadenti” (2) che dovrebbero essere mantenuti solo nella condizione di “spettatori interessati”, ed essere controllati dalla élite del “governo segreto”. Conclusero che in sistema elettorale multipartitico (una democrazia), l’opinione pubblica dev’essere “creata da un’intelligenza organizzata” e “ingegnerizzata da un governo invisibile”, con le persone relegate alla condizione di osservatori disinformati, “”
    Niente di nuovo sotto il sole,

    Piace a 1 persona

    • Ringrazio Cagliostro per la citazione che esprime perfettamente il mio pensiero. Ammetto di non conoscere Walter Lippman ma dovrò proprio leggere almeno il suo saggio “Public Opinion”… Da 5Stelle della prima ora devo ammettere, con rammarico, che sono riusciti a distruggere o quantomeno a rendere irrilevante il movimento. Del resto realizzare una “struttura” che potesse difendersi dagli attacchi esterni e contemporaneamente neutralizzare le inevitabili “metastasi interne” era un’impresa quasi impossibile!
      Quando pochi soggetti detengono sterminate risorse, grazie alle quali controllano l’informazione e di conseguenza la formazione della classe politica (tutta la classe politica), “Democrazia” diventa una parola priva di significato.

      Piace a 2 people

  14. ANGELO RINASCENTE MARAGLIANO
    Che il M5S chieda le DIMISSIONI da senatore di Renzi, per INDEGNITÀ verso la carica che ricopre, per avvallare un regime assassino come quello dell’Arabia Saudita, traendone benefici economici e screditando la democrazia e le Istituzioni italiane, che lui ABUSA di rappresentare in quei PAESI CANAGLIA che violano ogni diritto umano. Il PdR e il presidente del Senato, oltre ai gruppi politici del Parlamento, si SFORZINO di difendere la dignità delle istituzioni democratiche dell’Italia che dicono di rappresentare.

    Piace a 1 persona

  15. Angelo Rinascente Maragliano
    Chissà come lavorerà Di Maio con la figlia di Craxi, sua sottosegretaria? Delega ai rapporti con la Tunisia? O riscrittura di “cervelli in fuga dall’Italia?” Comunque sia il rapporto che si instaurerà tra Luigi e Stefania, una cosa è certa: chi è fedele a Berlusconi, non resta fuori. Egli ha la forza di imporre chi vuole. Se non fosse perché la legge lo impedisce, avrebbe fatto nominare al governo Dell’Utri. Magari con delega ai rapporti con la mafia. Nel duplice ruolo di tecnico-politico. Un uomo di “alto profilo”. Con buona pace delle Istituzioni. Il ritorno al passato non è un film di fantascienza: in Italia è un film di attualità, del verismo più crudo che si possa immaginare. Le manovre “incruenti” per il colpo di Stato, felicemente riuscito, che abbiamo subito in questo mese, fa scuola nel mondo. Renzi sarà il relatore ben pagato in tutti quei Paesi che scelgono la cultura “rinascimentale” all’oscurantismo medioevale. Lui è il Macchiavelli del XXI secolo. In Arabia Saudita le sue quotazioni sono alle stelle. Draghi e Mattarella lo hanno certificato con timbro e firma per esteso. Peccato che non abbiamo un altro Leonardo: lo avrebbe certamente immortalato, con quel sorriso soddisfatto, come il “Giocondo”.

