Antiamericano! Giù botte

Antiamericanismo: ecco la nuova arma letale per zittire sui giornali e nei dibattiti in tv chiunque osi esprimere perfino il dubbio più cauto sull’esistenza di interessi bellici comuni tra Unione europea e Usa, a 80 giorni dall’inizio di una guerra senza apparenti sbocchi militari o reali possibilità di tregua […]

(ANTONIO PADELLARO – Il Fatto Quotidiano) – “Siamo gli unici che usiamo la guerra per regolare i nostri conti”. Enrico Mentana. Antiamericanismo: ecco la nuova arma letale per zittire sui giornali e nei dibattiti in tv chiunque osi esprimere perfino il dubbio più cauto sull’esistenza di interessi bellici comuni tra Unione europea e Usa, a 80 giorni dall’inizio di una guerra senza apparenti sbocchi militari o reali possibilità di tregua. Tempo impiegato in Italia a fare terra bruciata anche riguardo al più sobrio tentativo di dissenso rispetto alla linea Nato-Stoltenberg (con ripetute minacce da dottor Stranamore), attraverso le ripetute accuse di putinismo, populismo e parlamentarismo (chiunque osi chiedere un voto in Parlamento sui nuovi invii di armi pesanti all’Ucraina). Dopo le tre P, essere indicati come “antiamericani”, e quindi come oggettivamente filoputiniani (e chissà forse anche al soldo di Mosca, in base all’indagine Copasir), è l’ultima trovata per “regolare i conti” nel nostro cortiletto di casa. Nelle periodiche polemiche da apericena colpiscono in particolare due curiosità. Il grande rilievo che viene dato ai Vito Pretocelli (il pentastellato, fan di Mad-Vlad cacciato dalla Commissione esteri del Senato) e al manipolo degli stalinisti di Zagarolo, che con altri squinternati festeggiano con la Z l’aggressione russa: in entrambi i casi un evidente pericolo incombente per i valori dell’Occidente. Mentre di ciò che pensano, non i cartoni animati ma le persone reali, i cittadini, la “gente” (per dirla con Mario Draghi al cospetto di Joe Biden) non frega niente a nessuno nel corso dei regolamenti di conti sui giornali e in tv. Quando possono dire la loro (nei dibattiti pubblici a cui capita di partecipare) vengono fuori tutte le paure di un’umanità che si sente usata e sballottata per principi che condivide ma non fino al punto di immaginare un futuro di patimenti, miseria e catastrofi nucleari. Giorni fa, davanti al Senato di Washington la direttrice della Cia, Avril Haines, ha ammesso l’“ambiguità” della posizione Usa che “vuole appoggiare l’Ucraina ma non arrivare alla Terza guerra mondiale”. Non essere in grado di controllare l’escalation continuando a danzare sull’orlo del conflitto nucleare: esattamente ciò che temono le persone reali, ma almeno la Cia non sarà accusata di antiamericanismo.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

44 replies

  1. È innegabile che la propaganda abbia una sua efficacia. Esempio: l’opinione pubblica fu martellata incessantemente e il (fu) m5* nel 2018 prese “solo” il 32%.
    Il rovescio della medaglia sta nel fatto che nessuna propaganda, in un paese a regime democratico, può sovvertire completamente il sentire comune.
    Credo che mentana e i suoi compari, in questi giorni drammatici, abbiano alimentato non poco il sentimento anti nato-atlantista già presente in Italia.

    Piace a 4 people

  2. “Mentre di ciò che pensano, non i cartoni animati ma le persone reali, i cittadini, la “gente”, non frega niente a nessuno”.
    Diccelo tu, Padellaro, quello che pensa LA GENTE. Però senza chiedergli: “sei d’accordo con chi non è in grado di controllare l’escalation e continua a danzare sull’orlo del conflitto nucleare?”. O: “vuoi la guerra, i bombardamenti, i morti e i profughi, oppure la PACE?”. Oppure, direttamente: “sei d’accordo con le parole di Papa Francesco?”.
    La gente, secondo me, vorrebbe che la guerra finisse domattina, ma ha capito benissimo chi può e deve fermarla. Stai tranquillo.

    Piace a 1 persona

    • NONONONONONO

      Tutti i sondaggi sono CONTRO l’invio di armi all’Ucraina.

