Il truce tiranno che vedono solo destre e Cassese

(di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – Colpisce e addolora la colpevole passività del popolo italiano dinanzi all’intollerabile attacco liberticida e antidemocratico sferrato da Giuseppe Conte con l’estensione dello stato d’emergenza, anti Covid-19, addirittura fino al 15 ottobre (imposto con l’arrogante voto della maggioranza sulle macerie morali del Parlamento).

Mentre l’autoproclamato premier faceva strame della Costituzione e dei valori fondamentali di libertà e giustizia, purtroppo non venivano segnalati assembramenti, e neppure tumulti nelle pubbliche piazze.

Nessun capannello di cittadini sgomenti davanti a mescite e pizzerie al taglio. Né si registrano episodi insurrezionali nei luoghi di lavoro e sulle pigre spiagge.

Silenzio tombale nelle capitali estere e incurante indifferenza da parte della comunità internazionale.

Quale altro cinico giro di vite, quale altro intollerabile sfregio dovrà dunque subire la Repubblica a opera del tiranno di Volturara Appula, perché il Paese tutto, dalle Alpi al Lilibeo, inarchi finalmente la schiena nell’ora del riscatto e della rinnovata Resistenza?

Fortunatamente l’onore della Patria vilipesa fu tenuto alto da alcuni ardimentosi al cui sacrificio di redenzione vogliamo qui dare adeguata rimembranza.

Il sacrificio di Matteo Salvini, novello Enrico Toti con il suo lancio della mascherina, gesto impavido che simboleggia il sacro diritto di ogni italiano a contrarre il virus quando gli pare e piace (sempre prima gli italiani). Del resto, chi siamo noi per ostacolare il normale sviluppo del contagio (a cui il leghismo lombardo ha offerto un doloroso tributo di cognati, camici sanitari e di soldi alle Bahamas)?

Il nobile grido di dolore di Giorgia Meloni (“pazzi, irresponsabili, diteci che cavolo state facendo”), sempre intrepida e impetuosa quando si tratta di contrastare i detentori del potere più arcigno e illiberale. La sua solidarietà ai giornalisti ungheresi del sito anti-Orbán che si sono dimessi in massa dopo il licenziamento del direttore, lascia senza parole (infatti non se ne ha notizia).

Menzione d’onore infine al giurista Sabino Cassese, davvero sublime nell’uso dell’antifrasi (ma anche della supercazzola leguleia) quando scrive (Corriere della Sera) di “delirio regolatorio”, e altre mascalzonate di Conte, che “hanno creato sconcerto e disorientamento”, e pur tuttavia “come unanimemente osservato la società ha risposto compostamente e in maniera ordinata, evitando così guai peggiori”.

I soliti italiani mollaccioni.

9 replies

  1. questo lo dice lei caro Padellaro , intanto c’e’ anche Ainis e poi ovvio se fa riferimento al mainstream tutto appecoronato al pensiero unico governativo avrebbe ragione , ma il mondo reale non e’ solo il mainstream caro lei , solo che da vossignori viene ignorato .

    "Mi piace"

    • @sacro e profano
      Azz! C’è anche Ainis!
      M’era sfuggito.
      Adesso sì che Conte e la sua ghenga sgangherata hanno i giorni contati!
      Se Ainis e Cassese daranno manforte ai “veri italiani” che si battono per la libertà e l’autodeterminazione dei popoli
      (non c’entra sega, ma fa tanto patriota!) riusciremo a toglierci il cappio che il dittatore Giuseppi I° ci ha posto intorno
      al collo… e anche le maledette mascherine con cui tentano di azzittirci.
      Viva L’Italia! Viva la Libertà! Morte al Tiranno!

      Piace a 1 persona

      • C’e’ anche il Comitato Rodota’ contro il suo premier ,le basta ? ovvero quello che voi grullini volevate pdr . , ma ve lo siete dimenticato come vi siete dimenticato di quasi tutto il resto . Caro lei i giuristi sono divisi , lo capisci o sei solo capace di fare ironia da quattro soldi !

        "Mi piace"

    • Ah ah… un altro che butta la parola mainstream come il contadino gettava i semi.
      Mancano le scie chimiche, la terra piatta, le messe sataniche con aperitivi di sangue di bambini e il falso viaggio sulla Luna.

      "Mi piace"

    • Ma la finisca con queste intemerate sulla “tirannia” del governo e se ne vada tranquillamente al mare. Lei non sa nemmeno cosa significhi la parola tirannia.

      "Mi piace"

  2. giurista Sabino Cassese: l’ho sentito alla radio con la sua vocina flebile, mi è sembrato più senile del solito, ma una villeggiatura al fresco della montagna protrebbe giovare.

    "Mi piace"

  3. Vorrei far notare che (titolo) “Il governo ha fatto ricorso al Consiglio di Stato contro la decisione del Tar di rendere pubblici i documenti secretati del Comitato tecnico scientifico della Protezione civile. Contengono i pareri usati da Conte per emanare i dpcm di marzo e aprile, quelli del lockdown”. Questo non si fa.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.