Salviamo il soldato Calenda

(Roberta Labonia) – Perle calendiane (fonte La Repubblica), a proposito del referendum confermativo sul taglio dei parlamentari:”Voto per il No. Bisogna fermare i 5 Stelle, sono loro la vera casta”e ancora:”Per me il massimo della casta sono i Luigi Di Maio; gente che non ha mai fatto nulla, e poi diventa parlamentare….” Gli devo dare ragione : la casta sono i ragazzi del sud come Luigi, nati di umili origini che, mentre studiano, per tirar la carretta accettano ogni tipo di lavoro come cameriere, steward al San Paolo di Napoli e, nei ritagli di tempo, fanno il manovale presso la piccola azienda edile di famiglia. La casta sono i ragazzi come l’attuale ministro degli Esteri Luigi Di Maio che, sognando una società dove gli ultimi possano avere le stesse opportunità di quelli a cui, per una botta di culo, gli capita di nascere in una famiglia in cima alla scala sociale, si impegnano politicamente e perseguono il sogno di due visionari paladini di una società piu equa. Una società dove non solo ai privilegiati è consentito di affermarsi e realizzare i propri sogni e , soprattutto, una società dove i primi non possano più arrogarsi il diritto di schiacciare gli ultimi.Ecco, questa è la casta che vuole cacciare dalle Istituzioni Carlo Calenda, pariolino per nascita, figlio d’arte, pupillo di un Luca Cordero di Montezzemolo, grazie al quale tutte le porte del potere sono state aperte. Lui è la parte debole della catena.Lui è il prototipo di politico, oggi europarlamentare a tempo perso, i cui privilegi noi italiani siamo chiamati a difendere. E dio solo sa quanto ne ha bisogno in questo momento: da un taglio di un terzo dei parlamentari a cui farà da complemento una legge elettorale in senso proporzionale con soglia di sbarramento al 5%, esemplari come Carlo Calenda, tristo leader di un partitino pocket forte di consensi omeopatici, sparirebbero dalla scena politica italiana e, con lui, forse anche parecchia dell’adipe che circonda la sua figura over-size.Sarebbe un colpo mortale alle nostre Istituzioni.Salviamo il soldato Calenda.

51 replies

  1. Ma per attaccare Calenda bisogna sperticarsi in lodi di un emerito ignorante come Di Maio?
    Sai quanti ragazzi di umili origini grazie allo studio, serio, sono arrivati ai vertici per merito e non per botte di q.lo attraverso e clickarie?

    Quali sarebbero i presunti meriti di Di Maio? E che risultati ha raggiunto, LUI PERSONALMENTE?
    E non venitemi a parlare delle battaglie storiche su cui il M5S è stato fondato, perchè sarebbe oltresi MISERABILE se provasse ad intestarsele.
    Come politico i primo e più importante atto ufficiale fu IL TRADIMENTO DELLE PROMESSE ELETTORALE per allearsi con LEGA LADRONA.
    Poi il ruolo da utile idiota per le speculazioni di leghisti come Borghi e Savona, che con le loro dichiarazioni alimentarono una VERGOGNOSA speculazione ribassista contro l’Italia, grazie ala SUA copertura poitica.
    Era già BI-MINISTRO quando assieme a Di Battista andò ad appoggiare le frange estremiste e parafasciste dei gilet gialli.
    NON HO MAI VISTO MINISTRI IN CARICA DI ALTRI PAESI PERMETTERSI UNA SIMILE SCELLERATEZZA, manco fosse uno studentello che organizzava cortei d’istituto contro i termosifoni spenti.
    E il crollo nell’erogazione di mutui a famiglie ed imprese a causa del tasso di spread triplicatosi?
    E la crescita, per lo stesso motivo, del deficit pubblico?
    E l’entrata in recessione tecnica, TRE MESI CONSECUTIVI di arretramento del PIL, tra settembre e novembre 2018?
    E il conseguente crollo, sempre per il blocco degli investimenti causa salita tassi d’interesse, della produzione industriale con un -5,5% annualizzato a Gennaio 2019?
    E l’ecomalus escogitato come vendetta verso la FCA, che lo aveva tenuto fuori dalla presentazione di un piano di investimenti in Italia da 5 Miliardi ai sindacati? Ha acuito il crollo delle vendite a vantaggio dei produttori giapponesi e coreani.
    E LE CRISI AZIENDALI che diceva di voler risolvere, con sfilate mediatiche davanti alle telecamere, incontrando sindacati, lavoratori,dirigenti, rappresentanti delle proprietà, con ZERO RISULTATI CONCRETI, LASCIANDO INTATTI I PROBLEMI AL SUCCESSORE PATUANELLI?
    POTREI CONTINUARE, MA MI STOPPO PER ORA.

    Calenda è un
    PRESUNTUOSO
    ARROGANTE
    SACCENTE
    AMMANICATO
    PIACIONE
    TRADITORE di chi lo ha portato all’Europarlamento.

    Sarebbe stato DOVEROSO chiedergli conto DEI SUOI ERRORI, invece di cadere nella trappola di andare a difendere l’INDIFENDIBILE Di Maio.

    Il M5S NON E’ CASTA quando ti confronti con persone come Morra, come Buffagni, D’Incà, la stessa Azzolina per i sui precedenti, Patuanelli, Sileri come sottosegretario o per a scelta di Conte e del Generale Costa.

    Mai letto un articolo così INGENUO

    Piace a 1 persona

    • “Come politico i primo e più importante atto ufficiale fu IL TRADIMENTO DELLE PROMESSE ELETTORALE per allearsi con LEGA LADRONA.”
      Falso o smemorato? Di Maio disse a chiare lettere che, se non avesse avuto la maggioranza, avrebbe dialogato e provato a far eun accordo con tutti, e così è stato.

      “Era già BI-MINISTRO quando assieme a Di Battista andò ad appoggiare le frange estremiste e parafasciste dei gilet gialli.”
      Falso anche questo, andò a tastare il polso della situazione, non appoggiò proprio niente. E si dissociò subito dai comportamenti violenti.

      “E il crollo nell’erogazione di mutui a famiglie ed imprese a causa del tasso di spread triplicatosi?”
      Colpa principalmente della propaganda salviniana.

      “E l’ecomalus escogitato come vendetta verso la FCA”
      Stronzata anche questa, era nel programma.

      “E LE CRISI AZIENDALI che diceva di voler risolvere … con ZERO RISULTATI CONCRETI”
      Anche qui colpa di Salvini che non gli ha dato tempo e ha fatto cadere il governo dopo appena una anno dalla sua costituzione. Anche i miracoli richiedono tempo.

      Piace a 1 persona

      • @Lucapas
        Ho capito che ti piace fare propaganda per Di Maio!!

        “Come politico i primo e più importante atto ufficiale fu IL TRADIMENTO DELLE PROMESSE ELETTORALE per allearsi con LEGA LADRONA.”
        Falso o smemorato? Di Maio disse a chiare lettere che, se non avesse avuto la maggioranza, avrebbe dialogato e provato a far eun accordo con tutti, e così è stato.
        LA LEGA COL PD RENZIANO E FORZAMAFIA AVEVA VOTATO IL ROSATELLUM PER RENDERLI SUPERFLUI SE NON PER DISINTEGRARLI. E’ SEMPRE STATO UN PARTITO CORROTTO.
        A SEPRLO PRIMA COL CAXXO CHE LI AVREI VOTATI. SI SSAREBBE POTUTI ANDARE A NUOVE ELEZIONI A GIUGNO PER TENTARE IL CAPPOTTO GRAZIE AL PREMIO DI MAGGIORANZA OLTRE IL 40%.

        “Era già BI-MINISTRO quando assieme a Di Battista andò ad appoggiare le frange estremiste e parafasciste dei gilet gialli.”
        Falso anche questo, andò a tastare il polso della situazione, non appoggiò proprio niente. E si dissociò subito dai comportamenti violenti.
        VISTO CHE IMPLICITAMENTE AMMETTI CHE FOSSE MINISTRO, NON DEVE ESSERE QUELLO IL RUOLO DI CHI RICOPRE INCARICHI.
        LA FRANCIA RICHIAMO’ IL SUO AMBASCIATORE IN ITALIA A PARIGI, SEGNO DI UNCIMA DI TENSIONE MAI REGISTRATO DALA FINE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE.
        C’ERANO INCIDENTI TUTTI I SANTI SABATI. A CHE TITOLO VAI A METTERE IL NASO IN CASA ALTRUI, SE NON APPOGGIARE RIVOLTOSI CON CUI HAI PURE FATTO DELLE FOTO OPPORTUNITY?
        DEMENZIALE come la tua difesa d’ufficio.

        “E il crollo nell’erogazione di mutui a famiglie ed imprese a causa del tasso di spread triplicatosi?”
        Colpa principalmente della propaganda salviniana.
        Di Maio per far accettare il governo con la lega che prevedeva Savona all’economia ARRIVO’ A RICHIEDERE L’IMPEACHMENT per il presidente Mattarella. E lo spread continuava a salire. Tra parentesi si schierò pure CONTRO l’accordo sul CETA con il Canada. Che alla fine ha permesso di aumentare ULTERIORMENTE le nostre esportazioni. IGNORANZA CRASSA.

        “E l’ecomalus escogitato come vendetta verso la FCA”
        Stronzata anche questa, era nel programma.
        E’ UN’IDIOZIA BELLA E BUONA.
        Esiste un crono-programma UE che prevede il passaggio ad una produzione totalmente elettrica, con spazi per l’ibrido, ENTRO IL 2030.
        Data scelta per permettere ai costruttori europei di ammortizzare gli investimenti fatti sui propulsori termici e per stanziare quei miliardi necessari alla ricerca nel settore elettrico. Motori, gestione elettronica, batteria, rete infrastrutturale per i punti di ricarica.
        Ai fini pratici, di quanto si sarebbe ridotta dal gennaio 2019 ad oggi l’emissione di CO2? Di uno zero virgola un caxxo può essere attendibile?
        MUOVERSI AUTONOMAMENTE, ANTICIPANDO I TEMPI PER FINI PROPAGANDISTICI HA PRODOTTO SOLO DANNI
        Abbiamo dovuto attendere l’arrivo dela pandemia per cercare di rimettere in carreggiata le emissioni dmestiche, molto più pesanti, soprattutto per gli impianti alimentati ad olio combustibile, a legna e a pellet.

        “E LE CRISI AZIENDALI che diceva di voler risolvere … con ZERO RISULTATI CONCRETI”
        Anche qui colpa di Salvini che non gli ha dato tempo e ha fatto cadere il governo dopo appena una anno dalla sua costituzione. Anche i miracoli richiedono tempo.