    Piace a 1 persona

  16. La parola “popolo” è una parola di cui ci si riempie troppo facilmente la bocca, per demagogia o per meri scopi strumentali, credendo di pensare in maniera alternativa le vicende economiche e politiche, che inglobano le masse nel loro incedere alle varie soglie del percorso di vita; in realtà siamo strumenti e aggregati, strumenti di lavoro e produzione, aggregati funzionali alla società e aggregati fuori uso, fuori dal tempo. La visione materialistica della questione sociale è propria dell’ideologia della sinistra europea che. dopo aver scritto e analizzato in modo ineccepibile i vari aspetti, dando avvio, alle scienze sociali e economiche per come oggi si concepiscono, si è anche molto diluita e irretita su analisi che hanno perduto l’humus umanista e peregrino. Per questi motivi, parlare oggi di popolo, nella sua complessità, è ulteriormente anacronistico, si dovrebbe parlare di fasce economiche, di fasce produttrici, logistiche e fasce parassitarie di un sistema che non lascia più margine all’invettiva personale e alle idee, se non sono allineate al sistema già usurato e se, no hanno immediati ritorni economici. Non si può più parlare in termini di perdita e debito estinguibile in quanto la concrezione industriale ha già predisposto linee future alle quali sarà ovvio aderire per cause di forze maggiori, cioè la necessità di lavorare per poter sopravvivere.

    Il povero innominabile deve aver sbattuto la testa contro qualche pilastro che oltre alla memoria, ha inficiato oltre modo la dignità di rappresentate massimo delle istituzioni. Non è possibile fermarlo se non attraverso le elezioni, rimandate attraverso cadute di governi e rimpasti, per mantenere salde le mani sul parlamento. Fare un disegno di legge che vada a detrimento dell’immunità parlamentare, tanto per togliere la pagliuzza nell’occhio altrui, potrebbe essere una nuova conquista su cui porre la bandiera five stars, altra cima scolpita nell’immensa palude che tutto nasconde e tutto soffoca.
    Ma le questioni non sono mai lineari e le idee devono essere riconfigurate di fronte alle nuove compagini che si strutturano per forze di causa maggiore, di cui l’innominabile è solo uno vile esecutore, una pedina in balia dei flutti di denaro, uno sciacallo da far west, che trasforma le questioni pubbliche in semplici emanazioni del proprio ego iper trofico e, allo stesso tempo, atrofizzato da ogni ordine di progresso reale.

    Se cantando il rinascimento dell’Arabia Saudita, parlasse di inserire arabo nelle scuole e cinese, per esempio.. gli si potrebbe anche perdonare l’ematoma!

    Piace a 1 persona

  17. VIRGINIA!!! Ma porco cane…

    Guarda che casotto hai combinato in Arabia Saudita!!!

    Sempre tu! Sempre a fare sfacelo!

    Ma quando ti vergogni!!!

    "Mi piace"

  18. 28 FEB 2021 13:29
    CONTE IN MOVIMENTO – IL VERTICE DELLO STATO MAGGIORE GRILLINO È IN CORSO: CHE RUOLO AVRÀ L’EX PREMIER NEL “NUOVO” M5S? LUI NUTRE ANCORA QUALCHE DUBBIO E TEME CHE SIA UNA TRAPPOLA DI LUIGI DI MAIO, MA ALLA FINE ACCETTERÀ PER NON SPARIRE – IL CUCÙ DI FRANCESCO MERLO: “UNA VOLTA SI ANDAVA AD ARCORE ORA A BIBBONA, DOVE OGGI IL POTERE SI TRASMETTE AL VASSALLO CON IL RITO DELLA MANGIATA DOMENICALE DI FAMIGLIA. COME A CORLEONE”

    "Mi piace"

    • L’uomo che annusava il culo ai potenti non può che fare il politico… Adesso però che accetti i confronti… è finita l’epoca dei monologhi…

      "Mi piace"