      E gran parte indicano gli USA come maggiori responsabili di Putin.

      Quindi ripetere una balla a catena come fai te, non ti aiuta minimamente.

      Piace a 3 people

      • Guarda cicciobello che il Bloch 150 e successivi programmi sulla carta poteva pure essere buono ma questo puo’ essere detto di tanti altri modelli, vedi il Breda 88. Secondo la fonte di informazioni nella quale non puoi piu’ essere che un lettore, e’ vero che per ogni velivolo abbattuto i francesi buttarono giu’ almeno due altri tedeschi ma questo e’ dovuto piu’ che altro alla cazzimma derivante dalla disperazione e dalla sopresa dei crucchi che pensavano di cavarsela con una botta e via
        (pare fosse un “incassatore”). In verita’, alla fine dei conti, senza un seguito industriale e di ricerca, come caccia monoplano aveva un casino di problemi. Sorvoliamo sui “700 all’ora”…

        "Mi piace"

      • @Caglistrov
        Ho preso il primo sul web. Pagnoncelli:
        “In merito all’invio delle armi le opinioni degli italiani sono PIÙ DIVISE: il 46% non ritiene giusto che l’Italia e la Nato continuino a inviare armamenti all’Ucraina, ma una quota simile (pari al 41%) lo ritiene doveroso e il 13% non si esprime al riguardo”.
        Questi dopo più di due mesi di guerra.
        LE BALLE continui a raccontarle tu.
        Sembri il Berlusconi dei tempi d’oro.

        "Mi piace"

      • X il BestEnniatore:

        LA COSCIENZA DI ZERO
        15 Maggio 2022 alle 16:25
        ”’Guarda cicciobello che il Bloch 150 e successivi programmi sulla carta poteva pure essere buono ma questo puo’ essere detto di tanti altri modelli, vedi il Breda 88. Secondo la fonte di informazioni nella quale non puoi piu’ essere che un lettore, e’ vero che per ogni velivolo abbattuto i francesi buttarono giu’ almeno due altri tedeschi ma questo e’ dovuto piu’ che altro alla cazzimma derivante dalla disperazione e dalla sopresa dei crucchi che pensavano di cavarsela con una botta e via”””””

        Mamma ti ha mai insegnato che in aria non ci mandavano solo Bf 109 ma anche una fila di altri modelli meno prestanti, vero?

        E il Ba 88 era un aereo da record, quando diventò operativo faceva schifo quasi quanto te.

        ””’In verita’, alla fine dei conti, senza un seguito industriale e di ricerca, come caccia monoplano aveva un casino di problemi. Sorvoliamo sui “700 all’ora”…””””

        Eh, sorvoliamo, sorvoliamo. 710 km/h, velocità riportata nei collaudi del 1942 del Bloch 157. Con un motore da 1.600 hp e una cellula ridotta al minimo la cosa non è affatto improbabile, visto che dopotutto era un prototipo.

        ”’Nei primi mesi del 1942 il prototipo dell’MB 157 fu completato con l’autorizzazione della autorità di occupazione[2] (MBF) e collaudato in volo nel marzo dello stesso anno,[2] senza alcun armamento,[2] sotto la diretta supervisione dei tecnici tedeschi, con matricola PG+IC. In volo l’aereo dimostrò superbe doti,[N 3] raggiungendo una velocità massima di 710 km/h a 8 100 m di quota, e raggiungendo la tangenza di 7 900 m in 11 minuti.[3] All’inizio del 1943[2] fu trasportato ad Orly[N 4] dove gli fu rimosso il propulsore che venne provato nella galleria del vento[4] della Hispano-Suiza di Bois-Colombes.[2] La cellula dell’MB 157 fu immagazzinata in uno dei due hangar dell’aeroporto di Orly, e finì distrutta[2] durante un bombardamento aereo alleato sul finire della guerra.[5]””

        Tanto per ficcartelo nella testolina bacata e strafatta da estimatore della vicepresidente ucronazi.

        "Mi piace"

      • Cicciobello espunto e suicida, tutte chiacchere le tue. Come sempre… o confermi quello che dico e spari associazioni mentali.

        "Mi piace"

    • C’è un solo ente che può fermare la guerra e questi è il rimbambidet e la nato, rispettando gli accordi di non espansione,
      Ma come i nativi d’America insegnano l’uomo bianco ha la lingua biforcuta, dice una cosa e appena gli volti le spalle ti pugnala.

