Cesa una volta

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Deliziosa, come sempre, la lettura dei giornali dominati da uno sconfinato stupore perché un giglio di campo come Lorenzo Cesa è finito indagato. Chi l’avrebbe mai detto che l’ex portamazzette di Prandini (per gli amici Prendini), arrestato nel ’93 dopo breve latitanza, reo confesso in un verbale che si apriva con un “Ho deciso di svuotare il sacco” degno di Pietro Gambadilegno, finisse nei guai giudiziari? Oltre al comprensibile sbigottimento, la libera stampa distilla le più varie interpretazioni politiche del blitz “a orologeria” di Gratteri nel pieno della caccia ai voltagabbana responsabili o costruttori. Il Cesa infatti era fino all’altroieri il segretario dell’Udc, già Unione dei carcerati, in cui non si sa come si sono ultimamente infiltrati alcuni incensurati, tipo la senatrice Binetti, interessati a sostenere il governo. Cesa non era della partita: sia perché non è più parlamentare, sia perché è fedelissimo del centrodestra e allergico a Conte e ai 5Stelle (non rubano). Poche ore prima della visita dei carabinieri, confidava a Minzolingua: “Non capiscono che noi non ci muoviamo. Io ho bloccato pure WhatsApp”. Ora sappiamo il perché.

L’idea che 58 arresti, più decine di avvisi di garanzia, sequestri e perquisizioni in tutta Italia si improvvisino last minute per interferire nella crisi di governo può venire solo a un malato di mente: infatti occhieggia su tutti i giornali. Le richieste di Gratteri (5.200 pagine) sono del 29 aprile e l’ordinanza del gip (422 pagine) è del 13 gennaio. Ma il Riformatorio non ha dubbi: “Cesa non ha votato per Conte? A lui ci pensa Gratteri” (Cesa non poteva votare una mazza, non essendo parlamentare, ma fa niente). Quindi Gratteri dà un aiutino a Conte. Anzi no, per Domani gli fa un dispetto: “Per i pm il ‘responsabile’ Cesa aiutava anche gli amici dei clan”. Da notare quell’“anche” (aiutava Conte e pure i clan, infatti è così “responsabile” che a destra era e a destra è rimasto). Sempre per l’angolo del buonumore, ecco il Giornale: “In campo anche le toghe” (ma non si precisa in quale campo). E La Verità: “Ciclone ’ndrangheta su Conte e Arcuri” (mai citati nelle 5.200 e 422 pagine, ma tutto fa brodo), “L’indagine sulle cosche spiazza Giuseppi”. Anche per il Corriere è “Un colpo alla trattativa per allargare l’alleanza”. E per Rep: “Addio Udc, si complica l’operazione Responsabili”. E per il Foglio: “Bomba Cesa sul governo: i centristi dicono bye bye. L’inchiesta rompe le trattative”. E per Libero: “I giudici indagano Cesa e mettono nei guai Conte” (non la destra, di cui Cesa fa parte: Conte). Quindi è ufficiale: anche l’inchiesta Cesa è giustizia a orologeria. Anzi, a orologerie: diversamente dai Soliti Ignoti, la banda del buco s’è scordata di sincronizzare gli orologi.

47 replies

  1. E dopo aver letto questo articolo ci starebbe benissimo a corredo una serie di improperi e bestemmioni.
    Sono ancora incazzato per il pareggio subito al 92° dalla Strega con il Torino.
    Ora devo leggere pure tutti questi girafrittate che parlano di problemi per Conte quando ad essere arrestati sono, COME SEMPRE, tutti di destra.
    Sconsolata desolazione. E quanta disonestà intellettuale tra i servi scribacchini del potere.

    Piace a 2 people

  2. Conte è zoppas.
    La quarta gamba la chiediamo a Siffredi.
    Siamo sicuri, quella tiene.
    La musica.. ( non deve mai mancare).
    La centotrentadue è accesa, possiamo partire alla volta del recovery, europa.. arriviamo.