        NO, COLPA SUA CHE E’ STATO TALMENTE INGENUO ED INCAPACE DA LASCIARE AL CAPITONE LA GESTIONE MIGRANTI, PERMETTENDOGLI DI STREPITARE E ACCRESCERE IL CONSENSO CON CAMPAGNE MEDIATICHE VERGOGNOSE. E TENERSI PER IL M5S LE TEMATICHE PIU’ SPINOSE E COMPLESSE, COME QUELLE ECONOMICHE E SOCIALI, MA AFFRONTANDOLE CON UN DILETTANTISMO ARROGANTE ED IMBARAZZANTE.

        Fatti una cura a base di FOSFORO per la memoria e lascia perdere una propaganda tanto perdente.
        Se poi penso che si è circondato di personaggi come Sibilia, la Castelli e Di Stefano, mi pare pure ottimistica la previsione del dimezzamento dei voti.
        Comunque SARA’ COLPA SUA se il M5S imploderà definitivamente.

        "Mi piace"

    • Sembra che ti dia un fastidio immenso il personaggio Di Maio, anche più dell’insopportabile prezzemolo Calenda….A me sembri molto ingiusto, Di Maio è parte fondamentale della cuspide del movimento, non è stato perfetto , certo, ma non ha sfigurato comparato con nani del pensiero come il Bomba, il Cazzaro e la gentaglia del PD che frequentava i palazzi. Per non parlare del pregiudicato e della sua corte

      Piace a 1 persona

      • @bugsynb
        Non mi diverte affatto attaccarlo, PERCHÉ HO VOTATO M5S NEL 2P13 E NEL 2018,OLTRE CHE ALLE EUROPEE 2014.
        Mi chiedo perché la fanatica fede in Di Maio sopravviva in tanti come te, nonostante i pessimi esempi forniti dal personaggio.
        Quello che ho descritto, gli inciampi continui con il congiuntivo, con la geografia, altre uscite strampalate ed ignoranti, basterebbero per ritenerlo inadeguato per manifesta ignoranza.
        Ma le potrei pure accantonare.
        Quello che colpisce è la sua sete di potere, la voglia di arrampicarsi al vertice, l’abilità di mettere in cattiva luce tutti coloro che avrebbero potuto OSTACOLARLO nell’ascesa, semplicemente coltivando la subalternità a Grillo e Casaleggio padre.
        ALLA fine con i suoi modi affettati è riuscito non solo ad arrivare al vertice, ma a impossessarsi del partito, mettendo proprie donne e uomini in posti lista preferenziali, arrivando a sacrificare storici attivisti.
        È tanti caricati all’ultimo momento sono stati i primi a mollarlo.
        Che fine ha fatto la democrazia orizzontale?
        I meetup?
        Le proposte dal basso?
        Lo streaming?
        La cura dei territori?
        Uno vale uno è stato uno slogan tremendamente ingiusto, orribile e strumentale.
        Lui più ignorante di un tronco secco che impartisce ordine e decisioni su attivisti di base, SENZA MAI ESSERSI SPORCATO LE MANI MA GODENDO APPUENO DEL VENTO IN POPPA DEL LOGO A 5 STELLE.
        Io lo chiamo OPPORTUNISMO VIGLIACCO, VOLGARE E ARROGANTE.
        Perché un attivista o Finanche un sindaco dovrebbe sbattersi, rischiare denunce e provvedimenti Penali mentre lui campa ALLA GRANDISSIMA sotto i riflettori?
        È palese che Di Maio non valga un’unghia di tanti sindaci eletti con i 5 Stelle.
        Eppure TUTTI devono sottoporsi al bacio della pantofola verso questo soggetto senz’arte ne parte, ritrovatosi improvvisamente ricco, potente amministratore di cariche IMMERITATE per grazia ricevuta.
        Vedere Di Maio cosi in alto mi provoca continui ritorni verso le ingiustizie della vita.
        POSSIBILE che tra migliaia di giovani preparati, competenti ed istruiti l’Italia debba farsi rappresentare da un simile ciuccio analfabeta?
        Che peccato dobbiamo espiare.
        E nemmeno ho voglia di dipendere quelli dell’opposizione, ignoranti altrettanto se non più di lui.
        Per guidare questo paese dobbiamo ogni volta scegliere fra delinquenti o ignoranti.
        Anzi, mi pare che i due difetti comincino a viaggiare affiancati.

        Piace a 1 persona

    • “Quali sarebbero i presunti meriti di Di Maio? ”

      Riusci’ a strappare un’inyervista a De Gennaro quando era capo della polizia, ma non ricordo l’anno.

      (bugia: non ho ancora trovato la notizia)

      "Mi piace"

    • Cazzo ,ti sei scordato di aggiungere ai vari guai combinati da Di Maio : “il riscaldamento globale,il caffe a 1.30,le offerte di TIM e le cavallette! Ah! quasi scordavo: la pandemia e’ di sicuro opera sua!

      "Mi piace"

  2. Ma per carità!
    Perchè mai qualcuno con un po’ di sale in zucca dovrebbe spendersi per “salvare il soldato Calenda”?
    Quelli come lui, nati col biberon incorporato, non hanno alcun bisogno di essere salvati perchè sono e
    saranno sempre coccolati e accuditi dalla Razza Padrona a cui appartengono.
    Piuttosto avrebbe bisogno di un bagno di umiltà che gli lavi via quella maleodorante patina di arrogante
    prosopopea che lo avvolge come un bozzolo.
    Ma forse non è una patina… è proprio la sua pelle, e da quella non è possibile separarlo.

    Piace a 3 people

  3. Calenda è la classica invenzione del mainstream, all’affannosa e costante ricerca di nuovi fenomeni da baraccone, in grado di bucare il video, per poi essere opportunamente microfonata e telecomandata.
    Esperimento ovviamente malriuscito, se non fosse che rispetto ad altri, ha i natali ‘nobili’ e ciò di per sé gli vale una wild card permanente che gli garantisce accessi illimitati alla ribalta televisiva, ancor oggi principale canale di reclutamento della nostra classe politica.
    E’ uno che cadrà sempre in piedi anche perché c’è gente che, sotto sotto, apprezza più la fasulla narrazione piddina, gettonatissima nei Circoli canottieri ai Parioli, che la trasparenza, la semplicità, la scaltrezza di chi si è fatto da solo…
    Si sa, il cane morde sempre lo straccione.

    Piace a 2 people

  4. Finché ci saranno giornalisti coraggiosi come Lei la flebile luce della speranza di risollevare le sorti della nostra beneamata patria è garantita

    "Mi piace"

  5. Uno dei problemi è quella fetta di italiani che come qualche commentatore vergognosamente di parte rimane incastrato nelle sabbie mobili della vecchia politica e con grande idiozia ci vuole rappresentare la bonta’ del sistema con i soliti noti sempre al comando nella stanza dei bottoni anche se come Calenda zero uguale zero

    "Mi piace"

  6. Di Calenda più volte ho espresso il mio disprezzo per questo personaggio opportunista sempre in cerca di autore, per gli smemorati andate a leggervi il suo curriculum e la vendita farlocca dell’ILVA alla MIttal, capolavoro assoluto di un minchione o di un fanfarone.
    Però prendere Di Maio come esempio, beh Roberta Labonia ha scelto la scorciatoia per quello più mediatico, non quello più rappresentativo.
    Jerome non ha tutti i torti, anche se conosciamo da tempo il suo fervore anti Di Maio, ma non dite che parla a vanvera, ci sono cose evidenti, anche guardando da lontano.

    Piace a 1 persona

  7. Jerome B…. Che noia, peggio del prezzemolo evinsipido come un filone di pane toscano. Argomenti solo a senso unico. Ma peggio é il bla bla bla senza dire niente. E basta, fai pace con te stesso.. Smettila di ammorbare con i tuoi commenti, sappiamo come la pensi, sei prevenuto in buona fede o pagato in mala fede.

    "Mi piace"

    • Non è che insultandomi con pensieri vuoti e attorcigliati tu riesca a convincermi.
      Quella che ti descrivo è la realtà oggettiva e cronologica di tante azioni del Di Maio.
      Saresti capace di smentire nel merito?
      Dai provaci!!!
      Una cosa che poi mi da tremendamente fastidio è la solita e stantia accusa di essere PAKATO DAL PD!! Servo dei poteri forti e altre stronzate premasticate, digerite e vomitato da una propaganda che aveva fatto presa 6/7 anni fa.
      Oggi siete rimasti schiavi di quegli slogan del passato.
      Vorrei vostre critiche agli attuali ministri del governo NON del M5s.
      Secondo voi Speranza è schiavo dei poteri forti?
      Boccia, colui che più di tutti ha sempre voluto un accordo PD-M5s?
      Provenzano ministro per il sud e la coesione territoriale?
      GUALTIERI ALL’ECONOMIA?? Avreste preferito un Tremonti?
      Teresa Bellanova alle politiche agricole, alimentari e Forestali, con la sua legge CONTRO IL CAPIRALATO?
      Amendola agli affari europei? Che pure ha contribuito al successo di Conte nelle trattative sul Recovery fund?
      Per una stupida propaganda sarebbero mexde perché del PD?
      Siete nostalgici del capitone? E di Sibilia vice?
      Della secessionista Stefani?
      Dei reazionari e medievali Fontana e Pillon ad occuparsi di famiglia.
      O di Siri e Rixi vice di Toninelli alle infrastrutture e trasporti?

      VOI mangiate pesante e poi vomitato bile, dando la colpa al PD.
      Che ai vostri occhi è composto da persone di una certa levatura culturale, non Merde corrotte e razziste come quelle esibite dalla lega.
      Avete accettato le alleanze?
      Io sarei tornato al voto a giugno 2018,mirando al cappotto col premio di maggioranza se avessero superato il 40% di consenso.
      È LO RITENEVO A PORTATA DI MANO.
      Ora che sono stati sperimentati entrambi i partiti, QUAL È PER VOI IL MENO PEGGIO?
      IL PD O LA LEGA?

      Ora non rompetemi più il caxxo, perché i TROLL siete voi che fate il tifo senza porvi domande.
      Non so se siete propagandisti a tempo pieno, credenti in buona fede e con gli occhi chiusi e se abbiate mai lavorato in contesti competitivi dell’economia privata, dove guardarsi alle spalle ogni giorno da quel che combina la concorrenza per stare in piedi.
      Io la realtà la guardo e la giudico in totale libertà, senza preconcetti ideologici ma solo in base ai risultati raggiunti e alla direzione intrapresa.

      Le vostre chiacchiere vuote, le accuse inconsistenti mi lasciano INDIFFERENTE.