      Piace a 3 people

    • Santo, sei veramente un personaggio da operetta farsesca, invece di vergognarti profondamente di divertirti a giocare al piccolo bombarolo atomico (perché dalla propaganda che fai è evidente che una escalation tu la cerchi, difendendo il petomane di Washington e il narcomane di Kiev) vieni ancora qua a sproloquiare. La tua coscienza è un buco nero.

      "Mi piace"

  3. Padellaro, stai diventando un maestro della manipolazione: Giorni fa, davanti al Senato di Washington la direttrice della Cia, Avril Haines, ha ammesso l’“ambiguità” della posizione Usa che “vuole appoggiare l’Ucraina ma non arrivare alla Terza guerra mondiale”. Non essere in grado di controllare l’escalation continuando a danzare sull’orlo del conflitto nucleare: esattamente ciò che temono le persone reali, ma almeno la Cia non sarà accusata di antiamericanismo.
    La direttrice della CIA ha solo detto quello che dicono tutti quelli che appoggiano la resistenza dell’Ucraina, non ci vedo ambiguità: tutti vorremmo la resistenza Ucraina vincente senza sfociare nella terza guerra mondiale.ma una cosa non capisco: cosa avrebbe dovuto fare L’Occidente quando centinaia e centinaia di carriarmati, aerei navi eccetera sono entrati in Ucraina Per raderla al suolo?

    Piace a 1 persona

    • Cosa avrebbe dovuto fare l’occidente quando ha visto invadere bombardare distruggere sterminare intere città nazioni tipo Iraq Siria Libia afganistane Serbia?
      La memoria di certi pesci rossi è di gran lunga più di molti umani.

      Piace a 2 people

    • “centinaia di carriarmati, aerei navi eccetera sono entrati in Ucraina Per raderla al suolo”

      Si certo, come no.
      Se avessero voluto radere al suolo l’Ucraina, bastava spingere dei bottoni in Russia per creare una pioggia di missili, come in Iraq dalle navi, che in un mese avrebbe distrutto tutto e fatto milioni di vittime. Poi vanno i soldati a piazzare la bandierina.

      Il perchè dei centri residenziali distrutti:

      The washington post: “Russia has killed civilians in Ukraine. Kyiv’s defense tactics add to the danger.”

      “Sempre più spesso, gli ucraini si trovano ad affrontare una scomoda verità: il comprensibile impulso dei militari a difendersi dagli attacchi russi potrebbe mettere nel mirino i civili. Praticamente ogni quartiere nella maggior parte delle città è stato militarizzato, alcuni più di altri, rendendoli potenziali bersagli per le forze russe che cercano di eliminare le difese ucraine”.

      https://t.me/nonsiamoinvisibili1/20767

      Piace a 3 people

    • 2 cose:

      1- lasciare che se la sbrighino da soli, come quando i bombardamenti li fanno in KURDISTAN, PALESTINA e YEMEN.

      2- dichiarare guerra alla Russia.

      Il diritto internazione non contempla le proxy wars, ficcatelo in testa.

      "Mi piace"

    • Per SM Non sono io che non ascolto le tue risposte ,sei tu che non non rileggi bene le tue di risposte: che vuol dire lasciare che l’Ucraina se la sbrigasse da sola? Se non essere rasa al suolo. Oppure pensi che gli altri siano stupidi e non capiscano i tuoi sottintesi…

      "Mi piace"

      • EC
        Hai rotto con questa tiritera del “radere al suolo”… ti suona bene, eh, per creare il mostro da contrapporre ai “buoni”.
        L’ultima cosa che Putin aveva un mente di fare era radere al suolo, non fosse altro per non imitare la Nato (leggi USA): QUELLA è la loro specialità…. e ben prima di invadere.
        Basterebbe sentire le analisi del gen Mini, non certo l’ultimo arrivato come quelli che ingaggiano in tv, per capire le intenzioni e le tattiche dei russi, non bastassero le loro RIPETUTE dichiarazioni (che ovviamente sono propaganda russa…secondo la propaganda USA)
        Ti hanno riempito la testa di m.
        Vabbé che hanno trovato molto spazio…

        Piace a 1 persona

    • Per raderla al suolo? Mi sa che devi posare il fiasco, i russi non vogliono né prendersi l’intera Ucraina né raderla al suolo, e se il narcomane avesse rispettato gli accordi di Minsk non saremo mai arrivati a questo. Ma vergognati di fare della becera e schifosa propaganda, voi ucronazisti sbucate come funghi. Anche tu leggi Kant con la svastica al braccio?

