M5S, Azzolina: “Tra Conte e Grillo scontri continui”

L’ex pentastellata passata con ‘Ipf’ in chat: “Adesso c’è il nodo del doppio mandato, non potevo restare in un ambiente in cui si pensa solo a questo”

(adnkronos.com) – “Ora c’è il dibattito allucinante sulla deroga al secondo mandato, i continui scontri tra Grillo e Conte, perché non pensate che la cena con un piatto di pesce davanti fosse uno scatto che fotografava il vero: si sono accordati ma i problemi c’erano, ci sono e ci saranno, adesso va risolto il nodo del doppio mandato e lì si vedrà davvero se il M5S ce la farà a sopravvivere”. Così l’ex ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina in un lungo vocale, udito dall’Adnkronos, in cui motiva agli attivisti il suo addio al M5S.

“Alle prossime elezioni – dice ancora Azzolina – c’è una torta piccolissima, io sono al primo mandato, per me sarebbe stato più facile restare nel M5S”, candidata “In Sicilia, dove la gente mi stima. Ma io non potevo restare in un ambiente in cui si pensa solo a questo, dove si fanno i conti su dove mettere le persone, si studia sulle circoscrizioni dove mettere quelli vicini a Conte”.

Per Azzolina c’è poi Il “problema del simbolo” da risolvere: “Tutti sono convintissimi che vada cambiato. E ci sono i conti da fare con la realtà delle amministrative, che sono andate malissimo: a Messina il 2,6%, anche Palermo è andata male, ma la cosa più brutale è che i vertici credevano che sarebbero andate bene. Anche a Taranto, dove c’è un vicepresidente che passa tempo a fare tweet al veleno”, dice con una stoccata diretta a Mario Turco, “eppure bastava parlare con la gente per comprendere”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

9 replies

  1. “Ma io non potevo restare in un ambiente in cui si pensa solo a questo, dove si fanno i conti su dove mettere le persone, si studia sulle circoscrizioni dove mettere quelli vicini a Conte”. Traduzione: siccome sono pappa e ciccia con Dimaio temevo per la mia candidatura e soprattutto per lo stipendio, così sono andata col bibitaro sperando si salvarmi le chiappe.

    Piace a 1 persona

  2. Ora peste e corna sul M5S da parte dei voltagabbana di Insieme per il futuro. Un manipolo di “traditori” che si nasconde dietro la nuova ideologia dimaiana dell’accaparramento al centro del nulla, serpi che hanno trovato nel movimento la soluzione vincente alle loro egoistiche ambizioni. Ora che non hanno più la dignità almeno abbiano il pudore del silenzio……..Ci vorrà chissà quanto tempo per cicatrizzare le ferite di un elettorato che ha creduto nel sogno del CAMBIAMENTO. A pagarne le conseguenze saranno la credibilità della politica tutta e le istituzioni, a vincere l’astensionismo.

    Piace a 5 people

  3. non ho parole…come si possa giustificare la decisione presa…ha aspettato un anno,è stata ministro di Conte…certo deve aver fatto uno sforzo enorme per decidere di andare e giustifica il tutto dicendo che in effetti è al primo mandato quin di il problema lei non lo aveva….
    quindi le dava noia il dibattito interno le decisioni del capo politico attuale con i suoi vice…rancore ed invidia?

    "Mi piace"

  4. le solite balle
    non ricordo sue dichiarazioni in proposito, fino a poco tempo fa
    ma ora si devono giustificare per la loro “scelta di vita”
    come un Pittigrilli qualsiasi

    "Mi piace"

  5. A voi dimariani :È stato bello finchè è durato ma adesso arrivederci e grazie ma soprattutto non fatevi vedere più in giro altrimenti chiedo il porto d’armi pure ssendo contro la violenza.

    "Mi piace"

  6. E’ sicuro che al prossimo scomparirete tuti. Miracolati dal voto dato al movimento 5 stelle grillino dagli undici milioni di onesti elettori che voi miracolati avete pensato di prendere per i fondelli considerandoli dei fessi. Nel 2018 quegli elettori mandarono affanculo tantissimi vecchi politicanti. Al prossimo giro manderemo affanculo i peggiori politicanti di sempre: i miracolati.

    Piace a 1 persona

  7. siete diventati i peggiori voltagabbana e traditori della politica, non era facile ma ci siete riusciti. E adesso candidatevi, vi prego. Lasciate che siano gli italiani a dimostrarvi tutta la sitma e la fiducia che meritate

    Piace a 2 people