Il bluff è finito: Conte smaschera Renzi e lo mette spalle al muro

(Luca Telese – tpi.it) – Il tempo dei bluff è finito, e Giuseppe Conte gira le carte per vedere il gioco di Matteo Renzi. Poche parole, ma chiare del premier, contenute in una nota quasi informale: “Se il leader di Italia viva Renzi si assumerà la responsabilità di una crisi di Governo in piena pandemia – fa sapere il presidente del Consiglio con una dichiarazione fatta trapelare da Palazzo Chigi con un tempismo perfetto – per il presidente Conte sarà impossibile rifare un nuovo esecutivo con il sostegno di Italia Viva”.

Le conseguenze di questa dichiarazione, nel tritacarne di queste ore, sono enormi. Di fatto Conte sbarra la strada alla soluzione su cui da giorni si favoleggia, quella del cosiddetto “Conte ter” in cui con un rimpasto si ricostituisce la stessa maggioranza. La mossa del premier, con un tempismo perfetto – dopo una ennesima giornata in cui Renzi dichiarava ai quattro venti di essere pronto ad annunciare le dimissioni dei suoi ministri – mette il leader di Italia Viva spalle al muro.

Adesso i suoi parlamentari sanno che se il M5s mantiene la sua linea (“No ad un altro premier”, ha spiegato il ministro Patuanelli) ci sono solo due prospettive possibili: una fiducia in Parlamento senza Italia Viva (che passerebbe all’opposizione diventando irrilevante) o il voto.

Nessuno è sicuro di nulla, nessun esito può essere prefigurato, ma in queste poche parole c’è anche un indizio sulla linea di Conte: se Renzi farà cadere il governo senza che sia chiuso lo scostamento di bilancio e la discussione del Parlamento sul Recovery, verrà additato agli elettori come un irresponsabile.

Una campagna potenzialmente devastante. Adesso la palla torna all’ex premier. Che se fa cadere il governo rischia la pelle del suo partito. E un destino di irrilevanza politica, in Parlamento, al fianco di Salvini e della Meloni. Comunque vada, la mossa di Conte mette Renzi spalle al muro: se vuole un altro governo deve farlo senza di lui. Auguri.

25 replies

  1. Bravo Conte, in questa squallida partita a scacchi era l’unica mossa dignitosa e coerente da compiere. Una mossa obbligata per altro, cedere ad un ricattatore oggi non gli impedirà di continuare a ricattarti. Le richieste di Renzi sono vaghe e fumose proprio per rendere difficile una vera mediazione nel merito delle questioni. L’obiettivo è la scalata al potere, Renzi al governo è una bomba pronta ad esplodere se l’esplosione lo avvantaggia, a prescindere da tutto il resto. Governare così è impossibile.

    La mossa di Conte è uno scacco matto, ha vinto la partita a scacchi.
    Il problema è che Renzi potrebbe far saltare la scacchiera.
    Adesso speriamo che il killer politico di Conte non abbia ricevuto un buon compenso (incarichi, opportunità politiche od economiche, potere) da chi vorrebbe gestire tutti quei miliardi con un Conte azzoppato o meglio sfanculato.

    Piace a 3 people

    • ATTENZIONE !!!! E’ PEGGIO DEL COVID !!!! REnzi, puo’ darsi che questo giro gli sia andata male, ma non demorderà, sarà sempre lì ad inventarsi altri trucchi per il potere, per presentarsi nuovo diverso arriverà a dire che sconfesserà tutto quello che ha fatto finora; troverà qualcuno che fingerà di credergli, i massmedia per primi. RICORDATEVI!!!!!