      Ultima cosa.
      Ma chi vi credete di essere per arrogarvi la pretesa di tacitarmi, se scrivo tanto o poco e con i miei canoni di comunicazione avverso al vostro pattume?
      Siamo su un blog che da spazio a TUTTI, soprattutto a chi come me denuncia certe contraddizioni.
      Pretendere di togliermi la parola dalle mie parti si chiama FASCISMO.
      Non le cose che dico e a cui tutti potete rispondere.
      Io semplicemente chi si comporta così, vedendo complotti, negando l’evidenza, incazzandosi per l’incapacità a rispondermi, li chiamo IGNORANTI.

      C’è qualche kamikaze che vorrebbe azzardardi a contestarmi nel merito senza rimediare figure di palta?
      Fatevi avanti allora.

      "Mi piace"

      • @ Jerome B

        Quello che, personalmente, mi sento di dirti, a così veemente carica di fuochi incrociati, è che le tradizioni, storiche, culturali e politiche non si possono cancellare con un colpo di spugna o resettando cervelli per farli funzionare come si crede che debbano farlo; in questa miriade di costellazioni e segni zodiacali, per farla estremamente breve, anche ad uso e consumo del luogo virtuale, gli ancoraggi a posizioni precedenti o rallentamenti in un iter scorrevole, o altre amenità che si incasellano negli stereotipi umani, fanno parte integrante del nostro bagaglio e se io, per esempio , domani dovessi solettare una scarpa, credo che impiegherei ore a fronte dei pochi minuti di una persona esperta; forse è su questo punto che hai il mio pieno appoggio, anche se la memoria non è tramontata, cioè porre persone con almeno uno scarto di competenza rispetto ai signor nessuno che dall’oggi al domani si ritrovano catapultati in ruoli delicatissimi quanto troppo importanti per le rispettive carature.

        "Mi piace"

      • @Torre d’acqua
        Se ci accostassimo all’imprinting culturale ricevuto con la pretesa di cancellarlo, resettarlo, rimuoverlo, sprofonderemmo nel vuoto.
        Questo, sulla distanza, si è rivelato essere il limite e l’errore strategico su cui si è incastonato il M5s.
        Destra = Sinistra perché pari sono.
        Eh???
        Calma e gesso. Stop e ripartiamo.

        Per me gli ideali, i punti di riferimento culturali, gli obiettivi a cui tendere attraverso ben definiti principi di etica, sono e resteranno inscalfibili.

        Gli errori in buona fede e i reati di natura dolosa vengono sempre commessi da esseri umani.
        Quel che cambia è l’approccio che li guida.

        Con un fascista affermò convintamente di non avere nulla a che vedere.
        Il razzismo, il prevalere della forza sulla ragione, la prepotenza, il disprezzo verso chi non è irrigimentato, la violenza come valvola di sfogo, se non di difesa e minaccia autorizzata, la fede cieca e sottomessa all’uomo solo al comando.
        Sono tutti passi verso un inferno che disprezzo E NON CONDIVIDO.
        ci sono stati ladri e corrotti nei partiti degli opposti schieramenti, soprattutto con Berlusconi che ha sdoganato e Finanche istituzionalizzato certi comportamenti criminogeni attraverso una legislazione ad persona di un parlamento sottomesso ricattato.
        E il cattivo esempio, dopo qualche anno ha cominciato a far breccia pure a sinistra, esplodendo con la politica RENZIANA che disconosceva la sinistra dei valori e della questione morale, per lasciar spazio ad un liberismo predatorio, affamato e prepotente perché STRACCIONE.

        IL M5S degli albori era di sinistra nelle impostazioni che si bastavano sul coinvolgimento e partecipazione del popolo ai processi decisionali.
        Poi qualcosa deve essersi rotto o guastato.
        Ed ho assistito ad una strutturazione che ha preteso di mettere al centro una piccola oligarchia, autoreferenziale e in difesa di privilegi acquisiti da pochi.
        Tutti ad esaltare l’uomo SOLO AL Comando, a giustificare posizioni gratuitamente razziste.
        A ripudiare i principi fondatori per SOSTITUIRSI a chi avevano reputato essere la causa del male da estirpare.
        Ma erano, sono effettivamente quelli più adatti a sostenere il peso della guida di una nazione tanto importante e problematica?
        Per me la risposta è NO.
        Pur in presenza delle migliori intenzioni certe competenze non si improvvisano. I problemi che si pretendono di affrontare con faciloneria ed approssimazione potrebbero sfuggire di mano ed ingigantirsi.
        Manca l’approccio logico, le modalità di pensare le soluzioni migliori attraverso il coinvolgimento e L’ESPERIENZA DI TUTTI gli attori coinvolti.
        Non accetto la pretesa di legiferare dall’alto senza confrontarsi con i destinatari dei cambiamenti, fatti salvi i casi di gestioni emergenziali.
        È una visiona assolutistica del potere, fascista e basata sul presupposto che tu solo sia puro ed infallibile.
        Infatti a furia di spingere in questa direzione manichea siamo arrivati ad un clamoroso consenso per le destre fasciste e sfasciste, rozze, violente e parassite.
        Il mancato coinvolgimento popolare, il ritirarsi della autonominatasi classe dirigente a difesa dei privilegi acquisiti, ha fatto percepire il M5s come un mezzo per pochi fortunati utile a cambiare le loro esistenze.
        Basta guardare l’assalto ai processi di selezione per le politiche e le europee rispetto al rifiuto delle gestioni dei comuni, fonti di sicuri problemi senza alcuna garanzia economica.
        E in ogni caso a vagliare le candidature rimane l’oligarchia dei vecchi eletti, pronti a favorire famigli, parenti e amici, sia come politici che come portaborse o figure dirigenziali nei ministeri o tra le partecipate.
        NON VA BENE. LORO SI SONO SISTEMATI.
        MA HANNO UCCISO UNA SPERANZA.
        Mentre la centrale di raccordo milanese, la Casaleggio srl che detiene il marchio e la piattaforma NON CERTIFICATA su cui avvengono le votazioni online, si preoccupa essenzialmente di raccogliere la tassa di adesione, INCOSTITUZIONALE e che sempre più eletti ultimamente non rispettano.
        Tante, troppe anomalie e opacità.
        Denunciare non dovrebbe essere considerato un diritto di lesa maestà ma uno sprone per migliorarsi e dipanare dubbi e sospetti.
        Altrimenti rimane la fede cieca di una setta.

        "Mi piace"

      • Divenire un virus interno non è piacevole, alternare visioni interne a visioni più ampie e anche ad esperienze più ampie oltre a rafforzare l’autostima permettono di aprire i propri orizzonti, ma poi, in ultima istanza si ritorna a noi, alle nostre capacità e alle nostre virtù per non dire vizi; Di Maio è stato, scusate il termine, la ghigliottina del movimento, in quanto il suo arpionamento alla poltrona insieme alla vanagloria di poter divenire l’Andreotti della terza repubblica gli ha, forse appannato qualcosa in più oltre oltre lo sguardo; molte persone che potevano credere al movimento si sono trincerate a muro dietro l’ennesimo tradimento di una classe di giovani politici che gridava alla democrazia del popolo sovrano, contro la casta per esserne fagocitata in meno di due anni; chi lavora da una vita e non si è ritrovata da fare il bibitaro al San paolo e poi in Parlamento, da sguattero a ministro, ragiona in termini molto più concreti e fattivi, forse il Ministro 5 stelle, si è perso per la via di Damasco, ma chi non avrà più lo stesso stipendio e si dovrà rimboccare le maniche a 50 anni non perdona!

        "Mi piace"

      • Rispondo a Jerome B.
        Non sono una “kamikaze”, ma cercherò di rispondere nel merito .E si, mangio leggero.
        Premetto che non voto più 5stelle, disprezzo la lega , ma ritengo che il Pd non sia migliore , anzi…ma, “guardando in faccia i risultati “, come lei chiede, rilevo che i punti peculiari del programma dei grillini sono stati ottenuti con la Lega (reddito di cittadinanza, decreto dignità , in parte quota 100, vitalizi, taglio parlamentari, ecc.)E’ col Pd che non tocca più palla, in quanto loro rifiutarono di accordarsi per un programma, poiché storicamente non ne hanno mai rispettato uno verso i loro elettori -a partire dalle 280 pagine dell’Ulivo -e non volevano vincoli, abituati come sono a sputare regolarmente in faccia ai loro elettori , con l’eccezione della stretta cerchia di amici e famigli .Gli è parso di sognare quando hanno avuto la possibilità di essere risuscitati dopo che l’elettorato lo aveva preso a calci .Hanno preteso pari numero di ministri, -più di quelli che aveva la Lega-, ingordi come sono .E invece di tenere la boccaccia chiusa , nemmeno aveva ancora giurato il Conte 2 e già la De Micheli elargiva copiose interviste dichiarando che Benetton doveva rimanere .La De Micheli secondo la quale (sorvolando sul curriculum) l’Italia finisce a Firenze, atteso che non finanzia NESSUNA opere al di sotto della linea gotica .La Bellanova si è dovuta far eleggere in Emilia Romagna visto che nella sua Puglia non la vota nessuno. Lei che viola passare per madre coraggio e ha votato tutte le porcate renziane a cominciare dall’abolizione dell’art.18.