    "Mi piace"

    • Conte è un galantuomo, ma sarebbe ora che cominciasse a far partire delle querele… mi sembra di aver letto che non vuole farlo finchè è nel mandato, però dovrebbe…. forse non immaginava ancora a che livello sarebbero giunti certi pennivendoli sputamerxx.

      Piace a 1 persona

  3. Il malato di mente a tendenza paranoica come psicosi che vede nemici ovunque è Travaglio Fido Coniglio che può far credere che chi avanza dubbi sulla tempistica di questa inchiesta il cui annuncio è deflagraodue giorni dopo la famosa penosissima seduta al Senato (giustizia ad orologeria della cui esistenza ormai non dubita più quasi nessuno), creda che l’inchiesta si sia organizzata in due giorni! E non semplicemente che l’annuncio si sia rinviato ad hoc di due giorni! Ma i fans acefali che Travaglio crede siano i famosi nenetti che inseguono un pifferaio magico non si sentono offesi ade esser trattati cosi”? Ma non ce l’hanno una dignitàù? vabbè che quando mai tifosi acefali di una squadra di un dittatore di un giornalista si può rutenere abbiano una dignità?

    "Mi piace"

    • Ma ce la fai? Che cosa doveva succedere di diverso se l’inchiesta fosse stata annunciata due giorni prima?

      "Mi piace"

    • @camicia bruna pappaonica
      La tua disonestà intellettuale è imbarazzante.
      E tu Z0KK0L0NE di un troll monotematico sei perennemente in appoggio dei peggiori ladroni di stato.
      Sei talmente lMBEClLLE quando lanci i tuoi vergognosi anatemi da non accorgerti come ti tornino indietro in modalità boomerang.
      Hai i paraocchi e sei un analfabeta funzionale, altrimenti terresti conto dei precedenti criminali di questo reo confesso.
      Ma tu niente. Continua aa sbattere violentemente la tua testa vuota contro il muro.
      Ed è inutile che tu venga a scrivere Pipponi.
      RACCOGLI E RACCOGLIERÀ SEMPRE E SOLAMENTE DlSPREZZ0, e nulla c’entra essere fans acefali di questo e quello. Sei criminale dentro e ti presti volontariamente al ruolo di utile idiota per ogni tipo di ladrone.
      SEI MlSERABlLE E FAI PENA.

      Piace a 1 persona

    • troll…..ma perche’ al mattino non porto fuori il pappagallino a fare i suoi bisognini……??? ma vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

      "Mi piace"

    • Signora o signorina Gazzelloni Bruna….ah,ah,ah……”i fans”….ah…ah…ah….!!!!!!!! “è talmente ignorante che quando sente parlare di Tassoni pensa subito alla cedrata”….(Enzo Biagi)….!!! “i fans”…..ah,ah, ah……impari almeno a scrivere……!!!!!

      "Mi piace"

  4. Bruna Gazzelloni….vien dal mare, ma perché invece di riposare ti ostini a scrivere le solite str….te? E poi quel termine “fans” usato spesso non ti pare che a leggerlo si provi la stessa brutta sensazione che graffiare sui vetri? Perché oltre ad essere scorretto (ma il plurale di “bar” sarà mica “bars”?) provoca davvero fastidio! Nella nostra meravigliosa lingua i FANS sono ben altra cosa!

    Piace a 1 persona

  5. Anni di tentativi di lobotomia da parte di chi controlla i media hanno creato slogan come giustizia ad orologeria(quando li beccano con le mani nel sacco) toghe rosse (quando riescono a condannarli nonostante abbiamo già violentato con le loro leggi a personam la giustizia) , protagonismo dei magistrati (specie se li condannano e poi gli fanno un simpatico servizio nelle loro TV pedinandoli e dandogli del matto perché portano i calzini celesti) , giustizialismo (se solo applichi la legge che magari tu hai storpiato per non farti beccare ma non l’hai storpiata abbastanza bene da non finire nei guai perché fare il delinquente è più forte di te e non ti bastano il potere ed i soldi che hai e che continui a volere sempre di più), tutti graziosi loro regalini (con relativi latrati da parte dei loro fidi cani da riporto a media unificati) ad una nostra istituzione per poter fare i cazzi loro. Poi quando i magistrati che fanno il loro dovere saltano in aria con autobombe, tutti questi bravi padri della patria vanno al loro funerale col tricolore bene in vista a far finta di piangere come i coccodrilli sulla bara per lo show televisivo, mentre sotto sotto se la ridono pure perché la gente non saprà mai chi l’ha davvero voluto.