      Piace a 3 people

  2. Finalmente un po’ di chiarezza e forse un po’ di luce in questi giorni del cazzaro di Rignano sull’Arno e della possente(di fisico, s’intende) bracciante di Puglia. Verrà il tempo che il bullo scaduto, con la bracciante intellettuale, l’evanescente ministra di famiglia (di renzi), il faraone di Sicilia, il rosato annacquato, il nobili di ciociara, verrà il tempo, dico, che non li sentiremo più nei media unificati in tutte le ore del giorno? Uno schifo di giornalismo che ha dato spazio mediatico ad un pelo superfluo della politica italiana. Vai Conte, ripeti la lezione che hai dato a suo tempo all’altro Matteo.

    Piace a 5 people

    • Si, proprio così. I massmedia hanno dato troppo spazio al trucchista di Rignano : sanno che comunque se ne dica, fa notizia , ed allora , avanti !!! Correggo “la ministra” con la “maestrina”. L’ho vista ed ascotata in tv Da noi si direbbe una “siorèta” col suo golfino, la sua collana, capelli bene in ordine, tutta per benino , assennata ma fino a quando la risposta non diventava difficile, anche arrampicatrice sugli specchi, ma deve imparare ancora molta tecnica . Ma, tanto, hanno sempre Matteo che le protegge.

      Piace a 1 persona

    • gent.mo Speme, spero che si sia capito che le nostre istituzioni non sono abbastanza protette da possibili “invenzioni personalistiche ” che nulla hanno a che fare con la democrazia e che peraltro sono abbastanza facili da attuare :infatti il percorso fatto da Renzi dalla sua dimissione a segretario è emblematico. A mio parere credo che ci vorrebbe un buon lavoro di “MESSA IN SICUREZZA”non autoritaria ma con uno spirito di maggior democrazia concreta e non formale. E’ forse avvertito dai partiti che ne avrebbero la responsabilità ?

      Piace a 2 people

  3. Bravo Telese, un buon pezzo e una buona anticipazione, speriamo sia vera. Quel farabutto narcisista avido di soldi e potere in uno stato serio sarebbe già stato messo in condizione di non nuocere, salvo presentare la sua trista oratoria starnazzando in parlamento . Su, vediamo cosa sa fare ora che si arriva all’inutile dunque creato dallo smargiasso

    Piace a 4 people

  4. Praticamente Renzi voleva la stessa cosa di Salvini ad agosto 2019: le dimissioni di Conte senza passare dal Parlamento a guardare in faccia chi avrebbe osato togliergli la fiducia senza un valido motivo. Poveraccio, non ha sospettato che come risposta avrebbe ricevuto schiaffoni pure lui? (i popcorn sono pronti…)

    Piace a 4 people

    • gent.ma Marina, è vero ; ma non ti sembra il giochetto di una facilità estrema ? La difesa da certi attacchi non puo’ essere inventata ogni volta da chi ne ha , per frtuna le capacità, ci sono diversi punti strani nelle procedure e mi pare che le nostre regole avrebbero bisogno di una “ripassata”, punto per punto in senso piu’ concretamente democratico e non formale.

      Piace a 1 persona

  5. Lo sto scrivendo da un mese, a modo mio si intende, Conte non ha certamente bisogno di consigli. O dentro o fuori, ma come pensavo e credo fortemente il bello per noi (il brutto per l’innominabile) deve ancora venire. VAI PRESIDENTE

    Piace a 1 persona

  6. C’è un Paese alle prese con una tremenda epidemia.
    Se stasera Renzi lascia, il governo cade, e la mossa di Conte servirà a poco.
    Il cerino rimane nelle mani di Renzi che non ha niente da perdere. Con la percentuale di voti che si ritrova, rischia soltanto di scomparire politicamente per un pò, e sottolineo per un pò, perché uno come lui saprà come ritornare a galla.

    L’amarezza resta per un Paese allo sbando.

    Di andare alle elezioni faccio lo scongiuro perché finiremmo nelle mani di una destra che ci affosserebbe definitivamente.
    Resta il grande interrogativo dei miliardi del recovery fund. I soldi resuscitano i morti si dice, per questo credo che una soluzione alla fine si troverà, solo per questo.

