Ma Gesù era più di destra o di sinistra?

(di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – Non adopera certo la prudenza del linguaggio ecclesiale il segretario di Stato vaticano Pietro Parolin quando dice che “ha fallito chi pensava di approfittare dei due Papi per creare confusione” (“Corriere della Sera”). Segno che (banalizziamo) la presenza nel cuore, e nel governo, della Chiesa cattolica di una destra […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

12 replies

  1. Ma Gesù era più di destra o di sinistra?

    (di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – Non adopera certo la prudenza del linguaggio ecclesiale il segretario di Stato vaticano Pietro Parolin quando dice che “ha fallito chi pensava di approfittare dei due Papi per creare confusione” (“Corriere della Sera”). Segno che (banalizziamo) la presenza nel cuore, e nel governo, della Chiesa cattolica di una destra più tradizionalista che aveva (e ha) come riferimento Papa Benedetto XVI, contrapposta a una visione più aperta e moderna incarnata da Papa Francesco, non era soltanto il prodotto malato delle congetture e dei pettegolezzi che in quei sacri palazzi si coltivano volentieri (insieme a peccati più gravi).

    Resta da chiedersi in quale misura il dualismo tra conservatori e progressisti, alimentato soprattutto dalla stampa e nei partiti della destra non certo simpatizzanti per il pontificato di Bergoglio (a cominciare, si dice, dalla premier “ratzingeriana” Giorgia Meloni) sia percepito e vissuto nel più vasto mondo cattolico. Tra i semplici fedeli, per esempio, che alla domenica si recano a messa e si accostano ai sacramenti. Che, riteniamo, interrogheranno soprattutto la propria coscienza più che domandarsi se Gesù fosse più di destra (come farebbe pensare un certa freddezza nei confronti degli esattori delle imposte) o più di sinistra (la fragorosa cacciata dei mercanti dal tempio). Preferiamo pensare che fossero altri i pensieri della moltitudine che giunta da ogni angolo del mondo si è messa pazientemente in fila per rendere omaggio alla salma del Papa Emerito. Personalmente conservo nel mio cuore le ultime parole pronunciate da Benedetto prima di chiudere gli occhi, raccolte nella notte dalla persona che lo vegliava e riferite dal portavoce vaticano: “Signore, ti amo”. Che lo studioso Ratzinger, teologo e scienziato tra i massimi intellettuali contemporanei, nel cui magistero la fede e la ragione si uniscono e si sostengono, abbia al termine del suo cammino terreno visto una luce colma d’amore ci commuove. E ci rassicura quando nella nostra fragilità temiamo che la morte sia la fine di tutto. Che poi è il senso ultimo della fede che dovrebbe unire tutti i cristiani.

    Piace a 3 people

  2. Dopo la morte ci sarà nuova vita, diversa da quella già vissuta ma vita, altrimenti questa vita terrena non potrebbe avere significato… I grandi pensatori comunque, finora non ne sono venuti a capo perché la morte è dogma e rimane tale sinché si muore.. Gesù figlio di Dio o semplice profeta, è stato un illuminato, dalla sua morte in poi, molto è cambiato, il rispetto per il prossimo soprattutto.. cosa che invece oggi sta peggiorando, soprattutto per chi platealmente bacia il crocefisso o si professa cristiano!! Amare il nostro prossimo non è semplice soprattutto se non ci somiglia.. Gesù per come è stato raccontato era un grande ma anch’egli uomo con fragilità ed umanità, vivere nel suo nome e cercare di emularlo comunque renderebbe l’essere umano migliore a prescindere dal nostro credo…. Buona epifania..

    Piace a 1 persona

    • La migliore definizione di Gesù di Nazareth è la seguente: UOMO NELLA STORIA, DIO NEL PENSIERO. Uomo, e aggiungo combattente, perché – a parte che era sposato e con figli – proveniva dalle fila dei cosiddetti Zeloti, una frazione armata delle organizzazioni che volevano cacciare i romani dalla Giudea (oggi li chiameremmo terroristi). Una regione in cui il livello di disperazione della popolazione era altissimo. Per dirne un paio: i vecchi malati venivano trasportati di peso dai parenti sulla strada a vivere di stenti. E per debiti non pagati si diventava schiavo del creditore. Quindi una situazione sociale di estrema povertà. In quel periodo nascevano come i funghi i profeti che promettevano una via di salvezza. Anche Gesù lo era e, gioco forza, per essere credibile doveva presentarsi come inviato da Dio in persona, altrimenti non l’avrebbero nemmeno ascoltato. Quale fu il senso del suo messaggio?? Una svolta rivoluzionaria che impressionava le folle che lo seguivano: l’amore per i nemici! Finì sulla croce come tutti i zeloti scoperti e con la consueta scritta INRI in cima riservata ai “terroristi”. Dal punto di vista sociale mirava alla restaurazione dell’”anno di misericordia del Signore” che era una usanza tra gli antichi ebrei, praticamente un editto che ogni 50 anni condonava i debiti di coloro che erano ridotti in schiavitù, ed erano tanti dal momento che i romani avevano instaurato il latifondo per cui i piccoli agricoltori erano destinati a fallire senza poter pagare i debiti contratti. Poi venne San Paolo che era un fariseo intellettuale anticristo che mentre si recava a Damasco, abbagliato dal sole, cadde da cavallo sbattendo la testa. Col risultato che per via di quel trauma diventò cristiano anche lui. Anzi diventò l’inventore del cristianesimo e il suo maggior teorico. Senza di lui non avrebbe avuta grande diffusione.
      Un misto di speranza terrena e stellare, anzi pentastellare! E così i conti tornano. Il significato della vita terrena sta nelle opere compiute, private e pubbliche. Senza di queste la ns figura cadrebbe nell’oblio.
      Gaetano

      "Mi piace"

    • É tornato indietro solo un certo Lazzaro ma nessuno gli ha chiesto cosa aveva lasciato dall’altra parte. Io glielo avrei chiesto subito .Scherzi a parte, ho visto un film di Scorzese (L’ultima tentazione di Cristo) che rende la sua figura molto più umana e credibile.

      "Mi piace"

  3. anche se oggi è giornata “festiva” la Farmacia di turno ti puo’ fornire il “Lexotan”….se ti fanno problemi…digli pure che ti ci abbiamo mandato noi…..e pure di corsa….!!! e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    "Mi piace"

    • Anche chi parla con gli angeli o dialoga con la madonna troverebbe in questo farmaco conforto terreno ?

      "Mi piace"

      • è nostra consuetudine, consolidatasi nel tempo, di consigliare sempre “medicinali” che abbiano avuto almeno l’ imprimatur ( da regolari, anche lumbard…senza nessuna discriminazione n.d.r., frequentatori di Medugorje…) di quelli che soggiornano in alto..molto in alto….

        "Mi piace"