      Piace a 2 people

      • Il problema dei filo-nazi è che ogni giorno sono impegnati in marcette e braccia tese, con urli gutturali e slogan e canti…..troppo movimenti per riuscire a capire cosa stanno leggendo….troppo sudore, frastuono e movimento…..
        😏
        E poi c’è sempre la convinzione che, quando dovessero rispuntare anche qui i sorci nazi, loro saranno arruolati tra la classe dominante…..non hanno capito che resteranno sempre e solo sudditi, con i limiti di una dittatura militare applicata violentemente…..

        "Mi piace"

  4. Secondo me Padellaro ha centrato il punto, riferendosi anche alla querelle con Colombo, che a mio avviso ha notizie fresche dagli USA anche dei futuri sviluppi del conflitto: chiunque accusato di anti-americanismo, o di essere putinista o di sostenere il nemico, in caso di ingresso “ufficiale” in guerra, o in caso di dichiarazione di terza guerra mondiale, può essere accusato di alto tradimento, con tutto ciò che ne consegue. Il Fatto, potrebbe essere chiuso, così come perseguiti tutti coloro che si dichiarano avversi al conflitto. Sarebbe istituita la legge marziale. Le liste le hanno già redatte, sarebbe solo necessario ampliarle.
    Sicuramente il mio è un volo pindarico….ma sono certa che molti, tra intellettuale e giornalisti, hanno valutato possibili risvolti di un conflitto mondiale.
    Colombo vive anche in USA e lì la situazione è molto più violenta, appena ti dichiari, o fai parte di un gruppo che dichiara, apertamente scetticismo o avversione alla linea USA, sei tagliato fuori dalle cerchie che contano e puoi anche essere perseguito legalmente.

    "Mi piace"

  5. A Buffalo, USA, ha avuto successo la sua “Eurovision”. E mentre l’Europa si univa zigzagndo in onore dell’Ucraina, un sostenitore delle idee suprematiste bianche col “sole nero” sul petto, uccideva 10 persone.
    I liberali nordamericani sono già isterici. Dopotutto, i parallelismi sono troppo ovvi e scuse come “tutti i nazisti usano tale simbolo”

    "Mi piace"

  6. È questa l’Europa che vogliamo?
    L’eurodeputata Tatjana Zhdanok è stata arrestata dalla Gestapo di Riga per aver preso parte alla posa dei fiori nel Giorno della Vittoria.
    La deputata del Parlamento europeo Zhdanok è stato arrestato a Riga per aver partecipato a una manifestazione contro la demolizione del monumento ai Liberatori, riferiva l’Unione Russa di Lettonia.
    Zhdanok è membro del Parlamento europeo per la Lettonia. Da molti anni difende gli interessi della Russia in Europa, anche per quanto riguarda la questione di Crimea e Donbas. Ad esempio, quest’anno chiese dalla tribuna del Parlamento europeo di smettere di uccidere i bambini del Donbas ben prima dell’inizio dell’Operazione Speciale.

    Piace a 3 people

    • Tatjana Ždanoka, si e’ sempre opposta all’indipendenza del suo Paese, ragion per cui nel 1991 voleva vare un colpo di Stato contro il governo lettone, ha avuto tutta la famiglia sterminata dai nazifascisti collaborazionisti locali. E’ eurodeputata grazie al 6.4 per cento di voti ottenuto dal suo partito di cossuttiani russofoni. Anche un assassino fascista greco e’ eurodeputato e non puo’ metter piede in patria senno’ lo seccano, ma gira liberamente a Bruxelles.
      Ad ogni modo, finora la notizia che dai viene solo menzionata o commentata da testate che riproducono e sviluppano contenuti in linea con la stampa ufficiale, per quelli come te: mainstream, in Russia, e gia’ questo dovrebbe far dubitare. Vedi che ti tratto bene, solo perche’ scommetto che la figura di cacca che farai mi ricompensera’ di tale ingiusto riguardo.