    Piace a 5 people

  6. Vorrei informarla che una operazione di polizia giudiziaria che prevede l’esecuzione di 58 ordini di arresto in tutta Italia coinvolge un gran numero di uomini e mezzi giorni prima dell’avvio e non si può tenere ferma in attesa degli eventi politici . Si informi bene prima di esprimere giudizi magari cerchi persone competenti in materia nel suo settore.

    Piace a 2 people

  7. Ha veramente dell’incredibile leggere di certi sndaggi e vin da ricordarsi degli editoriali sull’autolesionismo orgasmico di Renzi che pare abbia toccato soprattutto i due alleati che erano più forti di governo! Un cupio autocompiaciuto cupio dissolvi sulle percentuali di consesno in vorticosa dscesa nell’assoluta inerzia sia del PD che dei 5 stelle! NIl primo partito “occupato” da una rappresentanza surdimensionata di renziani che avrebero avuto un enorme potere di veto sul governo di Giuseppi (e la cosa si sapeva perfettamente già all’atto della naqscita del governo) con un segretario del tutto analfabeta politicamente, un culo di pietra della burocrazia del vechio PCI che manco sa elaborare un discorso minimo politico ad un comitato centrale, scandire le parole e connetterle tra loro. Un Movimento 5 stelle senza capi che naviga a vista aggrappato col suo premier alle poltrone in totale spregio di quanto sta passando il paese i cui vertici tacciono ormai per pudore lasciando i commenti a chi pudore lo ha perso del tutto, appunto Travaglio Fido Coniglio e la sua truppa di nani e ballerine del FATTO! La Meloni he punta a raggiungere il PD! Nun ce se crede e qualche deficiente che scrive sul Fatto si bea pur di chiamarla pesciarola! UN DELIRIO di imbecillità irraggiungibile!22 GEN 2021 19:19
    GLI ITALIANI SONO STUFI DEL CONTE-CASALINO: SECONDO IL 57,2% DEI CITTADINI IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SI DOVREBBE DIMETTERE! – IL SONDAGGIO DI “TERMOMETRO POLITICO” SULLA CRISI DI GOVERNO: IL 53% CONSIDERA IMMORALE LA RICERCA DEI COSTRUTTORI E 6 ITALIANI SU 10 DICHIARANO DI NON AVERE FIDUCIA NEL VOLPINO DI PALAZZO CHIGI – INTENZIONI DI VOTO: LA LEGA RIMANE IL PRIMO PARTITO MA PERDE DUE PUNTI. LA MELONI IN RIMONTA SUL PD…

    https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/italiani-sono-stufi-conte-casalino-secondo-57-cittadini-258909.htm

    "Mi piace"

    • Un’approfondita ricerca svolta con criteri scientifici tra i commentatori di Infosannio danno Bruna Gazzelloni in caduta verticale con il 96% di voti negativi, il 3% di approvazione mentre l’1% del campione si astiene dal giudizio.
      La classifica degli insulti indirizzati a B.G. vede la seguente graduatoria:
      ( fate voi, se ci tenete, a me viene il voltastomaco)

      "Mi piace"

      • Paolo Diamante Roma, e chi sarebbe il 3%?
        Ieri ho avuto la malaugurata idea di vedere il suo profilo FB: a parte il pubblicare compulsivamente qualunque cosa, anche gli articoli di Infosannio, salta all’occhio che non ha un commento che sia uno, non parla con nessuno. Quindi viene qui e almeno qualcuno che la insulta lo trova.