  19. cONTE COI 5 STELLE NON C’AZZECCA NIENTE…eNNESIMA BOIATA DEL “vATE” gRILLO CHE AVRà FATTO ‘O MIRACOLO DI INVENTARSI UN MOVIMENTO DIVENTATO ESCLUSIVAMENTE DI POTERE AL 23% MA CHE DI POLITICA NON CAPISCE NIENTE…mI RICORDA QUANDO bERSANI CREDEVA CHE DESIGNANDO DA UN COILINDRO PERFETTI SCONOSCIUTI CIOME pISAPIA E gRASSO BASTASSE QUELLO PER DARE CORPO AL NULLA…e INFATTI QUANDO gRAXSSO CHE CON eu E LA SINISTRA NON C’ENTRAVA NULLA DISSE FAREMO IL BOTTO! e INFATTI ARRIVARONO AL 2%! cOSIO’ cONTE, FIGURA “TECNICA” SCELTA NELLA FAMOSA uNIOVERSITù FALLITA E SVENDUTA PURE QUELLA lINKL uNIVERSITY PER I MINISTRI GOVERNATIVI MA RIPETO NON C’ENTRAVA NULLA CON L’ANIMA E IL CUORE DEL mOVIMENTO. e D è GIà TARDI PERCHé A BREVE DI cONTE IL POPOLO ITALIANIO SI RICORDERà SOLO LE BALLE LE TRANVATE LE PRESE PER II FONDELLI I FALLIMENTI….dOVESSE POI RIVELARSI dRAGHI MEGLI DI QUELLO CHE GLI AUGURA DI DIVEBNTARE tRAVAGLIO fIDO cONIGLIO DISTRUGGENDO IL PAESE, DI cONTE NON SI RICORDERà NESSUNO….

    "Mi piace"

  20. 1 MAR 2021 19:44
    IL METODO DRAGHI: VADO, L’AMMAZZO E TORNO – LA NOMINA DI GABRIELLI AI SERVIZI E ALLA SICUREZZA NAZIONALE, LA SOSTITUZIONE DI BORRELLI CON FABRIZIO CURCIO AL VERTICE DELLA PROTEZIONE CIVILE, LA CACCIATA DEL SUPERCOMMISSARIO ARCURI: I PARTITI NON TOCCANO PALLA, A DECIDERE È LA TRIADE DRAGHI-GABRIELLI-GAROFOLI – PERFINO IL MINISTRO DELLA SALUTE HA SAPUTO SOLO A COSE FATTE. MA È NOTORIO CHE ROBERTO SPERANZA NON CONTA UN TUBO: GLI È SEMPRE ANDATO BENE TUTTO, DA BORRELLI AD ARCURI…

    https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/metodo-draghi-vado-rsquo-ammazzo-torno-nomina-gabrielli-262647.htmC'è davvero da chiedersi che teste di c..o siano quelli del FATTO quotidiano, direttore Travaglio in primis! Fino a ieri a governo ancora da formarsi con la nomina dei sottosegretari già avevano chiarissimo tutto: piena continuità col precedente governo Conte, tanto per magnificarne la qualità, delle scelte, le decisioni la gestione di un anno catastrofico! Irridevano ai tecnici allo stesso Draghi! C’erano cprime ppagine che già mostravano Draghi ed i suoi che menascondevano la polvere sotto il tappeto pur di non decidere quando il loro pupillo Conte (che CERTO nonostante la nomina a Capo dei 5 stelle quando si terranno le elezioni non riuscirà certo a risollevare un Movimento in cui decide solo “IL VATE” un cretino che avrà anche avuto il merito di crearlo ma che di politica non sa NULLA! Ebbene sono bastati due giorni per aver campiato0 e dato un assetto del tuutto diverso a chi dovrà decidere sui vaccini oltretutto avendo potuto per autorità anche tirare le orecchie nel summit europeo a chi tanto aveva sbagliato nei contratti sui vaccini cambiando i vertici della Protezione Civile, cambiato il suo fiduciario ali servizi segreti e cacciato con ignominia Arcuri il galoppino dalemiano che le ha fallite tutte! Sono giornalisti quelli del FATTO o perfeti IDIOTI che ancora frignano per la dipartita dell’amato Conte a cui hanno leccato il c..o per mesi omettendo mafiosamente tutte le nequizie in un periodo terribile pandemico ed il suo Rasputin che dimostravano un cinismo propagandistico spaventoso a fronte di oltre 90999 morti?!

    "Mi piace"