        Piace a 2 people

      • Rispondo a Jerome B.
        Non sono una “kamikaze”, ma cercherò di rispondere nel merito .E si, mangio leggero.
        Premetto che non voto più 5stelle, disprezzo la lega , ma ritengo che il Pd non sia migliore , anzi…ma, “guardando in faccia i risultati “, come lei chiede, rilevo che i punti peculiari del programma dei grillini sono stati ottenuti con la Lega (reddito di cittadinanza, decreto dignità , in parte quota 100, vitalizi, taglio parlamentari, ecc.)E’ col Pd che non tocca più palla, in quanto loro rifiutarono di accordarsi per un programma, poiché storicamente non ne hanno mai rispettato uno verso i loro elettori -a partire dalle 280 pagine dell’Ulivo -e non volevano vincoli, abituati come sono a sputare regolarmente in faccia ai loro elettori , con l’eccezione della stretta cerchia di amici e famigli .Gli è parso di sognare quando hanno avuto la possibilità di essere risuscitati dopo che l’elettorato lo aveva preso a calci .Hanno preteso pari numero di ministri, -più di quelli che aveva la Lega-, ingordi come sono .E invece di tenere la boccaccia chiusa , nemmeno aveva ancora giurato il Conte 2 e già la De Micheli elargiva copiose interviste dichiarando che Benetton doveva rimanere .La De Micheli secondo la quale (sorvolando sul curriculum) l’Italia finisce a Firenze, atteso che non finanzia NESSUNA opere al di sotto della linea gotica .La Bellanova si è dovuta far eleggere in Emilia Romagna visto che nella sua Puglia non la vota nessuno. Lei che viola passare per madre coraggio e ha votato tutte le porcate renziane a cominciare dall’abolizione dell’art.18.Boccia che voleva infilare l’autonomia nella legge
        Di stabilità 2019 prima di individuare i LEP, per non irritare il Pd del granducato Tosco Emiliano .Speranza che ripete Mes, Mes, Mes a pappagallo in quanto così perde la faccia il Mov.5 stelle, per nessuna altra ragione.Provenzano che ha partorito il “piano sud 2030”.2030!!!!!sa benissimo che appena arriva la destra ne farà coriandoli del suo bel piano!!!Progetti , piani, studi , ma i cantieri veri solo al Nord!!E sono a che così infami da pretendere l’appoggio del M5S alle regionali non per un nome terzo, non per tempo, ma last minute solo per i loro candidati, È solo dove non sono sicuri di vincere ; prendere o lasciare ! Così si fanno gli accordi?
        Infine, per giugno 2018 , se si fosse tornati a votare , forse il 40%da lei dichiarato come probabile percentuale sarebbe stato -ad abbondare -la percentuale di affluenza al voto, e chi sa se le percentuali dei partiti sarebbero state quelle.Inoltre a giugno c’era il G7, chi ci mandavano come presidente del consiglio ? La cabina elettorale?Piuttosto all’epoca ho criticato posizioni assolutamente assurde come Potere al popolo , che prese 1,1 come voto di pura testimonianza pur essendoci persone intelligenti e preparate come Anna Falcone. Cosa impedì di unirsi al M5S, (come in ipotesi anche Leu-articolo 1?)Avrebbero avuto entrambi maggior forza contrattuale , molto più della loro somma aritmetica .
        Infine una nota metodologica che non è rivolta solo a lei, Jerome.Mi irrita leggere costantemente appellare Di Maio come “bibitaro”.Anche Obama-con le dovute differenze da Di Maio- fece il gelataio da ragazzo, così come tutti gli uomini Di successo hanno fatto lavoretti estivi da ragazzini. Perché solo a Di Maio è un insulto? Ha fatto male il ministro ? Ok, critichiamo nel famoso”merito”.Ma fuori ogni altra valutazione relativa al pregresso.

        Piace a 2 people

      • @Maristella
        La reprimenda contro Di Maio è per me sacrosanta, ma come ha fatto notare adriano 58 lui è il personaggio meno adatto su cui imbastire una difesa d’ufficio in contrapposizione a Calenda.
        Nell’ordine la giornalista avrebbe potuto citare
        Morra
        Patuanelli
        Sileri
        Il Gen. Costa
        la Azzolina costantemente attaccata in modo vergognoso, anche per scovare e indurre Calenda a schierarsi in merito
        NON IL CAPETTO TRAFFICHINO E TRAFFICONE impegnato a collezionare incarichi e piazzare personaggi a lui vicini.

        Ripeto, QUALI SAREBBERO I MERITI DI DI MAIO AD OGGI?

        Sui provvedimenti votati con la Lega continua a permanere un mio fortissimo scetticismo.
        Il Reddito di Cittadinanza era necessario, ma così com’è stato pensato sta fungendo da ammortizzatore sociale. QUANTI POSTI DI LAVORO SONO STATI TROVATI E PROPOSTI A CHI NE AVESSE FATTO RICHIESTA? QUANTE APPROPRIAZIONI INDEBITE DA PARTE DI FURBI E CRIMINALI? e CHE FINNE HANNO FATTO I NAVìGATOR? SONO GIUSTIFICATI TUTTI I BENEFIT DI CUI GODE MIMMO PARISI DEL MISSISSIPPI?
        Quota 100 E’ UN ULTERIORE FURTO DI FUTURO VERSO I GIOVANI E I PRECARI.
        La mancanza di paletti ha fatto deragliare il provvedimento in favore di funzionari e dirigenti pubblici che hanno chiesto la pensione anticipata e continuano a lavorare come prima dopo aver aperto una partita iva.
        Il taglio dei parlamentari mi lascia insensibile così come successo quando a proporlo fu Renzi. Avrei propeso per un taglio lineare degli emolumenti e l’introduzione per legge di un limite al numero di mandati. Cosa che l’attuale oligarchia dimaiana ha cominciato a ripudiare.
        Sui vitalizi ci spererei, ma sarebbe andare contro al principio che vieta la retroattività delle leggi. Mi accontenterei della riforma per il futuro.
        MA TUTTO QUESTO IN CAMBIO DI COSA?
        DELLE LEGGI FASCISTE E RETROGRADE LEGHISTE?
        I DECRETI SICUREZZA, con la libertà di sparare alle spalle e con continui tentativi verso la libera circolazione delle armi.
        I PORTI CHIUSI, in prove di forza contro l’Europa che avevano finito con l’isolarci invece di pretendere cambiamenti del Trattato di Dublino VOTATO ALL’EPOCA DALLA STESSA LEGA.
        I salvataggi di Salvini dalle richieste della magistratura, con addirittura CONTE costretto a difenderlo per i suo disinvolti giri e contatti con la Russia visitata col faccendiere Savoini.
        Le tensioni su Siri e Rixi, collusi con un mondo vicino alla mafia.
        LA CAMOROSA SCONFITTA SULLA TAV, in barba a qualsiasi CONTRATTO DI GOVERNO.

        Io resterò sempre CRITICO su quell’esperienza di governo, perchè fu un accordo che aveva TRADITO le promesse che avevo ricevuto durante la camagna elettorale. MAI ALLEANZE CON LA LEGA LADRONA.

        Non mi interessa cosa tu possa pensare della De Micheli o della Bellanova, ma riguardo alle opere pubbliche PENSO TUTTO IL MALE POSSIBILE DELLA LEGA.

        Dopo la loro apparizione e successo al Nord i meridione d’Italia è stato abbandonato a se stesso.
        Elenco di opere pubbliche finanziate PER IL NORD.
        TAV TO-LIONE Per me inutile sulla base di scambi non ulteriormente sviluppabili fra due economie mature.
        TAV TO-TRIESTE
        GRONDA LIGURE
        EXPO DI MILANO
        PEDEMONTANA VARESE-BERGAMO,per ora lasciata a metà
        BRE-BE-MI, doppione dell’A4
        PASSANTE DI MESTRE
        TUNNEL DEL BRENNERO
        MOSE con le corruzioni miliardarie e il mancato rispetto dei tempi di consegna
        STAZIONE AV SOTTERRANEA DI BOLOGNA
        RADDOPPIO A-14 TANGENZIALE DI BOLOGNA NEL TRATTO IN COMUNE
        TUNNEL FERROVIARIO AV TRA BOLOGNA E FIRENZE
        VARIANTE DI VALICO AUTOSTRADALE, QUASI TUTTA IN GALLERIA TRA BOLOGNA E FIRENZE

        AL SUD?
        Emigrazione, spopolamento, INVECCHIAMENTO della popolazione, abbandono dei territori e delle case che si riducono a ruderi. Turismo sanitario in virtù del circolo vizioso di tagli lineari e basati su confronti alla pari con regioni ricche, proprio mentre cresce l’età media e a richiesta di assistenza.
        Giovani ISTRUITI ANCHE DI ALTO LIVELLO CHE SCAPPANO AL NORD SE NON VERSO L’ESTERO.
        Crescita della criminalità organizzata.
        Deficit INFRASTRUTTURALI che negano in partenza un confronto alla pari con le regioni padane.
        Produrre in Calabria, Puglia o Campania sconta già costi di trasporti superiori, per pedaggi, carburante, personale viaggiante.

        QUESTI LIMITI SONO STATI IL FRUTTO AVVELENATO DELLA LEGA RAZZISTA ANTIMERIDIONALE.

        NON AVVENTURARTI IN RICOSTRUZIONI FANTASY SULLA BONTA’ DI QUELL’ALLEANZA.

        Piace a 1 persona

      • @ Maristella Bis

        E non ho ricordato la visione medievale di personaggi come il fascistissimo Fontana e il Reazionario Pillon e i loro attacchi verso i diritti civili, verso i mondo LGBT, le UNIONI CIVILI, le famiglie di fatto, le tecniche di fecondazione assistita, la revisione della legge sull’aborto, sulla parità uomo/donna da ostacolare, all’interno di una cornice dove la donna si ridurrebbe a fattrice e curatrice del focolare domestico.
        Il razzismo più violento e ignobile, giustificando e favorendo le violenze gratuite.
        LA TOTALE IGNORANZA in materia demografica. Sul nostro invecchiamento e relativi problemi che ci scoppieranno fra le mani nei prossimi DIECI ANNI, NULLA IN DEMOGRAFIA.
        SEMPRE PIU’ VECCHI, PIU’ SOLI, PIU’ POVERI E CON PENSIONI A DI SOTTO DELLA SOGLIA DI SOPRAVVIVENZA E CON UNA SANITA’, NELLA LORO VISIONE, SEMPRE PIU’ GESTITA DAI PRIVATI.

        COME FATE A RIMPIANGERE LA LEGA?
        GLI IGNORANTI CHE ADESSO LA VOTANO SARANNO I PRIMI A SUBIRNE LE CONSEGUENZE. RICORDATELO TUTTI.

        Piace a 1 persona

  8. @ Jerome

    Mi dispiace se in parte contraddico le tue giuste questioni, ma solo per il fatto che ognuno ha con se la bellezza e il limite della propria angolatura e della propria interpretazione, ma insieme, più voci, divengono un coro e con un buon direttore d’orchestra potrebbero tentare anche l’avventura sinfonica, questo per dire che finché rimaniamo voci singole alla mercé del capitale transgenico, sarà lui a dettare le regole, in quanto individualità assoggettate, gioco forza, al denaro ed è questa, più che la storica diatriba tra fascismi e comunismi, ad essere oggi, la legge impellente che guida le azioni. Il capitale pone delle garanzie di sopravvivenza e sviluppo guidato, l’idea libera e anarchica si radica solo quando il terreno che l’accoglie è fertile e ha solo bisogne di premure per crescere, diversamente dal capitale, che si ramifica e si inflaziona anche in relazione al target di lusso proposto e ai destinatari, viceversa l’idea di uno sviluppo a partire dalle risorse interne deve essere inizialmente incentivata e supportata.. Questa in sintesi la diversità tra homo habilis e homo faber cioè tra l’uomo ancora autonomo e l’uomo costruito, l’uomo post moderno.
    La tua logica, che ripeto sacrosanta, è un archetipo di una mutazione in corso che ha già nuovi connotati che sarà difficile sradicare, in quanto imperniati su connessioni transnazionali che guardano alla nostra terra come luogo di investimenti; vi è stato un periodo in cui la floridezza è stata incrementata attraverso l’ausilio di capitali stranieri ma che, come contro valore, ha voluto la terra stessa, le strutture, le fortezze.
    Questa mia posizione è molto pericolosa nel mosaico odierno in quanto si scontra con una stratificazione ormai decennale;la ditta Fruttero & Lucentini ti potrebbero insegnare molte cose interessanti al riguardo.
    Ciao.