    "Mi piace"

  7. Io però continuo a non fidarmi del convitato di pietra: il solito piddi. Detto questo, Renzi si ritiene (ed è ritenuto dai suoi piccoli fans annidati nelle redazioni) uno stratega, una sorta di Rommel della politica. Peccato che dopo le prime iniziali vittorie di Pirro (o di Pirla, fate bonus), non ne abbia azzeccata una nemmeno per sbaglio. Conte finora è stato perfetto: l’ha lasciato sfogare, schiumare, sbruffoneggiare per poi infilzarlo come un tordo nello spiedo. Ripeto: occhio al piddi, che è tuttora infarcito di renziani tipo Marcucci e Filippo Sensi

    "Mi piace"

  8. Dalle infrastrutture a sanità, ricerca, cultura e turismo: così la bozza del Recovery plan è cambiata per andare incontro alle richieste di Italia viva (che vuole rompere lo stesso)

    E dando OK alla bozza , si prenderà purè il merito e andrà avanti con i ricatti – RDC, MES ,riforma elettorale……………………..

    "Mi piace"

  9. Dalle infrastrutture a sanità, ricerca, cultura e turismo: così la bozza del Recovery plan è cambiata per andare incontro alle richieste di Italia viva (che vuole rompere lo stesso)

    E dando OK alla bozza , si prenderà pure il merito e andrà avanti con i ricatti – RDC, MES ,riforma elettorale……………………..

    "Mi piace"

    • quello delle “le bimbe di conte “ mi era nuova..
      cribbio ma quanto sono vecchio o forse perchè non frequento faisboc!!
      cmq grazie Maristella mi informerò meglio, sono curioso di capirne il senso

      "Mi piace"

      • @adriano,
        Io a volte sbircio dal profilo fb di mio marito, io non ne ho.
        E’ una pagina di svago e cazzeggio creata durante il lockdown della scorsa primavera , da un gruppo di donne ammiratrici di Conte , senza alcuna valenza politica .
        Tra esse c’è anche Chiara Ferragni.

        "Mi piace"

  10. Vada come vada il bomba di rignano ha gia vinto un importante partita, il governo ha accolto le correzioni che lui voleva, il ponte e il mes èra ed è la scusa che gli ha permesso di ottenere grandi concessioni,
    Come tutti i vigliacchi senza spina dorsale il mv5 * guidato dal cialtronciello bibitaro venditore di noccioline ha ceduto su tutta la linea,
    E il bomba non uscira dal governo, ma anche se ne uscisse rimarranno i suoi alleati ( vedi marcucci) che si sono visti raddoppiare i finanziamenti,
    L’unica nota positiva si chiama Conte, che piu volte ha fatto capire che non è del mv, ma molto vicino al pd con cui si trova molto molto bene.

    "Mi piace"

  11. È tutto uno scompisciare sentire il bomba di rignano parlare di coerenza su rai 3, mi sembra di riascoltare giggino o bibitaro subito dopo le elezioni del marzo 2018, possiamo dire che i due hanno molto in comune,
    Sono disposti a tutto pur di conservare i loro rispettivi tornaconto.

    "Mi piace"

  12. Spero che molti di voi abbiano visto la scena che ho visto io: Bianchina che andava avanti a fare le stesse domande alla lince, sperava nello scoop sul ritiro delle ministre, fa molto tardi si collega con Galli scusandosi e lui sbrocca non solo perché ha fatto tardi e lui si è alzato alle 6, ma anche perché ha dovuto sentire tutte quelle scemenze. Senatore a vita subito!

    Piace a 1 persona

  13. E’ arrivato il giorno del giudizio o del Armageddon è arrivato ? Io aspetterei prima di gioire, visto con chi abbiamo a che fare. Il messere da Firenze non ha problemi a fare inversioni ad U, non se ne frega di fare figure di m..ma pensa solo al proprio ego al punto di diventare ridicolo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...