Un motivo di più per votare e rivotare Virginia Raggi

(Stefano Rossi) – Diffusa la notizia per la seconda assoluzione di Virginia Raggi, da un processo incredibilmente accusatorio senza una vera prova, mi è venuto in mente ciò che accadde al procuratore generale della Corte dei Conti De Dominicis, che poco dopo essere stato scelto dalla Raggi quale assessore al Bilancio, venne iscritto nel registro degli indagati per una vicenda già archiviata dalla procura di Roma. Un fatto inaudito se lo colleghiamo al “caso Palamara” dove i magistrati sembrano giocare a dama con i processi e, dove, Palamara se la intendeva con due parlamentari del Pd. Non sappiamo quale collegamento ci sia ma il dubbio è più che legittimo.

E poi il sessismo becero e feroce che ha subito la sindaca. Financo una giornalista de Il Messaggero, sempre acida verso la Raggi, si è sentita in dovere di evidenziare il silenzio che ogni volta accompagna le batture sessiste verso Virginia Raggi. Io posso solo aggiungere che il trattamento ricevuto dalla Appendino e dalla Raggi non ha eguali e grida vendetta.

Chiudo ricordando ora Sala, sindaco di Milano, condannato per falso (reato grave per un pubblico ufficiale) che si ricandiderà con il Pd per la conferma. Il Pd non ha mai fatto una piega nei casi in cui i suoi uomini sono condannati ma in corsa per cariche importanti.

Strano, per la Raggi dicevano che in caso di condanna non poteva ricandidarsi. Un motivo di più per votare e rivotare Virginia Raggi. Contro il putridume di una politica affaristica e corrotta. #ATestaAlta

Categorie:Cronaca, Interno, Politica, Roma

Tagged as: , , ,

5 replies

  1. Si scrive Palamara ma si legge Giglio fradicio. Quello incistato con la putrida massoneria Toscana dei Verdini, dei vertici di Mps, banca portata al fallimento dopo aver prestato denaro NON RESTITUITO a cani e porci, come il Sig. CDB SORGENIO, la Marcegaglia, vari altri prenditori che si spacciano per industriali, come il palazzinaro/editore Caltagirone che, quando era suocero di PF Casini arrivò ad essere vicepresidente, fino al momento in cui smobilito’ in fretta e furia la sua partecipazione azionaria, dando avvio, coincidenza, al tracollo del Monte.
    La chicca è il pregiudicato puttaniere e piduista mafioso che ha sempre avuto presso Mps i suoi conti correnti personali, perché tra massoni ci si protegge.
    Scoperto il giochino di Palamara e dei renziani, Ferri e Ermini, eletto vicepresidente del CSM mentre era deputato(!!!!!), la magistratura romana sta tornando ad essere parzialmente indipendente.
    Finché il Bomba non verrà reso inoffensivo e ridotto all’inconsistenza politica il rischio di attività pilotate continua a permanere.

    Piace a 6 people

  2. @Stefano Rosso,
    i vertici del moV che nonostante continuano ad “inciuciare” con certi partiti ladri, corrotti e corruttori, “additati” dalla meravigliosa Virginia, cosa ne pensano?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...