    "Mi piace"

    • Purtroppo la notte non dormo e mi ritrovo a rispondere a queste emulsioni mentali, prima di dire bau, ti dico miao, ciao Gatto, sappi che io non sono Margherita.
      Finalmente qualche ombra che appare oltre il sipario, pericolosa non per me, ma per coloro ai quali le idee libere, le idee che possono scardinare la cassaforte del potere, che ritorcono il male contro coloro che vorrebbero che la luce in fondo al tunnel diventi finalmente giorno, quindi pericolosa per me stessa, ed è così che intortano le menti deboli. Ma con questi ominicchi al governo è una lotta in se disperata e di nuovo insolvente e di nuovo troppo autoreferenziale e nuovamente il braccio del potere si allunga …

      "Mi piace"

  9. Ancora con questa storia del M5S che avrebbe tradito le promesse elettorali???!!! MA BASTAAAAA! Ma siete monomaniaci e non avete proprio altro da dire!!!!
    Ma se fosse rimasta la legge elettorale con premio di maggioranza il M5S col 33%, primo partito d’Italia, avrebbe preso il premio di maggioranza e saerebbe andato al governo da solo!
    Se non ci è andato è stato perché i veri traditori della democrazia sono stati Renzi, Berlusconi e Salvini che lo hanno costretto ad entrare in una coalizione prima con la Lega e poi col Pd. Se Salvini non avesse avuto la bella pensata di buttare giù il governo, al governo ci sarebbe ancora e i leghisti non direbbero una sola parola contro la coalizione verde gialla. E se Bersani non si fosse sparato sui piedi rifiutando il governo giallo-rosso, la Lega al Governo non ci sarebbe andata mai e ci sarebbe andato il Pd due anni prima. E i piddini non avrebbero detto una parola contro il fatto che il M5S entrava in coalizione col Pd.
    E invece tutti a dare addosso al M5S e a dargli di traditore!!!
    E cosa volevate? Che dopo la mascalzonata del Rosatellum, Di Maio buttasse via undici milioni di voti per fare un piacere a voi???
    Facile vincere con un trucco elettorale!! Comodo! Onesto soprattutto! E poi il mssimo della democrazia!!!!
    E invece Di Maio è stato democratico, ha chiesto ai suoi elettori se ci stavano a fare questi due governi o se preferivano crepare, come volevate voi, e i suo elettori a denti stretti gli hanno detto di sì.
    Non lo ha deciso lui da solo come da soli decidono i vostri capi partito che di voi se ne fregano, ha fatto scegliere ai suoi elettori che in maggioranza hanno scelto il male minore, anche se parecchi se ne sono andati e chissà se troveranno davvero di meglio!
    Per due volte Luigi Di Maio ha avuto l’offerta di essere lui il capo del Governo, e ha rifiutato! E alla fine si è tirato fuori.
    Ma la gente senza cervello che non sa cosa inventarsi, sputa su Di Maio ogni sorta di sciocchezze e riesce a farlo anche contro Conte che non fa che applicare il programma a 5 stelle e ha difeso il Paese dalla pandemia meglio di quanto abbiano fatti gli altri Capi di Governo ed è riuscito a farsi dare 209 miliardi dall’Ue di cui 81,8 gratuiti quando tutti, anche il socio di Governo, strombazzavano sul micidiale Mes per la voglia spasmodica di finire come la Grecia pur di fare da zerbino alla Troika. Ma niente di tutto questo serve. Certuni sono rimasti col dente avvelenato l’unica cosa che sanno fare è sparare su Di Maio, come se, almeno, avessero dei capi partito migliori di lui o migliori di Conte e come se i i veri rinnegati e i veri traditori non fossero proprio gli attuali partiti italiani che l’Italia l’hanno venduta mille volte in nome di un capitalismo becero e cialtrone.

    Piace a 1 persona

    • La tua prosopopea propagandista arrivata alla fine.a favore di DI MAIO, DI MAIO NON M5S,

      Tu sei un prodotto della CASALEGGIO srl. E sei rimasta a difendere l’indifendibile Di Maio per ordini dall’alto.

      E come tutti i fedeli che ti trascini non ti azzardi a contestare nel merito le centinaia di scemenze di cui si è fatto carico.

      Io mi chiedo sempre il perchè.
      PERCHE’ E’ STATO SCETO COME CAPO IL PIU’ IGNORANTE TRA TUTTE LE CARTE DEL MAZZO?
      Forse perchè era quello dimostratosi più fedele a Casaleggio?
      Il più portato al ruolo di utile idiota che non si tirava indietro a tacitare le voci critiche sul nascere?
      Un signor Sì spendibile davanti alle telecamere?

      CHE GIUDIZIO DA’ DI DI MAIO LA VIVIANA?
      Ho scritto DI MAIO, NON M5S.

      Dai scatenati.

      "Mi piace"

      • Credo che le persone siano nauseate da queste politica ma siamo, anche, un popolo con molte “faglie” cioè con molte posizioni decentrate che però riferiscono a unici epicentri a questo si aggiunge, purtroppo, tutto ciò che questa destra ( e chiamarla destra ci vuole coraggio) ha fatto e disfatto attraverso le televisioni e il giornali da settore turistico di quinta categoria divenuti una panacea contro i piccoli dolori quotidiani, e si contano a milioni; Se lei viaggia attraverso i canali televisivi si potrebbe accorgere, anche se spero che se ne sia già accorta, il target dei film delle tv berlusconiane, dove si passa dai vecchi film ridicoli, all’horror transgenico vecchio e nuovo, a film rosé, fumé, patacche culturali come il teche te e altri che da 60 anni, anche oltre la morte dei conduttori, vengono continuamente proiettati dagli studi quasi a reti unificate. Il vecchio ottimo prodotto italiano, si è fermato a Fellini, ad Olmi a Zeffirelli , Bertolucci e a pochissimi altri invisi dai signori del mainstream perché geniali, perché fanno pensare, Perché descrivono una realtà sana e malata su cui la sociologia sana, alla Luciano Gallino, avrebbero potuto scrivere veri manuali per giovani marmotte, in grado di invertire le tendenze distopiche e anomale di masse che stanno letteralmente andando incontro al suicidio economico; ma purtroppo la cassa forte berlusconiana si è nutrita attraverso la devianza delle masse, da buon credo pidduista e continua a farlo attraverso vecchissimi prodotti che di interessante non hanno neanche il nome del regista, figuriamoci gli attori. Dopo anni di valanghe di sterco, credo che il lumicino del pensiero critico, autonomo e relativo ad uno progetto sano ma allo stesso tempo virtuoso si sia molto affievolito e ancora molto di questo occultismo si nutre di ciò. Un progetto rinnovatore dovrebbe pensarsi come un cuneo, che scalfisce il sociale e si inserisce lentamente portando i pregi dei suoi canali, ma stia pur sicura che quando un assetato trova l’acqua non ringrazia colui che l’ha portata a meno che non si chiami Dio; e questo è in sintesi , l’amaro di coloro che fanno politica per il popolo, per gli assetati e quindi che lo facciano, senza aspettarsi grazie se non preghiere al cielo e questo è un altro nodo da sciogliere e un altro mito da sfatare.. e anche velocemente.

        "Mi piace"

    • Mi scusi Ennio, prode guerriero dai link incastonati all’armatura, uno stereotipo è uno stereotipo. E coloro che credono, Di Maio docet, di poter essere giunti alle fonti dell’ Eliogabolo e di poter porre ai piedi del sacro incensiere la corona di foglie d’alloro dorato, hanno fatto male i conti, ma non perché non si pensi che siamo ancora nell’antica Roma, ma perché la testa della gente è felice quando le teste incoronate rotolano, per dirla con le parole di Madame Orkzy. E i grillini che vorrebbero rigirare le frittate dovrebbero danzare in punta di piedi, proprio per impedire che i mosconi si alzino in volo dall’odore della putredine stratificata.

      "Mi piace"

      • Cara Minestr… signora TdAP, il suo commento mi ricorda innanzitutto che posso ospitare, e dipoi che far divertire il popolo facendolo assistere allo spettacolo delle teste che rotolano, anche quando scoronate, fa tanto “ancient regime”.

        I cosiddetti “grillini” non li conosco, non so se son coloro che votarono o color che voteranno, o chi invece non votera’ piu’. Non so quante persone si riconoscano in un “movimento” forse nobile ma pochissimo mobile, situato nell’Olimpo digitale di una “piattaforma”, e dotato di un bel meccanismo dinastico.

        Io le esprimo la mia acerrima convinzione che non vi e’ nessuna ragione per la quale il personaggio Di Maio debba restare il Ministro Di Maio, e che non vederne le giravolte equivale a suonarsela e cantarsela. Credo anche che con tutte le giravolte di frittata il M5S cammini in punta di piedi piuttosto per non rompere altre uova.

        I pugliesi, incluso il girino subgarganico, mi correggano: TAP fallito, TAV fallito, ILVA fallito ( e poi, per Giggino) potenziale Farnesina (per se’ un covo di destrorsi, se non peggio) fallito, geopolitica mediterranea fallito, capacita’ di assumere ruoli convincenti quando in servizio estero fallito, rapporto con gli elettori del PD fallito (perche’ continuano ed essere elettori del PD).

        Chi era quello che qua disse che i grillini presentano quattro gatti alle Municipali, il Gatto Quotidiano o il Coprolalico Maiuscolo??