      "Mi piace"

      • Bè, anch’io ti tratto bene, infetti non infierisco quanto potrei,
        Un saluto e salutami i fiamminghi.

        "Mi piace"

      • Ma davvero? E che mi fai? Dimmi dimmi… Il bimbominkia che presenta il Washington Post come fonte attendibile? O il mentecatto infame che lucra sui morti di Odessa, spargendo baggianate insostenibili anche per chi come Stefano Mencarelli il Suicida logica non ha. Stuprate, dicesti? Mi fai schifo.

        "Mi piace"

    • Tracia.
      Ma davvero sono usciti facendo il saluto nazista!?!?!!?!
      Mi era sfuggito. 😱
      Forse perché stavo VOMITANDO per l’evidente disgustosa piaggeria di averli fatti vincere (Italia in testa con 12 punti assegnati all’Ucraina dalla giuria popolare🤮)
      senza merito alcuno, anzi contravvenendo alla regola che impediva di fare affermazioni politiche! Addirittura chiedendo che si salvassero i “combattenti di Azovstal”!!!
      (Italia in testa con 12 punti assegnati all’Ucraina dalla giuria popolare🤮)

      Ps… E già avevo la nausea per le continue esternazioni demenziali/sdilinquenti di Malgioglio…

      "Mi piace"

  7. No comment
    Le auto di lusso continuano ad essere importate massicciamente in Ucraina con il pretesto di aiuti militari, ha affermato il primo vice capo del servizio doganale del paese Alexander Shchutsky.

    Dall’inizio dell’operazione speciale russa, le autorità ucraine hanno annullato la tassa sull’importazione di automobili. Da allora, secondo Shchutsky, circa 80.000 auto sono state portate nel Paese per uso personale, di cui il 30% premium.

    Ha aggiunto che queste forniture creano ingorghi lungo un chilometro al confine, impedendo la consegna di forniture umanitarie e militari, nonché di carburante.

    Ex viceministro delle infrastrutture dell’Ucraina Mustafa Nayemdichiaratoche i partner europei sono indignati dal volume delle importazioni della BMW X5 e della Mercedes-Benz Classe S nel paese “per i bisogni delle forze armate”.

    Piace a 2 people

  8. Sicuramente io prima guardavo ogni sera il tg di Mentana, da due mesi non lo guardo più e scanso come la peste Giorgio Bianchi. A Genova dicono: “Il troppo stroppia”. Guai a a prendere per il -ulo i buoni! “Chi veu vedde ün cattïo, fasse arraggiâ ûn bon” (Chi vuol vedere un vero cattivo, faccia arrabbiare un buono). Verrà, finalmente, il giorno in cui i buoni si ribelleranno! E quel giorno i Mentana e le Gruber saranno i primi a scappare!

    "Mi piace"

    • @viviana anche in famiglia abbiamo tagliato Mentana e Gruber….ormai è pornografia e Santa inquisizione…. A dire la verità ormai abbiamo tagliato tutti i talk, tranne Cartabianca, che prima non guardavamo, e solo per solidarietà a Orsini, che condivido parzialmente, per stabilire un principio di libertà e diritti; appena Orsini esce, spengo la tv.

      "Mi piace"

    • “Chi vuol vedere un vero cattivo, faccia arrabbiare un buono”. Grande verità.
      Io non guardo nessun talk. Soprattutto quelli con decine di ospiti costretti a esprimersi con slogan o frasi a effetto. Inguardabili. Floris in primis. CartaBianca mai visto. I tg idem, a parte, ogni tanto, quello di La7. Su Mentana la penso diversamente. Il suo programma giornaliero sull’Ucraina, con il solo Fabbri in studio e gli inviati sul campo, è l’unico seguibile.

      "Mi piace"

  9. Ormai per sapere cosa pensa la gente si deve guardare ai social che sono il contrario dei media (salvo qualche Bestia o Bestiolina, facilmente distinguibile dagli sfondoni che dice). NO all’invio di armi all’Ucraina. Biden come Putin, assassino uguale. No multinazionali di armi o vaccini. Ripetere balle a catena sui tg come fanno i giornali non aiuta minimamente. Fa solo calare l’audience. Sono rimasti a credergli solo i vecchi rincoglioniti e qualche gallina padana.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...