        Piace a 3 people

      • @paolapci 10:45
        Gentile Paola, il mio era un sondaggio a xxx così come lo sono la stragrandissima maggioranza di quelli propinatici dai mezzi di comunicazione di massa. Lei è un caso umano, patetico e tristissimo: preferisce gli insulti a un decoroso isolamento. Chissà dove e come vive.
        Saluti

        "Mi piace"

      • Signor Paolo,
        La signora è una nostra concittadina. Tocca fare petizione rivolta a Virginia per richiedere TSO urgentissimo.

        "Mi piace"

    • A Pappagone , ma oltre a spammare le scemate di c(d)agospia…miscugli di realta’ e fantasia per intortare legaioli e affini…cos’altro sai fare..?

      Piace a 1 persona

  8. Ma esiste o no una questione morale ? E’ giusto fare un governo con gente di provenienza UDC o forza Italia ( o anche con Zingaretti,se vogliamo essere corretti),gente che a prescindere dalla fedina penale ha votato tutte le leggi vergogna? Quante ne vogliono ancora ingoiare i 5stelle in nome della governabilità? Tanto ormai il loro zoccolo duro di elettorato lo hanno raggiunto e riprendendosi le loro battaglie potranno solo migliorare,non è detto che il voto , a questo punto forse inevitabile,vada così male .. soprattutto se Conte,con una sua lista recuperi un po’ di indecisi….in quanto ai fondi del recovery,siamo sicuri che comunque l’Europa non vigili sulle spese a prescindere da chi governo?

    "Mi piace"

  9. Sempre di più mi sembra ,leggendo gli editoriali di Travaglio di assistere alla lotta di Don Chisciotte contro i mulini a vento.In Italia i mulini a vento sono tantissimi .la mafia infiltrata in tutti gli organi dello Stato ed ormai sostenuta in tutte le attività economiche dai loro mass media che inondano tutti i giorni di falso le notizie principali. I mulini a vento piu disgustanti sono le persone che non vogliono vedere ne sentire evomitano solo stronzate tutti i giorni tipo la Gazzella schizzata Povera la gente italiana ancora onesta e portatrice di sani principi morali destinata ad affogare nel fango della fogna sempre più totale.

    Piace a 2 people

  10. E’ da mo, che con titoloni ad effetto escono giornali come la Verità-falsità, il Giornale ad orologeria, e rutto Libero si prodigano a immaginare cose che voi umani …
    Ma quello che mi sconsola è La Repubblica, un giornale che in passato ho letto per anni…ora diventato una vera ciofega.
    In effetti sono tutti giornali umoristici come dice Travaglio, ma solo chi ha ancora onestà intellettuale li può leggere godibilmente.

    Piace a 3 people

    • Come disse Orwell, bisogna usare nomi opposti alle reali funzioni: il “ministero della pace” è una perfetta analogia di “il giornale”, “libero” e “la verità” che in russo si dice “pravda” (правда).

      Piace a 1 persona

  11. Non so se qualcuni può aiutarmi: se Conte si dimettesse, rimarebbe in carica per l’ordinaria amministrazione fino alle elezioni? E quindi sarebbe lui (con Gualtieri e gli altri ministri competenti) a presentare in marzo-aprile il sio Recovery Plan in Europa? Per favore datemi questa piccola consolazione

    "Mi piace"

    • Potrebbe, certamente rimmarrebbe il parlamento.
      Il recovery plan resta fuori, essendo un programma di spesa, esclusi ovviamente tutti i disegni di legge. In pratica l’ordinaria amministrazione serve solo a far funzionare l’apparato amministrativo. Ma i ministri e il pdc lasciano il ruolo politico, quindi addio tutto.