        "Mi piace"

  10. @Jerome B.
    Una breve replica .Premesso che io schiaffeggerei uno per uno tutti i meridionali che votano Lega ,pensare che il Pd sia innocente e in buona fede non lo posso credere nemmeno se facessi sogni lisergici .Fa egualmente schifo , con i suoi marrani, come e peggio della Lega .L’alternativa era mettere 11 milioni di voti in frigorifero ,come diceva Letta piccolo . (Poi se ha tempo veda in questo video come Bersani spiega perfettamente la sua mossa del 2013 nel famoso streaming :tutto preparato per spianare la strada a Berlusconi. https://youtu.be/smAQtot0SUM ).
    Vero che Di Maio non ha particolari meriti,-Quando votavo 5stelle Morra era il mio preferito come leader-,ma nemmeno gli si possono imputare tutti demeriti della Repubblica e tutte le nefandezze all’indietro fino alle guerre puniche, no?
    Ancora.Non ho mai detto che L alleanza con la lega fosse buona, ma nel Pd tutti intenti come sono a fare i parolai, non si capisce chi caxxo comanda.Quando dovevano accordarsi Di Maio e Salvini per le varie leggi almeno erano solo in due e si giungeva a conclusione.Che poi abbia bullizzato di Maio è anche vero .Se rilegge il mio post , ricorderà che ho constatato unicamente il fatto IN SE’ che i “punti peculiari “ del contratto di governo sono stati attuati , per quanto perfettibili e/o sbagliati, per quanto suscitino anche in me il suo stesso scetticismo.Penso tutto il male di quella disgraziata alleanza, non la rimpiango affatto e credevo si fosse già capito dal mio post .
    Continuo a pensare tutto il male possibile anche
    della Bellanova e della De Micheli , le peggiori degli attuali ministri Pd .
    Il meridione è stato abbandonato decine di anni prima delle elezioni del marzo 2018, e’ una forzatura lasciarlo intendere:anche perché ad esempio alle regionali 2015 le regioni del sud , compatte , chiesero rappresentanza al Pd, così come , da questo deluse, nel 2018 l’hanno chiesta al M5S, per disperazione.Non crede che se avesse fatto qualcosa il Pd, sarebbe stato confermato ?
    Infine solo una nota , sul solo Pillon.Sto per dire qualcosa di forte, anche se è tutta un’altra storia rispetto al tema del post .
    Io, donna, che detesto la Lega, dico che Pillon aveva STRARAGIONE con quel DDL .Io trovo giusto che i figli crescano con entrambi i genitori, e qualora uno dei due lo fosse stato violento-perché anche le donne danno violenza psicologica e anche fisica-nel DDL che a suo tempo ho letto, era previsto il correttivo .Sappia che il 90 %delle denunce di violenza sono FALSE, specie quelle in contesti separativi tra coniugi , in quanto sono escamotage per ottenere maggiore vantaggio economico dalla separazione.Queste delinquenti ( perché tali sono )
    Non fanno altro che distogliere i giudici da energie ,e tempo per tutelare le vere donne maltrattate.C’è stato un attacco concentrico e una mistificazione inaudita del DDL PIllon perché se fosse andato in porto non potevano più fare la cresta sul mantenimento per i figli che dava l’ex marito.Sempre se ha del tempo, invito lei e gli altri lettori ad approfondire a questo Link , un blog che tratta queste problematiche.Mi è davvero dispiaciuto che lo
    Abbiano messo in soffitta . https://stalkersaraitu.com/la-riforma-pillon-va-in-soffitta-la-bigenitorialita-no/

    "Mi piace"

    • Signora Maristella, la sua posizione sul DDL Pillon mi riesce difficilmente condivisibile.

      Vorrei, la pregherei visto che siamo in terra gianniniana, di articolare in maniera piu’ probante le ragioni della sua approvazione. E, se le e’ possibile, di non utilizzare notizie provenienti dal sito “Stalker sei tu” in quanto fonte assimilabile, in sedicesimo e per capirci, a quel gianniniano Children’s Health Defense.

      Vorrei che le mi portasse verso le fonti o le sue informazioni suffraganti quel “[,,,] 90 %delle denunce di violenza sono FALSE”.

      Ripeto, mi farebbe, signora Maristella, un immenso piacere se utilizzasse fonti esterne a quel sito, ad esempio statistiche del Ministero dell’Interno, resoconti di convegni e ricerche/studi sulla materia, et cetera.

      Buona domenica.

      "Mi piace"

      • Buon giorno Ennio, sono il gestore di “Stalker sarai tu”, quella “fonte assimilabile, in sedicesimo e per capirci, a quel gianniniano Children’s Health Defense”, come la chiama lei, credo con intenti di denigrazione (non ne sono certo perché non so cosa sia il suo riferimento).
        Intanto, il blog non riporta notizie, ma opinioni. Non siamo una testata giornalistica. E utilizziamo sempre fonti ufficiali per le nostre analisi. Sul discorso delle denunce false, ad esempio, la fonte è la banca dati “violenza donne” che trova sul portale dell’ISTAT. Lì è possibile scaricare i dati delle denunce di donne contro uomini per reati di violenza di genere (stalking, stupro, percosse, molestie, maltrattamenti, eccetera) degli ultimi dieci anni e i dati delle condanne, negli stessi dieci anni e per gli stessi reati. Mettendoli in relazione si vede come la forbice tra denunce (circa 50 mila all’anno di media) e condanne (circa 5.000 all’anno di media) sia del 90% finite in nulla contro il 10% finite in condanna. Dato che ovviamente varia a seconda dei reati: le condanne per violenza sessuale sono ad esempio il 30% delle denunce, quelle per percosse il 5%.
        Stando sulla media generale, solo per avere un riferimento univoco, si ha un trend decennale costante per cui una forbice tra l’80 e il 90% di denunce finisce in nulla. Dati del Ministero della Giustizia, citati anche dall’ex Presidente ISTAT nel 2018: la metà finisce in archiviazione, ovvero (secondo il Codice di Procedura Penale) risultano INFONDATE. Delle denunce che restano, quasi tutte finiscono in assoluzione piena (cioè il reato NON SUSSISTE).
        Lei chiede, molto furbescamente, una fonte che dica in modo esplicito “Il 90% è costituito da denunce false”. Naturalmente nessuna fonte dirà mai una cosa del genere e in quei termini: sebbene sia verissimo, a dirlo si rischia la pelle. Quello che facciamo noi sul blog dunque è porre due domande: il 50% di quella montagna di denunce viene valutato da giudici diversi INFONDATO. Ebbene che differenza c’è tra “infondato” e “falso”? Secondo noi un confine molto molto labile. Seconda domanda: se il restante esita in assoluzione piena, con altri giudici che dicono che il fatto NON SUSSISTE… ebbene che differenza c’è tra una cosa che non sussiste e una cosa falsa? Anche qui il confine è molto labile secondo noi.
        Un aiuto a capire quanto sia inesistente quel confine lo dà un documento depositato in Senato (basta cercare “Relazione FENBI”) dove numerose operatrici di giustizia (giudici, psicologi, consulenti, agenti di polizia giudiziaria, tutte donne) sostengono che proprio tra l’80 e il 90% è la quota di denunce false presentate da donne contro uomini con diverse motivazioni, dalla vendetta all’esclusione dell’ex compagno dalla vita dei figli o per avere vantaggi in fase separativa.
        Dunque non c’è una risposta puntuale alla tua domanda furbetta, nessuno dice chiaramente e numeri alla mano che il 90% delle denunce sono false. L’unico a dirlo è il mio blog, utilizzando e aggregando numeri e fonti che più ufficiali non si può.
        Forse prima di dare un giudizio sui contenuti elaborati dagli altri, insomma, faresti bene a leggere con attenzione cosa scrivono, come lo scrivono e in base a cosa, smentendoli poi nel merito: potremmo benissimo aver sbagliato i conti, ma semmai è lei a doverlo dimostrare, attaccando il ragionamento e non il ragionatore. Altra tecnica furbetta per negare la verità dei fatti.
        Saluti.

        "Mi piace"

  11. Stavo per replicare al signor Ennio, e quale meraviglia scoprire che il signor Davide Stasi Mi aveva anticipata!Intanto Sono in dovere di ringraziarla, signor Stasi.Riconosco di essere off topic e me ne scuso, rispetto alla replica che facevo all’altro utente, ma, poiché delle problematiche relative alle false denunce ne ho contezza diretta nella mia cerchia parentale e amicale, sottoscrivo nuovamente ciò che ho scritto. Nel mio poco tempo libero, signor Ennio, Mi prendo la libertà di leggere i blog Degli argomenti che preferisco -Compreso Infosannio -senza rendere conto a nessuno .A suo tempo lessi direttamente il ddl Pillon , Incuriosita dal continuo ripetere a manetta “medioevo medioevo medioevo “ e Donne fattrici e Relegate al focolare domestico “; (sa, sono una persona normodotata, e ho gli strumenti intellettivi per una corretta comprensione di un testo.).Non trovai nulla di tutto ciò, Se non considerare “moderno” sfruttare economicamente e sfiancare psichicamente gli uomini. Io sono una donna, e so PERFETTAMENTE come funziona la mente femminile.Le Argomentazioni del blog del signor Davide sono sempre precise puntuali e soprattutto documentate.Solo che ora è trendy parlare dell’argomento violenza sulle donne, perché è la parolina magica :parlarne porta voti , porta copie vendute ,porta ascolti televisivi. A mio umile parere, appena a un giudice arrivano tali tipologie di denuncia, dovrebbe immediatamente disporre le intercettazioni telefoniche entrambe le parti, nonché una perizia sulla salute psichica sempre di entrambe le parti. I disturbi della personalità come narcisismo patologico, querulomania, sindrome persecutoria ,disturbi borderline e disturbi istrionici possono avere come espressività clinica il subissare il coniuge o ex di denunce infondate.Una Ctu potrebbe rilevare Chi della coppia abbia davvero la devianza.Poi si procederebbe con il processo.Invece vedo che ogni tentativo di dare una lettura diversa è considerato “controvento”, quindi silenziato.Mi viene spontanea la similitudine con lo stesso pregiudizio esistente tra Nord e sud.Il giurista che il mondo ci invidia, Calderoli,nel 2001, In qualche cantina friulana, istituì il criterio della spesa storica, quella per cui a parità di numero di bambini, Reggio Calabria deve avere tre asili e Reggio Emilia dieci volte tanto .Ma il mainstream -introiettato anche dai meridionali – dice che il sud è la zavorra e il nord è la locomotiva. Peccato che la benzina alla locomotiva la mettiamo noi del sud, In quanto lo Stato centrale con i soldi di tutti privilegia investimenti e Sussidi alle imprese solo A nord .Per tacere delle mazzette, (Mose 2 euro su 3),Ovviamente in proporzione al volume degli investimenti. In nessun paese moderno è ammesso che leaders politici appellino altri connazionali topi colerosi puzzate peggio dei cani e rimangano dove sono, senza essere obbligati a coprire gli specchi di casa ed essere cacciati con ignominia.Oppure che abbiano come slogan prima il Nord!Prima di chi? A discapito di chi?

