Guardia Sanframondi: secondo incontro con i cittadini della lista “Guardia sei tu”

“La campagna elettorale è, e rimane, un confronto politico, su basi programmatiche che certamente si contrappongono, inerenti alla guida politico-amministrativa di una comunità. Ed è proprio la comunità, il suo benessere e la sua crescita, a dover essere al centro di ogni nostra proposta e ragionamento. Una società, una comunità, una realtà, non cresce se è alimentata dal sentimento dell’odio, perché l’odio, è il ‘sentimento di forte e persistente avversione, per cui si desidera il male o la rovina altrui’. Un sentimento che, certamente, non può e mai deve essere il presupposto di una proposta politica. Per cui, sono sicuro che tutti noi, e dico tutti noi cittadini, candidati e non, faremo qualsiasi cosa per isolare le persone che amano generare odio, per affermare, piuttosto, sempre di più, concetti e valori positivi, prima di tutto il rispetto”. Così si è aperto il secondo incontro con i cittadini della lista di Guardia Sanframondi, “Guardia sei tu”, con un Gabriele Sebastianelli determinato a far valere i suoi concetti di buona amministrazione e buon governo. “Una cosa, però, devo necessariamente sottolineare a proposito di affermazioni del tipo ‘Non è stato fatto nulla’. A queste persone che con facilità fanno tale affermazione, io dico che ‘non è cieco chi non vede ma è cieco chi non vuol vedere’. Sebastianelli ha così esordito, dando voce ai suoi sentimenti, condivisi con il resto della sua squadra e con una platea attenta e partecipe. Ha illustrato, dunque, i punti programmatici della sua lista, nati grazie alla partecipazione di singoli cittadini che hanno proposto le loro istanze e che la sua compagine ha ben accolto e inserito nel programma elettorale. Un programma, ricordiamo, che ruota attorno alle direttrici della Comunità, Bellezza, Ambiente e Mobilità.

Dopo Sebastianelli, hanno preso la parola i candidati al Consiglio Comunale Giovanni Ceniccola, che con vigore ha ricordato alla platea quanto sia stato fatto a tema ambiente e raccolta differenziata dal 2010, in un Comune che ogni anno è stato premiato da Legambiente come “Comune Riciclone”, portando la percentuale di raccolta differenziata dal 30% al 92%, e a tema di lavori pubblici; Carlo Di Lonardo ha esaltato la Bellezza di Guardia la Bella, la “straordinaria gemma del Sud”, immaginando la realizzazione di residenze artistiche, per risaltare la qualità di bellezza del borgo guardiese e puntando al Genius Loci; ha parlato, inoltre, di un progetto di “Scuola Sicura” e promozione di corsi di educazione civica e uso consapevole dei social network. Floriano Panza, candidato non solo al Consiglio Comunale ma anche al Consiglio Regionale con la lista “Fare Democratico – Popolari” a sostegno di Vincenzo De Luca,  ha ribadito con fermezza quali siano i suoi punti programmatici centrali: il lavoro, puntando sul discorso della creazione di lavoro giovanile, al fine di allontanarci dalla terribile media dei 14 mila posti li lavoro persi negli ultimi anni, e della sanità, un impegno che lo ha visto in prima fila per molti anni. Panza, inoltre, ha sottolineato l’eccezionale opportunità, a carattere irriguo, data dalla Diga di Campolattaro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.