      "Mi piace"

  12. Comici se non esecrabili come tutti i servi sciocchi che con l’ardore di piegarsi sempre più prima a leccare il c..o del RE poi il pavimento sul quale questi cammina, mi ricordo Travaglio Fido Coniglio e Peter Gomez tutti protesi, come oggi Travaglio Fido Coniglio, qa qualificare come balla la questione dei servizi segreti la cui gestione Conte si era annesso a sé e la questione della struttura piramidale parallela che aveva pensato Giuseppi per gestire il recovery plan…Ebbene erano tutti protesi a spiegare quanto fosse indispensabile quella struttura e giusto che Giuseppi gestisse i servizi che quello in ossequio alle richieste di Renzi li aveva aboliti tutti e due faendo ritrovare con la lingua pendula i due poveretti colti in flagranza di leccaggio! Spettacolo avvero miserevole….

    "Mi piace"

    • Quanto vorrei entrare in quella testa vuotissima che ti ritrovi, cosi per curiosità: per asssaporare il senso di abbandono che provano gli solo gli orfani.
      Come la stragrande maggioranza di chi è negazionasta, di parte a prescindere, SEI totalmente immune ai fatti. Provi a prendere in giro chi riporta le notizie e i fatti in modo integrale.
      Quando nell’arco di un anno solare si può indagare/mandare un avviso di garanzia/arrestare senza nascondersi dietro a GIUSTIZIA AD OROLOGERIA? Febbraio? Autunno? Il giorno del compleanno del vicino di Cesa? Quando?
      Direi vergognanti ma sono sicuro che la natura ti ha risparmiato, non ha inserito nel tuo DNA tale sentimento, Prova a leggere, comincia con i fumetti e poi piano piano prova a chiedere in giro. Forse un giorno capirai.

      "Mi piace"

      • Caro Massimo, sicuramente avresti un sacco di spazio: potresti farci una palestra personale, metterci un biliardo e un tavolo da ping pong o farci una sala multimediale per ascoltare musica o vedere film con una decina di amici quando cesserà la necessità del distanziamento sociale.

        "Mi piace"

  13. Certo che se uno straniero arrivasse oggi in Italia, e si mettesse a leggere i titoli di giornale citatati da Travaglio, capirebbe che Conte è immischiato in storie di arresti per mafia e favori da questa.
    Dubito che nel mondo esista una stampa più spregevole e truffaldina di quella italiana. Da noi sono bravissimi con i doppi sensi che fanno intendere fischi per fiaschi. Oppure fanno articoli sul chiacchiericcio privo di riscontri, come quello di Conte che avrebbe sguinzagliato 007, cardinali, generali delle forze armate e chi piu ne ha più ne metta per convincere (come???) i parlamentari a votare la fiducia. Roba da pazzi!

    Piace a 1 persona

    • In questo martoriato Paese nessuno, e sottolineo nessuno, sente il dovere di chiedere scusa. Figuriamoci i giornalisti, questi sì protesi ad inventarsi balle a compiacimento del padrone. Per esempio Giannini su LaStampa ha semplicemente preso atto della smentita di palazzo Chigi, ma mica ha detto “…ci scusiamo della minch……a scritta.
      Quanto alla mafia ed alla sua capillarità, se per ipotesi venissero messi al gabbio tutti quelli che in un modo o in un altro ne fanno parte avremmo risolto per sempre il problema del traffico in tutta Italia. Citando Benigni.

      Piace a 3 people

    • Caro Massimo, sicuramente avresti un sacco di spazio: potresti farci una palestra personale, metterci un biliardo e un tavolo da ping pong o farci una sala multimediale per ascoltare musica o vedere film con una decina di amici quando cesserà la necessità del distanziamento sociale.

      "Mi piace"

    • Purtroppo spesso i giornali all’estero si fidano della stampa italiana e invece di scrivere i loro articoli citano traducendo. Più di una volta ho visto citato il Corriere su giornali tedeschi. Per fortuna che recentemente hanno cercato di approfondire le ragioni della crisi.