    "Mi piace"

    • Gentile Signora Maristella, leggo con piacere i suoi ultimi lunghi interventi e vorrei risponderle nel merito, per quello che so e per ciò di cui sono capace, anche se non so come interpreterà la mia risposta al merito, se non come semplice e conviviale invito a discutere su tematiche che appassionano e che si dipanano a raggiera su tutto il territori nazionale; il politico Calderoli, come il politico Pillon, non saprei a cosa possano mirare se non a stroncare sul nascere eventuali posizioni di sinistra bollandole, addirittura con il sigillo di ceralacca, come eresie o come stregonerie contro l’innocenza e la purezza dei bambini che verrebbero stregati da insegnanti de sinistra che fanno leggere e interpretare loro le favole del mondo; In questo percorso a-storico, venuto alla luce con il fenomeno Lega e suffragato dalle masse del nord fino a farlo decollare in Parlamento, si rasenta il patetico per non dire ridicolo , ma l’assunto principale è cosa credono di fare costoro mettendo i sigilli di stato ad un percorso di educazione, che includa gli stranieri, attraverso la comprensione degli elementi che stanno a denominatore comune dell’infanzia in ogni paese come le favole, i miti e le morali che a loro riferiscono. Vengono davvero i brividi ad ascoltare personaggi di così “elevata statura intellettiva e morale” che vorrebbero aizzare le folle ma in particolari i genitori, contro un corpo professionale preparato che cerca di rimboccarsi le maniche a fronte del mutamento antropologico in corso; inoltre non colgono le fragilità insite nel percorso educativo, ne propongono soluzioni alterative per diminuire un reale disagio che avrà le sue conseguenze postume; ma prendono come spunto la cultura, che è di tutti e che deve essere e rimanere necessariamente patrimonio umanitario per vili scopi politici e elettorali conoscendo l’arretratezza del proprio elettorato e su cui fanno leva, niente di più triste, per intendersi.
      Tornando al fenomeno del femminicidio e ai reati che si appellano all’argomento sembra di assistere ad uno spettacolo teatrale: è noto che la cultura patriarcale, di cui sono ancora presenti vestigia, specialmente nel mondo agricolo, poggi la struttura familiare sul dominio del patriarca che avrà e ha ancora sicuramente dei processi mentali involutivi contro l’emancipazione delle donne, in quanto uomo e donna sono connotati , da secoli, in ruoli distinti ma complementari e di aiuto reciproco al fine di portare avanti un assetto familiare in virtù della sopravvivenza della stessa; ma rifiutandomi, in questo contesto, di usufruire di statistiche e dati dalla cornice centrale del Parlamento, vorrei porre l’accento sulle strutture analogiche del pensiero che assimilano le vestigia di un’antica cultura a reati, scendendo lungo la falsa riga di una emancipazione, peraltro esistente e suffragata anche dallo stesso patriarca, a meno che non sia un essere con gravi disturbi psichiatrici che resetterebbero comunque qualsiasi altro modus operandi.
      Per quanto riguarda le strutture, che aiutano le donne con percorsi interni, potremmo avvalerci, per connotare la loro bontà e la loro utilità, non soltanto sui reati contro le donne, ma su una cultura generale che tende ad escludere i soggetti deboli in quanto poco produttivi e poco responsivi di fronte alle richieste di un mercato che tende a spremere il lavoratore, ponendo le questioni sotto questa luce si potrebbero intravedere o interpretare diversamente la vera natura degli ostacoli che si frappongono ad uno sviluppo armonico su tutto il territorio comprensivo del benessere psicologico e economico sia maschile che femminile.

      "Mi piace"

      • Gentilissimo/a , ho letto anche io con piacere il suo scritto, anche se ,in tutta onestà , nella prima parte non ho ben capito cosa volesse “trasmettere “.Calderoli e gli insegnanti di sinistra? Mah! Per la seconda parte invece , anche se siamo di gran lunga off topic, creda che so di cosa parlo.
        Non è più tollerabile l’assioma nord -sud meglio spiegato nei link, ed e’ altrettanto intollerabile l’assioma donna=sempre vittima, uomo=sempre aguzzino.Non è affatto così ! Io ho una panoramica da entrambi i versanti, avendo ospitato IN CASA MIA per 3 MESI una donna realmente maltrattata, che ho anche accompagnato in uno di quei centri -antiviolenza , che altro non sono che stipendifici e anzi centri raddoppia- violenza , in quanto al danno si aggiunge la beffa :non potevano ospitare la signora in una residenza protetta , non potevano darle assistenza legale gratuita , ( potevano solo dirti :si, hai bisogno di un avvocato, che dovevi trovarti all’esterno, ) non potevano aiutarla a trovare lavoro , nulla di nulla , e solo perché -testuale-il loro compito è di mera “sensibilizzazione”! E dopo che si è tutti belli sensibilizzati , in sostanza non potevano fare nulla perché non avevano fondi per interventi se non quelli dei servizi sociali del comune di residenza , se li aveva, e comunque se la donna presa in carico ha una rete di parenti o anche solo di amici non è giustificato il loro intervento! Cioè siccome io da privata cittadina mi ero fatta carico della mia amica , allora potevo continuare a farmene carico ! Essendo quasi impossibile che ci siano donne sole al mondo, di fatto non fanno interventi di aiuto !Ho scritto ai parlamentari della mia zona, dei quali solo uno del M5S mi ha risposto, e ha contattato il Centro , e ha avuto come risposta scritta la norma giuridica che dice che devono solo fare “sensibilizzazione”, e al massimo ascoltare gli sfoghi personali , ma nulla più .Ho cercato anche i bilanci , visto che battono sempre cassa , ottenendo, e del più recente bilancio trovato , visto che da anni non hanno nemmeno più questo obbligo ,la voce principale di spesa era il personale , cioè stipendi ad avvocato, psicologa, sociologa, educatrice , ecc. , affitti di locali , che a volte coincide con la seconda o terza casa di una dei titolari, lucrandoci anche quel cespite . Dunque questi luoghi nella stragrande maggioranza dei casi non sono ne’ “buoni”ne’ “utili”come dice lei.
        Ho anche vicinanza a una altra situazione nella quale invece è la donna ad infierire con un sadismo inaudito verso l’ex marito-peraltro 5 anni più giovane di lei, sposato a 21 anni lui , dunque in condizioni di minorità sia anagrafica sia emotiva (per via della separazione traumatica dei genitori di lui da piccolo), e anche portatore di una patologia rara.Lei aveva già il sostituto e voleva speculare economicamente, ed era palmare la strumentalità delle denunce, e l’indifferenza verso il figlio minore usato come trolley e bancomat .Nessun “patriarcato maschilista “dunque ! Non ho figlie femmine, ma ne avessi una, le insegnerei che non deve studiare , lavorare , fare sacrifici , no, a che serve? Fai la vittima di professione e speculi denaro ,perché il giudice ti darà ragione ! Le donne devono essere risarcite -ora nel 2020-di secoli e secoli prima quando erano subalterne! Demenziale! E credo si ricorda la famosa Rula jebreal , con il suo monologo che tutti definivano “toccante”: disse che la madre era morta bruciata, mentre fu trovata una sua stessa intervista dove dichiarava che la madre fosse morta annegata .In rete circolano ancora le sue foto abbracciata a Weinstin , si lui, il produttore orco. All’epoca per la Rula comediavolosichiama andava bene perché produceva il film del suo ricco fidanzato tratto da un libro scritto da lei.
        Molto , molto “toccante”!
        È tutto.

        "Mi piace"

      • Ma ! Non credevo potessero venir fuori tanta rabbia e odio, malcelato, per aver detto:

        1. su Calderoli e Pillon, che lei, credo, osteggi, solo per il fatto che viene dal sud, Puglia se non vado errando, contro le dinamiche nord-sud, mentre io ho posto la questione su altri termini e cioè sul fatto che il politico Pillon, (non ricordo se è un senatore o un deputato) ha pubblicamente dichiarato, tempo addietro, che le educatrici che insegnano le favole straniere ai bambini, sono streghe e quindi pericolose e quindi devono essere subito allontanate dalle strutture educative, e non so lei se questo lo percepisce come sacrosanto e giusto anche se forse gli insegnanti sono del sud, solo perché mina dei capisaldi di sinistra, e su questo la pregherei di non ribattere, in quanto se ho capito, forse, lei è una persona di destra che odia la sinistra tanto quanto i detrattori del sud d’Italia.
        Quindi Calderoli le va bene quando da della scimmia ad un ministro, mentre lui è solo un deputato o senatore e le va bene che un Pillon, uscito dagli anfratti dell’inferno, inneggi al rogo delle streghe moderne, mentre non le va bene se cortocircuitano la maggior parte dei soldi pubblici al nord.
        2. Le strutture anti violenza, avranno sicuramente delle grandi pecche, e glielo dico da professionista in quanto ho 2 diplomi sul femminicidio, presi a due università diverse e nonostante ciò sono rimbalzata nel muro di gomma di un affettato perbenismo e se lei dice che lo strato di ipocrisia serve a coprire altro le potrei anche credere visto che la sottoscritta è rimbalzata a più pari.
        3. che tali strutture sono inutili e sperperanti denaro pubblico solo per stipendi aggiuntivi a professionisti; e su questo le posso rispondere che l’Italia è un mosaico e vi sono luoghi, città civili, a fronte di tanti paesi dove, è vero che potrebbero capitare tali situazioni, ma non solo per i centri antiviolenza ma anche per altre istituzioni come gli ospedali che se sei un raccomandato riesci a superare la fila di mesi, tanto per capirsi, o ad avere liceità amministrative, più celeri e più precise, tanto per capirsi un’altra volta…

        – Allora non si capisce dove vuole andare a parare, perché se le dicessi che la gente del sud arriva al centro nord, lavora, si compra la casa, inserisce figlionza , parentado e amici, divenendo più ricca dei locali .. in quanto mantengono le loro proprietà native e uno stipendio sicura tutti i mesi, se le mettessi la questione in questo modo mi darebbe della razzista?

        "Mi piace"

    • Ma ! Non credevo potessero venir fuori tanta rabbia e odio, malcelato, per aver detto:

      1. su Calderoli e Pillon, che lei, credo, osteggi, solo per il fatto che viene dal sud, Puglia se non vado errando, contro le dinamiche nord-sud, mentre io ho posto la questione su altri termini e cioè sul fatto che il politico Pillon, (non ricordo se è un senatore o un deputato) ha pubblicamente dichiarato, tempo addietro, che le educatrici che insegnano le favole straniere ai bambini, sono streghe e quindi pericolose e quindi devono essere subito allontanate dalle strutture educative, e non so lei se questo lo percepisce come sacrosanto e giusto anche se forse gli insegnanti sono del sud, solo perché mina dei capisaldi di sinistra, e su questo la pregherei di non ribattere, in quanto se ho capito, forse, lei è una persona di destra che odia la sinistra tanto quanto i detrattori del sud d’Italia.
      Quindi Calderoli le va bene quando da della scimmia ad un ministro, mentre lui è solo un deputato o senatore e le va bene che un Pillon, uscito dagli anfratti dell’inferno, inneggi al rogo delle streghe moderne, mentre non le va bene se cortocircuitano la maggior parte dei soldi pubblici al nord.
      2. Le strutture anti violenza, avranno sicuramente delle grandi pecche, e glielo dico da professionista in quanto ho 2 diplomi sul femminicidio, presi a due università diverse e nonostante ciò sono rimbalzata nel muro di gomma di un affettato perbenismo e se lei dice che lo strato di ipocrisia serve a coprire altro le potrei anche credere visto che la sottoscritta è rimbalzata a più pari.
      3. che tali strutture sono inutili e sperperanti denaro pubblico solo per stipendi aggiuntivi a professionisti; e su questo le posso rispondere che l’Italia è un mosaico e vi sono luoghi, città civili, a fronte di tanti paesi dove, è vero che potrebbero capitare tali situazioni, ma non solo per i centri anti violenza ma anche per altre istituzioni come gli ospedali che se sei un raccomandato riesci a superare la fila di mesi, tanto per capirsi, o ad avere liceità amministrative, più celeri e più precise, tanto per capirsi un’altra volta…

      – Allora non si capisce dove vuole andare a parare, perché se le dicessi che la gente del sud arriva al centro nord, lavora, si compra la casa, inserisce figliolanza , parentado e amici, divenendo più ricca dei locali .. in quanto mantengono le loro proprietà native e uno stipendio sicura tutti i mesi, se le mettessi la questione in questo modo mi darebbe della razzista?

      Ho postato nel posto sbagliato. Povero Italiano!

      "Mi piace"

  12. Signora Torre di Acqua pendente , lei ha dei costrutti mentali troppo contorti a mio avviso , ho difficoltà a seguirla essendo io molto lineare ,invece.
    Non consento a nessuno di attribuirmi concetti mai espressi e parole mai scritte .
    Calderoli per me Non va MAI bene, chiaro? Basta vederlo in faccia e sentire le bestialità che dice,altro che dare della scimmia al ministro .Di Pillon ho già ripetuto che ho visionato il suo DDL, poteva essere migliorato ed emendato in qualche sua parte, ma la logica sottesa nel suo impianto era buona, e ho an ha spiegato perché.Se poi DAVVERO ha pronunciato quelle parole al riguardo degli insegnanti, ha sbagliato sicuramente.
    Io non sono insegnante, e mai sono stata di destra.Nella destra attualmente è inserito a pieno titolo il Pd, che è ancor più ferocemente antimeridionale della lega.
    Riguardo il suo punto 3, il suo è solo benaltrismo.
    La gente del sud emigra , lavora e si realizza sia al nord sia anche all’estero. Non voglio “andare a parare” da nessuna parte, solo che le brave persone come le cattive persone esistono in qualunque regione di Italia ; è solo L’arroganza e l’arietta di superiorità che al nord si assimila insieme al latte materno che fa credere che al sud non vi siano anche eccellenze , come è un fondale di cartapesta la presunta “virtuosità “ del nord , e si è visto durante il covid, che persone portate in coma in Molise, Sicilia , Calabria sono state curate e guarite, e si sono ricredute sui luoghi comuni che una narrazione distorta ha attribuito da sempre agli abitanti del sud , allo scopo di legittimare lo scippo di risorse ai loro danni.
    Come vede non cerchi di indovinare pensieri altrui , perché non ne ha azzeccato nemmeno uno.
    Santa notte.

    "Mi piace"

  13. Signora Torre, ha sbagliato anche nel definire “rabbia “, “odio””malcelato”: io non ho bisogno di malcelare nulla, ciò che ho scritto è tutto vero .Se poi lei vuole negare il diritto altrui alla legittima, motivata e razionale indignazione , declassandola a”rabbia” che è una emozione irrazionale , sbaglia e di molto anche .
    Se lei sia o no razzista , dovrebbe interrogare il suo specchio, non lo chieda a me .Io una idea me la sono fatta .
    Solo in una cosa ha ragione al 100%= quando afferma “povero italiano”.Eh si, povera la lingua e la sintassi italiana…

    "Mi piace"

    • Per quanto riguarda le professionalità del sud concordo con lei che sicuramente vi sono eccellenze e anche persone di buon cuore che oltre a svolgere egregiamente il loro lavoro vi si dedicano anche senza onorario aggiuntivo; ma dal momento che vivo nel centro nord, faccio riferimento alla fetta di territorio in cui sono nata e cresciuta non conoscendo altre realtà dal punto di vista politico e culturale; quindi le dico che il mio razzismo si imposta, non nel modo da lei indicato, ma in una fare storico del meridionale che ha avvolto come una cappa il territorio anche se ormai il dato e il riferimento è ormai storico in quanto il sociale si è ulteriormente inflazionato dall’arrivo delle masse di immigrati per cui il discorso resta come semplice corollario di una realtà, ad oggi, molto più complessa e vorrei ripetere, che questa posizione esula dalle capacità e dalle professionalità delle persone di cui non ho le competenze ne il desiderio di disquisire.
      Quello che rimpiango è la perdita della “verginità” del territorio natio ormai in balia di una cementificazione forsennata che distrugge senza la minima cognizione delle conseguenze. Arrivederci.

      "Mi piace"

      • Non posso esimermi dal ricordarle che lei ha teste’ affermato di essere razzista, che in Italia è un reato.”il mio razzismo si imposta…in un fare storico del meridionale”, poi va a finire nella cementificazione!!!Se c’è qualcosa di ”cementificato” è il pregiudizio , da lei efficacemente esposto nella frase “nel sud ci sono ANCHE persone di buon cuore”.Con una sola parolina ha detto tutto.Se il prossimo diploma universitario lo prendesse studiando la vera storia del sud, dagli ultimi vent’anni fino a ritroso all’unità d’Italia, (Quando fu fatta cassa comune perché il Piemonte aveva debiti, e mentre noi eravamo un popolo pacifico che non faceva guerra a nessuno perché avevamo tutto,I veneti e lombardi soffrivano di pellagra e cretinismo, malattie dovute a scarsa alimentazione)forse le verrebbe uno shock anafilattico Nello scoprire che il sud era pieno di soldi e il Nord pieno di debiti.
        Al nord si emigrava per fame, al sud no.Poi è successo l’inverso.Avevamo commercio navale industrie ferroviarie Mongiana in Calabria; ,Studi anche di come per 15 anni furono chiuse le scuole, per creare una generazione di ignoranti affinché non ricordino le cose spaventose che sono state fatte: furti stupri incendi esecuzioni sommarie per costringerci ad accettare l’Italia unita ,studi studi anche il lager di Fenestrelle.il rapporto Svimez 2019 ha dimostrato che da 20 anni , dalla legge sul federalismo di Calderoli Rispetto alla popolazione meridionale pari al 34% del totale, la spesa pubblica e gli investimenti sono solo del 28%. La differenza del 6%Cioè 62 miliardi ogni anno,viene incamerata come superfluo dal Nord.Le fonti sono Ragioneria generale dello stato e Corte dei Conti. Ecco perché credete di avere amministratori onesti: perché possono rubare in santa pace quella eccedenza di 62 miliardi e voi non ve ne accorgete perché I servizi non vi mancano. A Matera non c’è un treno .Detesto le generalizzazioni offensive e i razzismi; È di oggi la notizia del batterio killer nel Veneto.fossero state le formiche napoletane la notizia sarebbe su tutte le testate nazionali e internazionali contro i napoletani in generale i meridionali in generale. Mentre per il batterio nessuno ha detto “i veneti tutti Sporchi”..Voi non siete bravi, con tutti soldi che avete in più rispetto al fabbisogno sono tutti bravi.Per non parlare dell’evasione fiscale da 120 miliardi solo Lombardia e Veneto, e della corruzione :tangenti Mose 7 miliardi, , Expo, Consip,Brebemi, pedemontana, Sanità lombarda Di Formigoni e di fontana.In Trentino Friuli e Val d’Aosta soldi se piove se non piove soldi se nevica se non nevica, dentista gratis fino a 18 anni.ESe non ci fossimo noi a comprare 70 miliardi di vostri prodotti ogni anno, andresti a gambe all’aria. Fu Esattamente per questo motivo che Bossi la smise con la menata della secessione.

        "Mi piace"

  14. Signora Maristella, io non cerco di indovinare i pensieri altrui, ho solo seguito il filo del suo ragionamento attraverso il suo scritto, ma personalmente, percepisco distorsione nei miei confronti, o in chiunque attacchi le sue certezze, Il mio .. benaltrismo se lo poteva risparmiare, visto che i post non consentono di comunicare con la dovuta profondità e precisione, il mio, quindi, non è benaltrismo , e non credo che lei sia immune da questo sentire nei confronti di persone che le aggradano e che non lavorano nel suo settore, il benaltrismo, come lei lo ha postato è solo un modo diverso per dire che difendo strutture inutili, come lo erano le sprar?, Sinceramente le auguro di non trovarsi nella situazione di avere bisogno di queste strutture, come del telefono rosa; detto questo, non ho per niente voglia ne di mettere i puntini sulle I ne di ribattere, come ha fatto lei; un blog politico presume l’incontro con persone che pensano diversamente, a prescindere dalla posizione politica; Quello che però infastidisce è la presunzione di voler essere sempre dalla parte della ragione, attraverso negazioni pusillanimi e poco nel merito.
    Le ho detto che ho 2 diplomi universitari sul femminicidio, uno sul versante femminile , l’altro sul versante maschile e ho letto/studiato quasi tutto il materiale didattico in circolazione; che poi non ne abbia fatto nulla, sicuramente lo devo anche ad una sinistra , che di sinistra non ha più niente, essendosi inalberata e strutturata, allontanando sia le persone che le idee, ma su questo come vede, ci troviamo sullo stesso binario; per il resto le auguro di trovare italiani migliori!

    "Mi piace"

    • Le rispondo pacatamente per L ‘ultima volta , perché mi sto davvero annoiando a seguirla nelle sue contorsioni .A proposito di”contraddizioni “, lei è una contraddizione vivente , a partire dal suo nick name (torre di acqua).Continua a fare indovinelli (sprar), e dice a me che “ribatto” mentre è lei a voler avere sempre l’ultima parola.Gliela lascerò, ok, affare fatto.”negazioni pusillanimi “e “poco nel merito”??ho argomentato ogni affermazione, con link.Mi conforta sapere che esistano 2 corsi di laurea sul “femminicidio”, anche se “non se ne ha fatto nulla”:ora mi spiego un po’ di cose!! Degli italiani che conosco buoni o meno buoni , la ringrazio del pensiero, ma non deve essere certo un suo cruccio .cordialita’

      "Mi piace"

  15. Il razzismo è reato, bene, vuole denunciarmi? Punta il dico contro cosa ? punti il dito contro i suoi compari che a razzismo sono cresciuti e con il razzismo hanno risposto inserendosi dove il servilismo serviva alla mangiatoia:
    Invece di attaccare per attaccare si faccia una passeggiata, magari alla Upim.

    Pensavo di trovare persone con le quali colloquiare non spadaccini del mancato risorgimento del Regno delle 2 Sicilie.

    E con questo la saluto!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.