      "Mi piace"

  14. L’Italia “il bel Paese”, che dimentica ogni cosa, dove l’informazione tra Barabba e Gesù sceglie e fa scegliere Barabba, dove chi intrallazza è un “dritto” e chi è onesto è un “fesso”,in sintesi, il Cesa, condannato a 3 anni e 3 mesi per corruzione aggravata. Condanna che viene annullata per un cavillo procedurale, Il processo si deve rifare, gli atti vengono ritenuti inutilizzabili, successivamente si arriva al non luogo a procedere. Dopo che succede, lo cacciano, no, lo premiano e viene eletto segretario nazionale dell’U.D.C. E ora? Toh! Come il già cazzaro Verde si sono inventati i nuovi simboli da sbandierare come Totem, non ci si affida pìù al Cristo, al rosario, alla Vergine Maria per chiedere una grazia, per guarire da una brutta malattia, noooooo questi chiedono: la grazia per vincere le elezioni, per non andare in galera. Poi già che ci sono, dicono: non votiamo la relazione del guardasigilli Bonafede e lo credo,, ma non per far cadere il governo, ma perchè credono nella loro “Giustizia” che non vogliono e non deve cambiare. Siamo proprio il “Bel Paese”.

    Piace a 2 people

  15. Stante la cinefilia di Travaglio ed il suo frequente ricorso ai giochi di parole per la titolazione dei suoi editoriali, ci si sarebbe potuto aspettare un titolo forse più graffiante dell’edulcorato “Cesa una volta”: tipo “Corda Cesa” (dal film poliziesco “Corda tesa” con Clint Eastwood del 1984). Ed in effetti le derive giudiziarie del leader UDC potrebbero ulteriormente tenere sulla corda il governo Conte per via dei numeri risicati della sua maggioranza. Così come le indagate “vicinanze” del leader centrista con ambienti mafiosi potrebbero prefigurargli un probabile patibolo giudiziario… Ma forse Travaglio non ha voluto aizzare i “segugi garantisti” del cosiddetto “Riformatorio” sansonettiano. Destandoli dal loro torpore dopo averli già messi alla berlina col rilievo della loro citazione erronea circa il fantomatico voto avverso di Cesa che, parlamentare, non lo è più dal 2014…

    Piace a 1 persona

  16. Vuoi riconoscere un conformista privo di idee proprie ? Basta notare se utilizza spesso frasi fatte. “giustizia a orologeria”è una di quelle.Ma cosa ca..z vuol dire se viene utilizzata 365 giorni all’anno? Significa che ogni momento è il momento sbagliato per essere inquisiti o arrestati a prescindere dalla gravità dei reati di cui sono sospettati responsabili? Nel caso di Cesa non si riesce a capire neanche contro chi sarebbe stata sincronizzata questa retata dato che i soliti cronisti questa volta non sono riusciti loro a sincronizzarsi.

    Piace a 1 persona

  17. Eric Fromm – Anatomia della distruttività umana

    Fromm distingue nell’uomo due tipi di aggressività, nettamente diversi fra loro.

    Il primo tipo, benigno-difensivo, è comune a tutte le specie animali: è l’impulso filogeneticamente programmato
    ad attaccare o fuggire quando sono minacciati interessi vitali.

    Il secondo tipo di aggressività, maligno-distruttivo, è proprio invece della nostra specie:

    Fromm libera la visione della distruttività umana dal « matrimonio forzato con gli istinti »
    e mostra in quale misura essa è determinata dalle condizioni sociali e a sua volta le influenza.
    Le pulsioni a controllare, sottomettere, torturare; il sadismo, la necrofilia, la guerra;
    le molteplici sembianze in cui si manifestano le tendenze distruttive dell’individuo; i fattori culturali, sociali,
    politici che le stimolano e le favoriscono

    Capolavoro di Carlo M.Cipolla “Allegro ma non troppo”

    Un saggio sulla stupidità umana

    Un libro per imparare a sorridere della vita ma soprattutto per accorgersi,
    pur attraverso volute esasperazioni narrative ed un uso sapiente e ironico della retorica,
    come può essere facile manipolare la storia oggi (ovviamente per chi è in grado di farlo).

    Allegro ma non troppo

    "Mi piace"